Loading
Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Sensori di misurazione Fluidi, Temperature e Luce

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

ARGOMENTO 4 Fluidi, Temperatura & Luce Sensori di misurazione

Fluid's Measurement Sensori in Automation Next application; dove sono necessari sensori è la pressione dei fluidi. Nell'automazione stiamo utilizzando varietà di fluidi; aria, gas o può essere acqua o sostanze chimiche o molti altri liquidi. Dobbiamo misurare la pressione di questo fluido per varietà di applicazione. Il sensore più comune che viene utilizzato per la misurazione del fluido è il diaframma. Funziona in base al principio di deformazione elastica. Quando applichiamo pressione su un lato del diaframma, poi c'è la deformazione elastica del diaframma. Questa deformazione elastica può essere intuita con l'uso del misuratore di tensione, che viene montato sul suo lato opposto della superficie. E poi possiamo facilmente scoprire la pressione in termini di tensione che viene generata nel misuratore di tensione. Come abbiamo visto i misuratori di tensione possono essere ulteriormente collegati con un ponte di Wheatstone, che sta generando i segnali richiesti. Quando utilizziamo due diversi diaframmi di natura corrugata, possiamo considerare questo è un diaframma corrugato. Quando alleiamo due diaframma corrugato insieme, stiamo generando una capsula. Il fluido viene passato attraverso la capsula e poi c'è una deformazione del diaframma corrugato superiore. Lo spostamento della parte superiore del diaframma è in proporzione con la pressione del fluido. Quando ci stiamo integrando o quando usiamo più capsule, poi arrivano i soffietti. Possiamo vedere capsule 1, capsula 2 e capsula 3. Più numero di capsule sono integrati, sono impilati l'uno sopra l'altro e poi possiamo avere una costruzione integrata; questo è di nuovo utilizzato per avvertire la pressione del fluido. Il fluido è di passaggio, poiché vi è un aumento della pressione dei fluidi, la parte superiore del sottostante si sposterà, si muoverà in direzione verso l'alto. Una misurazione più precisa della pressione può essere fatta con le soffiate quando aggiungiamo il sensore LVDT. Sulla nostra slide possiamo vedere, il sensore LVDT integrato con i soffietti. LVDT come sappiamo, è Linear Variable Differential Transformer. Quando c'è aumento della pressione, i soffietti si espanderanno, e man mano che i soffietti stanno espandendo la canna di ferro all'interno del sensore LVDT si muoverà, si sposterà. Essendo lo spostamento della canna da stiro, c'è generazione di EMF attraverso le bobine secondarie e che EMF generato attraverso la bobina secondaria è proporzionale allo spostamento della canna e lo spostamento della canna è proporzionale alla pressione. In questo modo possiamo misurare facilmente la pressione usando la LVDT attaccata con i soffietti. Questi tipi di disposizione possono essere utilizzati per misurare pressioni su 103 a 108 Pa. Nel settore dobbiamo misurare il flusso di vari liquidi. Il liquido può essere l'acqua; quel liquido può essere i prodotti petroliferi; oppure le sostanze chimiche o il liquido possono avere certi elementi solidi che chiamiamo anche gli scuri. Per misurare il flusso del liquido, il sensore molto semplice e di base è il sensore di orifizio. Il sensore di orifizio sta lavorando al principio di Bernoulli. Come per il principio di flusso fluido del Bernoulli, possiamo misurare la quantità di flusso fluido calcolando il calo di pressione attraverso la costrizione nel flusso fluido. Il volume di flusso fluido è proporzionale alla radice quadrata della differenza di pressione alle due estremità della costrizione. Considerare un fluido ad alta pressione scorre attraverso il tubo; poiché il fluido ad alta pressione entra in contatto con la costrizione cioè la piastra di orifizio, vi è ostruzione al flusso fluido. Tuttavia, ha un'apertura. Quando il fluido si muove attraverso questa apertura, la pressione diminuirà ma la velocità aumenterà. Quindi misurando il calo di pressione, possiamo facilmente scoprire il flusso liquido. La piastra di orifizio è molto semplice e non ha parti mobili. Ma, il sensore è non lineare e la precisione è di circa ± 1,5. Importante limitazione della piastra di orifizio è quella; non funziona con le taglie. Se il liquido sta avendo particelle solide, le particelle solide si intratterranno e si insedieranno in questa regione, e a causa di ciò potrebbe essere ostruito il passaggio fluido. Un dispositivo di misurazione del flusso fluido più popolare è il contatore di turbine. La disposizione è molto semplice. Stiamo avendo il rotore multi blato. Mentre il fluido passa sopra il rotore multistrato, il rotore ruoterà. Nel contatore della turbina, stiamo avendo un rotolo di pickup magnetico. Quando una lama di rotore arriverà in prossimità della bobina di pickup magnetico, vi è una distorsione del campo magnetico del rotolo magnetico di pickup. A causa della distorsione, verrà generato un segnale attraverso la bobina di pickup magnetico. Come il numero di volte in cui queste vibrazioni saranno disturbate, stiamo ottenendo gli impulsi. La frequenza degli impulsi è proporzionale alla rotazione della turbina; la frequenza degli impulsi è proporzionale alla velocità angolare della turbina; e la velocità angolare della turbina è proporzionale alla portata fluida. La precisione del contatore della turbina è migliore della piastra di orifizio; tuttavia, il costo associato al contatore della turbina è elevato.

