Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

    Study Reminders
    Support

    Set your study reminders

    We will email you at these times to remind you to study.
    • Monday

      -

      7am

      +

      Tuesday

      -

      7am

      +

      Wednesday

      -

      7am

      +

      Thursday

      -

      7am

      +

      Friday

      -

      7am

      +

      Saturday

      -

      7am

      +

      Sunday

      -

      7am

      +

    Prospettive alternative su LeadershipIntegrazione di Leadership Trasformazionale con Filosofia Confuciana – AbstractIn questa sezione, ci occuperemo di un modello per integrare elementi di Leadership Transnazionale con Filosofia Confuciana. I vari concetti di ogni prospettiva sono discussi con particolare enfasi sugli sforzi per notare le similitudini nelle due prospettive. Esempi di come i leader potrebbero applicare l'integrazione di queste due prospettive sono presentate per chi lavora nel campo dei servizi sociali.IntroduzioneLa letteratura sulla leadership nella pratica amministrativa del lavoro sociale è relativamente scura in questo momento (Kirkpatrick & Ackroyd, 2003). Si è invece posto l'accento sugli aspetti gestionali e di vigilanza della prassi amministrativa del lavoro sociale (Lawler, 2008). Mizrahi & Berger (2001) mantiene che la gestione sia meglio intesa come mezzo per ottenere il lavoro svolto. Bennis & Nanus (1985) hanno dichiarato che gestire mezzi per svolgere attività e gestire le routine, di solito all'interno di una serie di scambi contrattuali. In sostanza, sono gli aspetti tecnici e operativi del lavoro.
    D'altra parte:Leadership si occupa più di "fissare la direzione, gli standard e la visione per un'organizzazione" (Mizrahi & Berger, 2001: p. 171). Mary (2005) afferma che la leadership
    ConfuciusPersonal HistoryLeadership PerspectivesTrasformational LeadershipConfucio è il nome latinizzato di Kung Zi, o Master King. Nacque nel 551 a.C. nello stato di Lu, nella parte meridionale dell'attuale provincia di Shandong nella Cina orientale.
    Ha vissuto in un periodo di storia cinese conosciuto come gli States Warring. C'erano centinaia di stati feudali in conflitto l'uno con l'altro; tuttavia, fu anche un periodo di grande libertà di pensiero (Fernandez, 2004).
    Confucio ' mira a portare le riforme sociali attraverso l'educazione a portare una società ideale attraverso la promozione di modi di vita ideali e di pieno sviluppo della personalità individuale.
    All'interno della prospettiva Confuciano, la leadership è vista come la qualità emergente del carattere di un personaggio che viene emesso e a sua volta incoraggia gli altri a voler seguire. In essenza, è costruito principalmente sul rispetto e confida un leader è in grado di creare.
    Una condizione critica per la leadership è sforzarsi verso comportamenti quasi perfetti. Un vero leader è disposto e in grado di servire da modello ai seguaci. Mentre Confucio ha ritenuto che la leadership risieda all'interno della persona, non credeva che uno nasca con quelle qualità; al contrario, queste qualità sono acquisite attraverso uno sforzo consapevole di automiglioramento e di apprendimento indiverso (Fernandez, 2004).
    Perciò, la vera leadership non è riservata a pochi ma è aperta a tutti coloro che sono disposti a lavorare duramente nel loro viaggio per diventare virtuosi.
    Una teoria importante della leadership si basa sugli scritti di Bass (1985) e viene definita leadership trasformazionale.
    Secondo Bass, la leadership trasformazionale si verifica quando un leader si trasforma, o cambia, i suoi seguaci in modi che si tradugono in seguaci che si fidano del leader, eseguendo comportamenti che contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi organizzativi, ed essendo motivati ad esibirsi ad alto livello.
    Leadership trasformazionale e Filosofia ConfucianaSotto sono quattro componenti fondamentali per la teoria della leadership trasformazionale: Ognuno di questi sarà ora discusso con commenti riguardanti il rapporto con la filosofia confuciana notata. Il concetto di influenza idealizzata è simile a quello che in genere potrebbe essere pensato come carisma. È importante notare che il carisma non è sempre da vedere in una luce negativa.
