Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Foreste e Loro ManagementDr. Ankur AwadhiyaDipartimento di BiotechnologyIndian Institute of Technology, KanpurModule - 05Forest SurveyingLecture - 14Photogrammetry [ FL] Noi andiamo avanti la nostra discussione sui metodi dell'indagine forestale e oggi avranno uno sguardo al metodo della fotogrammetria. (Riferirsi Slide Time: 00.23) La fotogrammetria è definita come, “ la scienza e la tecnologia di ottenere misure speciali e altri prodotti derivati geometricamente derivati dalle fotografie. ” Così, è la scienza e la tecnologia di ottenere cosa? - misurazioni spaziali che si misura sullo spazio, sia in 2 dimensioni che in 3 dimensions.Così, la scienza e la tecnologia di ottenere misurazioni spaziali e altri prodotti derivati geometricamente derivati dalle fotografie. Quindi, scattate fotografie e le misurate per avere un'idea del territorio - le location spaziali o la distribuzione spaziale di oggetti diversi sulla fotografia. Si tratta di una forma di telerilevamento o di acquisizione di informazioni su un oggetto o un fenomeno senza fare un contatto fisico con l'oggetto.Quindi, quello che stiamo dicendo qui è che perché si utilizzano fotografie, e nel caso di una fotografia non si sta toccando l'oggetto. (Riferimento Slide Time: 01 :25) Quindi, si ha una situazione in cui si hanno certi oggetti qui sulla superficie della terra, e si stanno scattando fotografie diverse. Allora, vediamo che qui hai il sun.Quindi, la luce del sole si riflette da oggetti diversi, e stai scattando fotografie diverse. Quindi, scattate una fotografia 1, 2, 3 e così via. E, si sta avvalendo di tutte queste fotografie per capire come si trovano questi diversi punti su questi sulla superficie. Quindi, volete scoprire le coordinate x, y e z di ogni punto che c'è sulla superficie, e state facendo tutto questo senza toccare la superficie, lo state facendo da un distance.Così, è un metodo che sta usando il telerilevamento o il telerilevamento da lontano; e, l'obiettivo è quello di scoprire le coordinate x, y, z di punti diversi. Oppure, in altre parole possiamo dire che la disposizione spaziale e la distribuzione spaziale di punti diversi sulla superficie. (Vedi Slide Time: 02.33) Il principio che utilizza è la triangolazione. Così, nel processo di triangolazione si è in grado di percepire la profondità. Ora, che cosa significa? Così, per esempio, si sta guardando un oggetto e lo si guarda da due punti diversi. (Riferimento Slide Time: 02 :50) Quindi, stai guardando questo oggetto. Quindi, state prendendo una fotografia o lasciateci fare in una superficie pianeggiante. Quindi, si sta avendo una fotografia e ottenere un'altra fotografia. Ora, facendo uso di queste due fotografie, se si conosce l'angolo che si sta sottoponendo a questo oggetto; chiamiamolo O ai punti A e B. E se conoscete questa distanza x tra A e B, allora potete scoprire la posizione di O, e in questo caso si ottiene la profondità di questo oggetto o la distanza di questo oggetto dal piano del theAB. Ecco, questo è il metodo della triangolazione. E nel caso della fotogrammetria quello che stiamo facendo è che prendiamo più fotografie e elaboriamo che quelle fotografie, in modo tale che stiamo facendo uso dei principi di triangolazione per capire la profondità o la distanza di oggetti diversi da questi dalla superficie di questi fotografi. Così, se lo facciamo, arriveremo a dire il punto O1. Quindi, il punto O1 si trova a una distanza di d1, e si sta ottenendo anche la x1 e la y1 che sono le coordinate di questo punto su questa superficie. Diciamo che avete un oggetto O2 qui che è sdraiato su questa superficie e si sta prendendo la distanza. Quindi, stai ottenendo che questo sia a una distanza di d2, o se vuoi avere una distanza