Domande di valutazione#1 Quale dei seguenti IS un uso comune di manifattura per Fluidi Pressure Sensori? Scegli una risposta.

Risposta corretta: Chemical Petroleum Incorreggere: Handmade soap, Vintage Bakery

Sensori di pressione Piezoelettrica e tattile Il tipo di sensore più vicino è il sensore piezoelettrico. Questi sono molto utili e ampiamente utilizzati nel settore. Qual è il significato della piezoelettricità? Piezoelettrico significa, l'elettricità risultante dalla pressione. Ci sono certi materiali, dove sull'applicazione di una forza di compressione su questi materiali o quando si allunga questi materiali, la carica elettrica sarà sviluppata e quella carica elettrica genererà la tensione. La generazione di tensione è proporzionale alla forza o alla pressione che viene applicata. Questi materiali stanno avendo i cristalli ionici. Cosa succede quando applichiamo la forza di compressione su questi materiali? Sul palco naturale e sul palco normale, ci sono altrettanti oneri positivi e negativi sulle sue superfici, ma quando li stringamo o quando noi quando applichiamo pressione o forza su questi materiali, c'è la deformazione della struttura. Durante questa deformazione della struttura, alcuni atomi saranno spinti più vicini e alcuni atomi saranno allontanati. Questi portano a sconvolgere l'equilibrio di oneri positivi e negativi sulle sue superfici e questo genererà un EMF. In generale, l'EMF è direttamente proporzionale all'applicazione della forza e l'applicazione della forza non è altro che con quale importo stiamo stringendo, o con quale importo stiamo allungando il materiale. Matematicamente, EMF, q = kx = SF dove k è la costante di proporzionalità. I sensori Piezoelettrici sono ampiamente utilizzati per misurare le forze, la pressione e l'accelerazione. Sono popolari nel monitoraggio delle vibrazioni della macchina. In generale, un tipico accelerometro piezoelettrico di classe industriale sta dando in uscita 100 mV/g per accelerazione a causa della gravità. La sua gamma di ampiezza è di circa ± 70 g. Il prossimo sensore interessante è il sensore tattile. Viene utilizzato per misurare la forza o la pressione. Questi tipi di sensori sono ampiamente utilizzati nello scopo di automazione e nella robotica.
I finger tips delle mani del robot sono dotati del sensore tattile. Vari display touch o gli schermi sono utilizzati in un settore automatizzato o in una fabbrica tipica. Anche sulle macchine utensili CNC stiamo avendo i touch screen. Come funzionano questi touch screen? Una tipica costruzione del sensore tattile è mostrata sullo scivolo. Ha sostanzialmente due strati di materiale piezoelettrico e che il materiale piezoelettrico è PVDF. Il materiale PVDF è il fluoruro di polivinilene; un film morbido o morbido è sabbiato tra questi due strati PVDF. Applichiamo