Loading

Module 1: Accordi commerciali

Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Integrazione economica regionale

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Integrazione economica regionale


Benvenuti amici. Quindi, vi accolgo di nuovo al corso di International Business. Quindi, penso che oggi inizieremo la nostra una nuova unità tutta insieme che si chiama Integrazione Economica Regionale, giusto.
Quindi, ormai penso che tu debba essere molto chiaro quanto sia importante il commercio e perché è importante che i paesi aprano le loro economie e da un'economia chiusa di cui hanno bisogno per passare a un'economia più aperta. La semplice ragione è che si sa come il commercio diventa più prosperità rialza a destra.
Ma non c'è che si sa dall'altra parte ci può essere un argomento contro la globalizzazione anche, ma abbiamo visto che come si sa attraverso la ricerca anche lui è stato segnato; che come si sa gli scambi commerciali i paesi tendono a guadagnarsi bene.
Quindi, la cosa migliore che chiunque potrebbe pensare di fare commercio è sempre con i nostri vicini più vicini. Dunque, l'integrazione economica regionale è sostanzialmente un'idea che parla dello stesso concetto di come i paesi possono unirsi o si sa che le nazioni possono riunarsi e avere una politica comune per loro, che possano rendere il commercio molto più semplice.
(Riferimento Slide Time: 01.40) Quindi, vediamo cosa dice esattamente la definizione. L'integrazione economica regionale si riferisce ad un accordo tra gruppi di paesi nelle regioni geografiche, per ridurre e rimuovere le barriere tariffarie e non tariffarie. Così, abbiamo visto che si sa che ci sono barriere tariffarie e non tariffarie che cercano sempre di ostacolare il flusso di diritto commerciale.
Dunque, la grande idea di questa integrazione economica regionale è quella di ridurre e rimuovere quelle barriere tariffarie e non tariffarie. A volte si è osservato che la tariffa che sono le barriere monetarie sono ancora ok, ma barriere non tariffarie come per esempio, si conoscono le politiche, le linee guida, si conoscono le scartoffie anche più severe e complicate.
Quindi, l'idea è quella di rimuovere o o si sa ridurlo. Quindi, che ci sia un flusso libero di merci, servizi e fattori di produzione tra le nazioni aderenti ok. Si conoscono anche gli accordi commerciali regionali, i blocchi commerciali o le forze economiche regionali e il raggruppamento regionale. Così, puoi chiamarlo in nomi diversi a destra, ma l'idea è la stessa.
Si dice anche come una disposizione collaborativa tra diversi paesi per sfruttare le opportunità di mercato e favorire la crescita economica. Allora, perché i blocchi commerciali sono stati formati? Allora, l'idea era molto semplice che ogni volta che c'è un tu sai che ci sono quando i paesi membri sono diversi quando quei paesi sono in isolamento; quindi per qualsiasi scambio c'è da fare molta politica sai quel sacco di scartoffie, c'è un sacco di te che conosci diverse condizioni che devono essere rispettate. Quindi, questo rende il commercio molto complicato e molto difficile.
Così, per fare un flusso regolare; se i paesi potrebbero arrivare insieme o le nazioni potrebbero unirsi e comportarsi come se ci fosse un comune sapiente o un mercato comune allora, il flusso di mestieri e servizi potrebbe diventare molto più semplice; e man mano che diventa più facile, sembra essere come più di un mercato comune o di un unico mercato unificato di mercato. Ecco, questa è l'intera idea per cui queste cose sono cresciate a destra.
L'obiettivo è quello di aumentare il commercio transfrontaliero e gli investimenti e di elevare il tenore di vita del paese. Quindi, l'intera idea è che, il vantaggio da un paese si sposta in un altro paese e nel processo come abbiamo visto attraverso la teoria dei vantaggi comparati di Ricardo e la teoria di Adam Smith abbiamo visto che, come si sa che il commercio avverrà; i paesi che ormai conoscono condizione più povere o le persone vivono in un povero sapiente il tenore di vita sono poveri, tendono anche a guadagnare.
In effetti, una ricerca interessante dice che quando c'è una si sa che è stata la ricerca di Samuelson in cui ha detto che, ogni volta che c'è un suo scambio di informazioni tra un paese più ricco e un paese più povero; non è che il paese più ricco tenderà a guadagnare quale è generalmente un'ipotesi che facciamo, ma in molti casi per esempio, se il paese è in un pozzo il sistema Ricoh se il paese è ben sviluppato nel paese più povero, allora è in questa condizione; il paese più povero tende a guadagnare di più rispetto a quello più ricco del paese più ricco.
