Loading

Module 1: Design e Modelling the Global Supply Chain

Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Ciao e benvenuto a “ Modeling and Analytics for Supply Chain Management ”! Come tutti sapete, siamo nella settimana finale di questo modulo e la nostra agenda è quella di progettare la filiera globale. Nell'ambito di quest' agenda avevamo decomposto questa particolare sezione, questa è molto importante e decomposta particolare sezione in varie unità che ci aiuta a progettare la filiera. Abbiamo preso il fisco, questioni di vantaggio fiscale; siamo entrati nelle questioni di trasbordo; siamo entrati in questioni di flessibilità nella supply chain; e poi il costo totale. Con tutte queste conoscenze oggi finalmente stiamo progettando l'intera filiera. Proprio dalla base del fornitore al cliente finale, stiamo progettando la filiera. (1.10) Ora, se vedete; se vedete questo come lo chiamiamo echelons. Ora, echelons significa i diversi strati di supply chain livello 1, livello 2, livello 3. Cosa è il livello 1? Il livello 1 è il fornitore; livello 2, il produttore; livello 3, il grossista; distributore; rivenditore. Così, in questo modo i livelli vanno avanti. (1.38) Ora, se lo si guarda, stiamo osservando queste echelune come un modello di supply chain unico e un modello di supply chain multi periodo. Se si guarda alla supply chain in tutto, tutto intorno al, in tutto il mondo tutto intorno a te, ci sono due tipi di modelli di supply chain. Uno è il modello di periodo unico e l'altro è un modello multi - periodo. Cosa è un modello di periodo unico? Un modello di periodo unico è il, diciamo; lasciamoci attenersi a questa slide, qual è il modello di periodo unico? Un modello di periodo unico è che la mia materia prima fino al cliente finale è di 1 periodo e la supply chain termina con quel periodo. Fatemi ripetere quello che è; il mio punto di partenza delle materie prime che sono i fornitori fino al cliente finale, il rivenditore o il cliente finale, ovunque abbiamo fermato la supply chain fino al cliente finale, questo è completato in 1 minuti. Che cosa vuoi dire con questo? Prendiamo l'esempio di un mercato dei consumi di pesce. Dove inizia l'offerta? Se lo guarderete qualcuno dirà che la fornitura di pesce sta iniziando nei laghi e negli stagni dove i pescatori allevano il pesce. Ma no, non valuteremo fino a quel livello quel livello estremo in cui ci vogliono 3, 4 mesi per un pesce da coltivare alle sue dimensioni naturali. Lo porteremo a dire da questi stagni locali e enormi laghi dove il pesce è coltivato in una scala più grande da lì a mezzanotte, a mezzanotte il pesce viene tirato fuori, messo in camion, messo in camion e entro il 2 o 3am al mattino dovrebbero arrivare sul mercato all'ingrosso di pesce e il mercato all'ingrosso di pesce entro 1, 1 ore e mezza così entro le 3.30 del mattino o nella mezzanotte così arriverà sul mercato alle 2 di mezzanotte e alle 3.30 di mezzanotte o se si vuole dire presto mattina, qualunque. Così, entro 1 ore e mezza, tutte le vendite sono fatte, deve chiudere e entro le 3.30 i sub grossisti, i sub concessionari, raccoglieranno il pesce e cattureranno il primo treno locale o il treno della prima locale che partirà alle 3.30 o alle 4 del mattino; e alle ore 5 o alle ore 6 raggiungeranno un punto locale dove di nuovo viene venduto ai piccoli rivenditori. Così, che finirà alle 6.30 del mattino. Così, entro il 7, i venditori di pesce sono fuori nel mercato del pesce in attesa del pesce. Quindi, in sostanza se la si guarda, la filiera del pesce inizia dai coltivatori di pesce ma non dal punto in cui i piccoli - piccoli pianisti sono messi in coltivazione, non dal punto ma dal punto in cui il pesce viene pescato in rete. Semplicemente dal punto in cui il pesce viene raccolto se lo si guarda da quell' angolo. Così, proprio dal punto in cui il pesce viene pescato in una scala di massa nella rete che sarà intorno alla tarda notte. Quindi, da quel punto