Loading
Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Implementazione Tolleranza Colpa in Architettura Fisica

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Bentornati in un'altra sessione sul design di sistema. Nell'ultima lezione abbiamodiscusso dello sviluppo di architettura fisica per i sistemi di ingegneria. Noiabbiamo discusso di come convertire un'architettura funzionale ad un'architettura fisicafondamentalmente sviluppiamo un'architettura fisica generica, dove gli elementi funzionali sarannoconvertiti in elementi generici o ci saranno gli elementi generici corrispondenti ale funzioni in cui saremo identificati, verrà sviluppata un'architettura di tipo gerarchico.E da lì andremo per una opzione alternativa per questo generico elementi. Così, utilizziamouna scatola morfologica un metodo di scatola morfologica per identificare le alternative eutilizzando queste alternative, svilupperemo un'architettura instanziata, dove ielementi corrispondenti della funzione saranno convertiti in elementi fisici e i dettaglidi questi elementi fisici verranno specificati in termini di componenti la loro marcae le relative altre specifiche. Quindi, quando lo facciamo stiamo effettivamente ottenendo un'architettura fisicainstanziata o probabilmente ci troveremo ad ottenere una più architetturein base ai componenti che selezioniamo, e in base a criteri di uscita scegliamo l'architetturafinale per il prodotto o il sistema.Quindi, questo è ciò che abbiamo visto nella lezione precedente e come ho accennato nella lezione che abbiamodobbiamo incorporare pochi componenti per assicurarsi che il sistema stia avendo una tolleranza di erroresufficiente, cioè dobbiamo identificare alcuni errori nel sistema o ogni qualvolta si sviluppa qualche errorenel sistema dovremmo essere in grado per identificare questi errori così come abbiamo bisogno diper identificare la fonte di errore, dobbiamo confinare i danni al sistema e renderesicuro che il sistema funzioni continuamente senza alcun problema. Così, oltre allefunzioni normali identificate attraverso i requisiti del cliente, dobbiamo fornire questefunzioni e corrispondenti elementi fisici anche.Così, in questa lezione vedremo come implementare realmente queste funzioni attraversoelementi fisici in termini di elementi di tollerante.
(Riferimento Slide Time: 02.22)
Così, analizzeremo l'implementazione della tolleranza di guasto nell'architettura fisica, cosasono i metodi con cui possiamo farlo e quali sono le procedure e i diversiprocessi coinvolti nell'implementazione della tolleranza di guasto. Quindi, l'importanza della colpadella tolleranza abbiamo discusso nell'ultima classe e ne citiamo.(Fare Slide Time: 02.39)
Alcuni degli studi di caso abbiamo dimostrato che il guasto dell'aereo unito aereo 232 erain sostanza a causa del mancato funzionamento di sistemi di tolleranza di guasto o di mancato funzionamento di un
tolleranza di colpa o la posizione di un singolo punto guasto nel sistema, che effettivamente causail guasto.Così, come possiamo vedere in questa foto il sistema idraulico non è riuscito e c'era un unico puntodove effettivamente i punti idraulici convergono, ed è che questo punto di convergenza erail disco dei fan riscalda il tiranno e poi il danneggiamento del sistema idraulico al controlloaerei e il volo ha perso il controllo e infine, è precipitato.(Fare Slide Time: 03.19)
Questo è il diagramma di idratazione che in realtà mostra che questo punto la parte mancavaperché questo era un punto in realtà erano forniti gli idraulici forniti agli aerei di controllo su questa vista, e dato che è stato danneggiato a questo punto un unico punto il sistema non è riuscitoe non poteva davvero controllare il controllo dell'aereo è stato reso impossibile a causa di quel guasto.Quindi, dobbiamo assicurarci che i fallimenti del singolo punto non ci siano nel sistema, comepoichè abbiamo sufficiente una ridondanza nel sistema per assicurarsi che anche se un sistemafallisce gli altri sistemi ci sono prenditi cura delle funzionalita ' del sistema. Nello sviluppo dell'architetturafisico analizzeremo questi aspetti e poi svilupperemo una sufficienteridondanza nel sistema in termini di elementi fisici o in termini di algoritmi software, per garantire la ridondanza per superare qualsiasi tipo di scenariodi emergenza.
