Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

La formulazione del tuo problema di ricerca (noto anche come domanda di ricerca) è il primo passo importante del tuo progetto di ricerca perché è dove si definisce ciò che si vuole scoprire.
Il tuo problema di ricerca deve essere specifico e chiaro per condurre ricerche distinte.
Poiché tutti gli altri passi della metodologia di ricerca sono interessati dalla domanda di ricerca, è necessario valutare attentamente il vostro problema di ricerca, con attenzione e criticità.
Per formulare un buon problema di ricerca, devi valutare le tue risorse finanziarie e il tempo disponibile così come le competenze e le conoscenze del tuo supervisore nel campo dello studio.
Il primo passo per formulare il vostro problema di ricerca è quello di rivedere la letteratura.
La rassegna della letteratura significa ricerca e revisione dei lavori scientifici pubblicati esistenti per comprendere le conoscenze disponibili nel tuo campo di studio.
Rivedere la letteratura è un passo di partenza essenziale nel vostro processo di ricerca.
Ti aiuta a formulare il tuo problema di ricerca e durante tutto il tuo viaggio di ricerca.
Le funzioni della rassegna della letteratura comprendono:
1. Fornisce un background teorico.
2. Collegamenti tra il tuo obiettivo di ricerca e le conoscenze esistenti.
I vantaggi della rassegna della letteratura includono:
1. Clarifica il tuo problema di ricerca
2. Migliora la tua metodologia di ricerca
3. Estende la tua conoscenza
4. Collegare i tuoi risultati con le conoscenze esistenti.
Per rivedere la letteratura è possibile utilizzare i seguenti passaggi:
1. Cerca gli studi esistenti all'interno del tuo campo
2. Selezionare gli studi rilevanti e rivederli
3. Sviluppare il tuo quadro teorico
4. Sviluppare il tuo quadro concettuale.
Quadro teorico significa le teorie e i temi che userete per costruire il vostro studio.
Il Quadro Concettuale significa le tue opinioni sull'ambito e la struttura del tuo problema di ricerca.
Dopo aver revisato la letteratura, è possibile elencare e ordinare i riferimenti da inserire nel report di ricerca.
Per cercare gli studi esistenti è possibile utilizzare:
1. Viaggi scientifici
2. Libri e
3. Internet.
Dalla revisione della letteratura è possibile trovare:
1. Le diverse teorie rilevanti nel tuo campo di studio.
2. Le lacune nel campo di studio.
3. Recensioni recenti nel tuo campo di studio.
4. Le tendenze correnti nel tuo campo di studio.
5. Concerto e risultati contraddittori a quelli che ti aspetti dal tuo studio.
Il tuo problema di ricerca è la domanda che si mira a rispondere o l'assunzione che si vuole indagare.
Per formulare il tuo problema di ricerca servono conoscenze sufficienti sul tuo settore di studio e metodo di ricerca.
Devi formulare bene il tuo problema di ricerca perché:
1. Se vuoi risolvere un problema, prima devi capirlo bene.
2. Il tuo problema di ricerca è la fondazione del tuo studio. Quindi, se la fondazione è formulata bene, i risultati del vostro studio saranno chiari e validi.
3. Per ottenere un piano economico chiaro per la tua ricerca, devi avere un chiaro problema di ricerca.
Il tipo di problema di ricerca che si formulerà determinerà:
1. Il tipo di disegno di studio che utilizzerai.
2. Il tipo di strategia di campionamento che utilizzerai.
3. Il tipo di strumento che userete o svilupperete.
4. Il tipo di analisi che si utilizzerà.
Ci sono diverse fonti per un problema di ricerca. Essi includono:
1. Fenomeni
2. Persone
3. Problemi e
4. Programmi.
Quando si seleziona il problema della ricerca, considerare:
1. Il tuo interesse: puoi spendere tempo ed energie sufficienti sulla tua ricerca pur mantenendo la motivazione?
2. La tua capacità: selezionare un argomento che si adatta all'interno delle tue conoscenze, del tempo e delle risorse, in modo gestibile.
3. Rilevanza: selezionare un argomento rilevante per la tua professione.
4. Misura dei concetti: devi essere chiaro su come misurare i tuoi concetti di studio specifici.
5. Il tuo livello di competenza
6. Disponibilità dei dati
7. Etica di ricerca.
Passi per passare per formulare il tuo problema di ricerca:
1. Identificare la tua area di interesse; identificare un argomento interessante nella tua professione.
2. Diviti la tua area di interesse verso le sottozone.
3. Selezionare la sottozona più interessante (sottoargomento) per te.
4. Pensate al vostro problema di ricerca: chiedetevi cosa volete trovare nel vostro argomento selezionato.
5. Formulare i tuoi obiettivi: decidere cosa si intende raggiungere.
6. Assise la fattibilità del tuo obiettivo in base al tuo tempo, risorse e competenze tecniche.
I tuoi obiettivi di ricerca sono gli obiettivi che vuoi realizzare conducendo il tuo studio.
Gli Obiettivi di ricerca sono divisi in:
1. Obiettivi generali (principali)
2. Obiettivi specifici (sotto obiettivi)
I tuoi obiettivi generali sono il tuo obiettivo generale che vuoi ottenere dal tuo studio.
Coinvolgono le principali associazioni e relazioni che si vogliono trovare.
Obiettivi specifici sono gli elementi specifici dell'argomento di studio che si desidera indagare.
Concetti
I concetti sono immagini mentali, percezioni o impressioni soggettive che tutti abbiamo nelle nostre menti.
I concetti hanno significati diversi tra individui, quindi non possiamo misurarli.
Esempi di concetti sono efficacia, impatto e soddisfazione.
Variabili
Le variabili sono immagini, percezioni o cose che possono essere misurate oggettivamente.
Hanno valori diversi, quindi possiamo misurarli.
Esempi di variabili sono l'età, il sesso, il peso e l'altezza.
La tua ipotesi di ricerca è il tuo presupposto, sospetto o asserzione riguardante il rapporto tra due o più variabili, che lavorerai per dimostrare o smentire da dati validi e affidabili.
L'ipotesi di ricerca è una postulazione provvisoria con validità sconosciuta. Si sta comunemente affermando una relazione tra due o più variabili.
Le funzioni della tua ipotesi di ricerca includono:
1. Individuazione degli aspetti specifici del vostro problema di ricerca che indagate.
2. Chiarimento dei dati che dovete raccogliere.
3. Per consentirti di concentrarti sui tuoi obiettivi di ricerca.
4. Definire ciò che proverete a dimostrare è vero o ciò che è falso.
La tua ipotesi deve essere:
1. Semplice, specifico e chiaro.
2. Capibile di verifica.
3. Allied con le conoscenze esistenti.
Per testare la tua ipotesi, lo farai:
1. Formulare il tuo presupposto.
2. Raccogliere i dati e le prove richieste.
3. Analizzare i dati per giungere a una conclusione.
Gli errori nei test di ipotesi che si dovrebbero evitare, includono:
1. Tipo I errore: Trovare che la tua ipotesi è vera quando in realtà è falsa (falsa positiva).
2. Errore di tipo II: Trovare che la tua ipotesi sia falsa quando in realtà è vero (falso negativo).