fino al mattino 7, quindi, praticamente da 8 a 9 ore è la tua filiera di pesce. Entro 8 - 9 ore termina la catena di alimentazione del pesce, il momento in cui raggiunge il mercato finisce. Quello che accadrà al pesce di sinistra significa il mercato del pesce che inizia a 7am e persone come te e me vanno al mercato del pesce e acquistano pesce entro le 10 di quel mercato anche tutte le vendite sono finite. Dopo le 10 le persone vanno in uffici per lavoro così nessuno è lì sul mercato per comprare pesce. Ci saranno alcuni compratori ma non ci vado dentro. Perché sto sorridendo sono alcuni compratori che acquisteranno questi pesci e che poi se ci sarà la mancanza di controllo, le questioni di controllo della qualità verranno fuori a voi come fritte di pesce o chop di pesce e come una prelibatezza negli alberghi e ristoranti su strada, quindi quei clienti ci saranno dopo le 10 in punto ma non stiamo andando in quel che è una questione di qualità, cioè un'altra dimensione, che è una dimensione amministrativa. Quindi, non stiamo entrando in questo. Quello che stiamo dicendo è il pesce, quindi nel senso quello che stiamo dicendo è la filiera del pesce inizia a 12 o 8 o 9pm nella notte e termina per le 03:30, 4am massimo 06:30. Quindi, questa domanda di breve durata è di 10 in punto i rivenditori hanno venduto il pesce quello che accadrà al pesce di sinistra questo è dove noi cosa veniamo al modello del periodo unico. La filiera del pesce finisce alle 06:30 con il pesce che viene venduto ai rivenditori, i rivenditori venderanno e qualunque cosa sia di sinistra, che non può essere immagazzinata. Sono conservati in alcuni cartoni di ghiaccio, ma quel tempo di conservazione è di soli 1 o 2 giorni non più di quello. Dopo di che, il pesce comincerà a ruotare. Quindi, sostanzialmente in una nutshell quello che vogliamo dire è una volta che un pesce è invenduto, che è morto stock, nulla può essere fatto con esso. Quindi, ecco perché si chiama come catena di fornitura di un unico periodo. Questo è ciò che si intende per una catena di fornitura di un unico periodo. Non c'è nessun leftover, non c'è stock con cui si sta continuando o si sta iniziando il secondo livello di supply chain, la catena di fornitura del secondo giorno. Si tratta di una catena di approvvigionamento unica che inizia con il prodotto e termina con, che inizia con la coltivazione del prodotto e termina con il consumo del prodotto finito. Niente leftover, niente stock. Facciamo un altro esempio, i fiori. Sono coltivati in modo estensivo in India meridionale, in particolare Karnataka. Questi fiori, sono poi portati a via Amsterdam, abbiamo discusso 1 giorno che poi via Amsterdam vengono portati in paesi in Europa e USA. Ora, cosa accadrà ai fiori di sinistra? Torneranno di nuovo a Bangalore? No, dovranno essere buttati via, perché con il tempo sono intensi, sono sconcertati e non hanno mercato così, saranno buttati via. Così, questo periodo per il quale i fiori sono stati prelevati da Bangalore fino a raggiungere un negozio dipartimentale statunitense a Waltham, Boston city, Massachusetts State, questa è la supply chain, finisce lì, il ciclo successivo è diverso, è la differenza contro, contro la filiera separata. Questo è chiamato come catena di fornitura di un unico periodo, niente stock, nessun leftover. La seconda è il multi periodo di supply chain multi periodo significa che c'è un leftover, c'è un mancino stock. Quindi, guarda la situazione precedente il ciclo del pesce o il ciclo del fiore sono 1 run di produzione, 1 di produzione, nessuna catena di alimentazione di sinistra finisce. La prossima volta che una seconda corsa di produzione può essere un tipo diverso di pesce è coltivato; può essere coltivato un tipo di fiore diverso. Possano non essere più gli stessi fornitori, stesso pescatore non vi rifornisce il pesce. Forse sono andati a casa; un altro set di pescatori rifornisce il pesce. Allo stesso modo, gli stessi coltivatori di