perpendicolare è a una distanza di d2 e ha le coordinate x e y è come x2 e y2. Quindi, se si hanno queste informazioni per punti diversi sulla superficie, sarà possibile misurare la superficie; sarà possibile ottenere una visione dimensionale 3 di quel surface.Now, come funziona questo metodo di fotogrammetria? Scattate fotografie da almeno due diverse località e sviluppate linee di vista da ogni fotocamera fino ai punti sull'oggetto. E poi, intervengono matematicamente queste linee di vista per ottenere coordinate 3D dei punti di interesse. Ecco, questo è quello che abbiamo appena discusso, si usano fotografie diverse, e queste fotografie devono essere scattate da almeno due diverse località. E, una volta che si hanno quelle che si sviluppano linee di vista da ogni fotocamera fino ai punti sull'oggetto e si viene a capire qual è la distanza di quei punti dalla fotocamera, intersecando matematicamente le linee di vista per ottenere le coordinate 3D del punto di interesse. (Fare Slide Time: 05 :42) Quindi, quello che stiamo dicendo qui è che supponiamo di avere questo oggetto, e si stanno scattando fotografie da diverse località. Ora, una volta che si hanno queste fotografie queste fotografie sono rappresentazioni 2 - dimensionali di questo oggetto, ma poi si sviluppano queste fotografie, le elaborano matematicamente, e fanno la tecnica della fotogrammetria. Quindi, che si ottiene una rappresentazione 3 - dimensionale di questo oggetto. (Riferimento Slide Time: 06.13) E, ci sono due applicazioni di fotogrammetria. Si può usare per l'interpretazione della superficie. Così, si può, per esempio, se si sta facendo fotogrammetria di un'area forestale, quindi, si può fare un'interpretazione e si vuole capire quali sono quanti alberi ci sono per ettaro di terra. Quindi, che si può fare o si può fare per prendere misurazioni che è quello che è la distanza tra due alberi. (Riferimento Slide Time: 06 :46) Quindi, quello che stiamo dicendo qui è che, se hai questa foresta e stai facendo la fotogrammetria, quindi, probabilmente riceverai un'altezze diverse di punti diversi. Quindi, si sta ottenendo una superficie di 3 dimensioni e in quel caso si cerca di utilizzare questo metodo per ottenere due approfondimenti. Una è interpretativa o interpretazione di questa superficie; così, in questo caso, si dirà che questa è una collina; questa è una collina; questa è una collina; questa è una collina, ma questa è la zona pianeggiante. Quindi, questa è un'interpretazione che state facendo. La seconda cosa è che si possono fare misure - Così, nel caso di dire, questa collina qual è l'altezza della collina, qual è la posizione di questa collina? Quindi, se si misura questi, allora diciamo che stiamo facendo usando la fotogrammetria per una causa metrica. Quindi, ci sono due applicazioni. Uno è interpretativo; interpretare la situazione reale, e due è metrica che deve misurare cose diverse. (Fare Slide Time: 07 :52) Quindi, diamo un'occhiata all'applicazione di fotogrammetria che in quel caso utilizzavamo regole per il servizio fotogrammetrico. (Riferimento Slide Time: 08 :02) Quindi, questo sondaggio è stato fatto in Nauradehi Wildlife Sanctuary, e in questa foto stiamo vedendo un'immagine satellitare della zona che stavamo cercando di eseguire la fotogrammetria. Ecco, questa è l'immagine satellitare. (Vedi Slide Time: 08.19) E il prossimo, hai l'immagine da un drone. Così, in questo caso, quello che abbiamo fatto è stato scattare diverse fotografie individuali. Così, il drone ha sorvolato tutta la zona, e ad ogni punto o a determinate distanze, stava scattando le foto. Ora, tutte queste foto sono state poi elaborate in modo che diventino un'immagine unica e questa immagine era anche geo? referente. Quindi, in questo caso quello che stiamo