(Riferimento Slide Time: 04.17)
Così, questo è il caso studio che ho spiegato che fondamentalmente aerei con i 3 motorie 3 sistema idraulico separato, che in realtà non sono riusciti a causa del guasto al singolo punto.(Fare Slide Time: 04.33)
Quindi, per evitare questo dobbiamo fornire le molte funzionalità sostanzialmente il sistema tollerante di fagliae dobbiamo avere molte funzioni di rilevamento degli errori che noiabbiamo discusso nello sviluppo di architettura funzionale. Giusto per ricapitolare quelle terminologie
abbiamo questo guasto che è il comportamento deviato tra il sistema e i suoi requisiti.E poi abbiamo questo errore, che è un sottoinsieme della fase di sistema che può portare al malfunzionamento del sistemae una colpa che è un difetto del sistema che può causare un errore. E inla tolleranza di colpa in sostanza ci baseremo sulla capacità di un sistema, di tolleraredifetti; e continuare ad esibirsi. Quindi, ogni volta che c'è un guasto il sistema dovrebbe essere in gradodi eseguire continuamente, senza avere il problema o senza influenzare le prestazionidel sistema e questa è la tolleranza di colpa nel sistema.E questo può essere ottenuto su quegli errori che possono essere osservati possiamo fornire la tolleranza di guastoe che non sono osservabili non possono essere tollerati, perché il sistemasi può identificare in grado di identificare quegli errori e di conseguenza non può avere una tolleranza per quegli errorie le funzioni associate alla tolleranza di guasto sono sostanzialmente il rilevamento degli errori, un danno isolamento errore di confinamento e isolamento guasto. Queste sono le quattro funzioniche dobbiamo fornire e dobbiamo avere elementi fisici per fornire queste funzioniche sia il rilevamento dell'errore.Poi il confinamento dei danni è creato dall'errore e poi recuperando dall'erroreoltre che l'isolamento di quell' errore e riportando su quel particolare errore.(Fare Slide Time: 06.05)
Quindi, il rilevamento degli errori sta fondamentalmente definendo i possibili errori, che sono le deviazioni inil sottoinsieme dello stato di sistema dallo stato desiderato; la fase progettata prima disi verifica e stabilendo una serie di funzioni per il controllo della ricorrenza di ogni errore.Quindi, nel rilevamento degli errori forniremo una qualche tipo di funzioni, in cui ci sarà continuamentemonitor per le prestazioni e poi teniamo traccia di quelle prestazioni in base ad un valore impostato, quindi segnalo se c'è una qualsiasi deviazione allora sarà riportato come un errore.Quindi, le normali funzioni di rilevamento degli errori sono praticamente i controlli di tipo, un intervallo di controlli euna verifica dei tempi. Vedremo come questo possa essere implementato in una fase successiva e il danneggiamentoconfinamento sta proteggendo il sistema dalla possibile diffusione del guasto ad altre parti diil sistema. Così, dato che il nome suggerisce un confinamento di danni sostanzialmente si limita il dannoe protegge l'altro sistema dai danni, cioè un modo di confinamento di confinamento normalemodo di implementarlo sta utilizzando un firewall soprattutto nell'installazione del software. Così, possiamovedere che i firewall dovrebbero essere forniti per proteggere il sistema dai danni di altri sistemi.(Fare Slide Time: 07.09)
E il ripristino degli errori tenta di correggere l'errore, dopo che l'errore è stato rilevato el'estensione degli errori definita. Così, una volta che l'errore rilevato e l'estensione definita e ripresaè praticamente possibile tornare alle normali modalità di funzionamento anche se c'è un errore.Quindi, questo può essere effettivamente tentato in 2 modi; uno è il ripristino indietro l'altro
è la ripresa in avanti. Abbiamo discusso di questi metodi nella decomposizione funzionaleo nella fase di sviluppo funzionale.Così, non vado nei dettagli del recupero backward e del recupero in avanti, ma questi sonoi 2 metodi con cui possiamo implementare il recupero degli errori. E l'ultimo è un erroredi isolamento e di segnalazione che tenta di determinare dove si è verificato il malfunzionamento del sistemache ha generato l'errore. Quindi, cerca la colpa nel sistema, e poi vedere dadove si è verificato quell' errore e di conseguenza si può isolare quella particolare colpa. Quindi, cioèl'isolamento e la segnalazione degli errori.(Fare Slide Time: 08.09)
Ora, come facciamo in realtà a implementare questa tolleranza di colpa? Ecco, questo è lo sviluppo di architetturafisico che è una domanda importante come facciamo in realtà implementare la tolleranza di colpausando gli elementi fisici. La fonte primaria di alta disponibilità etolleranza di colpa è la ridondanza. Quindi, in qualsiasi sistema la fonte primaria è ridondanza. Seè in grado di fornire componenti ridondanti nel sistema che in realtà garantisce in gran misurala tolleranza di guasto del sistema, e questo in realtà può essere fatto utilizzando hardware, software,informazioni e tempo. Quindi, puoi avere la ridondanza hardware, puoi avere informazioniridondanza, puoi avere la ridondanza del software e puoi avere la ridondanza del tempo anchesul sistema.