l'input AC allo strato PVDF più basso. Poiché il materiale è piezoelettrico, a causa dell'applicazione di corrente alternata, ci sarà generazione di vibrazioni; a causa del riverbero effetto piezoelettrico. Abbiamo visto nella slide precedente, mentre applichiamo la pressione, c'è una variazione di tensione in tutta la superficie del materiale. Il contrario è anche vero, se applichiamo il potenziale elettrico, se diamo potenziale elettrico a materiale piezoelettrico, ci sarebbe l'espansione del materiale. Come diamo input AC a questo materiale PVDF più basso, ci sarà generazione di vibrazioni. Queste vibrazioni saranno trasferite allo strato PVDF superiore. Lo strato superiore è anche strato di materiale piezoelettrico. A causa delle vibrazioni all'interno di questo strato superiore, ci sarebbe generazione di potenziale elettrico. Con una fornitura uniforme dell'input AC, stiamo ottenendo un output uniforme attraverso lo strato PVDF superiore. Oppure prendiamo in considerazione, stiamo applicando forza o pressione sullo strato superiore. Quando viene applicata una pressione o una forza, tale forza o pressione disturba le vibrazioni dello strato superiore. Mentre le vibrazioni stanno diventando disturbanti, c'è cambiamento in uscita. La variazione della produzione rispetto all'applicazione della forza o della pressione è calibrata in laboratorio. Le informazioni saranno ulteriormente utilizzate per prendere la decisione necessaria o l'azione. Come stiamo toccando sullo schermo a un certo punto, c'è qualche funzione associata alla posizione di questo. Ci sono determinate funzioni associate alla posizione dello schermo, ovunque ci toccano. Mentre toccavamo a quella particolare posizione, il microprocessore conosce la posizione. Mentre la forza viene applicata in quella località, che sarà percepito; che verrà misurato; che verrà rilevato e di conseguenza il microprocessore sta prendendo l'azione. Ad esempio, aperto e vicino. Se sullo schermo ci sono due pulsanti; cioè aperti e vicini. Come si sta toccando la posizione della chiusura allo schermo, quell' azione sarà effettuata dal microprocessore. Nei robot, quando questi layer top di PVDF saranno a contatto con gli oggetti, quel segnale verrà dato al microprocessore. Microprocessore capisce, come l'oggetto c'è. Individuerà l'oggetto e di conseguenza attuerà i suoi attuatori. Per fini di impugnatura, stiamo utilizzando la potenza pneumatica. Il microprocessore darà le istruzioni al sistema pneumatico e quel sistema pneumatico fornirà l'aria compressa per lo scopo di impugnatura.

Domanda di valutazione#2 Quale dei seguenti sensori IS riportato nell'immagine? Trascinare la risposta corretta nello spazio fornito.

Risposta corretta: Piezoelectric Sensor Errata risposta: Spostamento Sensore e Prossimità Sensore