dicendo è che, se si guarda l'immagine precedente e se si guarda la posizione di questa strada, e ora se si ha uno sguardo all'immagine del drone, si vedrà che la strada è in calo sullo stesso point.Now, è possibile avvalersi di queste informazioni per alcune interpretazioni. Così, per esempio, se si guarda a questo punto dell'immagine del drone, si sta dicendo che c'è qualche costruzione questo spot bianco che viene fuori non c'era nell'immagine satellitare. Quindi, probabilmente c'è stata questa costruzione che è stata fatta dopo che l'immagine satellitare è stata scattata, ma prima di fare questo sondaggio drone. L'altra cosa è che si può vedere che qui si ha una sorta di escavazione che è accaduta. Così, stiamo usando la fotogrammetria per fare un'interpretazione di questa zona. Possiamo anche vedere che nell'immagine precedente queste sezioni sembrano pianeggianti, mentre in questa immagine questa sezione è spianata, perché c'era una piantagione fatta in questa regione. Quindi, stiamo usando la tecnica della fotogrammetria per interpretare l'intera situazione. Possiamo vedere dove avevamo una costruzione? possiamo vedere dove avevamo una piantagione? stiamo vedendo dove c'era in uno scavo? possiamo anche vedere qual era la differenza di strada!Così, in questo caso, nell'immagine precedente questa si ha una strada pianeggiante, e ora in questa immagine si può vedere che qui la strada è addensata e qui si tratta di una strada a singola corsia. Quindi, probabilmente questa strada è stata ampliata dopo che è stata scattata l'immagine satellitare. Quindi, ora, stai usando la fotogrammetria per interpretare diverse location per avere un'idea della tua area. Quindi, diventa molto importante da un punto di vista gestionale. Perché, se dici di avere una costruzione illecita che sta andando avanti o diciamo in deforestazione illecita che sta accadendo nella tua foresta, non puoi raggiungere ogni luogo in ogni momento, ma puoi fare uso di informazioni fotografiche per avere un'idea di se i tuoi alberi vengono tagliati, o se c'è un accampamento che sta accadendo in qualche zona, o se le persone hanno iniziato a coltivare le coltivazioni nella tua zona e così via. Ecco, questo è un uso interpretativo della fotogrammetria. (Riferimento Slide Time: 11 :11) Ora, possiamo anche fare uso della fotogrammetria, per dire di fare calcoli metrici. Così, per esempio, nel caso di questa piantagione, possiamo scoprire se questi intendo qual è la distanza tra questi diversi panni. Ora, se hai un'idea della distanza tra i diversi panni, avrai un'idea della densità della piantagione, e avrai anche un'idea di se ci sarà in sovraffollamento in questa piantagione o not.Così potrai fare uso di queste fotografie. Quindi, quando si hanno queste fotografie, si può prendere direttamente una scala, misurare queste distanze, e poi ridimensionarle utilizzando una distanza standard. Così, per esempio, qui si sta vedendo questa strada e si sta avendo questa traversata zebra. E, in questo caso, si può misurare questa distanza sul terreno; misurare questa distanza sulla fotografia, e così, si ottiene un fattore di scala che nel caso della vostra fotografia 1 centimetro, sulla fotografia si dice pari a 8 metri sul terreno. (Riferirsi Slide Time: 12.20) E una volta, hai quella scala che 1 centimetro su fotografia è uguale a dire 8 meterson ground. Ora, è possibile avvalersi di queste informazioni, e supporre che i panni siano a una distanza di diciamo 0,8 centimetro. Quindi, 0,8 centimetro su fotografia in quel caso sarà pari a 0,8 su 8 è a 6,4 metri di terra. Quindi, quello che stiamo usando la fotogrammetria in questo senso è quello di utilizzarlo per un computazione.Così, si cerca di misurare punti diversi sul terreno senza andare in quella località, proprio