Ad esempio, se un'idea di Samuelson potrebbe essere presa ulteriormente possiamo capire che, se oggi India e USA commercieranno, allora non è US che guadagnerà piuttosto che sarà l'India a guadagnare, ma la condizione è che l'ecosistema indiano o i sistemi di supply chain della logistica debbano essere molto robusti per questo.
(Riferimento Slide Time: 05.19) Per garantire la sicurezza dell'accesso al mercato per i paesi più piccoli formando blocchi commerciali con i paesi più grandi. Questa è anche un'idea alla base dell'integrazione economica regionale. Alcuni esempi sono molto popolari ad esempio, il NAFTA, il North American Free Trade Agreement; l'unione europea. Quindi, dobbiamo sentire molto sull'Unione europea negli ultimi tempi a causa dell'uscita della Gran Bretagna; che si chiama in gran parte la Brexit.
Poi hai APEC, che è Asia Pacific Economic Cooperation right. Associazione Sud Est asiatico per la cooperazione regionale che è SAARC, popolarmente nota come SAARC. Quindi, vertice SAARC che devi aver sentito. Associazione delle Nazioni del Sud Est asiatico o dell'ASEAN. Ecco, questi sono i diversi tipi di integrazioni economiche regionali.
Ora, ci sono diversi livelli in cui è stato livellato il libero scambio di questa integrazione economica regionale o i blocchi commerciali.
(Riferirsi Slide Time: 06.17) Così, partiremo con quello più basilare che si chiama zona di libero scambio e poi ci spostiamo poi verso più ne conosci quelli sofisticati. Quindi, il livello più basilare dell'integrazione economica regionale è chiamato a destra la zona di libero scambio. È il livello di integrazione più basso. Qui tutte le barriere al commercio di beni e servizi tra i paesi membri sono eliminate, ma i membri stabiliscono le proprie politiche commerciali nei confronti dei paesi non membri.
Quindi, cosa succede? Ad esempio, se ci sono i paesi membri a destra. Così, come diversi paesi membri ci lasciano dire A, B e C. Così, tra questi paesi non c'è alcuna barriera, ma ogni paese può formulare la propria politica con altri paesi. Così, per un paese comune X, B può avere una politica diversa, A può avere una politica diversa, C può avere una diversa destra politica.
Esempio di questo è l'accordo europeo di libero scambio che è stato quello più basilare avviato con diritto. E ha avuto paesi membri come la Norvegia, l'Islanda, il Liechtenstein e la Svizzera. Anzi, è iniziato con 7 paesi e su cui il 3 più tardi si è unito all'Unione europea ok. Un altro è il NAFTA, il North American Free Trade Agreement che ha USA, Canada e Messico.
(Rinvio Slide Time: 07.40) Così, il prossimo mentre ci allontaniamo dalla zona di libero scambio si chiama diritto doganale. Come dice, si tratta di una forma di integrazione superiore alla zona di libero scambio e del perché di un livello in quanto, elimina le barriere commerciali tra i paesi membri non solo quello che questo c'era anche nella zona di libero scambio.
Ma, adotta una politica comune, la politica commerciale esterna contro i paesi terzi.
Così, come avete visto qui; che qui ogni paese era libero di avere una politica diversa con X diritto, ma in questo caso quando si arriva all'unione doganale abbiamo una politica commerciale esterna comune contro i paesi non membri.
Così, uno dell'esempio è il Patto andino tra Bolivia, Columbia, Ecuador, Venezuela e Perù a destra. Così, questi paesi hanno fatto questo patto e sono termati come diritto di unione doganale.
(Riferimento Slide Time: 08.40) Così, il prossimo è il diritto comune del mercato. Il mercato comune in realtà ha tutte le caratteristiche della zona di libero scambio così come il diritto di unione doganale. Ora, come dice in più che si sa che qui la caratteristica aggiunta è che la si riposi; la limitazione al movimento dei fattori di produzione tra i paesi membri è completamente rimossa in questo caso.
Quindi, i fattori di produzione in sostanza sono come la terra, il lavoro, la tecnologia di diritto. Ecco, questi sono di nuovo questo dato che si dà un movimento molto libero, ecco perché in caso di unione doganale si conosce e si libera zona commerciale quando FDI e altre cose stavano diventando molto dure; diventa più semplice in un caso di mercato comune ok.
