Loading
Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Sviluppo di architettura fisica

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Abbiamo scoperto che utilizzando l'analisi dei requisiti, e i documenti di richiesta direquisiti, è possibile per noi identificare le funzioni richieste in un sistema, oppure dalla funzione di primo livello saremo in grado di decomporre queste funzioni inpiccole funzioni o le funzioni più piccole, e quindi preparare una gerarchia funzionale per il sistema.Il passo successivo logico è sostanzialmente quello di andare per la progettazione del sistema fisico. Quindi, questo èin sostanza sviluppare un'architettura fisica per il sistema, dove cerchiamo di convertire questi blocchi funzionaliin elementi fisici. Cercheremo di vedere come possiamo identificareelementi fisici corrispondenti per la funzione, o come fare una mappatura della funzioneagli elementi fisici che soddisfacendo il requisito funzionale del sistema.Così, in questo capitolo di sviluppo di architettura fisica, cercheremo di guardare alla decomposizione funzionalee poi alla conversione di questa funzione decomposizione in un'architettura fisicadel sistema.
(Riferimento Slide Time: 01.31)
Come abbiamo mostrato nelle lezioni precedenti, l'out of a 6 funzioni del processo di progettazione wesono completati il problema di progettazione del livello di sistema e l'architettura funzionale del sistemasviluppi, e la successiva attività è sostanzialmente l'architettura fisica di sistemasviluppo.(Fare Slide Time: 01.50)
Per spiegare l'importanza dello sviluppo di architettura fisica, spiegherò solo il casostudio praticamente di un vero e proprio incidente in cui i fallimenti nell'architettura fisicasviluppo hanno portato al fallimento.
Così, utilizzando questo caso di studio sottolineo l'importanza dell'architettura fisica. Non èsolo le funzioni di requisito del cliente, ma sono, ma altre funzioni come, la colpadella tolleranza e l'identificazione del componente fisico per la tolleranza alla faglia gioca un ruolo vitale inlo sviluppo del sistema. E questo caso di studio è un esempio perfetto per dimostrare che come lo sviluppo di architettura fisicasi sviluppi nel look l'importanza di avere un sistema di tolleranza all'erroree come questo abbia portato al fallimento di un sistema importante soprattutto negli aerei.Così, questo in realtà è un caso studio da un aereo dell'Iowa. Il velivolo 232;che era un aereo da 3 motori è precipitato il 1989 mentre stava effettuando un atterraggio di emergenzadopo aver perso uno dei 3 motori. E in questo caso 110 persone sono morte e 185 sono sopravvissute.La maggior parte di voi sa che la maggior parte degli aeroplani sono progettati con tanto di sistema tollerante di faglia, enonostante tutti questi aerei non sono riusciti.Come ho accennato era un aereo da 3 motori, e anche se un motore fallisce o 2 il motore fallisce è possibile portare l'aereo a fare un atterraggio sicuro, e i piloti sono addestrati asuperare questi fallimenti nel sistema. E ci sono sufficienti una tolleranza di colpa nel sistemaper superare tali emergenze. Quello che in realtà accade qui è stato il disco dei fan del motorealla fusoliera separato dal motore e precipitato attraverso la coda. Quindi, cheera la causa immediata del fallimento. Il disco dei fan del motore separato e chesi è schiantato attraverso la coda dell'aereo.Ma che un guasto al motore non è stato problema perché 2 motori abbastanza sufficienti afanno un atterraggio sicuro, ma il sistema di stabilizzazione degli aerei non è riuscito a controllare la discesa. Allora, quello che in realtà ha portato allo schianto è stato il sistema di stabilizzazione fallito. Ma come il fallimento del motoreha causato un guasto alla stabilizzazione del sistema è stato un aspetto importante della discesa di sistema.O e guardiamo a quella discesa di sistema, vedremo che non è solo necessario guardare al sistema individualeil sistema individuale dobbiamo guardare il sistema complessivo, e poi vedere quali sono le possibilitàdi guasto e analizzarlo.Quindi, qui il sistema di stabilizzazione del sistema 2 è fallito, come è successo; ci sono stati 3 sistemi idraulici ridondanti, ognuno alimentato da un motoreunico. Quali erano disponibili per la stabilizzazione degli aerei? Quindi, ci sono stati 3 sistemi idraulici. Così, possiamo vedere che si trattava di una ridondanza nel sistema, un sistema idraulico èsufficiente per la stabilizzazione, e ci sono stati 3 sistemi idraulici, ciascuno alimentato daseparatamente da ogni motore. Quindi, anche se un motore fallisce e un sistema idraulico fallisce
