Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Management Information System Prof. Kanti Kanti Ghosh Vinod Gupta School of Management Indian Institute of Technology, Kharagpur Week - 10 Modulo - 02 Lezioni - 47 Decision Support Systems Hi, Bentornati al nostro secondo modulo della decima settimana relativi al nostro corso sui Sistemi informativi di Management! In questo modulo si discuterà di "Sistemi di supporto alla decisione". Copriremo in sostanza alcuni concetti introduttivi relativi ai "sistemi di supporto alle decisioni (DSS)". E, citeremo anche le differenze essenziali tra MIS e sistema di supporto decisionale (DSS).
(Riferimento Slide Time: 01.30) Quindi, qual è il sistema di supporto decisionale? I sistemi di supporto alle decisioni sono principalmente sistemi interattivi informatici, che aiuti la gestione a prendere decisioni. Quindi, c'è un'interazione tra uomo e computer. Così, nei sistemi di supporto alle decisioni combiniamo i computer capaci di elaborare database e modelli con la capacità del manager di attingere alla sua esperienza ed esercitare il suo giudizio.
Quindi, la capacità del manager di attingere all'esperienza e al giudizio è combinata con la capacità del computer di elaborare database e modelli in qualsiasi sistema di supporto decisionale.
(Riferirsi Slide Time: 03.10) Quindi, sostanzialmente l'ambito di questa discussione in questo modulo è limitato al ruolo giocato dai sistemi di supporto decisionale nel risolvere problemi di decisione manageriale, parleremo qualcosa dei componenti di base di un DSS. E, parleremo dei passi fondamentali coinvolti nella progettazione di un DSS.
(Riferimento Slide Time: 03.57) Ora, prima di entrare nei dettagli dei sistemi di supporto alle decisioni. Dobbiamo sapere, quali sono i diversi tipi di problemi di decisione manageriale? E, prima di tutto quello che prende le decisioni? Quindi, il decision making si riferisce sostanzialmente alla scelta di una tra le diverse alternative esistenti per risolvere un problema particolare che i manager stanno affrontando. I manager cercano di scoprire la migliore alternativa tra le possibili alternative, ma a volte e nella maggior parte dei casi, sono più preoccupati di trovare una soluzione efficace piuttosto che trovare una soluzione efficiente.
Parleremo della differenza tra una soluzione efficace e una soluzione efficiente leggermente più tardi. I problemi di decisione manageriale possono essere classificati in problemi strutturati, non strutturati e semi strutturati. E, la categoria in cui un problema decisionale falso dipenderà da quanto bene, si possono definire obiettivi e se esistono procedure ben consolidate per risolvere simili problemi.
Problemi in cui esiste un obiettivo ben definito così come esistono procedure ben consolidate per risolvere quei problemi sono noti come problemi di decisione strutturati. Quindi, i problemi di decisione strutturati sono quelli in cui abbiamo obiettivi ben definiti o ben definiti. E, ben stabilite procedure di soluzione per risolverli; ok.
(Riferimento Slide Time: 07.38)
Problemi non strutturati, problemi di decisione non strutturati sono quelli in cui gli obiettivi sono vaghi e non esistono tecniche di soluzioni ben consolidate; sono problemi di decisione non strutturati; quindi, problemi con obiettivi vaghi e senza tecniche di soluzione ben consolidate, ad esempio, nuovi prodotti di sviluppo.
Nuovi prodotti da fabbricare in un portfolio di nuovo prodotto completamente non strutturato, ma guarda il problema di rifornimento di magazzino in un'organizzazione, qui l'obiettivo è molto ben definito e la procedura è ben impostata. Ogniqualvolta il livello di scorte di qualsiasi prodotto scende al di sotto di una quantità prestabilita, che è noto come livello di riordino deve essere generato un nuovo ordine e posizionato sulla soluzione, posta sui fornitori, in termini di ordini di acquisto.
E, la quantità, che viene specificata come quantità d'ordine, ci sono varie procedure ben consolidate per l'informatica che. I problemi semi strutturati risiedono tra problemi di decisione strutturati e quelli non strutturati. A volte i problemi semi strutturati combinano le caratteristiche di entrambi, in problemi semi - strutturati, potremmo avere un obiettivo ben definito, ma non esiste alcuna procedura di soluzione consolidata per risolverli, o a volte esistono diverse procedure di soluzione.
Ma, l'obiettivo non può essere impostato giustamente, molto difficile fissare obiettivi specifici per il problema a portata di mano. E, è quella classe di problemi che sono i problemi semi - strutturati, che sono candidati per essere risolti attraverso sistemi di supporto decisionale. Quindi, DSS si intende principalmente per risolvere problemi semi - strutturati.
(Riferimento Slide Time: 11.01) Si vedono i problemi strutturati in cui l'obiettivo è molto specifico e le procedure di ben soluzione esistono. Può essere completamente delegato al computer mentre, i problemi non strutturati. Ad esempio, generazione di una strategia, lì il computer non è di aiuto, nuovi prodotti che devono essere fabbricati o sviluppati, completamente non strutturati e questo tipo di problemi deve essere risolto dal solo manager.