Quindi, la ridondanza hardware sostanzialmente utilizza hardware extra per abilitare il rilevamento degli errorinonché per fornire ulteriori componenti hardware di funzionamento dopo che si sono verificati degli errori. Quindi, questa ridondanza hardware come nome suggerisce avrà più componentidella stessa funzione. Quindi, avrete a disposizione una componente da 2 o 3, chefornisce effettivamente la stessa funzione e ogni qualvolta vi sia un errore che si verifica in uno di questoun hardware, l'errore che può essere rilevato e il loro altro hardware può effettivamente impacificarsi suil funzionamento di quello particolare un hardware non riuscito.Quindi, questo è il ridondanza hardware di base come nel caso di quel velivolo, abbiamo un sistema idraulico di 3mentre solo un sistema idraulico è sufficiente a fornire l'azionamento del piano di controllo, forniamo 3 sistema idraulico e 3 sarà un tutti i 3 saranno alimentatiseparatamente. Quindi, ancora 3 fonti di alimentazione separate per questo sistema idraulico. Quindi, praticamente noiforniamo una ridondanza nel sistema idraulico hardware. Ma poi ancora dobbiamogarantire che questi 3 hardware da soli non siano sufficienti, ma dobbiamo avere ulteriore hardwareanche perché il guasto al singolo punto deve essere eliminato.Quindi, ma la ridondanza hardware è uno dei metodi primari per la tolleranza di guasto nel sistema. E questo può essere implementato in forme passive attive e ibride. Quindi, è possibileavere una ridondanza hardware passiva o possiamo avere una ridondanza hardware attiva opossiamo avere una combinazione di passiva e una attiva che è nota come ibrido un modulodi ridondanza hardware. Analizzeremo il modo in cui implementiamo realmente questeridondanza, ovvero i licenziamenti hardware in forme passive attive e ibride.
(Riferimento Slide Time: 10.26)
La ridondanza hardware passiva, in realtà si maschera o nasconde la ricorrenza degli erroripiuttosto che rilevarli. Il recupero si ottiene avendo più hardware disponibilequando necessario.Quindi, qui nella ridondanza hardware passiva non si rileverà davvero, l'errore che faràmaschera praticamente l'errore. Se ogni qualvolta vi è un errore che si verifica il sistema verràmaschera automaticamente quell' errore o nascondo quell' errore e funzione come se nulla fosse accadutoo come se non ci fosse un errore nel sistema. Quindi, quello che in realtà succede se ci sono piùhardwares o l'hardware ridondante, se quello dell'hardware fallisce allora ilautomaticamente l'altro hardware prenderà il sopravpasso senza informare il sistema che lìè un errore o senza sapere che c'è un errore nel sistema. Quindi, ovvero la ridondanza hardwarepassiva, dove proverà a nascondere o mascherare l'errore piuttosto che rilevarli.Un recupero si ottiene avendo a disposizione hardware extra quando necessario. Quindi, da quando ci sonosono disponibili hardware aggiuntivi. Quindi, il recupero è visto, si recupera automaticamente dal'errore perché l'altro hardware assumerà la funzione e fornirà il funzionamento normaledel sistema. Quindi, ecco la ridondanza hardware passiva. La piùimplementazione comune di una ridondanza hardware passiva è nota come tripla modulareridondanza. Questo si affida al regime di voto di maggioranza per mascherare l'errore in una delle 3 unità hardware. Quindi, questa è l'implementazione molto base tripla ridondanza modulare dove il
