Loading

Module 1: Design e Modelling the Global Supply Chain

Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Ciao e benvenuto alla settimana 12 di “ Modelling e Analytics for Supply Chain Management ”! Siamo nella settimana finale. E cosa abbiamo fatto fino ad ora? Se si guarda all'intera rappresentazione diagrammatica della supply chain, abbiamo praticamente iniziato con la previsione della previsione, da lì ci siamo passati alla modellazione di selezione dell'offerta, dalla modellazione di selezione dell'offerta che abbiamo spostato per vedere una volta selezionati i fornitori, devi decidere quanta quantità acquisterai e a quali intervalli di tempo. Allora, questa era la nostra pianificazione di magazzino, quindi, la pianificazione dell'inventario e tutta la modellazione disponibile per la pianificazione dell'inventario, abbiamo coperto in questo corso. E dopo la pianificazione di magazzino ci siamo mossi a vedere, una volta che avete deciso la quantità, una volta che avete deciso il fornitore, ora i prodotti devono essere, le materie prime devono essere spostate dal lato fornitore alla fabbrica. Quindi, questa parte è la tua modellazione di trasporto. Così, abbiamo progettato il sistema di trasporto, abbiamo progettato la modellazione del trasporto, abbiamo visto come, come, qual è la capacità stradale, qual è la capacità massima del veicolo per ora, etcetera, etcetera. E dopo la modellazione del trasporto, siamo poi arrivati a rischiare analytics e poi siamo arrivati a co - coordinare l'intera filiera utilizzando diverse tecniche matematiche. Quindi, in sostanza, abbiamo rintracciato l'intera catena di fornitura utilizzando nodi diversi, osservando nodi diversi, NODES, nodi diversi e poi, modellando a ciascuno di questi nodi e analytics a ciascuno di questi nodi. Quindi, fino a questo abbiamo coperto. Il nostro lavoro in questa settimana è quello di portare tutto insieme. Così, a lungo lo facevamo in compartimenti, lo facevamo in compartimenti, il nostro lavoro oggi è quello di portare l'intero sistema insieme e progettare la filiera globale. Vedi, se ci guardi intorno, qualsiasi prodotto che vediamo, oggi è globale. Ed è per questo che se posso prendere in prestito dal marketing, se posso prendere in prestito dal marketing è per questo che vediamo che tutto il marketing oggi è marketing internazionale. Quindi, similmente, tutte le catene di fornitura oggi sono la supply chain globale perché quando il tuo mercato è globale, la tua supply chain non può essere locale. Così, progettare la filiera globale diventa una necessità. Ora, se ci guardi intorno, facciamo un esempio semplice delle giacche, le giacche invernali che indossiamo, il tessuto è fatto in un paese, poi sono tutti inviati in Cina per cuciture ma in Cina le zip, le zip sono acquistate dal Giappone, perché il Giappone è noto per fabbricare i migliori zippers del mondo. Poi sono cuciti in Cina poi di nuovo si muovono in giro per il mondo. Prendiamo la filiera dei fiori, i fiori sono coltivati in Africa e India, da lì sono inviati ad Amsterdam in Europa, ovvero l'hub, l'aeroporto di Amsterdam e da quell' aeroporto, è ora inviato a tutti i paesi europei oltre che USA e Canada. Così, vedi i fiori crescono in diverse porzioni dell'India e vengono mandati in USA. Cosa c'è di importante qui; qual è la natura globale della filiera? E, anche se notate con molta attenzione, quando eravate bambini, se avete avuto piante di fiori in casa, avete notato che i fiori sbocciano la mattina e di sera i fiori fondamentalmente strizzano. Ma qui quando si sta parlando al largo della filiera globale, i fiori stanno sbocciando la mattina che deve essere esportata, che andrà ad Amsterdam dall'India che prenderà tempo. Analogamente, dall'Africa anche i fiori stanno arrivando ad Amsterdam che sta prendendo tempo. Poi da lì, sta andando in tutta Europa e in America e lì i prodotti sono tenuti in diversi negozi dipartimentali negli