Loading

Module 1: Design e Modelling the Global Supply Chain

Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Hello, welcome to “ Modelling and Analytics for Supply Chain Management ” e siamo nella settimana finale di questo programma. E come si sa, avevamo iniziato con la progettazione e la gestione della supply chain globale, progettando in sostanza la rete di supply chain. Ora, in questo progettare questa rete globale di supply chain, abbiamo affrontato per la prima volta la tassazione nella supply chain e abbiamo detto che la tassazione determina quali paesi passerai per il tuo movimento di finitura prodotto. Stesso discorso vale anche per il tuo movimento delle materie prime. Se un paese ha una tassa zero, passerai attraverso quello, cercherai di costruire un hub lì; se un paese ha una struttura di tassazione più alta, bypasserai quel paese particolare. Ecco, questa è la prima lezione nella progettazione della filiera globale. La supply chain globale, se potete vedere, può essere suddivisa in 3, 4, 5 parti. Prima parte come abbiamo accennato bisognerà indagare sull'aspetto fiscale. La seconda parte su cui bisogna fare attenzione sono i rischi per il passaggio attraverso un determinato paese. Ora, abbiamo già coperto questo nel modulo di analytics di rischio. Solo per un recap, ogni paese ha un rischio nel suo profilo che può essere misurato e i paesi che hanno un più alto grado di rischio, che è di nuovo un po' ponderato tra le dimensioni economiche, sociali, politiche e le altre dimensioni giuridiche dei rischi, un paese che ha un rischio più alto, non si vuole entrare in quel paese. Per esempio, potreste non desiderare, in questo momento attuale potreste non voler avere le vostre linee di alimentazione costruite attraverso l'Afghanistan perché non sapete cosa accadrà alla vostra linea di rifornimento perché ci sono molti problemi interni che affligano quel paese. Quindi, una è stata la tassazione che determina il tuo design; la seconda cosa sono i rischi che determinano il tuo design. Poi oggi assumeremo altre due dimensioni per il design della supply chain. Con queste dimensioni, poi, colleiremo e progettiamo una filiera globale di fornitura completa, sia un singolo periodo che un multi - periodo. Ora, quindi, prendiamo oggi la terza dimensione. Quindi, solo un recap, la prima dimensione era la tassazione nella supply chain, secondo erano i rischi che avevamo coperto prima, e la terza dimensione che riassumiamo oggi che è il trasbordo. Ora, ricordate che quando stavamo facendo il progetto di rete di trasporto, stavamo praticamente guardando i prodotti che si muovono da un luogo all'altro, ma i prodotti non si sposteranno da un posto all'altro a un solo punto. Grandi camion arriveranno e poi a un certo punto saranno ripartiti in piccoli veicoli piccoli, il prodotto totale sarà, la produzione totale sarà, il movimento totale sarà suddiviso in piccole spedizioni piccole, piccole e poi andranno in piccole città. Ad esempio, il tuo prodotto arriva da noi diciamo Himachal Pradesh la fabbrica, e il prodotto deve venire in India centrale. Ora, nell'India centrale c'è pochissima domanda. Disegniamo questo allora capirete. (04.03) Modellare la filiera globale, la fase 2 che è il trasbordo, concetto di trasloco, vediamo, cosa sta succedendo? Si sta producendo in, si sta producendo in lasciapelo dire Himachal Pradesh. Ora, Himachal Pradesh non c'è richiesta, pochissimo. Quindi, questo prodotto deve essere portato in India centrale e dall'India centrale i prodotti saranno ora distribuiti tra tutti questi stati. Allo stesso modo, cosa accadrà? Un grande veicolo arriverà con lotti di stazza di peso e poi da qui, questi veicoli più piccoli prenderanno il sopravpasso, quelli sono anche 10 di peso a