Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Oggi discuteremo di alcune delle Tecniche GraficheTecniche utilizzate nel processo di Engineering System Design. Queste sono alcune delletecniche di modellazione qualitativa, ampiamente utilizzate nell'industria per le diverse fasi del processo di progettazione.Nelle ultime classi abbiamo discusso dei vari processi nel design del sistema, e noiabbiamo scoperto che ci sono molti strumenti da utilizzare in varie fasi; soprattutto quando si tratta dila modellazione funzionale, lo sviluppo di architettura, lo sviluppo di interfacce, etcetera. Noidobbiamo pensare a varie tecniche di modellazione in modo che il processo diventi molto più semplicee poi dia un'idea molto migliore su tutto il processo che stiamo facendo.Così, in questa lezione e poi le prossime lezioni discuterò di alcuni dei moltometodi comunemente utilizzati per la modellazione del sistema così come alcuni dei processi nel design del sistema.(Fare Slide Time: 01.16)
Le principali tecniche di cui discuteremo sono le tecniche di modellazione il primouno è praticamente conosciuto come il modello di dati. È il rapporto tra entità dati. Quindi,abbiamo varie entità nel sistema e ci sono molti scambi di dati tra questientità. Quindi, dobbiamo modellare questa relazione di dati, in sostanza l'input outputrelazioni tra le entità e utilizziamo le tecniche di modellazione dei dati per farlo.Le tecniche di data model utilizzate principalmente sono i diagrammi di relazione dell'entità e l'higraph.Passeremo attraverso questi diagrammi ER diagrammi e higraph, ma prima di lasciarmispiegare gli altri due metodi, dove utilizziamo per modellare l'altro è noto come modellazione di processo.Quindi, il primo è stato il modello di dati che in realtà dà il rapporto tra i soggettie nel modello di processo, si discute di modellazione dei processi sostanzialmenteil flusso di funzioni nel sistema. Identifica i processi ciò che i processi hanno fatto equando è fatto e così via. Quindi, qui nella modellazione dei processi, l'attenzione è rivolta a identificarei flussi tra le entità. Quindi, soprattutto nella modellazione funzionale, dobbiamoidentificare quale funzione è elaborata da quale entità e come questo flusso di funzioni sta prendendoposto. Così, per fare in modo che utilizziamo il modello di processo e qui abbiamo diversi metodi; uno è noto come flusso di dati o metodo l'altro è noto come diagramma N2questi sono alquanto simili al diagramma di IDEF0 già discusso, maquesti sono metodi alternativi per la modellazione del processo all'interno del sistema.L'ultimo è noto come modello di comportamento. Nel modello di comportamento guardiamo allacontrollata e attivazione di vari processi nel sistema. Quindi, come è controllato ecome si sta verificando il flusso, che tipo di input di controllo è necessario che quelle cose sianoin realtà modellate usando il modello di comportamento. Soprattutto la cessazione delle funzioni di sistemaqueste sono modellate utilizzando il modello di comportamento. I metodi comunemente utilizzati sonoil FFBD che è il diagramma di blocco del flusso di funzioni, poi i diagrammi di comportamento e le petrinette.Quindi, tutti questi sono utilizzati per modellare l'interruzione di attivazione del controllo delle funzioni di sistema invarie fasi. Quindi, questo è necessario per identificare, che tipo di azione di controllo abbiamo bisogno difornire e quando in realtà una determinata funzione termina e che tipo di controllogli input sono necessari e che tipo di processi si stanno svolgendo in parallelo.Quindi, questi possono essere modellati utilizzando i modelli di comportamento. Ecco, queste sono le treimportanti tecniche di modellazione che discuteranno in questa lezione. Così, inizieremo con
il modello di dati che è il rapporto tra entità dati. Così, inizieremo con il diagramma diER o il diagramma di relazione dell'entità.(Fare Slide Time: 04.02)
I diagrammi di relazione dell'entità, che modelli le strutture dei dati o le relazionitra entità dati. Così, qui il rapporto tra gli enti dati sono modellatiutilizzando il diagramma di relazione dell'entità e un'entità viene definita come una classe di veri e propri similielementi come persone, computer, libri etcetera. Quindi, queste entità modelliamo la relazionetra queste entità utilizzando il diagramma di relazione dell'entità e come si crea ERD.Quindi, qui questi creati fondamentalmente il diagramma di relazione dell'entità vengono creati identificandole entità. Così, identifichiamo tutte le entità del sistema, e poi identifichiamo gli eventi significativi.Così, quali sono gli eventi significativi che si svolgono e poi analizzano la natura delle interazionie poi disegnano il diagramma di relazione dell'entità. Così, come ho accennato, èsostanzialmente spiega il rapporto tra le entità. Così, al fine di tracciare il diagramma di flusso dei dati, occorre individuare le entità e il rapporto tra le entità. Euna volta individuata questa interazione tra le entità possiamo effettivamente disegnare il diagramma di relazione dell'entità. Spiegherò alcuni dei metodi utilizzati per il rapporto di entitàdiagramma per disegnare il diagramma. Quindi, andiamo alla scheda e poi vediamo come le entità sonocollegate o rappresentate e come le relazioni sono spiegate utilizzando il diagramma di relazione dell'entità.