Temperatura Monitoraggio Sensori e Termocoppia Materiali La prossima serie di sensori sono i sensori di misurazione della temperatura. La temperatura è molto critica e importante campo variabile o parametro nell'industria manifatturiera.
La temperatura ci sta dando lo stato del sistema meccanico. Come sappiamo che l'aumento della temperatura colpisce lo stato dei materiali. Se la temperatura del materiale è aumentata, si espanderà e man mano che la temperatura si riduce, i materiali si contrarranno. Le temperature non stanno solo influenzando le dimensioni dei materiali; le temperature si ripercuotono anche sulla sua resistenza elettrica. In generale, vengono utilizzati vari sensori come strisce bimetalliche per allarmi, termocoppie per misurare la temperatura di varie componenti di macchine utensili. Varie operazioni che abbiamo visto nella nostra precedente lezione come il casting, il moulding e il taglio del metallo, in tutte queste applicazioni serve la misurazione della temperatura. Ora, analizziamo la costruzione di alcuni dei sensori di misurazione della temperatura importanti. Il primo sensore sono le strisce bi - metalliche. Si lavora come interruttore termico per controllare la temperatura o il calore in un processo di fabbricazione. Consideriamo un esempio di forno; forno sono utilizzati per riscaldare ferro, metalli grezzi e poi stiamo cambiando il suo stato da solido a liquido. Il metallo liquefatto sarà utilizzato per l'operazione di casting, ma è richiesto il riscaldamento controllato di questi materiali. Il riscaldamento eccessivo può bruciare il materiale o può essere pericoloso per l'intero sistema. Per controllare il riscaldamento dobbiamo tagliare l'alimentazione elettrica al forno. A tal fine le strisce bimetalliche sarebbero utili. La costruzione di una tipica striscia bio - metallica può essere vista sullo scivolo. Ha due nastri e queste due strisce sono unite. Possiamo chiamarlo come una striscia composita. Lo strato superiore della striscia composita sta avendo il materiale ad alto coefficiente di espansione. All'interno troviamo un materiale con basso coefficiente di espansione. Una estremità della striscia bio - metallica è fissa; l'altra estremità è gratuita. All'altra estremità stiamo avendo un ferro morbido; il ferro morbido è in prossimità con un magnete. C'è un pomello che fisserà la distanza tra il piccolo magnete e il ferro morbido. Se riscaldiamo questo strato composito, se aumentiamo la temperatura di questo strato composito, lo strato superiore della striscia composita si espanderà. Il coefficiente di espansione è alto. Si cercherà di espandersi, ma lo strato interno il cui coefficiente di espansione è minore limiterà il movimento dello strato superiore. A causa di questo, l'intero strato composito verrà convertito in forma curvo e mentre la forma viene modificata, il ferro morbido si avvicinerà al piccolo magnete. Poiché il ferro morbido si avvicinerà al piccolo magnete, ci sarebbe un contatto, e poiché vi è un contatto tra il ferro morbido e il piccolo magnete, il circuito elettrico sarà completato. Quando il circuito elettrico sarà completato, genererà un allarme o genererà un segnale. Quel segnale sarebbe quel segnale che verrà dato al microprocessore; il microprocessore prenderà la decisione di tagliare o fermare il flusso di corrente elettrica all'interno del sistema. In questo modo possiamo controllare il riscaldamento del sistema al di sopra del valore preimpostato della temperatura. Il sensore di misurazione della temperatura successivo è Resistance Temperature Detector. È molto popolare e si chiama RTDs. Il principio è molto semplice; ci sono alcuni materiali la cui resistenza aumenterà con l'applicazione dell'energia termica. Nello scivolo