C'erano molti ridondanti disponibili, ed era possibile controllare ancora l'aereo.Ma i questi 3 sistemi idraulici ridondanti non potevano stabilizzare il sistema.(Fare Slide Time: 04.59)
Perché i 3 sistemi idraulici convergono nella posizione vicino alla coda dove il disco del ventilatoreha strappato, il singolo punto di guasto per tutto il sistema idraulico.Così, il punto in cui tutte le uscite del sistema idraulico in cui convergono in una posizionee il disco dei fan esattamente strappati a quel punto e bloccarono il sistema idraulico. Quella era la causaperché anche se tutti i 3 sistemi idraulici funzionavano perfettamente, e lìerano 2 i motori che alimentavano il sistema idraulico. L'alimentatore idraulico non poteva cheraggiungere i punti di azionamento del piano di controllo, perché questo era un unico punto in cui tutto il sistema idraulico da 3 -converge al dare l'alimentatore.Così, questo è stato un guasto al punto unico nel sistema. E questo è uno dei punti importanti perguardare quando forniamo il sistema tollerante di guasto dobbiamo evitare i fallimenti del singolo puntoe poi fare abbastanza ridondanza nell'architettura fisica, per fare in modo chetali guasti di punti unici non si verificino nel sistema.Così, lo sviluppo dell'architettura fisica è molto importante o svolge in realtà un ruolovitale nell'identificazione di tali situazioni e quindi eliminando le possibili cause di guasto. Quindi,in questo caso ci sono fratture pre - esistenti sulla superficie del disco dei fan è stata identificata comela principale causa di guasto al motore. Quindi, quella era la causa principale perché il disco dei fan aveva
qualche problema. Ma il difetto di progettazione del fallimento del singolo punto ha provocato lo schianto degli aerei.Il motivo principale per cui l'incidente aereo è stato il punto unico dove tutti i sistemi idraulicidove convergono, e da quel momento in poi si è trattato di una situazione di guasto al singolo punto.Quindi, questo è stato il motivo per cui in realtà è risultato. Così, nello sviluppo di architettura noiguarderemo ad ah i sistemi tolleranti di colpa, e poi come facciamo a fornire i necessarilicenziamenti nel sistema per evitare questo tipo di guasti dei sistemi di ingegneria. Quindi, lasciate cheguardiamo allo sviluppo dell'architettura fisica dai passi logici in avanti dall'architettura funzionale. Così, mentre progrediamo analizzeremo i licenziamenti e poicome facciamo a fornire al sistema fisico un sufficiente licenziamento nel sistema,ed evitare così i fallimenti del singolo punto.(Fare Slide Time: 07.14)
Quindi, qui parliamo dell'architettura fisica, e di cosa è l'architettura fisica?Quindi, l'architettura fisica di un sistema è una descrizione gerarchica delle risorse checomprendono il sistema. Quindi, in sostanza, diamo un'occhiata alle risorse fisiche, che in realtàforniscono le funzioni nel sistema. Quindi, l'architettura è fondamentalmente noi una scrittura down la struttura gerarchicache descrive ogni risorsa fisica o l'elemento fisico chefornisce le funzioni necessarie nel sistema.La gerarchia inizia con il sistema, e i componenti di livello superiore dei sistemi eprocedono verso il basso verso gli item di configurazione. Così, iniziamo con il livello superiore
componente o assemblee di primo livello o delle sottounità, e poi ci spostiamo verso lesub assemblee e componenti e infine, agli elementi di configurazione. Le vocidi configurazione sono sostanzialmente l'hardware software o una combinazione di software e hardwarestrutture o documenti. Quindi, qualsiasi di questi potrebbe essere un articolo di configurazione. Così, noielencherà tutti questi articoli in una moda gerarchica, per poi completare l'architettura fisica.Così, nell'architettura fisica osservando l'architettura fisica, sarà in grado di raccontare