tonnellata metrica, ma poi più piccoli rispetto a questo, è di dimensioni più piccole. I veicoli più piccoli devono arrivare qui, i veicoli più piccoli lo porteranno fino al punto di destinazione. I veicoli più piccoli lo porteranno nei punti di destinazione. Allora, che cosa è questo punto? Qual è questa posizione? Questa località è fondamentalmente il mio punto di trasbordo; questa località è fondamentalmente il mio punto di trasbordo. Questa località è fondamentalmente il mio punto di trasbordo; cosa sta succedendo? Dai grandi camion si va a camion più piccoli; questo è il punto di trasbordo. Ora, se lo si guarda, il magazzino è anche un punto di trasbordo. Perché? I prodotti arrivano dalle diverse direzioni, lo storage e poi si muovono in altre direzioni. (6.05) Quindi, ora se vedete al magazzino, al magazzino, arrivano i prodotti e i prodotti escono. Quindi, se si vede molto attentamente i prodotti sono stati trascorsi. Quindi, il magazzino è anche un centro di trasbordo. Analogamente, qualsiasi località tale che sia un hub è un centro di trasbordo. La fabbrica è un centro di trasbordo? La fabbrica è un centro di trasbordo? Normalmente, no. Qual è la differenza che ci fa vedere. Quindi, in magazzino cosa sta accadendo? Si tratta di un centro di trasbordo. Allora, che cosa stiamo dicendo? Cosa stiamo dicendo in un magazzino? Materiale in arrivo e materiale sta uscendo. Dunque, qual è il principio base del deposito di questo centro di trasbordo, qual è il modus operandi di base di questo centro di trasbordo? Qual è il modus operandi di base di questo centro di trasbordo? (06.58) Il modus operandi di base di questo trasbordo è molto attento e questo è molto, molto importante. Il modus operandi di base del centro di trasbordo o del magazzino, qualunque cosa si possa dire, è materiale - in corrispondenza di materiale - out; ora, deposito; questo è il principio base di un centro di trasbordo. Ora si dirà, ma i negozi di magazzino, i negozi di magazzino; il materiale - in non è uguale al materiale - out. Sì, il materiale in è uguale al materiale fuori, ma il divario è di 7 giorni o 10 giorni o 1 mese. Ma qualunque cosa arrivi deve uscire in una stessa forma. Cosa sta accadendo in fabbrica? Il materiale in è materiale fuori, ok, ma poi un ciclo di produzione, la forma del materiale sta cambiando. Se arrivano 20 kgs di materia prima, cosa sta succedendo? 2 kgs di materia prima, sono in uscita 2 kgs di prodotto finito. Quindi, la forma del prodotto sta cambiando, tutto sta cambiando; ma il tuo centro di magazzino e di trasbordo, cosa stanno facendo? Il loro obiettivo è che i prodotti generali nella stessa forma, stesso modello, stesso prezzo, tutto, stesso modulo, materiale - in è uguale al materiale - out. Allora, qual è la funzione di questo magazzino? Qual è la funzione di questo posto? La funzione di questo luogo è quella di facilitare la lampadina. La funzione di questo luogo è quella di facilitare la messa in mare degli ordini sfusi. Questa è la funzione di questo luogo. Quindi, il trasbordo è sostanzialmente un punto di transito, un punto temporaneo senza stoccaggio. Magazzino in quel senso, nel vero senso del termine è un punto di trasbordo, nient'altro. Il tempo di conservazione forse 1 al giorno, forse 2 giorni, forse 1 mese, magari qualche mese, magari una stagione completa per prendersi cura delle piogge o dell'inverno. Ma ancora, se lo si guarda con molta attenzione, la forma del prodotto non sta cambiando. Quindi, il magazzino è un centro di trasbordo. Allo stesso modo, ci sono altri nodi di trasbordo disponibili. Come nella classe precedente, stavamo menzionando i fiori ad Amsterdam, ti ricordi? I fiori vanno dall'India, tutti sono riuniti ad Amsterdam, li mettono insieme e da lì di nuovo si