Quindi, nel diagramma di relazione di entità, tutte le entità sono rappresentate utilizzando un blocco quadrato.Così, tutte le entità sono rappresentate utilizzando un blocco quadrato.(Fare Slide Time: 05.37)
Così, questa è l'entità e il rapporto tra due entità. Quindi, abbiamo un'altra entitàqui, la relazione tra queste due entità viene rappresentata utilizzando una scatola a forma di diamante. Quindi, questo è il rapporto ed è collegato così. Quindi, se hai più relazioni, puoi effettivamente disegnare più scatole a forma di diamante per rappresentare la relazione. Quindi, questa è la struttura di relazione entità di base. Così, qui come potete vedere noipossiamo avere molte entità e molti tipi di relazioni. Quindi, le entità sono normalmenterappresentate utilizzando i blocchi quadrati e la relazione è rappresentata utilizzando scatole a forma di diamante. Un altro modo di fare questo è in sostanza puoi invece di avere le scatole di diamantein grado di avere effettivamente diretto le relazioni, dove semplicemente mostriamouna freccia una freccia diretta a rappresentare la relazione.Così, questa è l'entità 1 questa è l'entità 2 e possiamo avere le relazioni scritte qui R1R2 R3 il rapporto. Quindi, in questo caso se si sta utilizzando la scatola a forma di diamante arappresentare la relazione, allora non usiamo le frecce, ma quando non utilizziamo il rapportouseremo delle frecce per rappresentare il rapporto direzionale. Ad esempio, noiprendiamo un caso di deposito di un cliente, come rappresentiamo il rapporto trail cliente e i soldi. Quindi, il cliente è un'entità qui è un esempio molto semplice. Quindi,prendiamo il cliente e i soldi a due entità. Così, come abbiamo accennato un'entità può essere
qualsiasi cosa sia un materiale macchina uomo o qualsiasi altra cosa, che possa effettivamente essererappresentata.Così, questa è un'entità e questa è un'altra entità e quando un cliente effettua un deposito. Quindi,possiamo davvero scrivere la relazione così. Quindi, qui in realtà il cliente deposita i soldi. Quindi, questo può essere un cliente di relazione può depositare denaro e l'altro ècliente ritirato denaro magari un altro rapporto di corso, si possono avere moltiquesto tipo di relazioni e trasferire denaro. Ecco, queste sono le tre relazioni che possiamoidentificare il cliente di deposito dei clienti di deposito di denaro contante trasferisce denaro.Così, questo dimostra in realtà che questi sono il tipo di relazione che un cliente può avere con i soldie che effettivamente rappresentava utilizzando un metodo grafico. Quindi, è modello di una tecnica di modellazione qualitativain cui rappresentiamo il rapporto tra il clientee il denaro o tra diverse entità.Possiamo avere una relazione diversa a seconda degli scenari, possiamo effettivamente identificaremolti altri scenari come il cliente vuole fare una stampa fuori dall'account o la dichiarazione dell'account, poi le entità saranno diverse qui il cliente sarà l'entitàqui l'entità invece del denaro avrà un'entità diversa. E la stessa relazionepuò essere rappresentata utilizzando anche le frecce direzionali. Quindi, invece dellecaselle di diamante che si avranno le frecce direzionali.(Fare Slide Time: 09.38)