facendo uso delle fotografie. Ora, un altro uso è che, se si guarda a questa immagine; se si dice volato il drone ad un'altezza inferiore, quindi, si sta ottenendo ora molta più quantità di informazioni. (Fare Slide Time: 13 :21) Così, per esempio, qui si può vedere che si ha una pianta che si possono anche vedere le foglie di questa pianta e si può fare uso di queste informazioni per ottenere ad esempio la percentuale di sopravvivenza nella propria plantazione.Così, in quel caso, troverete il numero di pali o il numero di piante o il numero di piante piantate, e la seconda cosa sarà il numero di piante vive, e la vostra percentuale di sopravvivenza è data dal numero di vita piante divise per numero di piante piantate nel 100. Così, in questo caso di nuovo, stiamo usando la tecnica della fotogrammetria per misurare qualcosa. Stiamo cercando di misurare la sopravvivenza delle piante che sono state piantate in quella particolare piantagione. Ora, un'altra cosa buona della fotogrammetria è che si possono alterare queste immagini. È possibile elaborare queste immagini per altre applicazioni. (Fare Slide Time: 14 :42) Quindi, per esempio, si tratta di una sezione della piantagione che abbiamo elaborato. (Riferimento Slide Time: 14 :49) (Rinvio Slide Time: 14 :52) Quindi, nel caso di questa elaborazione, aumentiamo il contrasto di questi punti, poi li abbiamo convertiti in un'immagine binaria. Ora un'immagine binaria è di 0 o 1 e in questo caso le macchie scure sono 0 le macchie luminose sono 1. Così, abbiamo convertito la tua immagine in un'immagine binaria. (Riferimento Slide Time: 15.07) E ora, questa immagine binaria può essere elaborata in un computer per darvi un'idea del numero di pali che sono stati scavati, e anche la zona di ogni e ogni fossa. Così, in questo caso, questi numeri sono stati dati dal computer. E qui, possiamo vedere che questo è il pit numero 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9. Quindi, il computer è molto accuratamente in grado di identificare che ci sono questi 9 ppi. Ora, in questo caso, hai i panni e hai anche le terme che sono state scavate da questa fossa, è conservata proprio accanto. (Riferimento Slide Time: 15 :48) Quindi, in questo caso il computer è riuscito a dirvi che ci sono 9 ppi. Allo stesso tempo, vi sta anche dando, qual è la zona di ogni fossa. Ora, lo sta dando in termini di pixel, ma possiamo sempre fare uso di una scala e ottenere l'area effettiva. (Riferimento Slide Time: 15 :58) Così, possiamo avvalerci di tali informazioni per arrivare a dire, il conteggio del numero di pali; la dimensione media di ogni fossa. (Riferimento Slide Time: 16 :15) Ora, questo è importante perché, per esempio, se si fa una piccola fossa contro una fossa di grandi dimensioni, poi ci saranno differenze nello stabilimento delle vostre cucine. Perché? Perché, nel caso di questa fossa di dimensioni più piccole, c'è una zona più piccola sulla terra che è stata fatta in un terreno polverizzato, e così, quando si sta avendo i vostri posti di mare. Così, ora, sono in grado di farlo, le loro radici sono in grado di entrare nel suolo in una moda più facile, ma poi una volta che le tue radici hanno raggiunto le dimensioni della fossa, ora stanno incontrando la terra dura. Mentre, nel caso di questa fossa, quindi, si ha una fossa di dimensioni maggiori vi è un volume di terreno più grande che è stato polverizzato e reso più poroso. E così, ora, se avete il vostro seedling qui, è in grado di o le sue radici sono in grado di raggiungere fino al limite di questa fossa in un tempo molto grande. Così, quando la tua pianta dirà essere così grande, allora avrai le radici che hanno raggiunto fino al limite del pit.Così, stai dando più tempo alle tue piante; in una situazione più amabile per