scaffali e deve essere nello scaffale, non può essere venduto la notte. Deve essere nello scaffale per 5, 6, 7 giorni per consentirne la vendita. Così, vedi la vita del prodotto deve essere abbastanza a lungo così un fiore che hai visto nella tua casa quando eri piccolo, eri un ragazzino, che si è schiantato la sera, che si è schiantato la sera, quel fiore deve essere molto - sboccia nel mondo del marketing di oggi per almeno 10 giorni. Così, vedete, la filiera globale ha insieme le sue tante altre dimensioni portate anche in questo aspetto della gestione del prodotto anche e viceversa. Le innovazioni di prodotto e la valorizzazione della vita dei prodotti hanno portato un enorme vantaggio per la supply chain. Ora, puoi andare globale, perché il tuo prodotto ha una durata di conservazione estesa. Quindi, è un beneficio bidiremo. A causa dei prodotti che hanno una durata di conservazione estesa, è possibile progettare una supply chain globale, e a causa della supply chain globale, il vostro prodotto deve essere, o deve avere una durata di conservazione estesa. Quindi, se si guarda alla supply chain globale, la tua supply chain globale emana da questo aspetto. La tua supply chain globale emana da questo aspetto. Questo è stato esempio di fiore. Prendete l'esempio delle scarpe che indossate. Dove è finito il design? I disegni sono realizzati in Europa e negli USA. Dove sono fatte le solette di scarpa? Le solette delle scarpe sono state fatte in alcuni altri paesi del sud - est asiatico. Le tomaie delle scarpe; dove sono fatte le scarpe da scarpe? Upper, UPPER, cioè la copertura superiore della scarpa, dove sono le scarpe da tomaia fatte? Perlopiù sono fatti in Vietnam. Le solette delle scarpe sono realizzate in Malesia, Indonesia, ecc. Dove sono incollati? Sono incollati lungo la rima in qualche altro paese. Così, si vede, design in un paese, manifattura in due tre paesi e assemblea finale in un altro paese. E poi stanno passando per il porto di Singapore e poi di nuovo essere distribuiti attraverso Amazon, ecc. a tutto il mondo. Così, si vede una catena di approvvigionamento davvero globale. Quindi, quello che voglio dire è, come abbiamo detto tutto il marketing è marketing internazionale, analogamente tutte le catene di fornitura sono catene di fornitura globali. Non possiamo pensare a un prodotto la cui base di materia prima per le vendite di prodotti finiti, è locale. Non possiamo pensare oggi. Siete andati a comprare dolci nei negozi dolci. Compri Rasgulla; compri Sandesh; compri tanti altri dolci. Sembra locale perché il manifatturiero localmente, ma da dove viene il latte? Latte per i dolci e le Rasgullas, Sandesh e le Rasgullas, il latte arriva da Amul in Gujarat. Quindi, vedi, questi sono esempi di che la tua supply chain oggi non è locale, la tua supply chain è globale. I medicinali sono un altro esempio. Se vedete, l'Africa importa la maggior parte dei suoi farmaci che è quello di dire che una serie di paesi esporta medicinali. Così, di nuovo si tratta di una catena di approvvigionamento globale per i farmaci e questo è un mercato enorme perché i tuoi programmi di vaccinazione interi molto importanti, i tuoi programmi di vaccinazione interi sono basati sulla disponibilità di vaccini che tra l'altro dipende da una catena di approvvigionamento globale per i farmaci. Alcuni di questi farmaci devono essere assunti nei congelatori; alcuni devono essere controllati a temperatura; tantissime dimensioni. Così, si vede, così di nuovo, sto ripetendo, oggi è una catena di approvvigionamento globale. Nessuna catena di approvvigionamento è locale. Sentiamo che un glocal che è globale più locale. Diremo che è ancora, è un global. Perché se si modella una catena di fornitura globale lo stesso modello si applica a una filiera locale. Quindi, è globale. Ecco, questa è la nostra agenda, come modellare una filiera globale. (Fare riferimento al tempo di slide: 10.22) Ora, se si vede, e