Il problema semi strutturato che risiede tra quelli strutturati e non strutturati non può essere risolto interamente da un computer o da un solo manager. Richiedono un'interazione tra il gestore e il computer. E, di qui, c'è bisogno di un team di computer uomo per interagire tra di loro per generare soluzione per questa classe di problemi. E, è quindi, nella gestione dei problemi semi - strutturati, i sistemi di supporto alle decisioni sono ampiamente utilizzati, dove l'enfasi è sulla generazione di soluzioni efficaci piuttosto che cercare di trovare soluzioni efficienti.
(Riferimento Slide Time: 13.26) Parliamo ora delle diverse fasi di un processo decisionale. Principalmente ci sono 3 fasi; la fase di intelligenza, la fase di progettazione e la fase di scelta. Nella fase di intelligence il produttore di decisioni o il manager, scandisce l'ambiente aziendale complessivo, o l'ambiente circostante, che influenza l'azienda, elabora i dati grezzi e poi identificano un problema particolare o identificano le aree problematiche.
Nella fase di progettazione quello che vediamo è che per i problemi che sono stati identificati nella fase di intelligenza. I manager cercano di scoprire o formulare varie alternative per risolvere quel problema. Quindi, queste varie alternative che esistono sono analizzate nel dettaglio durante la fase di progettazione. E, nella fase di scelta viene effettuata una selezione dalle alternative proposte e si attua l'alternativa prescelta. Dobbiamo conoscere queste fasi perché questo ci aiuterà nella progettazione di sistemi di supporto decisionale.
(Riferimento Slide Time: 15.29) Se, analizziamo il processo di problem solving in un sistema di supporto decisionale, scopriamo che principalmente il processo è iterativo oltre che interattivo. Quello che succede è che, il computer fornisce un po' di output al gestore in base ai diversi input che il manager ha già fornito.
Il manager quindi interpreta quelle uscite. Dopo, la sua interpretazione potrebbe fornire nuovi input al sistema, oppure potrebbe modificare i dati esistenti, oppure il gestore potrebbe porre nuove domande come parte dell'output che dovrebbe essere generato dal sistema. Così, qui i computer principali strumenti sono i modelli. Questi modelli possono essere sia semplici che sofisticati mentre, il manager utilizza perlopiù la sua esperienza e il suo giudizio.
Così, proprio all'inizio abbiamo detto che si tratta di un'interazione tra il manager e il computer. Non solo interattivo, è iterativo, perché il processo potrebbe dover essere ripetuto più volte al fine di ottenere una soluzione efficace che sia soddisfacente per il gruppo di gestione.
(Riferirsi Slide Time: 17.58) I modelli che vengono utilizzati nei sistemi di supporto alle decisioni, consistono nel trovare relazioni tra i principali elementi dei sistemi che andiamo a studiare. E, tali relazioni che stiamo studiando di solito comportano un certo grado di generalizzazione. L'output dei modelli sarà un'approssimazione del comportamento del sistema reale. E, questi modelli saranno validi solo se certi presupposti sul sistema reale sono soddisfatti.
(Riferimento Slide Time: 19.12) Parliamo della differenza tra sistema informativo di gestione e sistema di supporto decisionale. DSS designer views l'efficacia come più importante dell'efficienza.
L'efficacia comporta l'identificazione, ciò che deve essere fatto e garantire che i criteri scelti siano pertinenti. Il che significa, in una soluzione efficace, poniamo in primo piano che se l'obiettivo prescelto sia quello giusto o meno, se il manager stia facendo il lavoro giusto che sia la prima cosa.
Scegliere l'obiettivo giusto è la cosa più importante nel cercare di trovare una soluzione efficace. Avendo scelto l'obiettivo giusto o un obiettivo rilevante, allora cerchiamo di scoprire una soluzione soddisfacente per lo stesso. Mentre, l'efficienza comporta una sorta di approccio di ottimizzazione, trovando il miglior approccio di soluzione, che coinvolga la minimizzazione del tempo, il costo o la minimizzazione dello sforzo, nell'esecuzione di un'attività specificata. In DSS, il computer viene utilizzato per non sostituire il produttore di decisioni, ma per potenziare le capacità decisionali del manager.
(Riferimento Slide Time: 21.48) Nel sistema di supporto decisionale il gestore svolge un ruolo molto attivo, utilizzando la propria esperienza e giudizio ovunque necessario, e i controlli così come indirizza il computer in esso sono compiti. Perché, in varie iterazioni a volte nuovi input vengono forniti dai gestori a volte ci sono la modifica dei dati.
(Riferimento Slide Time: 22.30) Non tutte le DSS devono includere modelli per essere efficaci. I modelli sono componenti importanti di DSS, ma ci sono molti semplici sistemi di supporto decisionale in cui i modelli non sono necessari. I sistemi di supporto alle decisioni possono essere semplici strutture di richiamo dei dati e tuttavia possono essere altamente utili nel processo decisionale.
