Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Salve, ci stiamo spostando nell'ottava settimana oggi con American Poetry. Forniremo brevemente una visione sinottica di American Poetry con riferimento al contesto storico e letterario della Poesia americana. Ci riferiremo all'Ottocento e prima per alcune informazioni contestuali altrimenti ci concentreremo di più sugli sviluppi della Poesia americana nel ventesimo secolo.
Come possiamo vedere da questi argomenti, questi sono i principali movimenti, principali esperimenti poetici in American Poetry from American Modernism and Modernst, The Fugitives, The Beat Generation African American Poetry, Confessional Poetry, Feminist Poetry, Ecopoetry, New York School of Poets, Language Poetry e più importante Native American Poetry.

(Riferimento Slide Time: 1.15)

Analizziamo ora il contesto storico. L'America è un paese è in realtà una scoperta degli europei. Molte spedizioni europee in varie parti del mondo hanno portato alla scoperta di diversi continenti. Uno di loro era questa Americhe e ovunque andarono, scopriranno, colonizzarono in quei luoghi. Inizialmente, nel Nord America a cui ci riferiamo come USA, sono state stabilite tredici colonie ma in seguito queste colonie si sono evolte in 50 Stati diversi che compongono gli Stati Uniti che conosciamo oggi. L'America ottenne la sua indipendenza politica dalla Gran Bretagna nel 1776 ma l'indipendenza culturale non fu raggiunta a lungo.
Così, questo paese con persone di origini diverse tra cui nativi americani, ha prodotto qualche letteratura con un senso della propria letteratura solo all'inizio dell'Ottocento. Quello che dobbiamo notare è l'interazione con il suolo americano e la società che è un prerequisito per scrivere davvero grande letteratura americana. Come base di tutte queste esperienze, quello che dobbiamo sottolineare è l'esperienza culturale multi - culturale che è centrale per la letteratura e la cultura americana.

(Riferimento Slide Time: 2.41)

Ora passiamo a questo contesto letterario. Abbiamo elencato alcuni poeti qui con un focus su come questa originale letteratura americana si è evoluta in America. È stato Ralph Waldo Emerson, quel pensatore trascendentale, che chiama un poeta veramente americano nel suo saggio su "Il Poetto". Conosciamo il suo saggio su 'The American Scholar' che è considerato la dichiarazione di indipendenza culturale per l'America. Il vero poeta è apparso nella forma di Walt Whitman con la sua grande poesia "Leaves of Grass" nel 1855.
Durante lo stesso periodo dell'Ottocento abbiamo Edgar Allan Poe che ha anche contribuito con poesie notevoli come "The Raven" e "Annabel Lee" oltre al suo contributo a racconti. Un altro grande poeta che dobbiamo ricordare è Emily Dickinson. La sua poesia è caratterizzata da profonde osservazioni di vita con il suo arguto metafisico e la precisione. La maggior parte delle sue poesie sono state pubblicate solo dopo la sua morte.
Durante questo periodo, le poesie della varietà britannica sono state pubblicate anche nel diciannovesimo e addirittura all'inizio del XX secolo. Un esempio che abbiamo è Henry Wadsworth Longfellow, noto per molte delle sue poesie tra cui la sua poesia epica su 'Hiawatha'.

(Riferimento Slide Time: 4.18)

Fu nei primi del Novecento gli esperimenti cominciarono a prendere forma molto serio. La società americana prevalentemente veloce e materialista non aveva molto interesse a promuovere una grande poesia. Il pubblico di lettura era generalmente felice con molte di quelle poesie tradizionali conservatrici scritte e pubblicate negli USA.
Con il riconoscimento da parte di Theodore Roosevelt, il Presidente degli USA, un piccolo poeta E A Robinson divenne un noto poeta statunitense. Perché era povero, non aveva accesso alle risorse.
In qualche modo, Theodore Roosevelt, il Presidente capita di leggere una delle sue poesie e poi ha scritto una lettera a Robinson e gli ha fornito qualche lavoro. Abbiamo poeti come Masters, Lindsay, Sandburg che scriveva sull'esperienza americana unica all'inizio del Novecento. Abbiamo anche alcune donne poeti come Teasdale, Saint Vincent Millay e Elinor Wylie che esprimono la propria sensibilità femminile nelle loro poesie.
Ora, veniamo alla grande figura della poesia americana che è, Robert Frost. Era una figura solenne che seguiva la tradizione romantica e che lo stava ancora interrogando ma era generalmente trascurato dal movimento modernista nonostante fosse associato a Pound ed Eliot per qualche tempo. Pound, Frost, Eliot, in realtà questi sono poeti americani nati in America ma hanno dovuto trasferirsi in Europa per coltivare e promuovere la loro poesia. Mentre Frost è tornato in USA, T S Eliot scelse di rimanere indietro e di diventare cittadino britannico.