possiamo vedere la trama dell'aumento della temperatura con resistenza di alcuni materiali come il nichel, il rame e il platino. E generalmente seguono l'equazione di aumento della resistenza come si può vedere sullo schermo. RT = RO (1 + αT) dove, RT è la resistenza a temperatura T ° C. Questa temperatura T è la temperatura che vogliamo misurare. RO è la temperatura a 0 °C, α è il coefficiente di temperatura di resistenza. Quindi, il rapporto RT/RO è tramandato qui. Questi sensori devono essere utilizzati insieme ad un dispositivo di elaborazione del segnale. Il sensore deve essere utilizzato insieme al ponte di Wheatstone perché i RTD stanno fornendo il cambio di resistenza, ma il microprocessore conosce la lingua di tensione. Per convertire le informazioni dai RTD che è ΔR che verranno convertiti in ΔV utilizzando il ponte di Wheatstone. La tipica costruzione di RTDs può essere vista sullo scivolo. Possiamo vedere, l'elemento resistente che è costituito dal nichel, dal platino o dal rame. Questo elemento resistivo è collegato ai lead; i lead di connessione sono opportunamente isolati. E attraverso i lead stiamo ottenendo il segnale in termini di cambiamento di resistenza. Questa intera costruzione è adeguatamente protetta con il foglio, perché utilizziamo questi materiali in condizioni di lavoro pericolose o dure. Ora amici, vediamo quali sono le varie sue applicazioni. I RTD sono utilizzati nell'aria condizionata, nella refrigerazione, sono utilizzati anche nella lavorazione degli alimenti per controllare le temperature delle stufe e delle griglie; nella produzione tessile, tessile per elaborare le fibre. Nella lavorazione delle materie plastiche, la plastica che utilizziamo nelle macchine per stampaggio a iniezione; e nella macchina per stampaggio a iniezione, dovremmo avere la liquefazione controllata del materiale plastico o dei polimeri. Trasformazione petrolchimica in micro elettronica. La precisione dei RTD è piuttosto elevata. Stiamo anche utilizzando questi RTD per misurare le temperature dell'aria, del gas e del liquido. I RTD sono utilizzati anche nelle applicazioni automobilistiche e nelle applicazioni energetiche, dove bisogna misurare la temperatura dei gas di scarico. Il sensore di misurazione della temperatura successivo è il termistore. In RTD abbiamo visto, la resistenza del materiale aumenta con la temperatura. Nei thermistors la resistenza sta diminuendo in modo non lineare con l'aumento della temperatura. Alcuni materiali come l'ossido di metallo sinterizzato, che è miscela di ossido di metallo, cromo, cobalto, ferro, manganese e nichel sono i semiconduttori e ne esibiranno la proprietà che, quando la temperatura è in aumento c'è la riduzione della resistenza. Questi ossidi possono essere convertiti in piccole perle o disco e possono essere utilizzati per la misurazione della temperatura. Questi sensori sono altamente non lineari. Ci può essere una diminuzione improvvisa della resistenza dei sensori con l'aumento della temperatura. La resistenza di questo materiale di ossido si riduce in modo esponenziale con la temperatura. Possiamo dire RT è la resistenza del materiale di ossido, T è la temperatura e K e β sono la costante materiale. Questi thermistors sono piccoli, sono rugged e sono molto utili per gli ambienti duri. Ma il problema di questi tipi di sensori è che sono altamente non - lineari nei comportamenti, altamente non lineari in risposta. Pertanto, tali sensori possono essere utilizzati quando non vogliamo avere una precisione elevata nella misurazione o quando vogliamo avere l'idea lorda sullo stato del sistema. In generale, i termostati sono utilizzati per monitorare la temperatura del refrigerante o la temperatura dell'olio all'interno dei motori. Sono