quali sono i componenti utilizzati lì, quali sono le assemblee, quali sono le assemblee sub-e quali sono gli altri elementi che in realtà arrivano come elementi di configurazione in
termini delle strutture persone nonché della documentazione. E poi saremo in grado diidentificare quali sono questi componenti fornire le funzioni o quale funzione è mappataal particolare componente, o quali sono il componente che forniscono più funzionio quali sono le funzioni multiple soddisfatte da un singolo componente; tutte questecose che si potranno identificare dall'architettura fisica.Così, fornisce le risorse per ogni funzione identificata nell'architettura funzionale.Così, questa è l'idea di base che abbiamo l'architettura funzionale, e dall'architettura funzionalecercheremo di identificare le risorse per ogni funzione.(Fare Slide Time: 09.11)
Ora, come sviluppiamo queste architetture fisiche? In realtà inizia con l'architettura funzionale. Come ho accennato è un passo logico accanto al dopo aver sviluppato l'architettura funzionale.Così, sviluppiamo un'architettura fisica molto generica dall'architettura funzionale. Quindi,l'architettura fisica generica è sostanzialmente una conversione delle funzioni in componente,ma non identifichiamo il componente esatto. Qui scriviamo semplicemente il nome generico o il modo genericodi rappresentare quella funzione in termini di componente. Quindi, cioè l'architettura fisicagenerica, senza fornire dettagli sui componenti utilizzati e poi daquell' architettura generica e fisica al fine di ottenere gli elementi fisici. Creiamo una scatola morfologicaper elementi fisici alternativi. Discuteremo di questi indettaglio come facciamo la scatola morfologica o come sviluppiamo le alternative.Ma la scatola morfologica è uno strumento per sviluppare le alternative per il componente fisico.Così, identifichiamo un componente generico nell'architettura fisica generica, e poi noisviluppiamo o identifichiamo tutto il componente generico, e poi sviluppiamo la casella morfologicaper questi componenti; dove avremo molte alternative per quel componente e poiscegliamo il componente. Ecco, questo è l'uso della scatola morfologica dove abbiamoelementi fisici alternativi. E poi utilizzando questi elementi fisici alternativi noigenereremo l'architettura instanziata alternativa.Così, l'architettura instanziata è fondamentalmente un'architettura un'architettura fisica dove noiidentifichiamo il componente, e poi scriviamo il componente invece del genericonome fisico del componente. Quindi, qui è più specifico ed è per questo che si conoscecome architettura instanziata. E da queste architetture instanziate avremo unamolte scelte per lui qui, e poi in base al nostro requisito selezioneremo un'architettura fisicaadatta. Così, passiamo attraverso i questi passi, inizieremo con un'architettura fisicagenerica e poi andiamo per una scatola morfologica per identificare lealternative, e usando la scatola morfologica sviluppiamo un'architettura fisicaistanziata e utilizzando l'architettura instanziata identificherà un'architetturafisica di riferimento per il sistema.Così, questo è il processo. E il criterio di uscita o quando decidiamo o come scegliere un'architettura fisicaè sostanzialmente la fornitura di un'architettura fisica unica; cioèsoddisfacente in termini di quantità di dettaglio e qualità per lo sviluppo. Così, guardiamo il
molte opzioni possibili nell'architettura fisica instanziata. E poi vedere seeffettivamente soddisfa il dettaglio in quantità e qualità del requisito di sviluppoperché questo deve essere sviluppato e dobbiamo fare il sistema. Quindi, analizziamo i dettagli didell'architettura fisica instanziata e poi vediamo se la qualità e la quantitàsono effettivamente corrispondenti al requisito. E una volta soddisfatto andrò perquella particolare architettura e scelta l'architettura fisica per il sistema.(Fare Slide Time: 12.11)