va in Canada etc., etc., USA, ecc. Quindi, prodotto in arrivo, prodotto che esce, cosa serve Amsterdam come? Amsterdam sta scontando come punto di assemblaggio e un punto di riorganizzazione e redistribuzione, quindi centro di trasbordo. Dunque, qual è il principio di base della lavorazione del centro di trasbordo? Ripeto il principio base di lavorare in un centro di trasbordo, il materiale in è uguale al materiale out. Questo è un trasbordo. Quindi, cerchiamo di risolvere un problema con trasbordo, materiale e materiale in uscita. (10.14) Il seguente è il costo di circolazione delle merci da fabbrica a magazzino e magazzino a sbocchi al dettaglio. Il magazzino funge da centro di trasbordo, decidere quale centro di trasbordo deve gestire quanta quantità. (10.31) Vediamo cosa è successo. Ci sono due piante, una a Gurgaon e una a Mumbai. Ci sono due magazzini, Himachal Pradesh e Madhya Pradesh. Questi sono i costi di trasporto di Gurgaon, Mumbai, ecc. I costi di trasporto da Gurgaon a Himachal Pradesh, questo abbiamo già studiato, per costo di trasporto unitario. E la capacità dell'impianto di Gurgaon e delle piante di Mumbai sono date. Next stage cosa sta accadendo, quindi cosa sta succedendo qui? Dalla pianta i prodotti vanno al vostro magazzino, dalla pianta i prodotti vanno al vostro magazzino. Nella seconda fase, cosa sta accadendo, si vede? Dai centri di trasbordo di Himachal Pradesh e Madhya Pradesh, che vedete questi sono i vostri magazzini; dai centri di trasbordo di Himachal Pradesh e Madhya Pradesh, si passa a quattro punti vendita al dettaglio di Delhi, Pune, Mangalore e Arunachal Pradesh; così, Delhi, Pune, Mangalore, Arunachal Pradesh. Allora, cosa sta succedendo qui, di nuovo se si vede? I centri di trasbordo, quindi ecco il vostro centro di trasbordo. Quali sono i vostri centri di trasbordo? Himachal Pradesh e Madhya Pradesh; così, i materiali in arrivo da Gurgaon e Mumbai possono entrare in qualsiasi di questi luoghi e da questi centri di trasbordo, i prodotti si sposteranno a Delhi, Pune, Mangalore, Arunachal; Delhi, Pune, Mangalore, Arunachal. Quindi, questi sono, quindi ora si torna indietro, quindi ora si torna indietro e si vede cosa sta accadendo? Il mio materiale nel centro di trasbordo, materiale che arriva nel centro di trasbordo è uguale a materiale che esce, materiale che esce. Così, il mio inquilino di base che abbiamo citato era al centro di trasbordo, il materiale in è uguale al materiale fuori, il materiale in è uguale al materiale out. Capito? Quindi, questo è il modello per il trasbordo. (13.15) Così, come incornerò ora il problema? Un problema framing diventa molto facile. Qual è il mio obiettivo? Minimizza il costo totale, quindi minimizza i costi. Quante unità stiamo trasportando da Gurgaon a Himachal e MP? Questo è X1, X2; lo abbiamo fatto in precedenza per non entrare nei dettagli, X4, quante unità? Questo; X5, X6, X7, X8, 9, 10, 11, 12. Quindi, minimizzare i costi 2 X1 plus 3 X2 plus 3 X3 più 1 X4 2 X5 6 X6 etc., etc; quindi, 2 X1 più 3 X2 più 3 X3 più 1 X4 2 X5 6 X6 dot dot dot dot dot; 6 X11. Questa è la tua funzione oggettiva, minimizza C. Oggetto di cosa? Qual è la capacità di Gurgaon? 600, quindi X1 plus X2 minore di pari a 600 perché come abbiamo anticipato in anticipo non potrà mai essere uguale perché le mie capacità di fabbrica, questa è la capacità massima e la produzione avverrà in ogni caso ad un bit minore, rispetto al massimo. Quindi il mio X1, X2 inferiore a 600 X3 più X4 minore di uguale a 400. Qual è la domanda? X5, X9, X5, X9, X5, X9 è la domanda, X5, X9 pari a 200, 6, 10, X6 plus X10 è uguale a 150, X7, X11 è uguale a 350, X8, X12 è uguale a 300. Quindi, questo è stato il mio obiettivo di minimizzazione. Questi sono i miei obiettivi di offerta