Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

I primi fondatori della Filosofia politica moderna

Scopri come i famosi filosofi politici moderni hanno stabilito i diritti che godiamo oggi con questo corso gratuito online.

Publisher: NPTEL
Questo corso gratuito online esplora il lavoro dei filosofi politici per spiegare le questioni politiche contemporanei. Esampiamo i consigli di Niccolò Machiavelli a governare sulla violenza e la religione espresse in 'Il Principe'. Passiamo poi a Thomas Hobbes e alle sue idee sul sovrano, lo "stato della natura" e l'indivisibilità del potere reale. Il corso indaga poi alcuni dei loro critici per collocare dibattiti storici nel contesto odierno.
I primi fondatori della Filosofia politica moderna
  • Durata

    10-15 Oras
  • Students

    76
  • Accreditation

    CPD

Descrizione

Modules

Risultato

Certificazione

View course modules

Description

Leadership può essere un compito arduo a causa della fragilità degli esseri umani. Cosa ci si aspetta dai leader nazionali? Questo corso esamina i tentativi fatti dai filosofi famosi per rispondere a tali domande e si concentra su Machiavelli e Hobbes. Consideriamo la natura dell'umanità per fornirti gli strumenti necessari per comprendere la leadership e anche applicare tali principi alla vita quotidiana. Secondo Machiavelli, la politica pubblica si propone di preservare e garantire lo Stato pur salvaguardando i suoi cittadini ma diversi pensatori suggeriscono mezzi contrastanti e questo corso studia ciascuno.

In 'Il Principe', Machiavelli fornisce consigli ai leader che potrebbero permettere loro di salvaguardare la loro regola e garantire il benessere di chi sotto di essi. Machiavelli inizia con la premessa che "le persone si comportano come lupi" e sono fondamentalmente malvagie. I loro governanti dovrebbero così combinare le virtù del leone e della volpe: forza spietata e inganno. La costante wickedness porta inevitabilmente alla violenza e il famoso pragmatismo di Machiavelli guida le sue opinioni sull'uso della forza, un dibattito che rimane rilevante oggi.

Il corso si sposta poi sullo studio Hobbes, per il quale il sovrano richiede un potere assoluto per garantire la pace e l'ordine necessario a mantenere il benessere della cittadinanza. La base del suo argomento è quella che definisce lo "stato della natura", che per lui era una di guerra perpetua e la costante lotta machiavelliana per la dominanza. Come un fascio di desiderio e di avversione, l'umano di Hobbes è definitivamente in guerra con gli altri per potere, vanità, ricchezza, gloria o paura. Il sovrano deve quindi ricorrere alla violenza per far rispettare le leggi, seppur minimamente. Questo corso copre i pensieri di Hobbes e Machiavelli sulla regola politica e si adatta a chiunque in una posizione di leadership. Può aiutare chi vuole capire come sono state gettate le fondamenta dell'ordine politico di oggi dai pensatori del passato.

Inizio Corso Ora

Careers