Quindi, queste sono le due entità. Quindi, questo è un altro modo di rappresentare lo stesso TEdiagramma del cliente e qui si avrà il deposito al rapportodeposito e trasferimento o ritiro.Così, possiamo rappresentare la relazione sia utilizzando questo metodo o utilizzando questo metodo inentrambi i casi, vedrete che qui le frecce sono mostrate qui in questo caso, ma in questo caso le frecce non vengono mostrate. Questo è il modo in cui viene disegnato il diagramma di relazione dell'entità. Questi sono casi molto semplici poi ci sono metodi utilizzati per un lungotempo per rappresentare le relazioni. E qui si possono avere in realtà diversi tipi di relazioneanche tu puoi avere una relazione one-to-one tra entità o puoi avereuno a molti rapporti o puoi avere molti a molti rapporti tra le entità. Così, che può essere rappresentato anche utilizzando il diagramma di relazione dell'entità. Quindi, quipuoi vedere se hai due entità come un office manager e l'ufficio.Supporre queste sono le due entità allora possiamo avere una relazione qui, office managergestisce l'ufficio o testa l'ufficio. Quindi, questo è il rapporto tra le entità.Così, questo è l'entità 1 office manager e questo ufficio è l'entità 2. Quindi, qui è possibile avere un ufficio di gestione delle funzioni di un office manager. Quindi, normalmente avremo uno a uno
relazione per questo. Quindi, si tratta di un capo ufficio testa un ufficio. Quindi, cioè l'uno --una relazione nel diagramma di relazione dell'entità. Così, in alcuni casi come si può avere di nuovo
un ufficio o possiamo avere un altro esempio per lo stesso diagramma one-to-one uno - to-una relazione è il numero di registrazione del veicolo di questo è di nuovo un esempio per
Relazione one-to-one.Così, numero di registrazione assegnato ai veicoli. Quindi, qui potete vedere che un numero di registrazioneè assegnato a un solo veicolo. Quindi, ancora questa è una relazione uno - a - uno. Così, il
relazione in cui è presente una sola entità, relativa a un'entità rappresentata da una relazione - to-una relazione. E se hai uno a tanti rapporti allora rappresenteremo
in modo diverso il diagramma di relazione dell'entità sarà quasi lo stesso tranne che noiavremo una relazione mostrata con i numeri laggiù. Così, uno a molti ènormale rappresentato come da 1 a M e questo sarà a volte al presente N a M altrettantia molti che sono N entità collegate a entità M.Così, qui si può fare un esempio per quella a molte relazioni. Quindi, se hai un repartosupponga di avere a che fare con un reparto in un college di ingegneria. Quindi, noi
può vedere che il reparto impiega scusa. Quindi, questo è di nuovo entità dire dipendenti del repartostaff. Così, qui potete vedere che un reparto impiegherà molti collaboratori. Quindi, questo è un rapporto da 1 aM analogamente possiamo avere una persona che puoi avere una persona possiede i veicoli.Così, puoi avere quella persona come entità proprietaria come relazione e i veicoli hanno altra entità. Così, qui di nuovo il rapporto è che una persona può su molti veicoli. Se si tratta disolo un veicolo allora sarebbe una persona proprietaria di un solo veicolo, ma in questo caso una personapuò su molti veicoli.Così, la relazione sarà una relazione da 1 a M nel diagramma di relazione dell'entità che èil rapporto da 1 a M. Allo stesso modo in cui si può avere in realtà una moltita di molterelazioni anche, in molti a molti rapporti si avrà molte entità suqui interagendo con molte altre entità attraverso la relazione unica. Quindi, se si prendequesto come esempio possiamo vedere qui.(Fare Slide Time: 15.10)
Si prende l'esempio di sistema di prenotazione o gli studenti che si registrano a due corsi;gli studenti sono un'entità poi corsi. Così, potete vedere che ci sono gli studenti M possonoregistro per i corsi N. Quindi, questa è la registrazione per i corsi; quindi la registrazione come entità I comeuna relazione. Quindi, gli studenti M si registrano per il corso N che è M a N rapporto. Se tuprendi un solo studente allora sarà da 1 a M rapporto uno studente che si registra per i corsi Npoi sarà come una relazione da 1 a M.