(Riferimento Slide Time: 6.12)

Ecco il contesto del modernismo americano. Come possiamo capire, la poesia modernista britannica è stata plasdata da Ezra Pound e T. S. Eliot in gran parte. La poesia Edwardiana e georgiana in Gran Bretagna era in gran parte tradizionale. È stato, T. S. Elliot e Pound che hanno plasmare questo movimento modernista in Gran Bretagna e poi, che è arrivato negli USA. Pound ha aiutato il modernismo americano a fiorire da Londra, dall'Europa; 3 importanti riviste letterarie per la promozione della poesia sono state stabilite nel periodo iniziale nella scena letteraria americana.
Una delle più importanti riviste ancora oggi pubblicate è "Poetry", fondata da Harriet Monroe a Chicago nel 1912. Sorprende che siano passati più di cento anni ma questa rivista continua oggi con la donazione, con la filantropia di una persona chiamata Ruth Lilly. La maggior parte delle poesie sono liberamente disponibili per noi attraverso la Fondazione Poesia che abbiamo ora.
La prossima rivista che dobbiamo ricordare è la 'The Little Review' di Margaret Anderson. È stato iniziato a Chicago poi si è trasferito a San Francisco, poi New York. In seguito, doveva spostarsi fuori dal paese a Parigi. In seguito, abbiamo un'altra rivista importante di questo periodo 'The Dial' stabilito da Thayer e Watson da New York. È stata questa rivista Dial che ha pubblicato il poema epico di Eliot 'The Waste Land' nel 1922 e gli ha assegnato un ricco premio di 2000 dollari.
Il ruolo influente di Sterlina nella poesia modernista americana è notevole. Era lui che era un legame tra editori e poeti in diverse parti d'Europa. La sua raccomandazione di poeti da

Londra e Parigi sono state considerate cruciali per promuovere i poeti americani, anche altri poeti.
Ricordiamo che anche la poesia di Rabindranath Tagore è stata pubblicata sul primo numero della rivista di poesia. La sua mentalità di poeti come Eliot, Frost e William Carlos Williams è enorme.
Qualcosa di veramente notevole per la poesia che troviamo nel caso di Pound.
(Riferimento Slide Time: 8.45)

Anche se, il modernismo americano è stato plasmare dalla Gran Bretagna, i poeti scrivono negli USA hanno plasmati la loro versione modernista. Diversi poeti praticavano il modernismo americano in vari modi. Abbiamo il caso di 3 poeti qui; Hart Crane, è stato influenzato da Emerson, Whitman, Browning, Rimbaud, Eliot e molti altri. Era un genio straordinario ma morì molto presto a causa della depressione. È stato lui che ha assorbito il focus futuristico della tecnologia nella sua poesia chiamata 'The Bridge', considerata una poesia molto importante per la poesia americana.
Poi, abbiamo Wallace Stevens, era praticamente un avvocato e scelse di scrivere poesia fuori dalla passione per la poesia. Si occupava dell'intreccio della realtà e dell'immaginazione in tutte le sue poesie. Nella sua ben nota poesia chiamata "Note Toward a Supreme Fiction", dice 'la poesia è una finzione suprema'. Poi abbiamo William Carlos Williams, di nuovo un caso molto interessante di medico dedicato, medico specialista che si sta rivelando un poeta molto conosciuto. Inizialmente è stato mentato da Pound e dal suo movimento chiamato 'movimento immaginistico' ma poi Carlos Williams è diventato un poeta indipendente di forme aperte. È diventato enormemente influente nella poesia americana ed è noto per il suo epico poema 'Paterson'.