l'errore verrà mascherato o nascosto dal sistema e verrà raggiunto un recupero tramiteulteriore hardware disponibile. Qui viene mostrata la triplice ridondanza modulare sostanzialmente il diagrammaper la tipica ridondanza modulare. Come potete vedere qui ci sonoun componente di componenti di 3 componenti uno, componente 2 e componente 3 e tutti sono identici evi sarà l'ottenimento dello stesso input da parte di uno del sistema precedente o del sottosistema.E questo elaborerà l'input e ottenendo un output qui sopra. Quindi, tutti i 3 sarannofornendo output identico nella situazione normale e il tutto l'output andrà ad un elettore.E voter toglierà il voto a partire da questo 3 e poi decideranno se tutti i 3 sono ugualio 2 sono uguali e o sono un totalmente diverso. Così, in base a questo voto verrà generato un output di un output. Così, possiamo vedere qui i 1 2 e 3 saranno identici e se uno èdiverso da 2 e 3 poi l'output da 2 verrà preso o se quello di uno e 2 sonoidentici allora l'output da 1 o 2 sarà dato come output. Quindi, il 3 saràdisconnesso.Così, in ogni caso se c'è un errore un errore, allora questo un errore può essere facilmente mascherato daquesto sistema che è il motivo per cui è conosciuta come triplice ridondanza modulare. Così, possiamo averemodulare la ridondanza in questo caso fornendo 3 hardware ridondanti e fornendo l'outputda questo hardwares e l'elettore deciderà se c'è un errore o meno. Ese c'è un errore o uno dell'output del componente non è uguale all'altro un 2 e chesarà un errore e senza neanche dichiarare che è un errore, sarà go per un successivo 2identificare le altre uscite e poi dato output al sistema.Quindi, in realtà maschera quell' errore in uno dei componenti e poi fornire continua afornire l'output, cioè la triplice ridondanza modulare. Un problema qui èche si può solo mascherare un solo errore; se ci sono errori nei 2 di questi allora non saràin grado di mascherare e poi questo sarà un fallimento qui. Perché se tutti i 3 sono diversi eallora in quel caso se ci sono 2 errori in questi 2 componenti qualsiasi 2 di questi componentiallora quell' errore non può essere mascherato e sarà un fallimento qui che si tratta di un problema conche triplice la ridondanza modulare e l'altro è quello relativo all'elettore che è un singolo. Se c'è un guasto in questo elettore poi di nuovo fallirà allora questo diventa un singolo guasto al punto.
Così, una triplice ridondanza modulare è un blocco di costruzione di base per la ridondanza hardware, maun come tale da solo non può avere un grande valore nella ridondanza hardware, perché questo puòmaschera solo un errore e l'elettore un errore non potrà essere tollerato perchédiventa un unico errore di punto. Così, per superare questo altro schema è propostoche è noto come triplicato il TMR.(Fare Slide Time: 14.35)
Così, come suggerisce il nome un TMR triplicato è sostanzialmente un 3 votanti. Quindi, abbiamo una ridondanza modularetriplicata come blocco di costruzione e poi la triplichiamo.Così, abbiamo questo ci sono 3 elettori qui. Quindi, il fallimento del singolo punto è eliminato quie poi avremo un elettore di output tutti gli elettori sono qui. Quindi, prendiamo questo voto e un outputda qui come output 1 output 2 e output 3. Così, come possiamo vedere questo output dacomponente uno è dato ai 3 elettori, similmente il componente 2 è dato ai 3 votanti,e il componente 3 ha dato anche l'output del componente 3 dato anche ai 3 elettori e questoinput agli elettori verrà confrontato qui e poi verrà generato un output; se l'outputda 2 e 3 non è corretto allora l'output da 2 verrà dato aqui e questa output arriverà da qui.Così, come questo tutti questi 3 elettori forniranno un output. Quindi, anche se uno di questi votanti ènon performanti bene, questi 2 output saranno gli stessi. Quindi, è possibile ottenere in realtà questi 2outputs e questo output sarà diverso e di nuovo questo sarà collegato a un TMRe simile a quello precedente e poi, infine, ci sarà un solo elettore e quello