Così, in questo caso quando si prendono gli studenti M si registrano per i corsi N. Così, gli studenti Msi registrano per i corsi N in un dire tante a molte relazioni. Quindi, questi sono noti comemolti a molte relazioni. Allo stesso modo è possibile vedere la prenotazione dei biglietti dei passeggeri.Così, i passeggeri prenotare i posti. Quindi, voli o treni, si può vedere di nuovo questo sarà una relazione M aN, si hanno i passeggeri M che prenotano i posti per i voli N; quindi di nuovo M alla relazione N.Quindi, se si prende un singolo passeggero, allora sarà una relazione N a N altrimentisarà da M a N relazione. Così, potete vedere qui i diagrammi ER possono rappresentare vari scenari, in sostanza la relazione tra varie entità viene mostrata qui e in questo rapporto di entitàpossiamo effettivamente rappresentare le entità come caselle rettangolari erelazione come scatole a forma di diamante, e poi può avere questa relazione utilizzando una relazione di scatola di diamanteoppure si può avere delle frecce dirette. Quindi, quando si utilizzafrecce indirizzate, non usiamo le caselle qui sopra descriviamo la relazione asR1,R2, R3whatever potrebbe essere la relazione.Così, questi sono alcuni degli esempi per il diagramma ER semplici diagrammi ER e nel diagramma ERè possibile avere una relazione one-to-one o una a molte relazioni o rapporto N to M. Quindi, qualsiasi relazione può essere rappresentata utilizzando il diagramma ER e abbiamo vistoalcuni esempi in cui si può avere una relazione one-to-one o da 1 a No da N a M rapporto. Ecco, questi sono i semplici diagrammi ER, ora se ioho combinato queste relazioni da 1 a N e da N a M posso mostrarti un sempliceesempio come facciamo in realtà combinare queste cose per fare uno scenario. Quindi, prendi l'esempiodi un venditore praticamente oggigiorno si possono vedere molti saleschi arrivare direttamente ale case e fare una vendita diretta. Quindi, se si prende un esempio di venditore.
(Riferimento Slide Time: 18.29)
Così, se si considera un venditore come entità. Così, un venditore servirà effettivamente i clientio i quando visiterò le case o i negozi erano di qualunque cosa forse la situazione. Quindi, serve clienti, possiamo prendere il cliente come un'altra entità. Così, quipotete vedere questo è un rapporto da 1 a M un venditore servirà ai clienti M un venditorepuò servire molti clienti. Pertanto, si tratterà di una relazione da 1 a M e poi un clientefarà base a molti ordini. Quindi, un cliente posto. Così, ancora, può vedere cheun cliente ora stiamo assumendo un solo cliente qui, un cliente pone gli ordini M.Così, è di nuovo un rapporto da 1 a M, perché il cliente può fare molti ordini emolti ordini. Così, la volta che il parrucchiere prende l'ordine. Quindi, prenderà ordineda molte persone. Così, infine, riceverà molti ordini con molti articoli.Così, in realtà elencherà tutti gli ordini, questo è il rapporto che gli ordini sono elencati insieme.Così, verrà stilato l'elenco con i tanti prodotti; così i prodotti che del prodotto finalerelazione, la lista avrà molti prodotti. Quindi, avrà la lista N o io sonousando N per dire i molti rapporti. Quindi, N list con i prodotti M; questo è di nuovo un moltia molti rapporti. Quindi, da più clienti riceveranno ordini e ci saràlista N con i prodotti M e questo sarà al negozio. Quindi, questa lista andrà nei negozi o.Così, qui questa è l'entità del magazzino. Quindi, tutti questi elenco andranno al magazzino. Quindi, tusi avrà quando un magazzino dove gli articoli sono memorizzati.