utilizzati anche per monitorare la temperatura degli incubatori nell'industria del pollame. I termostati possono essere utilizzati come termostati. Poi possiamo utilizzare i termostati per la temperatura delle confezioni della batteria e per monitorare la temperatura delle estremità calde delle stampanti 3 D, gli ugelli delle stampanti 3 D. I thermistors sono utilizzati anche per applicazioni come la movimentazione alimentare e l'industria di trasformazione. Inoltre, possiamo utilizzare i termostati per gli elettrodomestici di consumo come tostapane, caffetteria, frigoriferi, congelatori, asciugacapelli. Una temperatura più importante può essere il sensore di misurazione è la termocoppia. È molto utilizzato nel monitoraggio dei processi e nel controllo delle operazioni di fabbricazione, come ad esempio la saldatura. La termocoppia sta lavorando in base all'effetto Seebeck. Che cosa è questo effetto Seebeck? Il Seebeck afferma che quando due materiali dissimili tenuti insieme alle loro estremità, allora ci sarà una differenza di potenziale si verifica alla giunzione. E questa differenza potenziale è proporzionale alla temperatura a queste giunzioni. Consideriamo due materiali dissimili collegati alle loro estremità; una estremità si sta riscaldando; tuttavia, l'altra estremità è fredda 0 °. Per avere la giunzione a 0 °C, stiamo usando ghiaccio e acqua. Quando applichiamo la fonte di calore esterna all'altra giunzione, vi è aumento della temperatura di questa giunzione. A causa di questo aumento della temperatura sull'applicazione dell'energia termica, gli elettroni saranno eccitati e inizieranno a muoversi dalla giunzione calda alla giunzione fredda. E c'è formazione di corrente elettrica. Oppure a causa del movimento degli elettroni ci sarà la creazione di valenza alla giunzione a caldo. Per bilanciarlo gli elettroni dalla giunzione fredda si muoveranno verso la giunzione calda. Tuttavia, l'energia a giunzione fredda è comparativamente inferiore. Pertanto; la velocità degli elettroni sarebbe minore. In questo modo poiché il numero di elettroni si muove dalla giunzione calda alla giunzione a freddo, le particelle cariche negativamente sarebbero più alla giunzione del colder e le particelle cariche positivamente sarebbero più alla giunzione a caldo. A causa di ciò, ci sarebbe generazione di differenza di potenziale e che la differenza potenziale creerà la forza motrice dell'elettro. La magnitudo dell'EMF sarà proporzionale alla differenza di temperatura alla giunzione calda e alla giunzione a freddo. Conosciamo la temperatura della giunzione fredda e in quanto tale possiamo facilmente calcolare la temperatura della giunzione a caldo. Una varietà di materiali sono utilizzati nella misurazione della temperatura in base all'effetto Seebeck. Questi materiali possono essere visti sullo scivolo. Il primo tipo di combinazione di materiale termocoppia è platino e rhodium con 30%. Questo è un filo o un materiale; è collegato con l'altro materiale che è platino con il 6% del rhodium. Poi possiamo avere una combinazione di cromello e costantano, ferro e costantano, cromello e alluminio, nirosil e nisil e platino e platino in 13% di rodio, platino e platino con 10% di rodio. E possiamo avere il rame e costantano. In questo modo una varietà di combinazioni sono disponibili sul mercato e dobbiamo scegliere una combinazione corretta in base alla sua applicazione. Per scegliere il materiale termocoppia dobbiamo guardare la gamma della temperatura per la nostra applicazione. Nella slide possiamo vedere le rispettive gamme di misurazione della temperatura. Oltre a questi, vengono forniti anche i valori di sensibilità. Questi valori di sensibilità ti aiuteranno a scegliere il corretto materiale termocoppia.