dare un output. Così, il primo livello di ridondanza del punto singolo, un unico punto guasto èeliminato fornendo 3 elettori e ancora questo sarà collegato a un TMR e chevi darà nuovamente un'altra uscita.Così, come che possiamo eliminare le possibilità di errore in votazione avendo una tripliceTMR. Ecco, questo è un modo per migliorare le prestazioni di una triplice modulisticaridondanza sì. E poi problema con il TMR come ho accennato è che può mascheraresolo un solo errore. Così, qui può essere mascherata solo un solo errore. Quindi, se vuoi mascherarepiù che nascondere più di un errore è necessario aumentare il numero di componenti.Così, quando diciamo triplice ridondanza modulare stiamo parlando di 3 componenti e di unovotatore. Così, possiamo avere n modulare la ridondanza invece di triplicare possiamo avere n modularridondanza, in quel caso se hai una ridondanza modulare del 5 allora avremo un 5componenti qui.Così, può mascherare 2 errori similmente se hai un 7 possiamo in realtà mascherare un errore di 3 e cosìsu. Quindi, se vuoi mascherare più errori dobbiamo avere più numero di componenti.Così, possiamo davvero andare per il triplo o un 5 o s7 o una ridondanza modulare n. Così, invece diTMR possiamo andare per NMR a nascondere più numero di errori, ovvero il modo in cui la ridondanza hardwarepassiva viene implementata nel sistema per nascondere gli errori e recuperare dagli errori. Quindi, questa è la ridondanza hardware passiva e questo elettore è uno deiimportanti un elemento nel TMR, e qui di nuovo abbiamo i temi di una sincronizzazionee di tempo computazionale.Quindi, se la sincronizzazione degli elettori non è correttamente implementata, tutti i tempi di calcolosono diversi allora si avrà una possibilità di errore.Quindi, questi devono essere presi in considerazione quando ci mettiamo quando implementiamo gli elettori. Quindi, l'elettore di voto può essere implementato sia tramite hardware che tramite il softwaree implementato attraverso l'hardware è un po' costoso. Quindi, la maggior parte degli orarisarà implementato attraverso il software e l'implementazione software di un voter èmostrato qui.
(Riferimento Slide Time: 17.57)
Così, prenderemo l'input da una fonte diversa e poi passerà attraverso un campionatoree che sarà dato a una memoria di porta di 2 e poi ad un processore.Questo output da questo verrà dato alle processioni le 3 processioni ci saranno equesti 3 processori saranno un'elaborazione di questi dati tutta la memoria sarà collegata aqueste processioni. Così, ogni processore riceverà 3 input, e poi controllerà questo valorecomparirà i valori e poi invierà un output a una memoria successiva a 2 portee questo è il modo in cui il voto è implementato in triplice TMR.Così, questo è l'importantessima nell'implementazione della ridondanza, perché voter è uno dil'articolo critico più cruciale nella ridondanza hardware passiva. Ma la maggior parte del tempo cheverrà implementato utilizzando il software perché è un modo che è facile da implementare e ilaltro è che qui è ridotto anche il costo di implementazione, ma ovviamente c'è unapossibilità di errore a causa del tempo di calcolo e della sincronizzazione, che deve esserepresa cura mentre implementiamo un elettore in triplice triplice.Così, che riguardava la ridondanza hardware passiva la prossima è la ridondanza hardwareattiva.