Così, ecco come abbiamo sviluppato l'architettura fisica di un sistema. Così, questo viene spiegatoutilizzando il diagramma IDEF 0 per diversi processi. Così, come potete vedere qui. Quindi, questo è il primo livellobene facciamo il brainstorming e seleziona un'architettura fisica generica. Così, inquesta architettura fisica generica ovviamente, dobbiamo fare un po' di brainstorming quidall'architettura funzionale per convertire l'architettura funzionale in un'architettura fisicagenerica è un po' complicata, e richiede molto di una discussione e comprensione dile funzioni e poi scoprire gli elementi generici per l'architettura generica.Quindi, dobbiamo fare un po' di brainstorming. Così, i membri del team si sederanno insieme e poiguarda l'architettura funzionale. E poi vedere come convertiamo che in un'architetturafisica. Quindi, per questi l'input sarà l'architettura funzionale di livello di sistema equindi il concetto operativo di livello di sistema verrà utilizzato nell'identificazione degli elementi fisicigenerici. Quindi, questi sono i 2 input, e poi utilizzeranno questi input e che sarannoutilizzati nella sessione di brainstorming, e riceveranno un'architettura fisica generica
qui. E questa architettura fisica generica insieme all'input dall'architettura funzionale di livello di sistemaverrà utilizzata per la generazione della scatola morfologica per le architetture fisiche alternate. Come ho accennato la scatola morfologica vi daràgli elementi alternativi per gli elementi generici identificati nell'architettura generica,e utilizzando questa casella morfologica possiamo effettivamente avere alternato l'architettura fisica dell'arco istantaneo.E da lì possiamo effettivamente utilizzare questi input dall'architettura fisicainstanziata e ovviamente, utilizzeremo i requisiti di input come intendo il concetto operativocosì come l'architettura funzionale, e poi il requisito verrà utilizzatoselezionando il fisico istantaneo alternativo architettura che effettivamente soddisfano l'altro requisitodel sistema, e che in realtà ti dà l'architettura fisicadi livello di sistema. E ci sarebbero molte architetture fisiche candidate basate sull'architettura fisica istantanea. E la scelta come ho accennato dipende dalla qualità della quantitàe dalla pratica la fattibilità dell'implementazione, e sviluppando il sistema.Così, questo è il processo generale di sviluppo dell'architettura fisica. Come si può vedereci sarebbero molte interazioni e input e output tra questi, e ogni qualvoltaci sono alcuni cambiamenti torneranno indietro e poi verranno modificati nell'architettura fisical'architettura generica così come l'architettura fisica instanziata passerà attraverso pocheiterazioni per assicurarsi che siamo effettivamente raggiunte in una fase in cui possiamo scegliere un'architetturaper lo sviluppo, ovvero come avviene lo sviluppo dell'architettura fisica.
(Riferimento Slide Time: 14.54)
Così, andiamo nei dettagli di come effettivamente sviluppiamo questo. Come ho accennato l'architettura fisicagenerica è una descrizione degli elementi partizionati dell'architettura fisica. Senza alcuna specifica delle caratteristiche prestanti delle risorse fisicheche comprendono ogni elemento. Così, qui di fatto dividiamo gli elementi come dal'architettura funzionale identifichiamo gli elementi, e poi li dividiamo e scriviamoabbassandoli come in un modo gerarchico un simile alla gerarchia funzionale.Così, utilizzando la gerarchia funzionale svilupperemo una gerarchia fisica degli elementi. Main questo caso, non daremo alcuna caratteristica di prestazione delle risorse fisiche.Così, sarà più simile un nome molto generico. Quindi, nessuna specifica di prestazione saràmenzionata nell'architettura. Ecco, questa è l'architettura fisica generica anche sein realtà fornisce progettisti comuni per le risorse fisiche in una decomposizione gerarchica. Quindi, è o più come un designatore molto comune o generale per gli elementio non verranno identificati componenti specifici. Quindi, i non specifici sistemi fisici sonoidentificati qui nell'architettura fisica generica. Quindi, questo è fondamentalmente come passo di partenzaper l'architettura fisica.Quindi, convertendo l'architettura funzionale ad un'architettura fisica generica dando il nome genericoper questo componenti senza specificarne le prestazioni, o l'elemento fisicoutilizzato nell'architettura. Ecco, questa è l'architettura fisica generica.