Domanda di valutazione#3 Quale dei seguenti sensori di temperatura ARE utilizzati in Automated Systems?. Scegli due risposte.

Risposta corretta: Thermocoppie e Thermistors Risposta non corretta: Eddy Current e Strain - Gauge

Photoresistors for Light Measurement in Automation Abbiamo anche bisogno di avvertire la luce nell'automazione. A tal fine, stiamo utilizzando la foto resistente. La foto resiste segue il principio della conduttività foto. Nella conduttività foto c'è generazione di vettori mobili quando i fotoni vengono assorbiti da materiale semiconduttore. Quando l'energia luminosa sarà incidente sui materiali semiconduttori, questi materiali assorbe i fotoni. E a causa dell'assorbimento dei fotoni c'è una generazione di vettori mobili. E in questo modo, questi vettori mobili genereranno segnale che può essere utilizzato per misurare la luce o per avvertire la luce. Le resistenze foto sono chiamate anche come resistenze dipendenti dalla luce, quella di LDR. Questi hanno un resistore la cui resistenza sta diminuendo con un crescente incidente di intensità luminosa. Questi materiali sono solfuro di cadmio, questo è il materiale semiconduttore e la loro resistenza è altissimo e che verrà utilizzato per rilevare la luce. Questi sensori sono utilizzati in computer, telefoni senza fili e televisori. Quando più luce ambientale è incidente su questi sensori controlleranno automaticamente la luminosità di uno schermo. I LDR sono utilizzati anche negli scanner a barre, che potreste aver visto presso vari rivenditori presso i negozi al dettaglio. Nello spazio e nella robotica dobbiamo avere una moto molto controllata e guidata di vari veicoli e robot nell'industria automatizzata. Questi LDR stanno permettendo ai robot di rilevare la luce; e di conseguenza, i robot scelgono il percorso di movimento. I robot possono essere programmati per avere una reazione specifica se viene rilevata una certa quantità di luce. Inoltre, questi vengono utilizzati in auto flash per la fotocamera e il controllo di processo industriale. Il sensore successivo è fotodiodo, è un dispositivo di stato solido e converte la luce incidente in una corrente elettrica. I fotodiodi sono costituiti da silicio e sono costituiti da una giunzione sfumata di sfumatura p - n, normalmente, una configurazione p - on - n. Quando i fotoni di energia più di 1,1 eV cadono sul dispositivo, verranno assorbiti e verranno create coppie di fori di elettroni. Ora, studiamo la costruzione del diodo fotografico. È costruito su singolo wafer di silicio cristallo. I dettagli costruttivi sono mostrati nella slide. I diodi fotografici sono chiamati anche dispositivi di giunzione p - n. Nel dispositivo di giunzione p - n lo strato superiore è lo strato p. È sottile e si forma generalmente utilizzando la tecnica di diffusione termica o mediante tecnica di impiantistica ionica. Il borgo è drogato all'interno di materiale P. Lo strato inferiore che è lo strato N è bulkier uno e la giunzione di strati P e N è chiamata giunzione p - n. Hanno anche chiamato come regione di deplezione. La regione di deplezione è stretta e viene sabbiata tra lo strato di p e lo strato n. Il principio di funzionamento del fotodiodo è molto semplice, quando la luce è incidente sulla superficie anodica, c'è una generazione di corrente elettrica. I fotoni che sono incidenti sull'anodo verranno assorbiti nello strato di giunzione p - n. E i fotoni che sono incidenti sull'anodo verranno assorbiti e poi c'è un flusso di elettroni attraverso la giunzione p - n. A causa di questo flusso di elettroni c'è una generazione di corrente elettrica e questa è la misura dell'energia luminosa incidente. I fotodiodi hanno varietà di applicazioni; sono utilizzati principalmente nelle fotocamere per la misurazione della luce, per controllare le persiane, per effettuare l'operazione di autoconcentramento sugli oggetti e per avere il controllo flash. Oltre a questo, i diodi fotografici hanno applicazioni in ambito medico.
Nell'industria medica richiediamo molti scanner, unità di rilevamento di raggi X, misurazione dei livelli di ossigeno e analisi delle particelle di sangue. In tutte queste applicazioni, i fotodiodi sono ampiamente utilizzati. Inoltre, nel settore dell'automazione, i diodi fotografici sono utilizzati per scopi di scansione per controllare la luminosità; per lo scopo di codifica per misurare la posizione. Sono utilizzati anche negli strumenti di rilevamento, copiatrici per misurare la densità di toner. Una importante applicazione del fotodiodo è in attrezzature di sicurezza.
Come il rilevamento del fumo, il monitoraggio delle fiamme. Questi diodi sono utilizzati anche per apparecchiature di ispezione di sicurezza come lo strumento di scansione a raggi X, il sistema che sta fornendo un sistema di allarme allarme intruso, così via e così via. Ebbene, i miei amici ci sono una varietà di sensori utilizzati nell'industria dell'automazione. Nel presente corso abbiamo visto una varietà limitata di sensori; si possono esplorare i sensori di anticipo disponibili nel mercato studiarli con attenzione e possono utilizzare nei vostri progetti.

Assessment Quesito#4 Vero / Falso: "Fotoresistori seguono il principio di fotoconduttività che deriva dalla generazione di vettori mobili quando i fotoni vengono assorbiti dal materiale semiconduttore".

Risposta corretta: Vero