(Riferimento Slide Time: 19.13)
Così, rispetto ad una ridondanza hardware passiva, nella ridondanza hardware attiva che noicercheremo di identificare la posizione dell'errore, devi fare tutte le funzioni di una tolleranza. Nella ridondanza hardware passivo non si dichiara realmente un errore o non facciamosapere se è avvenuto un errore, perché si nasconderà semplicemente l'errore. Ma inil caso di una ridondanza hardware attiva, invece di nascondere l'errore cercheremo di ottenerela fonte dell'errore e poi di carryout tutte le altre operazioni di un dannoconfinamento e reporting e altre attività.Così, questa è la differenza di base tra una ridondanza hardware passiva e la ridondanza hardwareattiva. Nella ridondanza hardware attiva cercheremo di identificare la fontedi errore e di dichiarare l'errore e di segnalare l'errore e poi mascherare l'errore e quindi di mascherare l'errore e quindicarryout tutte le altre operazioni come rendicontazione e danneggiamento.Quelle cose verranno eseguite una volta che dichiareremo l'errore e identificherà la fonte dierrore; cioè la ridondanza hardware attiva e farà tutte le quattro funzioni i e rileva gli errori, limitare i danni recuperando errori e isolare e segnalare la colpa.Quindi, tutte queste quattro funzioni devono essere eseguite nella ridondanza hardware attiva. Noipossiamo effettivamente farlo con metodi diversi, la duplicazione hardware con confronto è uno dii blocchi di base per la ridondanza hardware attiva. Quindi, per implementare la ridondanza hardwareattiva, la duplicazione hardware con il confronto è un must. Quindi, che diventa uno dii blocchi di base per la ridondanza hardware attiva. E i metodi sono sostanzialmente
Spedizione hot standby che è un metodo e l'altra è l'accensione in stand-by freddo e l'un'altra è la coppia e un metodo di ricambio. Ecco, questi sono i diversi metodi diche implementano la ridondanza hardware attiva. Analizziamo i metodi con i qualifacciamo questa duplicazione hardware con confronto.(Fare Slide Time: 21.11)
Così, potete vedere qui e questo è un blocco di base per la ridondanza attiva come ioaccennato. Quindi, qui potete vedere questi blocchi di costruzione di base sono necessari per qualsiasi implementazionedi ridondanza hardware. Quindi, quello che faremo qui è avere n componentiridondanti. Quindi, avremo componente 1 2 3 etcetera a seconda del requisito, avremo molti componenti e poi l'output dasingoli input e l'output verrà confrontato in un comparatore e il comparatore è stato impostatocon il valore di errore predefinito. Quindi, se l'output da questo è il comparatoreè e il componente uno rispetto qui e il componente 2 è anche confrontato.E se non sono d'accordo con il valore predefinito, allora verrà dichiarato un errore allora siverrà dichiarato che il componente uno non è in linea con l'output previsto quindi,c'è un errore in questo componente. Così, è così che si dichiara l'errore e poi l'outputsarà se ci sarà un output che va da qui, questo componente uno poi saràdichiarato e invierà un errore quindi, questo output verrà scartato e poi un altro outputverrà prelevato dal componente 2. Così, così se abbiamo n numero di componenti che possiamo
avere se c'è un errore in uno che verrà dichiarato e l'output non verrà preso dalinvece 2 verrà preso, analogamente se c'è un errore nel 2 l'altro verrà preso.Così, come questa la duplicazione con il confronto c'è. Quindi, abbiamo un duplicato di un componentee il confronto dell'output anche quindi, il confronto in realtàaiuta a dichiarare l'errore o a identificare dove si è verificato l'errore. E in questo modo il rilevamento degli erroriè reso possibile nella duplicazione hardware con il confronto. Quindi, cioèil blocco dell'edificio per qualsiasi tipo di ridondanza hardware attiva. Quindi, qui potete vedere chequesto è il modo in cui la duplicazione con i lavori di confronto, e poi se si desideraimplementare il.(Fare Slide Time: 22.57)
Hot standby sparing e cold standby sparing questi sono i 2 metodi importanti nellaridondanza hardware e sono più comunemente implementati e il nuovo blocco dell'edificioè dalla duplicazione hardware e dal confronto.Così, avremo che i blocchi di base qui e poi implementino l'accensione in stand-by hote l'accensione a freddo. Quindi, vediamo come lo implementiamo realmente. Quindi, questo è il modoin cui viene implementato l'allevamento di hot standby. Come potete vedere qui questo è il blocco edificio di basedove abbiamo il componente uno e poi il rilevamento degli errori che è la duplicazionecon il rilevamento degli errori. Quindi, abbiamo componente 1 2 etcetera fino a n eognuno ha una funzione di rilevamento degli errori anche.
