Loading

Module 1: Modulo 10: Turismo - Retail Travel Sales

Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Online Travel Retail

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Turismo - Introduzione al Vendite Retail Travel Sales
Online Travel Retail

Introduzione
Internet ha sempre cambiato il panorama dell'industria dei viaggi. L'agenzia di viaggi moderna ha le sue origini nelle scrivanie di viaggio che si trovano in hotel nei primi anni del Novecento. A seguito della divulgazione dei viaggi jet negli anni cinquanta, l'industria dei viaggi si è incentrata sul partenariato di lavoro dei grossisti e delle agenzie di viaggio.

L'industria è rimasta in questo modo per decenni fino all'avvento della vendita online al dettaglio alla fine degli anni ' 90. Questa unità spiegherà come i viaggi online al dettaglio si sviluppano, come si avvantaggiano il cliente e il suo effetto sull'industria del viaggio nel suo insieme.

Online Travel Retail
American Airlines è stato il primo provider di viaggi a creare un sistema di prenotazione online "online". A causa dell'enorme crescita dei numeri di passeggeri negli anni cinquanta, le compagnie aeree hanno scoperto che i metodi manuali di prenotazioni erano divenuti lenti, inefficienti e confusi. American Airlines ha cercato di trovare una soluzione a questo problema creando un sistema di prenotazione online. In partnership con IBM hanno creato SABRE (Semi - automatizzato Business Research Environment). SABRE avviato nel 1964 ed è stato messo a disposizione di altre compagnie nel 1976.

Mentre era un sistema online, SABRE ha predatato internet e il World Wide Web ed è stato acceduto tramite linee telefoniche. SABRE ha fornito un modo veloce e conveniente per le compagnie aeree di riservare i seggi e di tenere traccia di queste riserve. Verso la fine degli anni Novanta, la stragrande maggioranza dei fornitori di viaggi aveva smesso di utilizzare il SABRE e ha iniziato a utilizzare sistemi di prenotazione basati su web. Tuttavia, a differenza di SABRE, i sistemi basati su web sono stati messi a disposizione del pubblico. I turisti potrebbero ora riservare e acquistare i voli da soli senza richiedere i servizi di un agente di viaggio. Così come le compagnie aeree, le compagnie di autobus, gli operatori ferroviari, le società di autonoleggio e gli hotel tutti hanno iniziato ad offrire sistemi di prenotazione online.

Online Travel Retail
La vendita online di viaggi è cresciuta ad una velocità incredibile. Secondo la Travel Industry Association of America, 15.1 milioni di turisti americani hanno prenotato il loro viaggio online nel 1999. Oggi quel numero è salito a quasi 70 milioni di persone. Inoltre, il 38% delle agenzie di viaggio si fa ora senza i servizi di un agente di viaggio. La maggior parte di questa figura è contabilizzata dalla prenotazione online di viaggi aerei. Il viaggio aereo è spesso la componente più costosa di una vacanza e le compagnie aeree sono state rapide a capitalizzare le spese ridotte offerte da prenotazioni online. Non pagando più commissioni di commissione agli agenti di viaggio, le compagnie aeree potrebbero offrire ai clienti prezzi migliori per i voli. Questo ha fatto sì che le agenzie di viaggio non potessero competere con le tariffe della compagnia aerea offerte online.

Online Travel Retail
Mentre sempre più persone iniziano a prenotare i loro voli online, le compagnie aeree hanno iniziato ad abbassare le commissioni di commissione che offrono agenzie di viaggio. Nel 1995, l'International Air Transport Association (IATA) ha posto un limite alle commissioni per le tariffe aeree autorizzate ad offrire agenzie di viaggio. Un massimo di $50 è stato consentito per i viaggi di ritorno mentre i $25 era il massimo per un viaggio di sola andata. Alla fine degli anni ' 90 le compagnie aeree europee e asiatiche cominciarono a ridurre i loro tassi di commissioni. Nel 2002 Delta Air Lines ha annunciato che non avrebbero più fornito commissioni alle agenzie di viaggio negli Stati Uniti e in Canada. Gradualmente, anche altre compagnie statunitensi hanno iniziato ad offrire una commissione dello 0%.