La restrizione è abolita sull'immigrazione, l'emigrazione e gli investimenti transfrontalieri ok.
Questo è quello che parlavo della FDI. Più alto livello di integrazione poi unione doganale come si era visto nell'ultimo, il patto indiano e tutto quello che aveva visto.
Un esempio del mercato comune sarebbe il MERCOSUR che è un patto tra Brasile, Argentina, Paraguay e Uruguay. Un altro più popolare è il Consiglio di cooperazione del Golfo chiamato in gran parte come GCC diritto che è stato istituito nel 1981 e ha 6 paesi membri a destra; come l'Arabia Saudita, il Kuwait, il Bahrain, il Qatar, l'UAE e l'Oman.
(Riferirsi Slide Time: 10.00) Ora, l'intera idea di questo GCC è quella di creare un altro tipo di Unione Europea. Così, tra i membri si conoscono le nazioni prevalentemente islamiche e le persone che conosci nel Golfo, quindi vogliono creare un tipo di situazione simile a destra; e anche loro intendono avere un comune che conosci la moneta anche, che stanno cercando di lavorare su di esso, ma non ha ancora avuto successo. Due nuovi membri sono stati tentati di entrare; uno è la Giordania e l'altro è il diritto del Marocco.
(Riferirsi Slide Time: 10.40) Il prossimo in quello che si sa mentre si cresce dalla zona di libero scambio, poi l'unione doganale e poi il mercato comune; il prossimo è l'unione economica. Ora, quello che succede qui è che c'è un flusso libero di prodotti e fattori di produzione tra i paesi membri e, una politica commerciale esterna comune e una moneta comune.
Ecco, questa è l'unica caratteristica in più; che il mercato comune non ha avuto. Richiede l'armonizzazione delle aliquote fiscali dei paesi membri e una politica monetaria e fiscale comune, i programmi di welfare sociale etcetera destra.
Così, l'unione economica parla di un po' più in alto perché, i paesi devono pensare a una politica economica comune come tale. Quindi, la politica monetaria e fiscale deve essere comune. L'Unione economica comporta una piena integrazione tra due o più economie. Così, esempio è l'Unione europea.
Così, al momento l'Unione europea come si sa, la Gran Bretagna è appena uscita da poco proprio nel gennaio 2020. Così, in precedenza c'erano circa 28 paesi tra cui UK minus 1; così ora, ci sono 27 nazioni; che fanno parte dell'unione economica.
(Rinvio Slide Time: 11.56) La prossima è una situazione abbastanza idealistica che si chiama Unione politica. Ora l'Unione politica coinvolge tutte le caratteristiche dell'unione economica e anche una completa integrazione politica tra le nazioni membri ok. Le nazioni aderenti condividono un organo decisionale comune e un corpo giudiziario e c'è una totale unità tra le nazioni membri ok.
Ciò richiede che un apparato politico centrale coordini la politica economica, sociale e estera degli stati membri. E, richiede anche l'istituzione di un parlamento comune e di altre istituzioni politiche. Recentemente, ad esempio, gli Stati Uniti d'America includono 13 colonie separate che operano sotto l'articolo di confederazione. Ma conosci l'unione politica perché è un compito molto più duro ed è molto altamente uno stato Utopico che è molto difficile da raggiungere.
(Riferimento Slide Time: 12.51) Ora, attraverso un diagramma comune si può vedere come questo si conosca il livello di integrazione basso e alto e come termini di complessità bassi e alti. Quindi, la zona di libero scambio è in fondo; che ha un basso livello di integrazione e scarsa complessità anche. E poi si ha il prossimo che è l'unione doganale, un livello di integrazione leggermente superiore e un livello superiore di complessità.
Poi si ha il mercato comune più complesso e ma un'integrazione superiore.
Poi la politica economica, che è di altississimo livello di integrazione, ma la complessità è anche molto alta ora. E ovviamente l'unione politica è il più alto giusto; come si può vedere governo comune.
Così, nell'unione politica, nessuna barriera per il commercio interno internazionale, la libera circolazione del lavoro, l'aliquota fiscale armonizzata, la politica monetaria e fiscale comune; abbiamo appena studiato tutte queste cose nel livello di integrazione giusto.