Quindi, tutte queste funzioni i componenti sono uguali; questo significa, hai duplicato l'hardwareo i "hardware" hardware ridondanti che forniscono in realtà uscite simili dall'utilizzando un input simile. Quindi, tutti questi componenti daranno lo stesso output al sistemae utilizzando lo stesso input. E poi c'è una funzione di rilevamento degli errori qui sopra,il ruolo di questo componente di rilevamento degli errori di componente è sostanzialmente quello di guardare l'outputda questo componente e confrontarlo con un valore predefinito o un valore impostato.
Così, questo rilevamento questo algoritmo o sarà scritto o questo sarà avere un valorepredefinito come la pressione o la temperatura prevista o la pressione prevista otempo di elaborazione previsto, e verificherà se questa è l'output da questo componentein arrivo come lo stesso o meno. E se non è lo stesso allora ci sarà un erroredichiarato. Quindi, qui si dichiarerà un errore. Anche il componente 2 saràanche avendo una funzione di rilevamento degli errori. Quindi, ogni qualvolta ci sia una variazione dall'outputdesiderato dichiarerà un errore. Quindi, allo stesso modo avremo molti n componenti epoi funzioni di rilevamento degli errori e questo verrà utilizzato per rilevare un errore nel sistema.Quindi, tutta questa emissione da questi componenti e il rilevamento degli errori verranno inviati ad un n toone switch.Quindi, da qui partirà sempre un output. Quindi, questo switch guarderà effettivamente questioutputs da tutti i componenti e le funzioni di rilevamento degli errori. Quindi, se componente uno l'outpute la funzione di rilevamento degli errori, se il rilevamento dell'errore dichiara non c'è alcun erroree poi l'output da questo verrà dato come output finale dall'interruttore. Se questodichiara un errore e poi questo output verrà scartato immediatamente verrà commutato ail secondo switch o la seconda emissione. Quindi, questo switch passerà sostanzialmentetra l'output da componenti. In base al rilevamento degli errori deciderà daquale output essere scelto da qui e inviare come output.Quindi, ovvero il n ad un interruttore. Quindi, qui ogni qualvolta ci sia un errore rilevato in uno dei componenti, quel componente verrà dichiarato come un sistema faulty o un componente faultye i dati saranno memorizzati in n ad uno switch e successivamente tutte le altre azioni come un confinamento dei dannie tutte le altre funzioni di tolleranza di guasto verranno effettuate aldopo che l'errore venga dichiarato. Quindi, qui il rilevamento degli errori c'è e questo errorei dati di rilevamento verranno inviati al livello successivo per altre funzioni nella tolleranza di guasto. Quindi,ecco come funziona l'risparmiatore di standby? Poi qual è la differenza tra il hot standbye il cold standby in standby hot tutti questi componenti saranno sempre attivi.
Così, qui potete vedere che il componente 1 2 3 stanno tutti avendo la stessa funzione e tuttisaranno attivi. Tutte le funzioni saranno attive e tutti i componenti saranno in modalitàattive, e ci sono nella situazione hot o è per questo che è conosciuta come lo stand-by hot. Quindi,tutti quei componenti sono in modalità attive e ogni qualvolta ci sia un errore rilevatoimmediatamente l'output verrà prelevato da qui. Quindi, non c'è tempo di ritardo tra l'outputda qui, perché tutte le uscite sono disponibili in qualsiasi momento le outmesse sonodisponibili e ogni qualvolta ci sia un rilevamento di errori in uno di questi immediatamente l'interruttorecambierà ad una modalità successiva o l'output dal componente step successivo saràscelto e dato come output.Quindi, non c'è da tempo che verrà visualizzato un output dal sistema notocome standby hot quando il sistema in cui non possiamo avere un ritardo in output o moltocritico e non si può avere un arresto di output per una breve durata in tale situazione,dobbiamo andare per hot standby. Si può effettivamente confrontarla con sistema in cui abbiamo unUPS e un alimentatore a un computer. Quindi, la maggior parte delle volte che i tuoi alti saranno anche in una modalitàpronta per fornire alimentazione. Quindi, è una modalità attiva e oppure si può considerare la batteriao l'origine di un portatile e l'alimentatore.