stabilirsi. Ora, anche questa fossa scavata è molto importante, perché come abbiamo visto nella lezione sui terreni; i terreni sono costituiti da non solo la porzione media, ma anche la materia organica - l'acqua così come l'aria. Ora, quando si sta rendendo il tuo terreno più poroso, quindi, l'aria può raggiungere il suolo molto più facilmente e l'acqua può entrare nel terreno molto più facilmente.Quindi, in questo caso mentre, nelle zone circostanti l'acqua si allontanerà semplicemente come un runoff, ma nel caso di questa fossa, sempre più quantità di acqua sarà in grado di percolarsi all'interno. Nel caso di una fossa di dimensioni più piccole, meno quantità di acqua è in grado di percolarsi all'interno. Quindi, essenzialmente l'acqua che è un nutriente per le piante è in grado di percolarsi all'interno di una fossa più grande in una quantità maggiore, e all'interno di una fossa più piccola in quantità minore. Quindi, più la quantità di nutrienti le piante stanno ottenendo più la quantità di acqua che sta ottenendo più velocemente la sua crescita be.Quindi, tipicamente vogliamo andare per una fossa di dimensioni maggiori, e se il personale ha realizzato o meno quei piedini di dimensioni più grandi è qualcosa che si può discernere dai dati fotogrammetrici. (Riferimento Slide Time: 19 :05) Ora, ci sono 3 piattaforme che vengono utilizzate in caso di fotogrammetria. Così, è possibile avvalersi di una piattaforma a terra. Quindi, essenzialmente quello che questo sta dicendo è che state in piedi per terra, e avete una macchina fotografica in mano e state scattando foto diverse. Quindi, si è basati sul terreno. Quindi, in questo caso, la fotocamera è orizzontale. (Fare Slide Time: 19 :30) Quindi, hai un albero qui e quello che stai facendo in questo caso, è che stai prendendo una macchina fotografica e stai scattando delle foto. Quindi, la tua fotocamera potrebbe essere così o potrebbe essere così. Quindi, quando si guarda la canottiera, ma in tutti i casi, si basa sul terreno. Oppure, è possibile fare uso di piattaforme aeree - trasportate come l'utilizzo di un aereo o l'utilizzo di un drone. Ora in questo caso si sta facendo uso di un aereo, e si può avere una telecamera che guarda verso il basso o che si vede all'interno dell'angolo. E, il terzo sta facendo uso di piattaforme spaziali come l'utilizzo dei dati satellitari e in questo caso la fotocamera è vertical.Ora, quando ci portiamo queste fotografie ci sono alcune cose da tenere a mente. Quindi, si richiedono queste fotografie, ma le richiediamo ad una risoluzione abbastanza buona. (Fare Slide Time: 20 :34) Ora, ci sono 4 diversi tipi di risoluzione di cui abbiamo parlato. Una è una risoluzione spaziale o la dimensione del suolo di un pixel nell'immagine. Quando abbiamo parlato di questa portata di una fotografia; così, ogni fotografia è fatta di pixel. (Riferimento Slide Time: 20 :51) Quindi, nel caso di ogni fotografia, si avranno i pixel R, G e B, se si parla di una vera e propria immagine a colori. Quindi, guardiamo i pixel R. Quindi, ora, quando abbiamo uno spot di pixel in questa località, quanto costa questa grandezza a terra?Quindi, questo ti dà un'idea della risoluzione spaziale. Quindi, se hai una maggiore risoluzione spaziale, hai più numero di pixel nella tua fotografia, in modo che ogni pixel sia corrispondente ad una zona più piccola sul terreno. (Riferimento Slide Time: 21 :48) Ora, per fare un altro esempio, supponi di avere un albero e questo albero viene rappresentato sulla tua fotografia. Ora, in un caso, questo albero viene rappresentato solo come 4 pixel. Così, in questo caso, quello che si avrà è che questo pixel sta mostrando qualche valore di grigio; questo pixel sta mostrando qualche valore di grigio; questo pixel sta mostrando qualche valore di