(Riferimento Slide Time: 16.22)
Così, come possiamo vedere questo abbiamo visto la lezione precedente. Quindi, questa è l'architetturafunzionale. L'architettura funzionale scriviamo la funzione di primo livello e poile funzioni secondarie e poi li decomponiamo in molti livelli, a seconda del requisitoe le funzioni di livello inferiore verranno identificate. E la maggior parte delle volte questafunzioni di livello inferiore sono l'articolo di configurazione che verrà identificato nell'architettura generica. E da questa architettura funzionale convertiamo che in un'architetturagenerica questo in realtà mostra l'architettura funzionale che effettivamente abbiamo visto nellelezioni precedenti anche.Così, questo è il da questa architettura funzionale che sviluppiamo il prossimo livello di architettura fisica.
(Riferimento Slide Time: 17.06)
Così, come esempio posso mostrarvi questa è l'architettura funzionale per un sistema di ascensore. E abbiamo visto che questa è la funzione di primo livello dove spostare i passeggeri tra ipavimenti e poi accettare le richieste dei passeggeri e fornire un feedback e controllare le auto dell'ascensorequeste sono la funzione sub che utilizza la decomposizione funzionale. Abbiamo identificato come ottenere queste funzionie da lì possiamo davvero decomporle in ulteriori. Come, fornire i dati di processo dell'interfaccia di input di inputforniscono i comandi di controllo etcetera. Così, in questo modo noipossiamo effettivamente sviluppare.(Fare Slide Time: 17.33)
Ora, quando convertiamo questo in un'architettura fisica, allora possiamo vedere che l'architetturafisica può effettivamente essere o un'architettura fisica generica sarà più simile alla conversione direttadelle funzioni in componenti generici.(Fare Slide Time: 17.47)
Così, qui è possibile vedere che il componente di primo livello in termini di architettura generica èil sistema dell'ascensore. Quindi, fornire servizi di ascensore è la funzione, e il sistema di ascensorediventa il componente generico che fornirà questo.Allo stesso modo, fornire l'interfaccia di output in ingresso per i passeggeri è quella delle funzioni.E qui la componente dell'interfaccia passeggeri diventa gli elementi generici. Allo stesso modo,ascensore macchina o componente shaft diventa gli elementi generici per la funzione successiva.Allo stesso modo, le auto dell'ascensore di controllo la componente di controllo diventa l'elemento generico ela manutenzione e il componente self - test diventano gli elementi generici per le funzioni di manutenzione.
(Riferimento Slide Time: 18.31)
Così, ancora non ci vengono specificati alcun componente di controllo specifico o l'auto dell'ascensore o il tipo di interfacciaqui. Così, abbiamo appena convertito la funzione ad un elemento fisicogenerico. E allo stesso modo possiamo dividere in realtà questo componente o il presente montaggio asub componente come l'annuncio della chiamata dell'ascensore, il componente di controllo delle auto e il controllo delle porte di controllo della destinazione di destinazione, poi la componente auto questi un componente di ventilazione e componente di illuminazione della porta interna della cabina. Come questo shaftstruttura componenti di uscita dei componenti di uscita controlla lo shaft switch component stopcomponente livellamento componente interruttore quindi qui stesso possiamo di nuovo decompostoin normale interruzione di emergenza dell'unità come questa.
(Riferimento Slide Time: 19.13)
Quindi, quello che stiamo cercando di fare qui è convertire le funzioni o il blocco funzionale ini nomi generici o i componenti generici. Quindi, il qui senza alcuna specifica del componente dell'autoo del componente di controllo o della componente di rottura o di ventilazione, stiamo semplicemente scrivendo questo come un nome generico come la componente internao la componente di ventilazione e illuminazione. Quindi, quello che dovrebbe essere questo particolareelemento quello che dovrebbe essere la specifica di questo sarà deciso nel prossimo livello.Così, il primo livello sta sostanzialmente identificando i nomi generici o i componenti generici epoi scrivendoli in modo funzionale nella stessa gerarchia funzionale o nellasimilare modalità di gerarchia funzionale, e ottenendo l'architettura fisica generica. Quindi, questoè il modo in cui otteniamo l'architettura fisica generica. Così, a partire dalla gerarchiafunzionale, convertiamo gli elementi funzionali nella gerarchia funzionale agli elementigenerici e li scriviamo in modo gerarchico allora si ottiene l'architettura fisicagenerica.Così, da questi in avanti andremo al livello successivo, dove cerchiamo di identificare il componenteper ciascuno di questi elementi. Quindi, qui non siamo specificati gli elementi. Quindi,prossimo livello cercheremo di identificare gli elementi per questi componenti.