fiori non possono far crescere i fiori la prossima volta o forse i fiori sono molto diversi. Quindi, quello che vediamo è quello che cerchiamo di dire è che ogni catena di fornitura, ogni ciclo, ogni tanto è unico è un unico periodo non mancino nessun stock, la supply chain stessa a volte cambia, le configurazioni cambiano di cui si prende cura nel modello multi periodo, questo si prende cura nel modello multi periodo. Che cosa è il modello multi - periodo? Dice semplicemente che ci sarà stock che è di sinistra alla fine del periodo 1 e che stock deve arrivare come stock di apertura per il secondo periodo di filiera. Facciamo un esempio che cosa si intende per questo. Prendiamo l'esempio della produzione di soap da parte di Hindustan Lever o PNG, HUL o PNG qualunque sia l'azienda. Una sola produzione, x quantità di sapone è prodotta e quel sapone, va al mercato. Quando è iniziata la produzione di produzione? Questo ha iniziato a lasciarci dire il 1 gennaio. Sto rendendo le cose molto semplici non è il caso in realtà, ma questa produzione è iniziata il 1 gennaio, il 1 gennaio e la prossima corsa di produzione inizierà il 1 febbraio. Ora, quello che accadrà è in questo 1 mese tutti i prodotti che sono stati fabbricati nel primo ciclo non saranno venduti, non saranno svenduti. Tutti i prodotti che sono stati fabbricati nel ciclo 1 non saranno svenduti. Ma il ciclo di febbraio, prima di febbraio un'altra corsa di produzione è pronta. Un'altra corsa di produzione è pronta. Quindi, che cosa accadrà ai prodotti che vengono lasciati nel ciclo uno? Sono il vostro stock di chiusura ma ricordate la filiera del pesce, stavamo buttando via il pesce marcio proprio nelle strade o nei campi. Qui non ci stiamo buttando perché si tratta di un prodotto non deperibile. I saponi e gli shampoo formano lo stock di apertura per il ciclo 2; lo stock di chiusura del ciclo 1 è lo stock di apertura per il ciclo 2. Quindi, qual è la differenza di base tra il primo tipo di supply chain e il secondo tipo di supply chain, la filiera del singolo periodo e la filiera multi periodo? Significa che a febbraio i prodotti passeranno a gennaio. Cosa è il multi periodo? Gennaio i prodotti passano attraverso una determinata catena di approvvigionamento, particolare. Febbraio i prodotti passeranno attraverso la filiera nella stessa maniera. Marcia di nuovo con lo stesso modo che passeranno, aprile di nuovo lo stesso modo che passeranno. Quindi, si tratta di un multi - periodo, la stessa attività si sta facendo ripetere sempre più volte e di nuovo tempo e ancora; quindi, catena di fornitura a più periodi. Ricordate la filiera del pesce; il pesce e il fiore contro questa soap; ogni mese il sapone viene fabbricato ma in realtà è ogni giorno, ogni giorno, il sapone viene fabbricato. Quindi, qual è la differenza tra una filiera di un singolo periodo e la filiera multi periodo? La differenza di base è un singolo tra una catena di fornitura di un unico periodo e una filiera multi periodo è, la filiera multi periodo incorpora lo stock di chiusura e l'apertura stock che è, la filiera multi periodo incorpora stock, stock. Questa è l'unica differenza tra una catena di fornitura di un unico periodo e una filiera multi periodo. Ha uno stock, quindi stock se facciamo modello stock nella supply chain. È molto facile modellare una filiera multi periodo. Andiamo avanti e vediamo cosa abbiamo in serbo per noi. (13.57) Come abbiamo detto la differenza di base tra un singolo periodo e un modello multi periodo è il modo in cui si modella la parte di magazzino che non è altro. (14.05) Un modello di periodo unico ipotizza che non ci sia un inventario alla fine del ciclo. Esempio; pesce, fiore e qualsiasi catena di approvvigionamento per i beni deperibili appena citati. (14.17) Il periodo Multi presuppone che ci sia l'inventario lasciato al termine del ciclo 1 e lo stesso verrà utilizzato o portato al ciclo successivo. Come abbiamo accennato, i sapori e gli shampoo