grigio; e, questo pixel sta mostrando anche qualche valore di grigio. Così, in questo caso la tua immagine sembrerebbe una cosa del genere, quindi, se hai questa immagine nella prima sembra grigia, la seconda probabilmente sembra una fossa più grigia, la terza si guarda un grigio più leggero e la quarta è in cerca di grigio profondo. Quindi, questo è il tipo di immagine che otterrete. Ma supponi di avere una maggiore risoluzione spaziale; quindi, in questo caso quello che stiamo dicendo è che abbiamo più numero di pixel. Ora, quando hai più numero di pixel, stai avendo più quantità di data.Now, in questo caso, ciò che l'immagine sembrerebbe è questo è grigio, questo è grigio, questo è grigio, questo è grigio. Così, sarà possibile vedere lo schema dell'albero così. Quindi, tutte queste sezioni sono in grigio, il bagagliaio dell'albero vi sta anche dando questa datainformazione grigia. E così, se ora si guarda a questa immagine, si può vedere lo schema dell'albero molto più chiaramente che in questa immagine in cui si vedeva solo qualche isolato. Quindi, più la quantità di risoluzione spaziale significa più il numero di pixel che ci sono in ogni image.Quindi, quando parliamo di dire il numero di mega pixel che ci sono in una fotocamera, stiamo parlando della risoluzione spaziale. Più il numero di mega pixel, più quantità di informazioni spaziali che avrete in ogni immagine, perché ogni pixel sarà corrispondente a una dimensione più piccola una porzione di sostanza reale. Ora, la seconda risoluzione è nota come risoluzione temporale o la frequenza dei flutti. Ora, quando si parlava dell'immagine satellitare e dell'immagine del drone, qual è la differenza qual è il tempo che trascorre tra due fiordi della stessa zona? (Riferimento Slide Time: 24 :47) Quindi, qui stiamo dicendo che si ha una foresta. Allora, questa è una foresta e volete avere informazioni di questa foresta. Quindi, probabilmente il tuo satellite si è spostato su questa zona, diciamo oggi. E, questo satellite tornerà in quest' area diciamo dopo 3 giorno.Così, dirà che questa risoluzione temporale del satellite è di 3 giorni, ma probabilmente si sta avendo anche un altro satellite che si muove su questa zona diciamo ogni 8 ore. Così, in questo caso, il temla risoluzione porale del satellite sarebbe di 8 ore. Quindi, se hai una quantità maggiore di risoluzione temporale, se ti stai avendo più numero di flyovers per unità di tempo, quindi, nell'in quella situazione se c'è qualche cambiamento nella tua foresta sarai in grado di rilevarlo molto velocemente.Quindi, più la risoluzione temporale, significa che si sta assumendo più frequenti fotografie di quell' area. Quindi, che si è in grado di ottenere o discernere eventuali modifiche in un periodo di tempo molto più breve. Ora, terzo è la risoluzione spettrale. Ora, la risoluzione spettrale è il numero di bande di frequenza registrate. Allora, quante frequenze stai registrando? Stai prendendo un'immagine in bianco e nero? In tal caso hai solo 1 band. Stai prendendo un'immagine a colori? In tal caso hai ottenuto 3 bande; rosso, verde e blu. Oppure, stai prendendo ancora più numero di band? Dire in un'immagine multispettrale. si guarda a quello che è il valore rosso, il valore verde, il valore blu, nei pressi di infrarossi, infrarossi medio, di gran lunga infrarossi, probabilmente anche la banda ultravioletta e così via. Quindi, più il numero di fasce più è questa risoluzione spettrale, e più la risoluzione spettrale, in quel caso si potranno discernere gli oggetti che sono lì a terra in modo molto migliore. Quindi, per esempio, se volete sapere dove c'è la vegetazione in una nella foresta. Quindi, che la vostra foresta abbia la vegetazione o meno, o se questa vegetazione stia ottenendo quantità sufficiente di dire