(Riferimento Slide Time: 10.18)

Molti sviluppi accadono nella poesia americana fuori da questo movimento modernista in America.
Questa Poesia Oggettivista è una di queste. Questo termine è stato usato da Zukofsky per descrivere un gruppo di poeti nel 1930s. Questi poeti erano rappresentati in un'antologia chiamata Anthology Oggettivista modificata da Zukofsky nel 1932. Si tratta di un ulteriore sviluppo dell'immaginario di Ezra Pound e di Amy Lowell che dà importanza alla presentazione oggettiva dell'esperienza nella vita moderna.
Questi poeti erano considerati una seconda generazione di modernisti. Hanno usato versi concise e liberi. Hanno trattato anche la poesia come un processo e un oggetto. Si concentrarono di più sulla vita quotidiana, la sincerità, la semplicità e la chiarezza nelle loro poesie. Qui abbiamo alcuni esempi di questi poeti e le loro poesie. La poesia di Louis Zukofsky ha definito "A", poi la poesia di George Oppen "Da un fotografo". Poi, la poesia di Charles Reznikoff "Depressione" e infine, abbiamo Lorine Niedecker la cui poesia si chiama "Darwin". Abbiamo anche il caso di Basil Bunting che è essenzialmente un poeta britannico ma ha seguito questo gruppo di poesia oggettistica.

(Riferimento Slide Time: 11.49)

Poi abbiamo un altro gruppo di poeti chiamati Fugitives. Questi sono un gruppo di poeti della Vanderbilt University situato in Tennessee. Hanno pubblicato una rivista di poesia chiamata "The Fugitive". Fu breve vissuta dal 1922 al 1925. Hanno scritto una sorta di poesia tradizionale a sud, a proposito del sud americano. Essi consideravano il poeta come un Fugitivo che cercava di fuggire da qualche società o mondo materialista.
Alcuni dei membri caratteristici di questo gruppo sono Allen Tate, J. C. Ransom, Robert Penn Warren.
Questi 3 erano anche collegati con un altro gruppo di poeti chiamati Poeti Agrari perché scrivevano del movimento Agrario a sud. Essi contribuì immensamente al loro Rinascimento australe che stava fiorendo all'inizio del Novecento. Come poeta della critica, anche questo ey ha promosso nuove critiche. Cleanth Brooks e R. P. Warren hanno pubblicato uno dei libri di testo più influenti della comprensione della poesia nel ventesimo secolo.
Alcune poesie di questo gruppo che abbiamo qui, Tate è nota per "Edge", Ransom per "Janet Walking" e Warren per "Evening Hawk". Si tratta di poesie che possiamo facilmente localizzare sulla pagina della rivista di poesia di Poetry Foundation.

(Riferimento Slide Time: 13.16)

Poi, andiamo in un altro momento influente nella poesia americana, The Beat Generation. Negli anni '1940s e' 1950s un gruppo di poeti scrisse di un nuovo tipo di esperienza. Erano sperimentali, si ribellavano contro la società, si ribellavano contro le tradizioni, erano disillusi dalla distruzione di massa delle persone durante la seconda guerra mondiale e la guerra fredda. Hanno tratto ispirazione dalla droga, dalla libertà sessuale, dalla religione orientale, dalla natura, dalla musica jazz, dal surrealismo, dalla poesia metafisica, dalla poesia visionaria, dalla forma poetica di haiku e dalla poesia Zen.
Possiamo vedere un mix di molte tradizioni, est e ovest, cercando di trovare una nuova esperienza attraverso questi poeti chiamati poeti di generazione Beat, si chiamano Beat, perché hanno espresso il senso di essere picchiati ed essere stanchi. Alcuni dei ben noti poeti di questo gruppo sono Allen Ginsberg, Jack Kerouac, Lawrence Ferlinghetti, Garry Snyder, Diana De Prima e molti altri.
Alcuni esempi di poesie di questo gruppo, abbiamo la "Hown" di Ginsberg's "Inutile, Inutile", "Dog" di Ferlinghetti, "About Pat Valley" di Snyder e il "New Year Song" di Di Prima. La poesia "Inutile, Inutile" potrebbe raccontarci il tipo di vita inutile di cui parlavano in questo gruppo.