    Alcuni addirittura suggeriscono che il carisma è un elemento vitale per una leadership trasformazionale di successo (Aaltio-Marjosola & Takala, 2000). Da questa prospettiva, l'applicazione dell'influenza idealizzata si riferisce ad una "capacità leader di generare entusiasmo e attirare le persone attorno a una visione attraverso l'autofiducia e l'appeal emotivo".
    A un livello più concreto, un leader può diventare un'influenza più idealizzata modellando i comportamenti desiderabili all'interno dell'organizzazione e della cultura. Dimostrando di essere un modello di ruolo positivo, un leader può portare fiducia, rispetto e persino ammirazione dei follower.
    Questa dimensione della leadership trasformativa ha a che fare con l'ottenimento dei follower per pensare ai vecchi problemi in nuovi modi. I leader trasformatori delegano responsabilità e autorità ai follower in modo che responsino i follower per raggiungere obiettivi organizzativi in modo relativamente autonomo.
    Lo status quo è messo in discussione, e vengono esplorati nuovi metodi innovativi per sviluppare l'organizzazione e realizzare la sua missione (Bass, 1985). I comportamenti a rischio e l'autonomia sono marchi di persone che valorizzano l'individualità, l'egalitarismo e la mentalità aperta. Apertura garantisce di vedere nuovi modi di pensare come qualcosa che contribuisce all'efficacia della leadership.
    Questo si riferisce all'entusiasmo e all'ottimismo di un leader nell'articolare una visione chiara e avvincente, che si traduce nello stimolare un sentimento simile tra i seguaci e aiuta un gruppo di persone verso i suoi obiettivi (Bass, 1985). Altri suggeriscono che il leader ispiratore parla sempre con ottimismo sul futuro e parla anche con entusiasmo di ciò che deve essere compiuto.
    Inoltre, i leader ispiratori supportano il personale a veicolare gli stati futuri attraenti e motivano il loro staff a raggiungere obiettivi organizzativi (Avolio & Bass 2004)
    Questo termine si riferisce agli sforzi da parte di un leader per fornire supporto emotivo e sociale ai propri seguaci e per svilupparli e responsabrli attraverso il coaching, il mentoring e le opportunità di crescita. Burns (1978) dice leader che esibisce la considerazione individualizzata "trattare con gli altri come individui; considerare i loro bisogni individuali, le capacità e le aspirazioni; ascoltare con attenzione; approfondire il loro sviluppo; consigliare; insegnare e coach".
    Leader che sono efficaci a singola considerazione sono meglio in grado di delegare responsabilità, emicranle, supportare i propri subordinati e rispondere alle esigenze individuali. In essenza, ascolano, comunicano e incoraggiano.
    Applicazione ai Social Work Leadership
    Va riconosciuto che gli amministratori / responsabili del lavoro sociale devono essere in grado di concentrarsi sui compiti a portata di mano nell'adempiere ai loro ruoli manageriali, come in realtà, le agenzie di servizi sociali sono essenzialmente imprese che devono almeno rompere anche per rimanere in esistenza.
    Tuttavia, è importante anche che le decisioni prese all'interno delle agenzie debbano provenire da una fonte profonda e morale. Per questo motivo, sembra che la filosofia messa in atto da Confucio sulla leadership morale sia rilevante soprattutto per i leader dell'agenzia di servizi sociali che possono sentire di lavorare in un vuoto morale.
    Va inoltre notato che le idee sulla leadership morale sono altamente coerenti con il Codice di Etica praticato dagli operatori sociali nella professione.
    Applicazione di Concetti all'Agenzia EsempioNella sezione seguente, verranno discusse raccomandazioni pratiche e implicazioni per gli amministratori dei servizi sociali / leader basati sull'esempio dell'agenzia nel contesto della sintesi dei quattro componenti della leadership trasformazionale e degli insegnamenti filosofici confuciani. Confucio sostenne che un focus primario di un leader dovrebbe essere quello di responsabilmente e servire la gente. Il leader che segue questo componente farà sforzi per esplorare i vari desideri e problemi del personale dell'agenzia e a sua volta, compiere sforzi per affrontare queste aree.
    Efficaci amministratori / leader dell'agenzia fanno sforzi genuini per posizionarsi per avere comunicazioni di qualità con il proprio personale per facilitare la discussione delle esigenze del dipendente.