Così, si avrà un solo magazzino con prodotto M e quando l'ordine ha posizionato un ordine. Per i prodotti M ora l'ordine verrà posizionato in un unico magazzino. Così, questo è il rapportodal venditore, un venditore serve a molti clienti. Quindi, una relazione da 1 a Mper il venditore al cliente e poi un cliente colloca molti ordinimolti ordini sono elencati nei prodotti M. Quindi i prodotti M sono elencati in questa relazione M a Mtra l'ordine e i prodotti ci sono i prodotti N list e M e questi prodottiM sono ordinati all'unico magazzino. Quindi, un magazzino presterà servizio a tutti i clientie poi di nuovo potete vedere che un magazzino invia il prodotto al cliente, singoli clienti. Quindi, fornire prodotti di nuovo. Così, è possibile vedere unomagazzino fornitori di prodotti N.Così, questo è il modo in cui il flusso è rappresentato il rapporto non rappresentato utilizzando i diagrammi ERovviamente, questo è un esempio molto semplice, ho preso un esempio molto semplice amostrare l'utilità del diagramma ER per rappresentare il flusso di dati in un sistema. Possiamoestendere in realtà anche questi due sistemi complessi. Così, vedremo alcuni dei diagrammi ERcomplessi come i semplici diagrammi ER possono essere effettivamente sostituiti con il diagramma ERcomplesso. Così, alcune delle cose saranno semplificate invece di mostrare tutto il rapportonelle scatole di diamante, cercheremo di rappresentarli usando frecce direttee quando faremo questo riceverai i diagrammi ER complessi, che in realtà possonorappresentare molte relazioni complesse tra le entità. Ora guardiamo ad uno deidiagramma del complesso ER.Nel diagramma complesso ER quello che cerchiamo di fare è rappresentare la classe di relazione di sottoclasseo la relazione di sottoclasse.
(Riferimento Slide Time: 23.19)
Le relazioni di sottoclasse di classe sono rappresentate utilizzando a M chiamate “ relazione ”. Quindi, un sottoinsiemeè rappresentato come un sottoinsieme di altro. Ecco, ecco come rappresentiamo in realtà le sottoclassiin diagrammi ER complessi. Faremo un esempio di design di sistema stesso che noisappiamo che il design del sistema è un processo complesso. Così, i disegni di sistema stesso ci sonovari soggetti nel design del sistema. Quindi, cercheremo di identificare il rapporto traquesta entità sta utilizzando un diagramma ER complesso. Ora qui è possibile iniziare con le varieentità. Quindi, qui le entità sono rappresentate l'uso della forma ovale invece delle caselle di quadratoperché di nuovo questo è complesso. Quindi, è necessario avere molte entità. Quindi, noicercheremo di semplificarlo. Quindi, l'ORD vi darà il requisito. Quindi, la relazionetra ORD e il requisito è rappresentata da questo.Così, questo è il requisito. Quindi, la relazione tra ORD e requisito è che, ORDi documenti il requisito. Quindi, questo è un entità ORD è un requisito di entità è un'entitàe la relazione è data dal documento. Così, ORD documenta i requisitie poi che è un'altra entità, è possibile scriverlo come un commercio di requisiti.Ora, possiamo vedere che il requisito del trade off è un requisito. Così, la relazione è datacome questa tra queste due entità, il requisito del tradeoff è una sottoclasse del requisitoe questa sottoclasse è rappresentata da una relazione nota come è una relazione.Così, è possibile vedere il requisito del trade off è un requisito e i documenti ORD sono ilrichiestonts.