se si considera qualunque cosa abbiamo accennato fino ad ora, qui si vedrà clienti come te e me e questi clienti sono serviti da diversi rivenditori e questi rivenditori vengono serviti da diversi grossisti. Questi grossisti sono serviti dalla vostra fabbrica. Queste fabbriche sono servite materie prime da fornitore di materie prime 1, fornitore di materie prime 2, fornitore di materie prime 3, fornitore di materie prime 4 e fornitore di materie prime 5. Quindi, si vede, se si guarda questo in questo modo, questo, tutte le frecce che si muovono da tutte le direzioni. Tutte le frecce che si muovono da tutte le direzioni per andare in fabbrica, dalla fabbrica questo è il movimento. Quindi, questo è ciò di cui stiamo parlando. Questa è una catena di approvvigionamento. Quello che vogliamo dire è che questi fornitori di materie prime, uno è in Messico, uno è in Messico, uno è in Marocco, cioè l'Africa, uno è nel nostro paese India e l'altro potrebbe essere da qualche parte in Europa. Così, stanno arrivando in luoghi diversi. Dove stanno arrivando? Ecco la mia pianta in India, ecco un'altra pianta in Malesia ed ecco un'altra pianta in Cina. E chi sono il vostro mercato, assumete di nuovo, una unità all'ingrosso in Europa, una in Asia, e una forse in USA, America; e i vostri rivenditori. Quindi, questa è la catena di approvvigionamento globale. Questo è quello che vogliamo dire. Global supply chain significa, catena di approvvigionamento globale significa che racchiude così tanti paesi in tutto il mondo. Ora, se si guarda a questo diagramma molto attentamente, cosa stiamo dicendo; stiamo dicendo quello che possiamo ipotiare in questa catena di approvvigionamento globale. Uno è, visto che voglio avere un fornitore in Messico, oh scusa, vuoi avere un fornitore in Messico. Vuoi avere un fornitore in Messico; vediamo. Vogliamo avere un fornitore in Marocco, vogliamo avere un fornitore in India e vogliamo avere un fornitore in Europa, come abbiamo accennato. Ma il Messico ipotizza, ipotizza che il Messico abbia una tassazione molto alta. Allora, ti piacerà portare il tuo, portare il tuo, acquistare le tue materie prime dal Messico? La risposta è no. L'India ha una discreta quantità di tasse. Ti piacerà acquistare il tuo materiale dall'India? Forse sì. Il Marocco ha pochissime tasse. Vuoi comprare? Sì. L'Europa complessiva ha pochissime tasse, quindi ti piace comprare? Sì. Quindi, vedi, numero 1, numero 2, guarda, guarda la dimensione, quindi vedi quando stai progettando l'offerta, la supply chain globale che è il nostro argomento per questa settimana; quando devi progettare la supply chain globale, guarda la tassa, guarda prima le questioni fiscali. Primo sguardo alle questioni fiscali; ora, così si vede, il Messico potrebbe essere governato a causa della tassazione. Ora, diciamo fabbrica, India; lasciatemi dire, metterò un colore diverso; sì. Diciamo fabbrica, India, Malesia e Cina. Ora, tutti voi conoscete la Cina è stata la destinazione più favorita per tutte le aziende; Malesia, favorita; India favorita. Ora, mettiamo un paese diverso con l'altissimmo fiscale. Consideriamo il paese con l'altissimamente fiscale; vi piacerà avere le vostre operazioni lì, le vostre operazioni manifatturiere lì? No. Quindi, la tassazione gioca un ruolo molto importante nella progettazione della catena di approvvigionamento globale che di nuovo si applica qui, lo stesso vale anche qui. Ovunque ci sia alta tassazione, non userò quel modello. Cosa che sta accadendo in India come potreste aver notato, la maggior parte dei consumatori, ora non dirò, la maggior parte ma molti consumatori si stanno spostando dallo store fisico ai negozi online come Flipkart e Amazon. Perché? Perché i loro costi sono meno; nessun problema di tasse; ma i costi sono meno. Questo significa cosa? Cliente o azienda andrà e userà quel canale, quel canale di distribuzione che ha molto meno costi. Clienti e aziende useranno quel canale