(Riferimento Slide Time: 23.07) Quindi, quando si parla della gamma di funzionalità di un sistema di supporto decisionale, possiamo elencarli come informazioni di richiamo dal database, fornendo meccanismi per l'analisi dei dati di HOC che possono essere anche un DSS. DSS può fornire un'aggregazione pre - specificata di dati e generare varie forme di report. DSS può stimare le conseguenze delle decisioni proposte o può proporre varie decisioni nuove regole analizzando i dati.
(Riferimento Slide Time: 24:05) Quindi, la necessità di sistemi di supporto decisionale sorge in particolare nei casi, dove il problema è semi strutturato. Significa che i parametri del problema non possono essere definiti chiaramente e in un problema semi - strutturato un'altra cosa importante accade è che i parametri che regolano i problemi si siano affermati come un ricavato, attraverso il processo di soluzione.
DSS viene utilizzato anche ampiamente nei casi, in cui gli input per un determinato problema sono dinamici in natura. Ciò significa che gli input necessari per risolvere il problema non sono fissi, questi dati cambiano di volta in volta questo modello di dati cambia, ad esempio, incorporazione di nuovo cliente o modifica della domanda da parte del cliente.
(Riferimento Slide Time: 25:42) Quindi, ogni volta che la domanda cambia una fresca serie di input arriva. I sistemi di supporto decisionale si affidano più pesantemente alla modellizzazione rispetto ai sistemi informativi di gestione. A volte i modelli possono essere molto semplici, semplici modelli analitici matematici. Possiamo utilizzare un foglio di calcolo per eseguire, cosa se o altri tipi di analisi attraverso un foglio di calcolo. Allora, quali sono quei tipi di analisi "what-if", che eseguiamo ogni giorno quotidianamente attraverso excel.
L'analisi di "What-if" funziona in avanti rispetto ad alcune condizioni date o assunte. Permette al gestore di variare o modificare determinati valori di input o risultati di test per determinare o prevedere gli esiti ogni qualvolta alcune modifiche si verificano nei valori di input di quegli input.
(Riferimento Slide Time: 27:19) Ad esempio, qui abbiamo dato 2 esempi cosa succede? Se alzare i prezzi di un prodotto entro il 10% o aumentare il budget pubblicitario di rupie diciamo 10 lakhs, cosa succede al profitto o cosa succede al gettito totale? Se il prezzo è aumentato del 10% o il budget pubblicitario è sollevato da 10 lakhs. Quindi, i modelli di analisi della sensibilità chiedono, cosa se le domande ripetutamente per prevedere una serie di esiti.
(Riferimento Slide Time: 28:29)
Quando una o più variabili di input vengono modificate più volte? L'analisi della sensibilità all'indietro aiuta i decisori con gol in cerca. Ad esempio, se l'utente vuole vendere un milione di unità di prodotto il prossimo anno, quanto deve ridurre il prezzo del prodotto? Quindi, l'obiettivo è specificato. Ora, cercate di vedere quali dovrebbero essere i valori per le variabili di input. Questo può essere compiuto anche attraverso l'utilizzo di semplici modelli di fogli di calcolo, utilizzando tale obiettivo cercare funzione.
(Riferimento Slide Time: 29:15) Analisi di dati multi - dimensionali e strumenti OLAP sono anche alcune delle tecniche di business intelligence chiave che sono di recente schieramento nei sistemi di supporto alle decisioni. E l'analisi multi - dimensionale attraverso i fogli di calcolo excel apporta l'aiuto di questa tavola pivot, analisi pivot. I gestori utilizzano questa tabella pivot per identificare e comprendere i modelli di informazioni aziendali che possono essere utili per risolvere problemi semi - strutturati.
(Riferimento Slide Time: 30:11) In passato, gran parte di questa modellazione è stata effettuata con fogli di calcolo e piccoli database standalone. Ma, oggi queste capacità sono incorporate nei grandi sistemi di business intelligence aziendali, dove sono in grado di analizzare i dati provenienti da grandi banche dati aziendali.
(Riferimento Slide Time: 30:45) Ci sono molte altre aree problematiche per le quali i sistemi di supporto alle decisioni sono stati impiegati con successo. Ad esempio, alcuni di questi problemi sono quando i gestori devono prendere decisioni legate alla fusione di diverse aziende. Quindi, i problemi legati all'acquisizione e alla fusione delle aziende sono perlopiù semi strutturati e molti sistemi di supporto decisionale sono stati schierati per risolvere simili problemi.
La pianificazione del budget, la gestione del portafoglio nelle banche, la pianificazione societaria, così come la pianificazione delle capacità nella produzione sono alcuni degli esempi, dove i sistemi di supporto alle decisioni sono stati schierati con successo e hanno trovato molta popolarità.
(Riferimento Slide Time: 32:00) Quindi, questi sono i riferimenti che ho utilizzato per la preparazione di questo modulo.
E, grazie a tutti per la pazienza!