(Riferimento Slide Time 14.51)

Un altro grande filo di poesia americana che dobbiamo capire è la poesia afroamericana. Si tratta di un flusso; è un fiume da solo. Così abbiamo due sezioni per discutere di poesia afro - americana. Quasi di nuovo abbiamo una visione sinottica di tutta la poesia afroamericana qui. Ovviamente, alcuni poeti rappresentativi di cui abbiamo parlato, ce ne sono molti altri. Nel contesto americano precoce, vediamo poeti americani africani scrivere poesie.
Alcuni esempi sono Lucy Terry Prince, Jupiter Hammon, George Moses Horton, Phillis Wheatley e Paul Laurence Dunbar. Wheatley è noto per una poesia chiamata "On Being Beppe from Africa to America". Paul Dunbar è noto per molte poesie. Questo è molto interessante, "Il Poetto e la sua canzone" e un'altra poesia che ha anche su "Il Poetto". Queste sono poesie tradizionali. Toccano il nostro cuore se li leggi.
Poi abbiamo un movimento chiamato Harlem Renaissance e quelli che erano associati a questo movimento si chiamano poeti di Harlem Renaissance. Abbiamo W. E. B. Du Bois, Carl Sandburg, Claude Mackay, Jessie Fauset e Langston Hughes. Alcuni esempi di poesie di questo gruppo, abbiamo qui la "Chicago" di Sandburg è ben nota come la poesia di Ginsberg chiamata "Howl". Poi, abbiamo Hughes che ha scritto questa poesia "The Negro Speaks of Rivers". Tra molte altre poesie, questa particolare poesia può essere un riferimento a una sorta di fiume di umanità e di civiltà.
Anche loro sono ugualmente parte di questo movimento, questo è quello che molti di questi poeti afroamericani stanno cercando di veicellare al mondo.

(Riferimento Slide Time: 16.39)

Un altro momento chiamato Black Arts Movement in parte di questa letteratura afroamericana in generale e poesia in particolare. Questo movimento è iniziato con l'assassinio di un pensatore influente chiamato Malcolm X nel 1965. Questo movimento più tardi ha asserito la potenza nera più aggressiva rispetto ai gruppi precedenti. Abbiamo alcuni esempi di poeti come Amiri Baraka, Gwendolyn Brooks, Maya Angelou, Nikki Giovanni, Haki R Madhubuti. Due esempi di poesie che abbiamo da Baraka la cui "Legacy" è nota. Poi abbiamo Giovanni, facciamo attenzione al titolo "Ho scritto una Buona Omelette", più sperimentale dei precedenti poeti afroamericani.
Poi abbiamo un gruppo di poeti femministi afroamericani. Possono essere collegati con molti altri gruppi ma specificamente questi sono identificati come poeti femministi americani afroamericani. Margaret Walker, Audre Lorde, Lucille Clifton e Rita Dove. Alcuni esempi sono l'"omaggio ai miei fianchi" di Clifton, vedi il titolo della poesia in avvocato. Poi abbiamo Dove, "Banneker" e la poesia importante è "Ars Poetica". I poeti afroamericani potrebbero anche scrivere dell'arte della poesia.
Uno dei maggiori elementi di questo movimento artistico nero o Harlem Renaissance è stato questo per dimostrare che anche gli afroamericani possono culturalmente essere importanti come il resto del mondo, in particolare i bianchi americani.