saranno venduti a febbraio, il sapone di gennaio sarà venduto a febbraio. Ecco perché si vede la data di fabbricazione e la data di scadenza e il giorno in cui si guarda per la prima volta al prodotto in negozio. Quelle sono, quelle hanno un gap temporale. Quindi, potete immaginare stock multi - periodo, scorte di scorte etc. che potrebbero accadere. Esempi; qualsiasi CCP G, FMCD come sapone, shampoo, TV, frigorifero, in qualche misura i prodotti in deposito a freddo fanno parte anche di questo modello, non i prodotti che si trovano in deposito a freddo per 2 o 3 giorni ma prodotti quelli che rimangono nella conservazione a freddo per parecchio tempo; esempi comuni sono le verdure. (15.07) modelleremo prima il modello di periodo unico, modello di periodo singolo. Facciamo questo nel modo più semplice possibile. (15.29) Quello che diciamo è, vedere tutto quello che abbiamo fatto è ora praticamente avvolgente facendo il design della supply chain; questi erano i miei fornitori, ricordate che questi erano i miei fornitori; come abbiamo scelto questi fornitori? Ricordiamo, facciamo un recap, come abbiamo scelto i fornitori? Avevamo modelli di selezione fornitori LP modello, modello di abilitazione, modello di classifica, conta borda, poi ci sono altre tecniche MCDM come AHP. Allora, questi erano i metodi che abbiamo usato per la selezione dei fornitori, da allora siamo arrivati a modelli di location di magazzino. Usiamo la programmazione lineare intera mista per decidere se avere un magazzino o non se avere un grande magazzino o un piccolo magazzino. Poi abbiamo preso la parte di trasporto. Nella parte di trasporto anche quello che abbiamo fatto abbiamo fatto il problema del flusso massimo. Il min max significa che voglio avere un, quanti camion possono andare al massimo attraverso questo itinerario? Qual è la distanza più breve in questo itinerario? Quindi, questi tipi di modellazione di trasporto abbiamo fatto e ora dopo che di nuovo i modelli di location del magazzino, di nuovo ci usiamo un programma lineare intero misto. Da lì abbiamo ripreso i modelli di trasporto e in questo processo abbiamo rischiato, abbiamo fatto l'inventario, la pianificazione dell'inventario, abbiamo fatto magazzino, calcolo dello spazio, etc, etc, quindi, tante cose che abbiamo fatto tra. Ora, guarda il diagramma molto attentamente, guarda il diagramma molto attentamente. Che cosa vuoi dire? Questi sono; poi questi sono i tuoi rivenditori; rivenditore 1, rivenditore 2, rivenditore 3, rivenditore 4. Cosa? Ora solo, solo guardando il diagramma si sa quale modellazione si deve fare; niente scienza dei razzi; solo guardando il diagramma si sa quale modellazione dovrebbe fare? Qual è il modello? Due cose; minimizzare il costo totale soggetto a come abbiamo fatto, come siamo arrivati ai fornitori con metodi diversi e come siamo arrivati a queste due sedi con metodi diversi? Ora, basta modello; la semplice modellazione matematica che avevamo fatto; modelli di domanda e di fornitura. A, B, C, D, E, F, questi erano i costi 5, 6, 1, 8, 3, 2, 10, 2, 3, la tua richiesta è stata data; dispiace, è stata data la tua offerta e la tua richiesta è stata data. La domanda è stata data, la tua offerta è stata data. Quindi, in base a ciò abbiamo scoperto; quali fornitori assegnare, quale posizione assegnare; quindi, quali fornitori assegnare, quale posizione assegnare di nuovo. Quindi, per ognuna di queste caselle sappiamo quali fornitori assegnare, quali località assegnare più a quali fornitori, ricordare quali fornitori assegnare, quali località assegnare abbiamo già imparato. Plus, più cosa dovremmo fare? Dovremmo aggiungere un'equazione in più, qui il materiale in è uguale al materiale fuori, il materiale in è uguale al materiale fuori, il materiale in è uguale al materiale fuori, il materiale in è uguale al materiale out. Quindi, la sommatoria di materiale - in dovrebbe essere uguale alla sommatoria di materiale - out per ciascuno di