(Riferimento Slide Time: 13.42) Ora, qual è l'effetto di questa integrazione? È tutto il tempo buono o ha degli effetti negativi anche da discutere. Così, quando si parla degli effetti dell'integrazione.
Quindi, è impostato per essere 2 tipi di voi ne conoscono gli effetti. Uno è l'effetto statico e l'effetto dinamico. Ora, che cosa dice? L'integrazione economica regionale riduce o elimina quelle barriere per i paesi membri. Produce sia effetti statici che effetti dinamici.
Qual è l'effetto statico? Gli effetti statici sono il mutare delle risorse a destra; quando si spostano le risorse dall'inefficienza ad aziende efficienti come barriere commerciali cadono ok. Come diminuiscono le barriere commerciali, da un inefficiente a un'azienda efficiente ci muoviamo sulle risorse. Gli effetti statici si applicano principalmente alle barriere commerciali stesse. Per i paesi membri, scendono e per i paesi non membri si alzano.
Qual è l'effetto dinamico? Gli effetti dinamici sono la crescita complessiva del mercato e l'impatto sull'azienda causata dalla produzione in espansione e dalla capacità dell'azienda di raggiungere una maggiore portata di economia. L'effetto dinamico si applica ai cambiamenti economici che interessano il mercato neo - strutturato.
Quindi, se si vede la differenza se si cerca di capire. In statico cosa sta accadendo? Solo la risorsa si sta spostando da una cosa all'altra da un inefficiente all'efficiente; in dinamica cosa sta accadendo? Le aziende stanno raggiungendo un mercato più ampio e c'è una maggiore economie di scala applicata a destra.
(Riferimento Slide Time: 15.18) Così, gli effetti statici possono sviluppare 2 condizioni a destra. Creazione commerciale e cessione commerciale; ora che cos' è questa creazione commerciale? La creazione commerciale si verifica quando i produttori interni ad alto costo; questo significa che un'azienda in India che sta producendo potrebbe essere a un costo molto elevato sono sostituite da produttori a basso costo all'interno della zona di libero scambio, diciamo che domani abbiamo una zona di libero scambio tra lasciarci dire India e altri due paesi x e y.
Ora, se supponiamo che il costo della produzione sia molto alto in India; possiamo importare questi beni da noi possiamo ottenere questi beni da x o da y qualunque cosa sia se si tratta di un produttore a basso costo. Può verificarsi anche quando i produttori esterni di produttori esterni di costo superiore sono sostituiti dai produttori di prodotti esterni di costo inferiore all'interno della zona di libero scambio. Quindi, è praticamente chi produce il costo più basso all'interno della zona di libero scambio.
La prossima è la cessione commerciale, questo si verifica quando i fornitori esterni di costo inferiore a destra sono sostituiti da fornitori di costi più elevati all'interno della zona di libero scambio. Ecco, questi sono alcuni degli effetti che possono accadere a causa dell'integrazione.
Un accordo regionale di libero scambio andrà a beneficio del mondo solo se la quantità di commercio che crea supera la cifra che diverte; perché ovviamente la diversione non ti va a conoscere aiuto, perché hai semplicemente visto che il fornitore esterno dei costi più bassi viene sostituito da un fornitore di costi più alto all'interno della zona commerciale. Quindi, questa non è una cosa desiderabile.
Quindi, la quantità di commercio dovrebbe superare la cifra che diverte.
(Riferirsi Slide Time: 16.55) Diciamo che questo esempio prendono questo esempio, gli Stati Uniti e il Messico hanno imposto le tariffe sulle importazioni a destra hanno imposto tariffe sulle importazioni da tutti i paesi e poi hanno messo a punto una zona di libero scambio, rottamando tutte le barriere commerciali tra di loro ma mantenendo le tariffe con il resto del mondo. Così, hanno rimosso le barriere all'interno di se stessi, ma hanno mantenuto le tariffe al resto del mondo.
Ora, se gli Usa iniziarono a importare tessuti dal Messico, creerebbe un qualsiasi vantaggio?
Questa è la domanda giusta. Se gli Usa hanno prodotto in precedenza tutti i propri tessuti a un costo superiore rispetto a quello del Messico, allora, l'accordo ha spostato la produzione verso la fonte più economica; questo significa che, il Messico è una fonte più economica così, si è spostato.