che ha un costo molto minore. E la tassazione è una componente di costo. La tassazione è una componente di costo. (16.55) Così, prima lezione, la lezione numero 1 nella catena di approvvigionamento globale è che si dovrà considerare la tassazione. Bisognerà considerare la tassazione. Bisognerà considerare la tassazione. Ora, vediamo, come funziona questa tassazione nel sistema globale? (17.32) Questo è in riferimento all'India. Qualsiasi impresa affronta due tipi di imposte: imposta diretta e imposta indiretta. Qualsiasi impresa affronta due tipi di imposte: imposta diretta e imposta indiretta. Le imposte indirette sono accise IVA, l'IVA può essere indiretta. Unità che aggiunge valore paga la tassa. Questo è importante; l'unità che aggiunge valore paga la tassa. (18.10) Sì, ora sì, esempi di tassazione; prendiamo questo esempio. Cerchiamo di essere molto attenti o di essere molto attenti, c'è un'azienda chiamata High Corp la cui headquarter è in Svezia. C'è una società chiamata High Corp il cui headquarter è in Svezia. I prodotti devono essere spediti in Francia. Dove è la Francia? Dove è la Svezia? Europa. Dove è la Francia? Europa. Quindi, il prodotto deve essere spedito in Francia. High Corp è un'unità manifatturiera in Francia; da dove i prodotti possono essere spediti direttamente? Così, il cliente è in Francia e l'unità manifatturiera è anche in Francia. Quindi, i prodotti possono essere spediti direttamente al cliente francese; i prodotti possono essere spediti. (19.28) Così, idealmente, idealmente quello che diciamo i prodotti possono essere spediti direttamente al cliente francese. Quindi, idealmente, dalla fabbrica in Francia, il prodotto dovrebbe essere spedito al cliente in Francia. Concordato? Perché il cliente è, guarda il diagramma, l'headquarter aziendale è in Svezia. L'headquarter dell'azienda è in Svezia. L'azienda ha un impianto di produzione in Francia. E il cliente è anche in Francia. Allora, quale dovrebbe essere il modello? Il cliente paga online o qualcosa, dove vanno i soldi? I soldi vanno in Svezia, sede centrale. La sede centrale svedese ordina la fabbrica che guarda, si invia la merce a questo cliente; abbiamo ricevuto il pagamento. Modello semplice; modello molto semplice; il cliente paga alla sede centrale, la sede centrale istruisce quello sguardo, abbiamo ricevuto il pagamento, lo invii al cliente. Perché la mia fabbrica è in Francia, il mio cliente è anche in Francia, quindi, si manda; modello molto semplice. Ma c'è un problema con questo modello. Forse, forse che questa zona, questa Francia o questa zona sia una zona imponente, forse questa zona è una zona imponente elevata. Quindi, se lo mando qui direttamente, pago molte tasse. Se lo mando qui, pago molte tasse che sono state il caso in India fino a qualche anno fa; troppa tassa. Quindi, se sto mandando qui, ci sono state molte tasse. Allora, cosa devo fare? (21.35) Il problema è che le imposte locali e l'IVA devono essere pagate dall'unità manifatturiera francese di High Corp alle autorità francesi. O la High Corp deve registrarsi per l'IVA centralizzata in Francia, se vogliono che la sede centrale Svezia si occupi delle questioni fiscali. Quindi, in sostanza, bisognerà pagare le tasse alla Francia ma la High Corp non vuole pagare le tasse alle autorità francesi. Non si vuole pagare le tasse. Quindi, che cosa fa? Spezza i suoi prodotti in Belgio dove è già registrato per la tassazione o non esiste alcuna tassa in Belgio. E dal Belgio il prodotto viene spedito in Francia. Quindi, tu di turno, quindi, sei in Francia, sei in Francia, ecco il tuo cliente, ecco il tuo produttore. Quindi, quello che fai, dalla Francia lo stai inviando a un'unità in Belgio e dal Belgio lo stai rimandando al cliente. Hai capito? Sto disegnando questo in modo un po' più grande. Così, ecco il vostro produttore in Francia, ecco il vostro cliente in Francia. Non voglio pagare le tasse in Francia, se la mando