Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Passiamo al problem - solving. Problema - Solving. Problema - Un problema è definito come qualsiasi situazione o attività che ha bisogno di una qualche risposta se deve essere gestita in modo efficace, ma a cui non è disponibile alcuna risposta evidente. Le richieste possono essere esterne, dall'ambiente o interne. Soluzione - Una soluzione è un meccanismo di risposta o di coping specifico per il problema o la situazione. È l'esito del processo di problem solving. Il problem solving efficace di solito comporta la lavorazione attraverso diversi passaggi o stage, come quelli delineati qui di seguito. 1. Definizione del problema, 2. Coming con soluzioni alternative, 3. Fare una decisione su quale soluzione utilizzare, e 4. Implementazione di quella soluzione. Identificazione del problema: Questa fase coinvolge: rilevare e riconoscere che c'è un problema; identificare la natura del problema; definire il problema. Qual è la natura del problema, ci sono, infatti, numerosi problemi? Come può essere definito al meglio il problema? - trascorrendo un po' di tempo a definire il problema non solo capirete più chiaramente voi stessi ma siate in grado di comunicare la sua natura agli altri, questo porta alla seconda fase. Strutturare il Problema: Questa fase comporta un periodo di osservazione, un'attenta ispezione, l'individuazione di fact-finding e lo sviluppo di una chiara immagine del problema. A seguito dell'identificazione dei problemi, strutturare il problema è tutto quello di guadagnare maggiori informazioni sul problema e aumentare la comprensione. Questa fase riguarda tutto l'aspetto e l'analisi di fact-finding, costruendo un quadro più completo sia degli obbiettivo (s) che della barriera (s). Questa fase potrebbe non essere necessaria per problemi molto semplici ma è fondamentale per problemi di natura più complessa. Cerco soluzioni possibili: Durante questa fase, si genererà una serie di possibili corsi d'azione, ma con il piccolo tentativo di valutarli in questa fase. Dalle informazioni raccolte nelle prime due fasi del quadro problem-solving è giunto il momento di iniziare a pensare a possibili soluzioni al problema individuato. In una situazione di gruppo, questa fase viene spesso svolta come una sessione di brain-storming, lasciando che ogni persona del gruppo esprima le proprie opinioni su possibili soluzioni (o parte di soluzioni). Nelle organizzazioni diverse persone avranno competenze diverse in diverse aree ed è utile, quindi, sentire le opinioni di ogni partito interessato. Elaborazione di una Decisione: Questa fase comporta un'attenta analisi dei diversi possibili corsi di azione e poi selezionando la soluzione migliore per l'implementazione. Questa è forse la parte più complessa del processo di problem solving. Seguendo il passo precedente è ora il momento di guardare ogni singola soluzione e analizzarla con attenzione. Alcune soluzioni potrebbero non essere possibili, a causa di altri problemi, come vincoli di tempo o budget. È importante in questa fase considerare anche ciò che potrebbe accadere se non si è fatto nulla per risolvere il problema - a volte cercare di risolvere un problema che porta molti più problemi richiede un pensiero molto creativo e idee innovative. Infine, prendere una decisione su quale corso di azione prendere. Implementazione: Questa fase comporta l'accettazione e la realizzazione del corso di azione prescelto. Implementazione significa agire sulla soluzione scelta. Durante l'implementazione possono sorgere maggiori problemi soprattutto se l'identificazione o la strutturazione del problema originale non è stata effettuata pienamente. Monitoraggio / Cercando Feedback: l'ultima fase riguarda la revisione degli esiti di problem-solving nell'arco di un periodo di tempo, anche cercando un feedback sul successo degli esiti della soluzione prescelta. La fase finale del problem-solving si occupa di verificare che il processo abbia avuto successo. Questo può essere ottenuto monitorando e ottenendo un feedback da persone interessate da eventuali modifiche che si sono verificate. E'buona norma mantenere un record di esiti e eventuali problemi aggiuntivi che si sono verificati. Le competenze richieste per un problem-solving positivo sono: Essere in grado di vedere i problemi come "sfide", o opportunità di guadagnare qualcosa, piuttosto che difficoltà insormontabili in cui è possibile fallire solo; Credere che i problemi siano risolvibili. Anche questo, forse, può considerare un aspetto della mente - ambientato, è importante anche usare tecniche di pensiero positivo; Credere che tu personalmente possa risolvere con successo i problemi; Capire che risolvere i problemi con successo richiederà tempo e impegno, che può richiedere una certa resistenza; Motivando se stessi per risolvere i problemi immediatamente, piuttosto che metterli al largo.