acqua o meno, o se questa vegetazione sia malata o meno. Quindi, se volete avere questi tipi di informazioni, facciamo uso di un indice che è noto come NDVIindex. Ora, NDVI è dato come vicino a infrarossi meno rosso, diviso vicino a infrarossi più rosso. Quindi, in se si desidera avere il valore di NDVI, si richiedono almeno queste due bande. Si richiede la fascia di infrarossi vicino e si richiede anche la fascia rossa. Ora, suppliete di avere un satellite che sta scattando solo immagini in rosso, verde e la banda blu; ma non si ha la fascia vicino a infrarossi, quindi, in questo caso, non sarà possibile scoprire l'NDVIindex dalle vostre immagini. Quindi, ecco perché vogliamo sempre andare per sempre più fasce, e quindi, in questo caso, vogliamo avere un'immagine multi - spettrale o possibilmente anche un'immagine spettrale. Ora, la quarta risoluzione è la risoluzione radiometrica o il numero di diverse intensità di radiazione che il sensore è in grado di distinguere. (Fare Slide Time: 28 :04) Quindi, quello che stiamo dicendo qui è che lei aveva questo albero, ora se si sta assumendo una fotografia in bianco e nero. Ora, nel caso di questa fotografia in bianco e nero, se quando si parla di risoluzione radiometrica, quello che stiamo dicendo è che se la vostra immagine sta arrivando solo come bianco e nero, o sta arrivando anche come sfumature di grigio. Ora, se hai detto solo un'immagine in bianco e nero, quindi, in questo caso, avrai una foto che dica che sembra questa. Quindi, hai la canottiera che guarda il nero a colori, hai il bagagliaio che guarda anche nero a colori e tutto il resto è bianco nell'immagine. Ma supponi di avere come immagine che sta avendo più numero di valori grigi, o numero apiù alto un valore più alto di risoluzione radiometrica; quindi, in quel caso, quello che probabilmente troverete è che avrete delle location che si dicono più scure a colori. Ci sono alcune località che sono più leggere di colore, probabilmente alcune località che ci sono tra. E così ora, si è in grado di vedere più quantità di contrasto in questo albero. Si è in grado di trovare di essere in grado di vedere che il vostro canotto non è omogeneo; non è completamente nero, ma poi ci sono alcune regioni in cui la vostra canopia è dire di avere un darkercolor; ci sono alcune regioni in cui si sta avendo un colore più leggero; ci sono alcune regioni che in cui si sta avendo un colorativismo intermedio. Qui quello che stiamo dicendo è quello che è il numero di bit che ci sono nella vostra immagine, quanta quantità di informazioni c'è per ogni e ogni band. Ecco, questa è la risoluzione radiometrica. Il numero di diverse intensità di radiazioni che il sensore è in grado di distinguere è solo in grado di vedere dire in una moda binaria - ovvero bianco e nero, oppure è in grado di vedere sfumature di grigio, e quando si parla di sfumature di grigio è la sua voce che lo mostra su una scala 8 bit, è vederla sulla scala 16 bit, è vederla su una scala 32bit scale.Quindi, più il numero di bit che ci sono nelle tue informazioni e la tua immagine, più è la quantità di informazioni che hai nella tua immagine, e poi, che può essere fatto uso di quando stai facendo l'interpretazione o le misurazioni. (Riferimento Slide Time: 30 :45) Ora, accanto quando si parla di scattare fotografie ci sono queste 3 cose che dobbiamo tenere a mente. Allora, come si fa a scattare una fotografia? (Fare Slide Time: 30 :55) Così, essenzialmente si ha questa fotocamera e si fa parlare di fotocamera anticipata. Quindi, stiamo parlando della fotocamera cinematografica. E, qui hai una lente e qui hai un oggetto. Ora, la fotocamera funziona in questo modo che hai questo film e questo film deve essere esente. Così, quando diciamo esposto allora quello che stiamo dicendo