della domanda. Ora, quali sono gli altri vincoli? Quali sono i miei centri di trasbordo? Himachal Pradesh e Madhya Pradesh, i miei centri di trasbordo sono Himachal Pradesh e Madhya Pradesh. Quindi, farò qualcosa ora. I miei centri di trasbordo sono Himachal e Madhya Pradesh. (16.01) Qual è l'altro vincolo che rimane? L'altro vincolo che rimane è a questi centri di trasbordo di Himachal e Madhya Pradesh, Himachal e Madhya Pradesh, cosa accadrà? Materiale in dovrebbe essere uguale al materiale fuori. Allora, cosa c'è di materiale in Himachal Pradesh? Cosa è il centro di trasbordo? Il materiale in è uguale al materiale out. Cosa sono i miei, qual è il materiale in Himachal? X1. Qual è il materiale in Himachal? X1, X3; quindi, X1 plus X3 è materiale - in ad Himachal che è uguale al materiale - out. Qual è il materiale da Himachal? Ecco, X5 plus X6 plus X7 plus X8. Da Himachal, quattro linee vanno a quattro mercati, X5, X6, X7, X8. Quindi, X1 plus X3 è uguale a X5, X6, X7, X8, basta vedere se lo si sta comprendendo o meno. Il materiale in è uguale a X1 plus X3, il materiale out è di Himachal Pradesh, da Himachal X5, X6, X7, X8. Ora, prendiamo Madhya Pradesh, qual è il materiale in? X2, X4, X2 plus X4 è uguale a X9, X10, X11, X12; quindi, il materiale - in è uguale a materiale - out, X9, X10, X11, X12. Quindi, questo è l'equazione materiale - in, materiale - out. Che cosa significa? Il mio stock in questo magazzino o centro di trasbordo è di 0. Quindi, se notate, questa è la modellazione di trasbordo per ogni magazzino. Ora, che il magazzino abbia già dei centri di trasbordo, ora avrò il magazzino? Risposta risiede nei confini di magazzini che abbiamo fatto. Quelli sono modelli di programmazione interi da 0 - 1, quindi che ti diranno se dovrei avere un centro di trasbordo in quella località. Ma il flusso di materiale è materiale in essere uguale al materiale out. Ecco, questo è il problema di trasbordo. (18.13) Quindi, fino ad ora che cosa abbiamo fatto nella progettazione della rete di supply chain? Fino ad ora quello che abbiamo fatto nella progettazione della rete di supply chain? Abbiamo preso la tassa, poi abbiamo preso i rischi, terzo abbiamo preso il modello di trasbordo. Abbiamo prima preso la tassazione poi i rischi poi il trasbordo. Ora, se vedi tutti questi tre si aggiungono al tuo design di supply chain. (18.53) Questo è il posto che ho lasciato per la modellazione che vi ho mostrato lì. (18.58) La parte successiva sono le tue decisioni di location hub. Le decisioni di location hub, questo è simile alle decisioni di location hub è simile alle decisioni di location del tuo magazzino. E qui che cosa userete? Userete le, spiacenti, spiacenti, scusate, qui userete il problema di programmazione lineare intero misto. Qui si utilizzerà il problema di programmazione lineare intero misto. Ecco le tue decisioni di location hub. Allora, che cosa abbiamo fatto? Facci di nuovo andare, passo dopo passo; le tue decisioni di location hub; le tue decisioni di location hub sono queste. (20.01) Quindi, cosa hai fatto per il design della supply chain? Prima abbiamo calcolato la tassa, poi si calcola il rischio, poi si modella il trasbordo, poi si modella il percorso hub. Quattro cose che abbiamo coperto. La quinta cosa, la posizione hub mentre misuriamo è simile alle decisioni di localizzazione del magazzino. La quinta cosa che analizzeremo nelle decisioni di localizzazione a catena di approvvigionamento globale sono le compulsioni politiche e sociali economiche. Diciamo che non volete un, logicamente non volete che una catena di approvvigionamento sia costruita attraverso oggi il Myanmar, cioè la Birmania. Il Myanmar ha una relazione storica con l'India. Originariamente il Myanmar, il sovrano, chiamato Birmania, quando