Allo stesso modo, è possibile avere molte sottoclassi per il requisito perché questo è solo uno diil requisito che si può effettivamente avere qui nella relazione per il requisito di sistema ampiocome un'altra entità di nuovo questa è una relazione. Quindi, qui il requisito di sistema ampioè un requisito analogamente ci sono i requisiti di prova, questo è di nuovo una relazione. Quindi, il requisito del test è un requisito, poi si hanno i requisiti di inputdi input è un requisito. Quindi, questi sono tutti i sottoclasse di requisiti trade offrequisito system wide requisito input output requisito di input e quindiil requisito di larghezza di stato di nuovo puoi scrivere la relazione.Quindi, qui se hai qualche altro requisito come decidere il requisito del software. Quindi, inalcuni casi si potrebbe avere un requisito specifico di software. Quindi, il requisito del software decideresarà un altro requisito, ma poi di nuovo si tratta di una parte di requisitodi stato ampio. Quindi, possiamo scriverlo come requisito del software deciso è un requisitodi sistema ampio, è una sottoclasse dei requisiti di larghezza del sistema.Ora di nuovo è possibile avere un'altra relazione qui possibile identificabile tra il requisito di provae l'ampio fabbisogno di sistema. Quindi, il requisito di prova può essere tracciatoal. Ecco, questo è il rapporto tra queste due entità. Quindi, questo è un requisito di provaè un requisito di sistema di entità entità. Così, possiamo avere una relazione trarequisito di prova e requisito di sistema ampio tracciato a; ovvero il requisito di prova può essere tracciatoal requisito di larghezza di sistema.Allo stesso modo, il requisito di prova può essere tracciato anche al requisito di output in ingresso.Basicamente il requisito di prova proviene da tutti questi requisiti sistematici di input di inpute tutti gli altri requisiti. Quindi, possiamo sempre avere una relazione questa ètracciata al requisito di output in ingresso. E poi possiamo avere un'altra entità qui che èi requisiti di output di input derivati. Quindi, il requisito di output in ingresso derivato allora noiabbiamo una relazione in una relazione è una sottoclasse di requisito di output in ingresso.Quindi, il requisito di output di input derivato è un requisito di output in ingresso o viene tracciato in arrivoda questo dire sottoclasse di questo requisito quindi, è possibile scriverlo come una relazione. Quindi, le sottoclassi sono rappresentate io dico usando la loro relazione è una relazionee gli altri casi abbiamo usato la traccia in relazione o qualunque cosa possaessere la relazione sarà rappresentata come traccia a o documenti del genere. E ancora inquesto è possibile vedere che il sistema wide requisiti.
Così, hai il sistema principale qui. Quindi, questo è il sistema come entità. Quindi, il sistemaampio requisiti può essere rintracciato nel sistema. Così, di nuovo aveva detto scusa questo è il sistemarequisiti di ampio livello sono tracciati al sistema. Quindi, questa è una traccia da relazione e poi il sistemaesegue le funzioni. Quindi, sappiamo che ci sono molte funzioni nel sistemae il sistema praticamente cerca o sistema è fondamentalmente progettato per eseguire questa funzione.Così, il sistema esegue le funzioni, che la relazione è qui eseguita. I sistemieseguono le funzioni e ovviamente sono questi possono essere rintracciati nelle funzioni. Quindi, qui si fa risalire questarelazione. Così, ancora il requisito di output in ingresso può essere rintracciato nelle funzioni, il requisito di output di input derivato può essere rintracciato nelle funzioni.Basically sappiamo che le funzioni sono lì per fornire questi requisiti o noi cheè il motivo per cui possiamo effettivamente risalire a queste alle funzioni. Poi ancora sappiamo che ci sonodecomposizioni funzionali, sono in realtà funzioni diverse sono identificate questa è una decomposizione funzionale. Quindi, questo contiene in realtà tutte le funzioni la decomposizione funzionaleconterrà tutta la funzione. Quindi, la relazione qui è che contienele funzioni. Quindi, quello è un rapporto tra queste entità. Quindi, tutti quelli mostrati in questo cerchioo la forma ovale o le entità e la relazione sono espressi utilizzando le frecce indirizzate.Ora, il sistema avrà molti componenti per fornire la funzione. Quindi, questa è l'architettura fisicache stiamo parlando dei componenti e dei sottosistemi, e poi i componentici saranno in grado di avere effettivamente la relazione tra sistema ecomponente un sistema è costruito dai componenti. Così, possiamo avere le relazioni quiil sistema è costruito da componenti, la relazione è costruita da. Quindi, qui è possibile