(Riferimento Slide Time: 20.33)
.
Così, questi un altro modo di rappresentare l'architettura generica della gerarchia, qui di nuovo questoè per la componente aerea qui. Ancora, non specifichiamo i particolari elementi qui,ma daremo un nome generico per questo come i dispositivi di comando dell'equipaggio, il comando dell'equipaggiosensori, i sensori del dispositivo dell'aviazione centrale, il controller attuatore, poi l'attuatore, poi i dispositivi aerei, il controllore attuatore e l'attuatore.Così, questo è il modo in cui scriviamo l'architettura fisica generica. Non si specificache tipo di sensore utilizziamo, o che tipo di attuatore utilizziamo e cosatipo di controllore utilizziamo semplicemente specifichiamo il nome generico degli elementi. E partendo da questo si andrà al livello in cui possiamo identificare pochiattuatori. E poi scegliere uno degli attuatori per questi sostituzioni questo con l'effettivoattuatore che stiamo usando o il componente effettivo, poi stiamo ottenendo la prossima architetturache è l'architettura instanziata.Quindi, per ottenere i nomi dei componenti dobbiamo fare una storming cerebrale e poi provare ascoprire quali sono la possibile opzione per questi elementi. E questo avviene attraverso il presenteè in realtà la stessa figura precedente, spiegate in dettaglio qui o più per megliochiarezza. Così, posso vedere il controllo i nomi generici di questi elementi scritti qui sopra.
(Riferimento Slide Time: 21.55)
Così, per ottenere l'architettura fisica instanziata, che in realtà è un'architettura a cuisi aggiungono definizioni complete delle caratteristiche di prestazione delle risorse fisiche. Quindi, prenderemo l'architettura fisica o l'architettura fisicagenerica, poi aggiungiamo i nomi dei componenti a questi elementi e poiil che ci dà l'architettura fisica instanziata. Così, questo può essere fatto damappando le funzioni ai componenti, e poi facendo il e verificando dove i componentisoddisfano effettivamente queste funzioni.Così, possiamo fare diversi tipi di mappatura delle funzioni, una è nota come quella a unamappatura o alla mappatura. Ci sono diversi modi di mappare, questo vedremodettaglio e il e noi assegniamo l'architettura. Quindi, in questo per il momento si puòcapirlo. Questo è fondamentalmente utilizzato per identificare se tutte le funzioni sono in fase di mappaai componenti, o come questi componenti siano mappati alle funzioni se ci sia una uno o a mappare. Oppure ci sono funzioni che effettivamente soddisfano più componentiche effettivamente soddisfano più funzioni, oppure ci sono alcune funzioni chesono state lasciate fuori senza alcun componente.Così, queste cose possono essere identificate utilizzando questo tipo di funzioni di mappatura. Quindi, instanziataarchitettura quello che cerchiamo di fare è identificare i componenti per gli elementi fisici.E poi scrivere questi elementi con l'architettura o il fisico generico
architettura. Quindi, quando aggiungiamo il componente fisico effettivo all'architettura fisicagenerica.(Fare Slide Time: 23.31)
Stiamo ottenendo l'istanziazione dell'architettura fisica. Quindi, per fare questo dobbiamo andare perla scatola morfologica. In sostanza, prendiamo l'architettura fisica, facciamo una mappaturae poi otteniamo l'architettura instanziata.Così, questa mappatura per fare la mappatura dobbiamo generare le alternative. Quindi, noigeneriamo le alternative attraverso il meccanismo chiamato box morfologico. Quindi, usiamo una scatola morfologicaper ottenere i componenti e poi facciamo una mappatura di questo componentecon gli elementi generici, poi otteniamo l'architettura fisica instanziata. Noivedremo come ottenere la mappatura.
