Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Module 1: Let Google Keep an Eye on Things

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Gestore distribuzione Cloud
In questo argomento si imparerà il gestore di distribuzione di Google Cloud. Infrastruttura GCP come strumento di codice. Cloud deployment manager è un'infrastruttura come strumento di codice per gestire le risorse GCP. L'impostazione di un ambiente e gcp può comportare molte attività tra cui l'impostazione di risorse compatte, di rete e di archiviazione e quindi tenere traccia delle proprie configurazioni. Puoi fare tutto a mano se vuoi ma è molto più efficiente usare un modello che sia una specifica di come dovrebbe essere l'ambiente. Il gestore di distribuzione cloud consente di fare in modo che si creino dei file di modello per descrivere ciò che si desidera che i componenti del proprio ambiente siano. Ciò consente di ripetere il processo di creazione di queste risorse su e oltre con risultati molto coerenti è possibile concentrarsi sull'insieme delle risorse che comprendono l'applicazione o il servizio invece di distribuire separatamente ogni risorsa di servizio. Una definizione di risorsa può anche fare riferimento a un'altra risorsa che crea dipendenze e controllando l'ordine di esecuzione che aggiunge l'eliminazione o la modifica delle risorse nella distribuzione è anche molto più facile molti strumenti utilizzano un approccio imperativo che richiede di trovare i passi da compiere per creare e configurare le risorse. Un approccio dichiarativo consente di specificare quale deve essere la configurazione e lasciare che il sistema figuri i passi esatto da compiere per arrivarvi. Il gestore di distribuzione cloud consente di specificare tutte le risorse necessarie per la tua applicazione in formato declarativo utilizzando YAML. YAML è un linguaggio di serializzazione dei dati leggibili umano comunemente utilizzato per i file di configurazione. I modelli consentono l'utilizzo di blocchi di costruzione per creare ostruzioni o insiemi di risorse tipicamente schierate insieme. Ad esempio un modello di istanza e di istanza o anche un autoscalatore. È possibile utilizzare modelli Python o jinja2 per parametrizzare la configurazione permettendo di utilizzarli ripetutamente modificando i valori di input per definire quale immagine distribuire, la zona in cui distribuire o quante macchine virtuali da distribuire. Puoi anche passare in variabili come zona, dimensione macchina, numero di macchine e se si tratta di un ambiente di prova o di produzione o di staging. È possibile passare questi in quei modelli per far tornare indietro i valori di output, come gli indirizzi IP assegnati o i link all'istanza. Oltre a Google deployment manager che è specifico per Google Cloud e non può essere utilizzato al di fuori di altri provider cloud Google ha un team di ingegneri dedicato a garantire che il supporto cloud Google sia disponibile anche per un popolare tool open source di terze parti che supportano le infrastrutture come codice.