Secondo la teoria del vantaggio comparato la teoria di Ricardo, il commercio è stato creato all'interno del raggruppamento regionale e non ci sarebbe una diminuzione del commercio con il resto del mondo. Chiaramente il cambiamento sarebbe per il meglio giusto. Quindi, se hai un vantaggio assoluto in entrambi ciò che Ricardo aveva detto allora, ancora devi spingerti per uno in cui hai un'abilità specifica o una specializzazione hai una specializzazione.
Ma se però, i tessili precedentemente importati dagli USA ci lasciano dire la Costa Rica che li ha prodotti più masticati del Messico o degli USA allora il commercio è stato ormai deviato da una fonte a basso costo ad un costo più alto. Spero che questo sia chiaro. Quindi, questo è il caso di un diversivo. Così, ora la Costa Rica stava rifornendo a un tasso molto più basso e il Messico è stato che conosci Costa Rica è il più basso, il Messico è poi e poi USA.
Suppone, i giorni precedenti gli Usa stavano ottenendo il tessile dalla Costa Rica; ora a causa dell'accordo di libero scambio lo stanno ottenendo dal Messico. Quindi, in questo caso non lo stiamo ottenendo dal fornitore più economico o dalla fonte più economica. Ecco, questo è quello che non è un effetto molto buono.
(Riferimento Slide Time: 18.56) Diciamo come ci fa vedere questo. Barriere commerciali diminuiscono per gli effetti statici dei paesi membri. Così, solo i paesi membri le barriere commerciali sono crollate, più le barriere commerciali restano più alte per i paesi non membri in caso di effetto statico. Ora, le dimensioni del mercato aumentano, questo è un effetto dinamico.
Ora, vediamo cosa succede. Qual è l'impatto? Così, quando le barriere commerciali diminuiscono per i paesi membri la creazione commerciale avviene proprio perché; ovviamente, le barriere sono crollate, ma dal momento che si conoscono paesi non membri avete creato una barriera superiore. Ora, il commercio viene deviato come il caso del Costa Rica e del Messico che hai visto, che il Costa Rica era il fornitore più economico, ma poi il commercio si è deviato ora dal più economico al secondo miglior diritto che è il Messico.
Quindi, in questo caso cosa succede? Qual è l'impatto? Così, nel primo caso quando si è visto che quando le barriere commerciali hanno fatto cadere la creazione commerciale sono avvenuti i turni di investimento dalle aziende meno efficienti possibilmente portando a destra gli IDE. Quindi, in questo caso gli investimenti possono passare dalle imprese meno efficienti possibilmente al leader verso la FDI; questo significa che il Messico può costituire una pianta in USA; questo significa, giusto.
Nel prossimo caso quando c'è stata una cessione commerciale cosa è successo? Gli IDE aumentano da imprese al di fuori dell'accordo di libero scambio per evitare barriere. Ora, Costa Rica che non fa parte dell'accordo di libero scambio o area. Quindi, ora vorrebbero per evitare barriere che cercherebbero di venire negli USA e di sistemare il proprio negozio proprio.
In caso di creazione di un effetto dinamico accade; ora cosa succede qui? Quando le dimensioni del mercato aumentano; le aziende del paese d'origine aumentano gli IDE per realizzare economie di scala. Ecco, questa è una situazione che è l'impatto degli accordi di libero scambio ok.
(Riferimento Slide Time: 20.55) Ora, prendi di nuovo questo esempio l'altro. Così, il paese ci sono 3 paesi X, Y e Z a destra; e il costo di produzione è di 500, 400; 300 arbitrariamente ti viene dato. Supponi, che il costo di produzione determina il prezzo del bene e le tariffe restano come unica fonte di divergenza tra prezzo e costo è possibile comprendere gli effetti della liberalizzazione tariffaria preferenziale nell'ambito di un'unione doganale.
Inizialmente supporre se X impone una tariffa del 100 a destra. Quindi, cosa succede? La domanda in X avrebbe una scelta tra i prodotti domestici al prezzo di 500 o import da Y ad un prezzo di 800 € e le importazioni dalla Z al prezzo di 600.
Perché ha il 100 è la tariffa. Quindi 400; così è raddoppiato il 100 più 400 più 400800. 300 più 300 è 600. Così, in una simile situazione X non imporrebbe il bene perché, ora quello domestico sta diventando più conveniente. Supponga, se X e Y formano un'unione doganale. Ecco quindi X e Y questi due, formano un'unione doganale.