(Riferimento Slide Time: 24:00)
Fondamentalmente svilupperemo inizialmente la scatola morfologica. Quindi, la scatola morfologica saràsviluppata per ottenere le alternative, e poi saranno mappate.Come potete vedere una scatola morfologica è una matrice che rappresenta i componenti dell'architettura genericae le scelte alternative per adempiere a quel componente generico. Quindi,questa è la fondamentalmente una matrice di alternative per i componenti generici. Nell'architettura fisicagenerica, sviluppiamo gli elementi generici elementi, e poi in base a questielementi generici possiamo identificare tutte le alternative possibili, e scriverle in un formato matricestiamo ottenendo la casella morfologica.Così, questo in realtà divide un problema in segmenti e postula diverse soluzioni per un segmento. Quindi, è possibile suddividere il problema intero in piccoli segmenti, quindiogni segmenti può essere a meno che separatamente e possiamo ottenere alternative per ognuno di questisegmento usando la casella morfologica. Quindi, questo un esempio per una scatola morfologica.
(Riferimento Slide Time: 24:55)
Se si guarda alla modalità di sviluppo della scatola morfologica. Così, questo è esempio per un prodotto moltosemplice chiamato martello. Quindi, dovresti prendere un martello come prodotto, e poicome sviluppare la scatola morfologica per questi prodotti. Analizziamo i componentigenerici e i requisiti generici come maniglia. Quindi, se prendi la maniglia come prodottoallora possiamo vedere che la maniglia di maniglia e maniglia di maniglia, poi gli elementi impressionantipeso di hammerhead, e l'elemento di rimozione delle unghie come i componenti generici in questo caso.(Fare Slide Time: 25:24)
Così, questi sono gli elementi generici e dobbiamo sviluppare le alternative per questielementi generici. Quindi, possiamo davvero scrivere qui le possibilità. Quindi, le alternativesiamo in grado di avere una maniglia di impugnatura di 8 pollici o 22 pollici, e possiamo avere diverse impugnaturemateriali, fibra di vetro con impugnatura in gomma con impugnatura in gomma o acciaio con impugnatura in gommaacciaio I fascio in plastica con impugnatura in gomma o legno. Ecco, queste sono le possibili opzioniper il materiale da impugnatura.Così, queste sono le alternative per la maniglia del materiale e per l'elemento impressionante. Possiamo disporre dialternative come un diametro piatto piatto di un diametro di un pollice grotta 1.25-inchdiametro piatto. Oppure un acciaio grotta 1.25-inch di diametro. Allo stesso modo, se il peso del martellettopuò essere di 12, 16, 20 o 24, e l'elemento di rimozione delle unghie potrebbe essere un cestino in acciaio alquasi un cestino in acciaio ad angolo dritto a 60 gradi con impugnatura. Ecco, queste sono le alternativepossibili per un particolare sistema e particolare prodotto.Così, questo è solo per spiegare la scatola morfologica, il design del sistema effettivo saràavendo alternative molto più complesse, struttura molto più complessa perché noiavremo molti elementi generici. E poi bisogna avere molte opzioni, e qui questoè un prodotto semplice che è il motivo per cui si vedono solo poche opzioni qui date. Ma anche conqueste poche opzioni o poche alternative, diventa molto difficile scegliere un prodottoparticolare perché una configurazione particolare, perché bisogna guardare le opzionialternative qui e poi le implicazioni di esse in realtà selezionando le alternative.(Fare Slide Time: 27:03)
Quindi, qui potete vedere queste sono le opzioni dell'architettura. Se si guarda alla casella morfologica, si può vedere che ci sono 2 opzioni qui, ci sono 2 opzioniqui, e si hanno 5 opzioni in gestione del materiale, e altre 4 opzioni in hammerheade poi la feature impressionante di nuovo 4 opzioni. Allora, come fare in realtà se si vuole realizzareun martello. Quindi, quali dovrebbero essere le possibili combinazioni qui.