    Nell'esempio di agenzia presentato in precedenza, il regista ha lavorato con personale per determinare quali fossero i loro singoli bisogni educatori continuati per aiutarli a essere migliori al loro posto di lavoro.
    I leader di trasformazione cercano di trovare modi per ottenere l'ammirazione, il rispetto e la fiducia del loro staff. Un modo che i leader possono ottenere l'ammirazione e la fiducia del proprio staff è essere un modello di ruolo efficace. Sembra importante che i leader modellino come prendere rischi sicuri sul posto di lavoro.
    Il leader transformazionale tenta di stimolare il pensiero indipendente e la creatività nei membri del personale.
    Come notato in precedenza, i leader transformazionali delegano la responsabilità e l'autorità ai seguaci in modo che responsino i follower per raggiungere obiettivi organizzativi in modo relativamente autonomo.
    sembrerebbe che i leader che desiderano impegnarsi nella stimolazione intellettuale siano aperti anche ad un approccio democratico al processo decisionale all'interno di un'organizzazione.
    Come notato in precedenza, questo termine si riferisce all'entusiasmo e all'ottimismo di un leader nell'articolare una visione chiara e avvincente, che si traduce nello stimolare un sentimento simile tra i seguaci e aiuta un gruppo di persone verso i suoi obiettivi.
    Un direttore di agenzia può cercare di fornire una motivazione ispiratrice portando il personale e altri stakeholder insieme attraverso valori comuni, credenze e idee su come servire al meglio i clienti.
    E'importante che i leader trasformazionali evitino di imporre ai propri valori e credenze sul personale, ma piuttosto, il lavoro per l'empower agency personale per sviluppare un insieme di valori e credenze reciprocamente accettabili che guideranno i comportamenti professionali dei lavoratori nell'organizzazione
    Caveat on Use of Confucian Insegnamenti for Leadership in Social WorkCi sono numerose critiche degli insegnamenti Confuciani come applicati al mondo moderno. In questo articolo vorrei brevemente discutere due questioni: (1) sessismo, e (2) leadership autocratica.Sessismo: relazione confuciana di marito - moglie per definizione mette la donna in un ruolo subordinato al maschio. A questo punto potrebbe essere tentata di licenziare semplicemente tutti gli insegnamenti di Confucio. Ovviamente gli amministratori / responsabili del lavoro sociale non sono interessati a perpetuare un sistema patriarcale all'interno della loro organizzazione. In risposta a questo dilemma, suggerirei che i lettori di Confucio prendano un approccio simile a quelli che faticano a trovare rilevanza con le teorie di Sigmund Freud. Molti all'interno della nostra professione hanno respinto il lavoro di Sigmund Freud come sessista a causa di tali opinioni espresse da Freud che le donne sono "mutilate e devono imparare ad accettare la loro mancanza di pene" (Ettinger, 2007).Leadership Autocratica: Primo, è importante che Confucio visse in un periodo in cui la leadership cinese era altamente autocratica (Smith, 1973). Pertanto, i suoi scritti rifletteva la condotta morale del suo tempo riguardo coloro al potere. Confucio riteneva che mentre i sovrani dovessero essere obbedito, avrebbero dovuto guadagnarsi il sostegno dei loro cittadini mostrando deferenza per il popolo e un sincero impegno per il bene comune (Smith 1998). Lee (2001) rileva che gli insegnamenti di Confucio non sono una perfetta corrispondenza con i tradizionali modelli di leadership occidentali. Lee sintetizza gli stili primari di leadership che compaiono negli Analetti come due tipi: autorevoli (piuttosto che autocratiche) leadership e reciprocamente, leadership umanitaria.
    Conclusione
    Come notato in precedenza, c'è stato un movimento dal guardare rigorosamente agli aspetti manageriali dell'amministrazione nei settori dei servizi sociali e dei non profit e che invece esplorava la questione della leadership.
    Questo ha portato alla realizzazione che i comportamenti amministrativi di un leader possono essere plasmare meno da strumenti decisionali tecnici che dalla visione e dai valori tenuti da un leader. La visione e i valori di un leader possono essere influenzati da una vasta gamma di idee e culture. Confucio alla moda un modello di leadership che sfida il leader a sforzarsi verso la perfezione, che sia idealista e realistico