(Riferimento Slide Time: 22.07)
E imporre la stessa tariffa al cento per cento sulle importazioni dalla destra Z. Così, i consumatori di X dovranno affrontare una scelta tra i prodotti indigeni al prezzo di 500 o le importazioni da Y ad un prezzo di 400 diritto e le importazioni dalla Z al 600. Così, X avrebbe poi ovviamente importato da Y.
Quindi, perché ora Y è in grado di vendere a 400 non c'è alcun dazio all'importazione. Quindi, si vende a 400; così X comprerebbe a 400 a destra. Si tratta di un esempio di diritto di creazione commerciale; che sostituisce la produzione indigena relativamente inefficiente che è quella del 500 con efficienti importazioni a basso costo dal paese partner, portando a guadagni di benessere.
(Riferimento Slide Time: 22.50) Ora, prendiamo lo stesso caso e proseguiamo con esso; nel caso prima che la formazione dell'unione personalizzata X prelievi una tariffa di 50%, allora cosa succede? La domanda dei consumatori in X avrebbe una scelta tra le merci domestiche al prezzo di 500 o le importazioni da Y al prezzo di 600 dollari.
Perché 600? 400 plus 50% diritto che è 200. Quindi, 400 più 200 Y diventa 600 e le importazioni dalla Z al prezzo di 450 perché? Ancora 300 così più 50%; così che fa, 300 più 150; quindi 450.
Ora, in questo caso cosa succede? X imporrebbe il bene dalla fonte di importazione a basso costo che è country Z. Allora, quello era il Costa Rica per il nostro caso. In questa fase se X e Y formano un consumatore sindacale in X si troverà di fronte alla scelta di pagare il 500 per il prodotto indigeno e il 400 per le importazioni da Y e il 450 per le importazioni dalla Z.
Ora, in questo caso cosa sta accadendo? X ora importerà da Y a destra. Le importazioni saranno commutate dal fornitore a basso costo, Z al fornitore di più alto costo, Y; ora anche se, si ha un accordo, ma per questo ora questo è il 450; quindi il movimento del bene è passato dal fornitore di costi più basso al più alto costo del fornitore di costi.
Ecco, questo è un esempio di deviazione commerciale ok.
Dunque, la cessione commerciale avviene quando un paese sposta la propria fonte di importazioni da un paese più efficiente a un paese meno efficiente; a causa delle preferenze tariffarie nell'unione doganale. Ciò porterà ad un abbassamento del benessere, in quanto comporta una allocazione meno efficiente delle risorse.
(Riferimento Slide Time: 24:44) Ora, con il terzo caso il secondo che è l'effetto dinamico; cosa è successo? Ci sono economie di scala. Così, il costo medio per unità scende mentre il numero di unità prodotte sale. Quindi, gli effetti dinamici dell'integrazione si verificano quando le barriere commerciali scendono e le dimensioni del mercato si espandono. A causa delle dimensioni maggiori del mercato, le aziende possono aumentare la loro produzione, che si tradurrà in un costo inferiore per unità, un fenomeno chiamato economie di scala.
Quindi, le aziende possono produrre più masticabili, il che è bene perché devono diventare più efficienti per sopravvivere. Questo potrebbe tradursi in più scambi commerciali tra i paesi membri o un aumento di IDE come un mercato aumenta e diventa fattibile per MNEs le multinazionali da investire nel mercato più ampio.
Quindi, quello che dice è come il mercato si espande; ovviamente, anche l'ambito per voi sa che FDI aumenta perché, ora le aziende per sopravvivere dovranno produrre a un costo molto più basso e possono farlo anche perché stanno ottenendo un mercato più ampio.
Quindi, a proposito del volume a causa del volume più grande possono andare per un prezzo più alto si conosce prezzo più basso aumentando questa scala di economia destra; e abbassando il prezzo.
(Riferimento Slide Time: 25:53) Aumento della concorrenza, un altro effetto importante dell'accordo di libero scambio è l'aumento di efficienza dovuto all'aumento della concorrenza. Molti MNEs in Europa hanno tentato di crescere attraverso fusioni e acquisizioni per ottenere le dimensioni necessarie per competere nel mercato più ampio. Allora, che cosa è successo? A causa di questo libero scambio si conoscono accordi.