(Riferimento Slide Time: 18.15)

Un fenomeno importante della poesia americana è la poesia Confessionale. Questo termine è stato coniato da M. L.
Rosenthal nella sua recensione del poema di Robert Lowell "Life Studies" del 1959. Si trattava di un movimento anti modernista negli anni '1960s e' 1970s. Questi poeti esplorarono francamente la vita personale del poeta, concentrando apertamente sui problemi mentali, coniugali e sociali che affrontavano nella loro vita.
Hanno rimosso la maschera del poeta dalla poesia personale. Non hanno avuto gran parte della differenza tra il poeta e la persona. Si sono espressi apertamente. Così, hanno rivoluzionato soggetto poetico e stile.
Ora, possiamo ricordare la teoria dell'obiettivo della poesia di Eliot ma poi questi poeti scriveva contro il grano il modernismo. Alcuni esempi abbiamo la poesia di Anne Sexton, "Gli Expatriates",
Sylvia Plath's "Daddy", "Skunk Hour" Di Robert Lowell, W D Snodgrass's "Heart's Needle".
Questo titolo è molto interessante per vedere come il cuore stesse sanguinando apertamente davanti al pubblico. Poi "Dream Song" di John Berryman, è una sequenza, abbiamo citato solo una poesia "Dream Song 14".

(Riferimento Slide Time: 19.35)

Una dimensione molto importante della poesia americana è l'Ecopoesia. Erano sempre preoccupati per la natura in qualche forma o altro. L'Ecopoesia americana è nota per la visione realistica, cautelare, accusativa e apocalittica contro la tradizionale poesia della natura. Solleva la questione politica della sopravvivenza della terra. Esamina le complesse interrelazioni tra esseri umani e natura. Uno dei punti più importanti che dobbiamo ricordare è, siamo tutti interconnessi in qualche modo. Qualche virus è uscito da qualche parte ma ora si può vedere tutto il mondo affetto da Covid 19. Questo dimostra il principio ecocritico o quello ecologico che siamo tutti interconnessi. Se uno soffre, tutti noi soffriremo, questo è il dharma di base di Eco - poesia o dharma della vita che troviamo nella vita in generale.
Numerosi poeti provenienti da varie posizioni come il femminista afroamericano, nativi americani e tutto ciò che scrivono, continuano a scrivere Ecopoesia nel contesto americano. Qui abbiamo alcuni esempi.
W. S. Merwin's "Per un'estinzione in arrivo", il "mondo" di A. R. ammons "Il pozzo dell'astro" di William e Stafford, "Anthracite Country" di Jay Parini. Infine, abbiamo Stephanie Butt la cui poesia è "Advice from Rock Creek Park". Stiamo ascoltando la natura? Siamo davvero in grado di capire il tipo di estinzione che affronteremo? Questo è ciò che questi poeti della natura anche se non come i poeti della natura romantica, stanno scrivendo, attirando l'attenzione sulla nostra vita.

(Riferimento Slide Time: 21.23)

Un'altra dimensione maggiore della poesia americana è specificamente la poesia femminista. È molto forte nella letteratura americana. I poeti di questo gruppo si occupano dei temi della sessualità, dell'autorevolezza, della maternità, del genere, della natura, della lingua, del potere, della sorellanza, dell'amore, della morte e di tutto il resto. Abbiamo dei poeti femministi nel gruppo modernista come Gertrude Stein, Hilda Doolittle, Marianne Moore e Amy Lowell. Mentre scriveva sulla vita in generale, secondo il movimento modernista, si scrivevano anche di preoccupazioni femministe.
Poi abbiamo poeti afroamericani ma fanno parte anche di questo movimento femminista quello che abbiamo in Gwendolyn Brooks, Maya Angelou, Lucille Clifton sono tutte poesie su non solo i neri ma anche le donne nere, ecco perché abbiamo questi temi razziali e di genere nella poesia femminista afroamericana.
Poi abbiamo visto questi poeti confessionali, parlavano di se stessi come Anne Sexton, Sylvia Plath e Sharon Olds. Si occupavano anche delle preoccupazioni delle donne. Abbiamo un altro gruppo di questa poesia femminista, cioè femministe radicali. Due dei notevoli esempi di questo gruppo sono Adrienne Rich e Audre Lorde. Hanno presentato i modi di vivere dignitosi per le donne.
Alcuni esempi di poesie che abbiamo qui ora. La "A Substance in a Cushion" di Gwendolyn Brooks "la madre", "All My Pretty Ones" di Sexton, " What Kind of Times Are These? E infine "A Woman Speaks" di Aurde Lorde. Un uomo ascolta? Questo è un grande

domanda. Un uomo nero ascolta? Un uomo bianco ascolta? Un uomo di qualsiasi altro posto ascolta una donna? Questo è un problema enorme per questa poesia femminista.
(Riferimento Slide Time: 23.23)