questi nodi. Per ciascuno di questi nodi, sommatoria di materiale - in è uguale alla sommatoria di materiale - fuori così; questa è la nostra prima modellazione. Allora, quello che noi vogliamo dire è che questi modelli di location c'erano e materiale in è uguale al materiale out, questo è il nostro primo modello, questo è il nostro primo modello. Quindi, il nostro obiettivo era minimizzare il costo totale min TC, min TC è quello che, abbiamo appena imparato min TC è uguale alla quantità prodotta in costi di trasporto, quantità prodotta in un costo di trasporto, quantità trasferita in costo di trasporto, quantità trasferita in costo di trasporto. Quantità prodotta trasporto, quantità prodotta trasporto, trasferimento quantità, trasferimento. Quindi, questo modello TC min rimane quello che dobbiamo aggiungere come materiale di vincolo in essere uguale al materiale out, che un unico vincolo completa il tuo. Abbiamo già fatto la modellazione per questo, abbiamo già fatto la modellazione per questo modello di TC min, abbiamo anche fatto il modello di trasbordo che era essenzialmente un modello di inventario 0 che è materiale in egual materiale. Così, abbiamo già fatto questi due precedenti. Quello che stiamo ora facendo è combinare entrambi. Il TC min TC o il modello di costo totale min e aggiungelo, aggiungete i vincoli che vi è materiale in è uguale al materiale fuori, il materiale in è uguale al materiale out. Che completa i tuoi modelli di inventario del periodo singolo. E'un modello di inventario del periodo molto semplice e unico; non c'è stock perché è un prodotto deperibile. Quindi, che completa il tuo modello di inventario del periodo unico. (22.01) Ora, come si prende cura dei modelli di inventario multi - periodo? Come si prende cura dei modelli di inventario a più periodi? Come aggiungere il modello di periodo unico al modello multi - periodo? Ci faccia vedere. (22.11) Vedi lo stesso modello, non ci prenderemo altro; solo che ti ricordi che questi erano il mio elenco fornitori destra; S1, S2, S3, S4. Queste erano le mie strutture manifatturiere; queste erano il mio magazzino 1, il magazzino 2, il magazzino 3 e il magazzino 4; questi erano il mio distributore 1, distributore 2, distributore 3 e distributore 4. Ora, prima lo modelliamo come un modello di periodo unico. E vedere alla fine dell'intero periodo, quanto stock è sdraiato a ciascuno di questi, quanto stock è sdraiato in ognuno di questi luoghi? Quanto stock è sdraiato in ognuno di questi luoghi? Nella fase successiva dobbiamo solo aggiungere una cosa semplice che il materiale in è uguale a materiale fuori, qualunque sia stato presente il materiale in ricordo, ricordati che l'equazione che abbiamo fatto per la trasbordo, il materiale in è uguale al materiale out. Qui il vostro materiale in partenza dalla fabbrica diciamo che era 100 e il materiale fuori era anche il 100 che è il modo in cui abbiamo modellato la posizione del magazzino, ecc. Ora, stiamo dicendo che il materiale - in è pari a 100 plus c'era uno stock di chiusura di 20 unità. Allora, cosa dovrebbe muoversi? Il materiale dovrebbe muoversi è pari a 120. Stiamo solo dicendo che il materiale in è (eq); ora, il materiale - in è 120, il materiale - out è 120; dobbiamo aggiungere lo stock di chiusura del ciclo precedente, abbiamo aggiunto lo stock di chiusura del ciclo precedente, nient'altro, questo è. Poi cosa accadrà nel terzo ciclo? Al termine del terzo ciclo, ci siamo lasciati dire 30 unità come stock di chiusura, nel terzo ciclo aggiungeremo invece di 20 ce la farete come 30. Così, nel modello stesso che il materiale in è uguale a materiale fuori è uguale a materiale fuori, il materiale in più ci fa dire z1, che, che la componente z è sostanzialmente lo stock di chiusura. Così, proprio all'inizio il modo più semplice è battere l'inventario, battere il modello di singolo periodo o battere il modello multi periodo, aggiungere un componente z. Per un modello di periodo