gli inglesi hanno annesso la Birmania, i governanti della Birmania sono stati esiliati in India e i loro discendenti sono ancora in India. Vivevano una vita abbastanza libera, si usavano per ottenere qualche borsa privata dal governo britannico ma nessuno di loro era autorizzato a rimanere in Birmania, dove tutti furono mandati in India, l'India continentale. Ovvero l'India fa il rapporto con la Birmania. Recente passato vinto. La prossima grande relazione che abbiamo avuto con la Birmania è quando il nostro grande, grande figlio dell'India, Netaji Subhash Chandra Bose con il suo esercito nazionale indiano, l'Azad Hind Fauj, ha marciato attraverso il sud - est asiatico ed è entrato in Birmania e da lì è arrivato in India fino ad arrivare ma, proprio attraverso Manipur e arrivato fino ad Imphal. Molto recentemente, che siate a conoscenza o meno, i soldati dell'Azad Hind Fauj hanno fatto quel percorso memorabile di viaggio, i soldati anziani hanno preso quel memorabile percorso di viaggio attraverso la Birmania per commemorare il movimento dell'Azad Hind Fauj. E in questo modo gli eventi live dell'ultima epoca della seconda guerra mondiale sotto Netaji Subhash Chandra Bose, possiamo ricordare. E così vediamo, oggi se vedrete, se si sta costruendo location a volte hub, basta mantenere le relazioni commerciali. Molte nazioni ci chiedono di avere centri commerciali o il governo dell'India piacerà anche ad avere centri commerciali. Quindi, a volte questo, supponi che noi economici, presentiamo non abbiamo tanto di relazioni politiche quanto economiche con la Birmania, oggi il Myanmar. Con l'India si appoggia al movimento democratico in Myanmar e che c'è. Così, proprio ora di nuovo stiamo costruendo una sorta di relazioni. Quello che vogliamo dire è la supply chain, ad esempio, stiamo dando il nome della Birmania, per esempio, supponga di voler avere un hub in Birmania, potrebbe essere economicamente sostenibile, potrebbe non essere economicamente sostenibile anche. Ma se l'India vuole sviluppare un rapporto molto, molto cordiale economico oltre che relazioni commerciali con la Birmania, potrebbe essere, ci saranno processi di pensiero per costituire hub commerciali in quel paese, gli hub commerciali in Myanmar. Quindi, e in realtà sono compulsioni economiche che guidano, economiche come le compulsioni politiche, dovrebbero metterla insieme, economiche oltre che di compulsioni politiche che guidano le tue relazioni commerciali, le relazioni commerciali internazionali. Così, quando le compulsioni economiche, le compulsioni politiche, potremmo essere, potremmo progettare un hub di business in Myanmar e già alcune aziende indiane stanno facendo ottimi affari in Myanmar. Quindi, i giorni potrebbero non essere lontani quando potremmo avere un business hub in Myanmar. Così, al di là dell'imposta, del rischio, del trasbordo, della localizzazione hub, dovremo anche indagare, al di là della politica, a parte la, dispiaciuta la tassazione, il rischio, il trasbordo, al di là di tutti questi aspetti prettamente manageriali, quello che voglio dire è al di là di tutti gli aspetti puramente gestionali del design della supply chain, ci sarà qualcosa chiamato compulsioni economiche e politiche e sociali che vi chiederà anche di prendere in considerazione questi quando si progetta e modellando una filiera. Così, abbiamo guardato dentro, quindi in una nutshell abbiamo guardato in cinque aspetti del design della supply chain. E nella prossima classe faremo un problema matematico completamente tracciato e risolveremo questo problema. Con tutti i numeri che risolveremo, modelleremo il design della supply chain. Modelleremo il design della supply chain. Grazie per oggi! Porteremo avanti nella sessione successiva. Grazie!