direttamente a questo cliente in Francia, si tratta di vendite. Quindi, ottengo; pago l'imposta perché guadagno soldi. Chi sono io? Azienda; devo pagare le tasse perché guadagno soldi dalla vendita. Allora, cosa devo fare? Non lo invio direttamente a questo cliente. Non lo mando direttamente. Lo mando in un posto in Belgio, lo mando in un posto in Belgio e da lì lo rimando a questo cliente. Perché sto inviando i prodotti finiti in Belgio unità di High Corp, non è una vendita. Si tratta solo di un trasferimento materiale. Non guadagno soldi, sto solo inviando i miei prodotti da un'unità manifatturiera a un'altra unità manifatturiera o un'unità di produzione a un'altra unità di storing. Quindi, nessuna vendita fisica, nessun cambio di denaro, nessun cambio di mano di denaro; quindi, che faccio? Non pago le tasse. Ora dal Belgio lo rimando al cliente francese. Chi guadagna soldi? Questa unità manifatturiera francese guadagna soldi? No? Chi guadagna soldi? L'unità del Belgio guadagna soldi. L'unità belga guadagna denaro perché il cliente sta pagando da qualche altra parte. Così, l'unità del Belgio guadagna soldi. E il Belgio non ha tasse o molto meno tasse; molto meno tasse. Quindi, questa è la prima lezione di modellazione della supply chain; la modellistica della supply chain globale che è se si ottiene una rotta alternativa con la tassazione zero o una tassazione molto minore, l'importo delle tasse pagate è superiore al costo di trasporto e di memorizzazione dei costi. Poi inviarlo via un paese terzo. L'importo della tassa pagata dovrebbe, per unità dovrebbe essere superiore a questo costo di trasporto e di stoccaggio in Belgio e ulteriore movimento. E normalmente è il caso Il costo del trasporto e dello storing per unità è molto - molto meno. Quindi, importo di, importo dell'imposta, importo del denaro pagato, quindi importo di denaro pagato come tassa normalmente è di più. Quindi, ecco perché le aziende lo inviano a un paese senza zona fiscale e poi lo rimandano, poi lo rimandano al cliente. E questa nessuna zona fiscale è sostanzialmente quella che si chiama come hub nella supply chain. E la maggior parte delle aziende sta effettivamente avendo questi hub, nessuna zona fiscale. La maggior parte dei paesi non sta avendo queste zone fiscali, le zone di trasformazione delle esportazioni e in tutte le zone fiscali. Questi sono tutti abilitati perché ogni paese vuole fare affari, vuole prendere in mano questi hub perché in questi hub accade molto l'occupazione. Dunque, questa tassazione è il primo abilitante alla filiera globale, approfittando della tassazione. Così, lo rimandi a questo posto. Allora, che cosa vogliamo dire? (27:21) Questo era il tuo diagramma? Che cosa stiamo dicendo? Qual era il modello precedente? Il modello precedente l'avete inviato direttamente al cliente, ricordate cosa abbiamo detto? Oh scusa, oh oh-oh, lo rimandi al cliente. Lo rimandi al cliente. Questo era il modello precedente, il primo modello; inviarlo direttamente al cliente, pagare alla sede centrale. (27:28) Ma nel nuovo modello, cosa stiamo dicendo come abbiamo appena accennato, nel nuovo modello stiamo dicendo che non inviarlo direttamente al cliente, non inviarlo al cliente, non inviarlo. Non inviarlo al cliente. No. Quello che si fa invece è, quello che si fa invece è mandarlo in un paese terzo dove c'è, il Belgio, dove c'è molto meno tasse. E poi rimandalo alla compagnia clienti in Francia. E siccome non si vende direttamente, si sta solo facendo una cessione in borsa al Belgio; non si paga alcuna tassa o molto meno tasse; quindi, questo è il suo modello numero 1. Questo è il tuo modello numero 1. (28:35) Ora, il prossimo modello è sostanzialmente le altre versioni di tassazione. Altre versioni di tassazione; prenderemo l'esempio della Cina e del terzo modello prenderemo un altro esempio da parte degli USA. Dagli USA, ecco il modello del Messico. Questo lo faremo nella prossima sessione. Grazie!