Ecco un altro gruppo di poeti chiamati Black Mountain Poets. Questi sono un gruppo di poeti associati al Black Mountain College di breve durata ad Asheville che è North Carolina State.
Sono stati chiamati etichettati o chiamati Black Mountain Poets di David Allen nella sua antologia di The New American Poetry pubblicato nel 1960. Questi poeti sono stati guidati dalla teoria del Proiettore Proiettivo avanzato da uno dei leader Charles Olson. Hanno creduto nel respiro o sillaba come unità di composizione. Hanno usato tutta la pagina come campo di composizione per scrivere le loro poesie.
Essi cercavano di rimuovere il singolo ego dalla loro poesia e sottolineavano la comunità. Qui abbiamo alcuni esempi, il "Massimo" di Charles Olson, a se stesso, "The Door" di Robert Creeley, "Food for Fire, Food for Thought" di Hilda Morely "Winter Solstice" e la "La comunione" di Denise Levertov.

(Riferimento Slide Time: 24:29)

Uno dei gruppi di questa American Poetry è la New York School of Poets. In sostanza erano tutti dei pittori sperimentali che significavano, dipingevano e scrivevano anche poesie. Questo termine è stato coniato da Robert Motherwell, un pittore per identificare questi poeti come un gruppo. Si tratta di un gruppo divergente di persone che condividono alcune caratteristiche comuni di arguzia, urbanità e tono conversazionale. Questi poeti furono influenzati dal surrealismo letterario e dall'espressionismo astratto dalla pittura. Questi pittori stessi erano poeti. Collaboravano anche con altri pittori ben noti come Jackson Pollock e Willem De Kooning.
Ben noti esempi di questo gruppo sono "Il pittore" di John Ashbery, "Le meditazioni" di Frank o ' hara in un'Emergency, "A Stone Knife" di James Schuyler, "The Circus" di Kenneth Koch e "The Blue Stairs" di Barbara Guest. Abbiamo anche una seconda generazione di New York
Scuola di Poeti in Alice Notzo e Ted Berrigan, che sono note per due poesie che abbiamo citato qui Notzo per "No World è integro", Berrigan per "A Certain Slant of Sunlight".

(Riferimento Slide Time: 25:50)

Un altro gruppo di poeti che abbiamo in un movimento chiamato Language Poetry. Fu un movimento di poesia sperimentale nel 1970s. Il termine deriva dalla rivista di poesia curata

di Charles Bernstein e Bruce Andrews chiamato Language hyphenated like this L - A - N - G - U - A - G-E con trattino. Questo tipo di poesia presta attenzione a come il linguaggio costruisce il significato. Coinvolge il lettore la costruzione del significato. Questo è collegato con le teorie letterarie contemporaneo della decostruzione e post - strutturalismo perché questo gruppo condivide le loro domande sulla lingua, il significato, la costruzione, la costruzione sociale e cose del genere.
Questo gruppo è ulteriormente associato alla poesia oggettivista di Louis Zukofsky. Abbiamo l'ottavo cielo di Michael Palmer, "l'acqua di lyn hejinman" era in ascesa ", il" te, parte 1 "," la parte "di rae armantrota" la piega ", il" questionario "di Charles Bernstein". Per chi è interessato a come preparare un questionario? Qual è la struttura di domanda? e tutto ciò che può vedere come questa poesia chiamata Questionnaire sia scritta sotto forma di questionario. È interessante vedere questo, di nuovo disponibile sulla pagina Poetry Foundation.
Un testo teorico fondamentale di questo gruppo è "La Nuova Sentenza" di Silliman. Si preoccupavano di come si usa il linguaggio, come si intendono le parole, come esistono le interconnessioni tra parole e strutture di frase e anche la società.