La sua concorrenza è aumentata. E al fine di per sopravvivere ciò che le aziende hanno fatto attraverso la riduzione dell'inefficienza hanno cercato di unire e acquisire altre aziende e cercare di essere il più possibile lese; anche se le dimensioni sono aumentate, ma le loro efficienze aumenterebbero perché i valori patrimoniali crescono proprio.
Così, le aziende del Messico sono state costate a diventare più competitive con il passaggio di NAFTA a causa della concorrenza delle aziende canadesi e statunitensi. Quindi, questo potrebbe tradursi in investimenti che si spostano da meno efficienti verso aziende più efficienti o potrebbero tradursi in aziende già esistenti diventano più efficienti; o si diventa efficienti o si uniscono con altre aziende o ci si imprime da altre aziende che sono più efficienti.
Così, nel corso complessivo quello che succede è che tutti si guadagnano bene.
(Riferimento Slide Time: 27:00) Quindi, la creazione commerciale che abbiamo discusso di una creazione commerciale giusta si verifica quando qualche produzione interna in una nazione o nel membro di un'unione personalizzata sostituita da una minore importazione di costi da un'altra; così abbiamo appena visto questo esempio. Allora, qual è il beneficio di questa creazione commerciale? Aumenta il benessere delle nazioni aderenti perché porta ad una maggiore specializzazione in produzione.
Così, un paese che sta facendo del bene, creerà che farà di più. Quindi, l'efficienza va al produttore a basso costo. Un commercio che crea un'unione personalizzata aumenta anche il benessere dei non soci perché, parte dell'aumento delle sue vere ricadute sul reddito reale rispetto alle maggiori importazioni dal resto del mondo. Ma questo non possiamo dire esattamente quanto questo possa essere contato giusto, ma questo è anche un beneficio per i non importatori o i paesi non membri.
(Riferimento Slide Time: 27:45) Ci fermeremo qui con quest' ultima slide. Quindi, l'altro punto di cui abbiamo parlato è una deviazione commerciale. Dunque, la cessione commerciale abbiamo inteso come termine economico legato alle economie interne in cui il commercio è deviato da un esportatore più efficiente.
Così, abbiamo visto che quando è arrivato in Costa Rica, Messico e USA verso uno meno efficiente.
Così, il Costa Rica è stato il produttore più basso di costo tessile che conosci produttore. Ora, anche se, era il costo più basso, ma lo abbiamo spostato in Messico solo perché eravamo un paese membro giusto.
Quindi, ma la formazione di un accordo di libero scambio o di un'unione doganale. Il costo totale delle merci diventa meno costoso quando si commerciano all'interno dell'accordo a causa della bassa tariffa. Così, la tariffa ha giocato un ruolo importante e a causa della bassa tariffa; ora il Messico diventa meno costoso e in poi Costa Rica.
Questo è quanto paragonato al trading con i paesi al di fuori dell'accordo con i beni di costo inferiore, ma tariffa superiore. I termini sono stati utilizzati dal vecchio economista della scuola di Chicago Jacob Viner nella sua carta da 1950, il caso dell'unione doganale. Così, finirà qui che proseguirà da qui nelle prossime lezioni.
Così, oggi abbiamo solo cercato di capire qual è questa integrazione economica, perché l'integrazione economica è importante perché, se ricordate in questo momento in cui si conoscono tutti i paesi che pesano per aumentare il loro diritto commerciale.
Così, per esempio, lo scopo intero dei presidenti statunitensi che arrivano in India; inoltre, è un chilometraggio politico che vorrebbe prendere dagli indiani che vivono in America. Anche io voglio avere una politica commerciale molto migliore dove sia l'India che gli USA possono guadagnare perché, abbiamo visto che attraverso la teoria di Adam smith, la teoria di Ricardo e molte altre teorie degli economisti, che il punto è ogni qualvolta accade il commercio; ogni paese tende a guadagnarsi bene; tuttavia, potremmo criticare, ma c'è la possibilità che i paesi guadagnino bene.
Quindi, per farlo; quindi diventa molto importante che se le nostre barriere commerciali e sappiano la tariffa e le barriere non tariffarie sono basse, i paesi farebbero meglio perché il mercato diventa come un diritto comune di mercato. Ecco allora che le integrazioni economiche regionali hanno avuto un ruolo molto vitale nel migliorare le condizioni commerciali tra le nazioni aderenti. Quindi, questo è tutto per oggi, continueremo nella prossima lezione.
Grazie mille.