vederei componenti in realtà formano un sistema. Quindi, il sistema è costruito da componenti, e noiabbiamo la voce più piccola nell'architettura fisica che è nota come elementi di configurazionee sappiamo che la voce di configurazione è un sottoinsieme di componenti. Quindi, questa è una relazione.Quindi, l'articolo di configurazione è un componente. Quindi, questo è un articolo di sottoclasse o configurazione è una sottoclassedi componente, ecco perché abbiamo una relazione qui. E poi abbiamol'architettura fisica qualcosa di simile all'architettura funzionale, abbiamo l'architettura fisicae ancora abbiamo i componenti di relazione fanno parte dell'architettura fisica. Quindi, in realtà l'architettura fisica contiene i componenti del corso; possono essere componenti o sottosistemi. Così, scriviamo il rapporto come fisico
l'architettura contiene i componenti e poi abbiamo le interfacce come un'altra entità;qui l'interfaccia è fondamentalmente utilizzata per collegare i componenti.Così, diciamo che i componenti. Quindi, la freccia dovrebbe essere in questa direzione. Quindi, la relazioneè connessa e poi di nuovo si possono avere interfacce tra sistemi o sistemasi connette con i sistemi esterni. Così, possiamo disporre di interfacce che collegano anche il sistema. Quindi, il rapporto tra interfaccia e sistema è di nuovo connesso e dicorso, l'interfaccia eseguirà molte funzioni. Pertanto, esiste un'interfaccia di relazioneesegue funzioni e di nuovo ci saranno elementi di interfaccia che sostanzialmente gli elementi fisicidi elementi di interfaccia. Quindi, questa effettivamente interfaccia contiene elementi la configurazioneelementi che possono essere componenti o il software o qualsiasi altro elemento di configurazione utilizzatoper formare l'interfaccia questi sono gli elementi e le funzioni sono prodotte da questo articolo perl'interfaccia. Quindi, in realtà queste funzioni sono trasformate dalle interfacce.Così, cioè la relazione tra elementi e trasformazioni; e poi abbiamo i sistemiesterni come un altro sistema esterno di entità un'altra entità, e che effettivamente esegue leeventuali funzioni e qui di nuovo interfaccia è connessa all'interfaccia. Quindi, l'interfacciaconnette i sistemi esterni. Quindi, i sistemi esterni di nuovo le interfacce sono utilizzati perche collegano questo. Quindi, hai il sistema esterno di interfaccia esterno connesso dall'interfacciae di nuovo ci sono sistema esterno eseguire le decomposizioni e poiavere quest' ultimo articolo è l'architettura funzionale che documenta in realtà la decomposizione funzionale. Allora, ecco che la relazione qui è documenti. Quindi, questo è il diagramma complesso ERper il design di sistema.Come possiamo vedere qui come ora il design del sistema è un processo complesso ci sono molteentità coinvolte nel design del sistema e quindi, dobbiamo rappresentarli usando le relazioniciò che stiamo cercando di fare è identificare tutte le entità e poi provare a vedereche tipo di relazioni sono esistenti tra queste entità e come vi ho accennatosono diversi tipi di relazione tra le entità. Quindi, cerchiamo di identificare la relazionecosì come la relazione di classe o di sottoclasse e la relazione di sottoclasse èrappresentata utilizzando un è una relazione. E tutto
altre relazioni non utilizzano le freccedirette come possiamo qui se si prende il sistema come entità principale che si può avere ci sonorelazione diversa tra il sistema di entità così come i requisiti.
Quindi, ci sono diversi requisiti il requisito di output di input derivatorequisito tutto può essere tracciato alle funzioni del sistema perché il sistema ha bisogno dieseguire le funzioni e quindi, abbiamo molti requisiti identificati da lìe a parte la funzione il sistema ha ottenuto un qualche requisito di sistema ampio soprattuttoin termini di tecnologia e altri requisiti, cioè dove il requisito di sistemaampio può essere tracciato al sistema, analogamente ci sono requisiti per il software o hardwaredesiderato. Quindi, questo può essere effettivamente considerato come una sottoclasse del sistemaampio requisito.Perciò, si sta ottenendo un rapporto come parte della relazione tra questi soggetti; e ORD è il documento. Quindi, il documento di requisito originario che identifichiamo oci prepariamo e il design del sistema, quando siamo pronti con tutti i requisiti di sistemae altre funzioni e necessità identificate. Così, l'ORD documenta sostanzialmente tutti i requisitie di nuovo potete vedere questi sono tutti i requisiti, che sono i tutti questisono sottoclasse del requisito che è il motivo per cui il rapporto tra queste entità e il requisitoè una relazione perché è una sottoclasse di questo