(Riferimento Slide Time: 27:30)

Ora veniamo all'ultimo gruppo di poeti in Native American Poetry ma questo non è l'ultimo, questo è il primo. L'America era una terra di madrelingua e queste persone native non erano in grado di ottenere nessuna voce ma di recente hanno ottenuto qualche attenzione. Così, abbiamo portato qui per attirare la nostra attenzione sul tipo di poesia, che è scritto da nativi americani. Quasi 560 nazioni indigene ci sono solo negli USA. Poi abbiamo altre Americhe come il Canada e il Sud America. Qui da soli abbiamo 560 nazioni indigene. Questo significa che abbiamo una diversità molto ricca ma questi poeti e scrittori non sono rappresentati come dovrebbero.
Abbiamo poche antologie di poesie di questi nativi americani. Uno è, "New Poets of Native Nations" curato da Heid Erdrich, pubblicato da Graywolf Press nel 2018. Questo editor Erdrich è di Ojibwe tribe. Questa collezione include 21 poeti che scrivono dal 2000, questo significa che molti poeti ci sono prima che altre antologie ci siano ma abbiamo scelto di prestare attenzione a questo volume. Ben noti poeti sono Sherman Alexie e Joy Harjo. La poesia di Alessio "Come scrivere il Grande Novel indiano americano" è interessante nel suo titolo stesso.
Poi abbiamo la poesia di Joy Harjo, "Eagle Poem". Abbastanza stranamente, abbiamo Joy Harjo come poeta Laureato ora. Tutti quei poeti che sono stati trascurati finora, ora hanno ottenuto qualche rappresentazione attraverso Harjo come Poeta Laureato degli USA, il primo da questa comunità nativa americana.
Hanno una qualche voce ora. Speriamo che siano in grado di scrivere più poesie e che saranno in grado di ricevere più attenzione da parte del pubblico americano e del resto del mondo.

(Riferimento Slide Time: 29:42)

Per terminare questa lezione sulla American Poetry, abbiamo scelto un estratto della poesia di Joy Harjo "Eagle". Una poesia, il titolo stesso Eagle Poem. Ci racconta il tipo di spirito che questi nativi americani hanno. Lasciamelo leggere.

" Per pregare apri tutto il tuo sé Per il cielo, alla terra, al sole, alla luna, a una voce intera che sei tu.
E sappi che c'è di più che non puoi vedere, non puoi sentire;
Impossibile sapere se non nei momenti Stein crescendo, e nelle lingue che non sono sempre suoni ma altri Cerchi di movimento.
Come Aquila che domenica mattina Over Salt River, Circozze in cielo blu

In vento, travolti i nostri cuori puliti Con le ali sacre ".

C'è sempre un tentativo di grandi poeti di raggiungere il silenzio, di andare oltre il linguaggio, di andare oltre le parole. Ecco cosa troviamo nei circoli di movimento di questa aquila attraverso questa poesia Eagle Poem.
Il tipo di interesse nativo nella spiritualità, la natura, la comunità e una maggiore comprensione della vita rispetto a ciò che abbiamo nella civiltà occidentale che è qualcosa di notevole. Per leggere tutta la poesia, visitare la pagina web di Poetry Foundation.
(Riferimento Slide Time: 31:08)

Abbiamo una sintesi di tutta la presentazione ora. Abbiamo visto il contesto storico e letterario della poesia americana dall'Ottocento al ventesimo secolo. Abbiamo guardato per la prima volta alla poesia americana del ventesimo secolo dove abbiamo trovato questo modernismo e modernista insieme ai tradizionalisti. Poi diversi gruppi di poeti come The Fuggitives, The Beat Generation, African American Poetry, Confessional Poetry, Feminist Poetry, Ecopoetry, New York School of poets, Language Poetry and then, Native American Poetry.
Tutti questi poeti di diversi gruppi hanno contribuito al tema che abbiamo American Poetry. Nelle successive lezioni vedremo alcune poesie di esempio da parte di poeti ben noti.

(Riferimento Slide Time: 31:57)

Ecco alcuni riferimenti. Da uno dei riferimenti di Philip Young è interessante vedere che la letteratura indiana, la nostra Sahitya Akademi Journal è stata pubblicata nel 1957. E il primo numero della letteratura indiana portava un articolo sulla American Poetry da parte di un americano. Ovvero un'interazione culturale incrociata attraverso la letteratura e la poesia. Grazie.