unico che z è 0, per un modello multi - periodo ci vuole qualunque stock ci arrivi. È il modo più semplice per modellare una catena multi - periodo. Esistono modelli complessi di corso che di nuovo fanno parte di „ advanced supply chain analytics " e tutti sicuramente ci sono modelli complessi che si occupano delle funzioni probabilistiche, delle interdipendenze di rischio, etc, ecc. Ma se volete mantenere le cose semplici, questo è un semplice modello multi - periodo possibile. Perché abbiamo preso questo? Si vedono molte imprese di medie dimensioni non possono impiegare persone che possono modellare cose complesse. Quindi, vogliono qualcosa che sia comprensibile dai loro dipendenti che essi stessi possono modellare in eccellere o in qualsiasi altra cosa. Per questo abbiamo fatto questo modello multi periodo. Ora, vedi, abbiamo più tempo ora. Quindi, ora lasciatevi avvolgere. Oggi siamo alla fine della settimana 12 e come sai, la settimana 12 è l'ultima settimana della tua carta, del tuo corso “ Modeling and Analytics for Supply Chain Management ” Cosa abbiamo imparato? Qual era l'obiettivo, qual è l'esito dell'apprendimento? In queste 12 settimane, il professor Kunte Ghosh e me stesso Anupam Ghosh vi hanno portato attraverso l'intero percorso della supply chain e in quel processo vi abbiamo detto, dove nella catena di fornitura è possibile applicare la modellazione; quali sono le tecniche di modellazione? E dove con quelle tecniche di modellazione è possibile analizzare le situazioni e prendere decisioni a catena di approvvigionamento. Analytics sostanzialmente significa analizzare i dati come per o costruire nei modelli, costruire in modelli matematici, analizzare i dati come per i modelli o costruendo nuovi modelli matematici. Cosa aiuta l'analytics? Analytics aiuta a prendere decisioni urgenti, tempestive e a lungo termine che aiuteranno ad avere una filiera di fornitura molto, molto agile, rispondente e adattabile. Quindi, se vedete cosa abbiamo fatto, se ora visualizziamo quello che abbiamo fatto, vi abbiamo esposto per la prima volta all'intero diagramma di una filiera, come appare una supply chain, che il professor Kunte Ghosh proprio all'inizio ha iniziato con. Poi abbiamo ripreso i modelli matematici rilevanti in ognuna di queste fasi della supply chain, cioè la parte di modellazione di esso e poi vi abbiamo mostrato come possiamo modificare queste cose per le nostre decisioni aziendali e con la modellazione con i numeri, possiamo analizzare situazioni a scopo aziendale. Quella era la parte analitica di esso. In sostanza (mod), ecco perché non abbiamo segregato la modellazione e l'analitica in due sezioni separate o due corsi separati, perché la modellazione e l'analytics vanno di pari passo. Analytics senza la parte modellante è anche un po' problematico è un po' difficile. Quindi, modellazione e analytics con quella, abbiamo preso l'intera catena di fornitura ognuno e ogni componente della supply chain abbiamo sottolineato e vi abbiamo mostrato tutti i modelli matematici che possiamo applicare, tutti i tipi di modelli matematici che possiamo applicare per le decisioni aziendali di supply chain, alcuni non dalla supply chain, alcuni provenienti da altre discipline che abbiamo usato e che vi hanno mostrato tutti i modelli matematici e qual è l'obiettivo, obiettivo finale è quello di avere un costo totale minimizzato, minimizzare il rischio totale e avere una supply chain multi - periodo multi - periodo globale. Questo è quello che abbiamo fatto oggi e con questo concludiamo questo programma su “ Modeling and Analytics for Supply Chain Management ”. Dal lato del professor Kunte Ghosh e da me stesso, il lato di Anupam Ghosh, ti ringraziamo per aver aderito a questo programma e speriamo che questo corso ti aiuti a capire come funziona il mondo del business e ti aiuterà ad avere un sapore analitico e ad aiutare i corporati e il governo che serviranno in futuro. Grazie da entrambi! Grazie!