è che qui c'è un otturatore e questo otturatore sarà chiuso e poi si aprirà per un brevissimo periodo di tempo, e in quel periodo di tempo, qualunque sia la luce che viene dal tuo oggetto, sta cadendo sul film. E, quando la luce è in calo ci sono certe reazioni chimiche, e stiamo dicendo che si sta espone. Ora, quanta quantità di luce cadrà o quale sarà l'impatto di quella quantità di luce, dipenderà da un certo numero di fattori.Così, dipenderà da dire, la velocità di otturazione. Quindi, supponga di avere un otturatore che si muove molto veloce. Così, in quel caso, esporrà il tuo film a un brevissimo periodo di tempo, dove si ha un otturatore che si apre per una lunghissima durata di tempo, e poi si chiude; quindi, in quel caso il tuo film sarà in grado di ottenere più quantità di luce. Quindi, la quantità di luce che si sta ottenendo qui dipende dalla velocità di otturazione. La seconda cosa da cui dipende è l'aperture. E, ecco come appare sulla mappa di Google. Ora, la domanda è, se si sta usando questo serbatoio d'acqua, per dire protezione della biodiversità, perché si ha una popolazione di uccelli molto buona che sta arrivando a sventare o a questo lago. Quindi, in questo caso, vogliamo sapere qual è il confine di thislake, in modo da poter eseguire la protezione in modo migliore. Così, per discernere il confine abbiamo iniziato osservando le classi di transizione. (Riferimento Slide Time: 54 :09) Quindi, stiamo guardando i dati di 30 anni e stiamo cercando di capire quali sono quelle aree che hanno avuto una quantità di acqua permanente in tutti questi 30 anni? quanto della zona è qualcosa che è diventato un nuovo serbatoio idrico permanente? o quanto o quali sono le aree in cui prima stavamo avendo un look permanente di acqua? ma ora sta diventando stagionale? quali sono le aree che ho spostato da stagionale a permanente? e così via. (Riferimento Slide Time: 54 :45) Così, possiamo ottenere queste classi di transizione, ma per fare il limite possiamo anche fare uso di cose come le bande a infrarossi più brevi. Quindi, questa è un'immagine nella banda infrarossa di shortwave. Diciamo per ogni anno diciamo 2015, possiamo realizzare un'immagine come questa, da cui possiamo arrivare dove si trova l'acqua facendo uso dell'indice di acqua di differenza normalizzato. (Fare Slide Time: 55 :02) Quindi, ora in questa foto quello che stiamo vedendo è quali sono le località dove si ha acqua - questo nero a colori; dove si sta avendo acqua viene mostrato come verde a colori, e ora, si può fare uso dei dati che si hanno negli ultimi 30 anni. (Riferimento Slide Time: 55 :25) Ora, negli ultimi 30 anni quali sono quelle aree in cui hai avuto l'acqua? Quindi, questa è la massima immagine dell'acqua. Ecco, queste sono le aree che negli ultimi 30 anni c'era qualche periodo in cui faceva parte del serbatoio o di una parte del lago. (Vedi Slide Time: 55:41) Poi, possiamo anche costruire un'altra immagine che ci dice l'acqua media. Così, in media hai avuto acqua in queste zone in questi 30 anni. (Riferimento Slide Time: 55:51) O, si può anche fare uso di questa immagine per dire qual era l'acqua minima disponibile in un anno. Quindi, non c'era un anno in cui questa porzione non avesse acqua. Quindi, stiamo avvalendoci di queste fotografie aeree o delle fotografie satellitari per costruire questi tipi di mappe che ci danno informazioni tematiche. Quindi, tutti questi tipi di applicazioni possono essere fatte, e oggi o nel contesto di oggi stesso, nel caso della gestione forestale, stanno diventando sempre più prominenti per permetterci non solo di interpretare le cose; non solo di misurare le cose, ma anche di fare programmazione su ciò che bisogna fare per il futuro. Quindi, questo è tutto per oggi. Grazie per l'attenzione. [ FL].