Online Travel Retail
La crescita dei viaggi online al dettaglio dovrebbe continuare ad un ritmo fenomenale. Mentre il 62% delle agenzie di viaggio è ancora fatto attraverso un agente di viaggio, quel numero sta diminuendo rapidamente. I gruppi di ricerca dei consumatori hanno predetto che entro il 2022 oltre il 75% dei piani di viaggio sarà reso online. Tuttavia, le associazioni del settore turistico hanno contestato queste proiezioni e ritengono che la crescita della vendita online di viaggi stia iniziando a diminuire. Tali gruppi sono ansiosi di sottolineare che mentre alcune agenzie di viaggio hanno esaurito le loro attività si sono perlopiù "supermercati di viaggio", cioè agenzie che hanno semplicemente venduto voli e / o pacchetti e fatto poco altro. Tali agenzie non hanno fornito i preziosi consigli di viaggio riscontrati nelle agenzie di upmarket.

Online Travel Retail
Vale anche la pena di notare che negli ultimi anni le agenzie hanno iniziato ad abbracciare il web e capire che offre un certo numero di opportunità. Inizialmente, il web ha ridotto il gap di conoscenza tra agenzie di viaggio e turisti. I turisti potrebbero diventare ben informati sugli alberghi e le attrazioni di una zona e la domanda di competenze degli agenti turistici è diminuita. Tuttavia, negli ultimi anni sempre più turisti stanno scoprendo che si confondono per le informazioni che trovano online. C' è una travolgente quantità di informazioni su ogni destinazione, che spesso è contraddittoria. I turisti ora cercano consigli di viaggio per ottenere informazioni che si basano su feedback e competenze.

Online Travel Retail
Chiaramente, i viaggi online al dettaglio hanno avuto un effetto sostanziale sulle agenzie di viaggio. Per rimanere rilevanti, le agenzie devono porre una rinnovata enfasi sui servizi che forniscono che non possono essere trovati online. I pacchetti di viaggio continuano a essere un prodotto che la gente preferisce acquistare da un'agenzia di viaggi. Secondo The ASTA (American Society of Travel Agents) il 64% dei pacchetti vacanza venduti negli Stati Uniti nel 2012 sono stati prenotati attraverso un agente di viaggio. Tali pacchetti sono multi - beneficial; i fornitori di servizi sono felici di avere il reddito garantito da grossisti di tour, i grossisti turistici possono ricevere una commissione di commissione da agenti di viaggio e agenti di viaggio hanno un prodotto desiderabile ai clienti

Online Travel Retail
È importante anche notare che quando il viaggio online è stato inizialmente in aumento in popolarità, la maggior parte degli agenti di viaggio non aveva familiarità con Internet. Le persone che lavoravano nell'industria per anni precedenti sono state lente a realizzare le informazioni di viaggio e i servizi disponibili online. Tuttavia, mentre gli agenti di viaggio divennero più web - savvy e i più giovani entrarono nel settore, le agenzie cominciarono a usare internet a loro vantaggio.

Le agenzie di viaggio stanno ora usando il web per assicurarsi di essere molto più conoscenti rispetto al cliente, proprio come erano prima. I turisti hanno solo una certa quantità di tempo per fare ricerche su internet. Gli agenti di viaggio possono spendere una parte della loro giornata di lavoro conducendo ricerche efficaci online.

Secondo lo studio American Express Travel il 52% di i consulenti di viaggio hanno scoperto che i clienti verranno da loro con una forte idea delle vacanze che gli piacerebbe ma di cui hanno bisogno i servizi di un agente di viaggio per fare la finale accordi. Hanno guadagnato un senso delle loro preferenze da ricerca online ma non avere il tempo o la competenza per pianificare l'intero viaggio.

Online Travel Retail
E' impossibile conoscere l'effetto a lungo termine della vendita online al dettaglio sull'industria dei viaggi. Ciò che è chiaro è che i grossisti dei tour e le agenzie di viaggio sono ancora parte integrante dell'industria. Il 2012 è stato il primo anno in cui i numeri turistici internazionali hanno superato i 1 miliardo di persone. Nello stesso anno c' erano 8,000 U.S. aziende di agenzie di viaggio negli Stati Uniti che hanno completato più di 143 milioni di transazioni. Inoltre, queste agenzie hanno venduto 86 miliardi di dollari di viaggi aerei, 15 miliardi di dollari di crociere e 9 miliardi di dollari in pacchetti turisticamente. Tali numeri suggeriscono che i grossisti dei tour e gli agenti di viaggio possono rimanere rilevanti nei prossimi decenni.

FINE DELL'UNITÀ:
Online Travel Retail