Loading

Module 1: Introduzione a Solar Energy

Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Scenari Energetici

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Cari studenti, benvenuti alla prima lezione del corso Solar Energy Engineering and Technology. Così, oggi discuteremo di scenario energetico. Quindi, prima di iniziare lo scenario energetico esatto, discutiamo di alcune delle importanti terminologie associate a questo corso. Allora, che cos' è l'energia? (Riferimento Slide Time: 1.01) Questa energia definisce la capacità di fare lavoro. La capacità di fare lavoro dipende dalla quantità di energia che si può controllare e utilizzare. L'output di lavoro dipende dall'input di lavoro. L'energia è l'input infrastrutturale più basilare per la crescita economica e lo sviluppo di un paese. (Riferimento Slide Time: 1.32) Ora, qual è l'unità di energia? Il sistema internazionale delle unità di energia è Joule. (Riferimento Slide Time: 1.42) Poi cosa è il potere? Il potere non è altro che il tasso a cui l'energia viene trasferita o trasformata. (Riferimento Slide Time: 1.52) Ora, qual è l'unità di alimentazione? È watt. (Riferimento Slide Time: 1.57) Ora, qual è l'unità commerciale di energia? Si tratta di kilowattora. Impariamo in senso più profondo ciò che è kilowattora? Quindi, normalmente conosciamo unità; che cosa significa? Quindi, 1 unità è di 1 kilowatthour. L'elettricità utilizzata è generalmente caricata in unità di energia elettrica; il chilowattora è il prodotto di watt e di tempo. Questo significa che un chilowatt è pari a 1000 watt e se moltiplichiamo con il tempo diventa watt nel tempo; che magari in ore, minuto o secondi. Normalmente, se dobbiamo definire la generazione di unità, allora dobbiamo moltiplicare watt con un'ora. Ad esempio, 2 kilowatt di capacità o riscaldamento nominale, commutata per 3 ore. Qual è il consumo di energia elettrica? Quindi, raddrizzante è possibile calcolarlo. Quindi, 2 kilowatt è la potenza nominale moltiplicata per 3 ore. Sarà di 6 kilowatt - hour; così sarà in ora. Quindi, se conosciamo 1 costo unitario, 1 costo unitario significa 1 kilowattora è uguale a dire rupie 6. Allora la quantità di denaro richiesto sarà quanto? Quindi, sarà 6 moltiplicato per 6, che sarà uguale a rupie 36. Quindi, questi rupie 36 dobbiamo spendere se dobbiamo correre il riscaldamento per 3 ore in un giorno. Quindi, questo sarà di 36 rupie al giorno. Se facciamo un altro esempio, diciamo che il ventilatore a soffitto rated 50 watt funziona per 5 ore al giorno, allora quale sarà il consumo di elettricità? Quindi, il raddrizzatore è possibile calcolare 50 watt moltiplicato per 5 ore; sarà di 250 watt - ora. Quindi, se dobbiamo convertirci in kilowatt, allora sarà 0,25 kilowattora. E poi se lo moltiplichiamo con 6 allora cosa accadrà? Quindi i soldi spesi saranno 0,25 moltiplicati per 6, che saranno in rupie. Quindi, che ci sarà al giorno, in modo che gran parte del denaro verrà speso se operiamo il ventilatore a soffitto per 5 ore. Così, in questo modo è possibile calcolare la quantità di fabbisogno energetico per eseguire una particolare utilità elettrica. Ora, perché questa energia è richiesta? Naturalmente per soddisfare la domanda di energia in diversi settori. Forse domestico, forse il trasporto, potrebbe essere agricolo o forse industria. Quindi, se parliamo di domestici. (Riferimento Slide Time: 5.27) Può essere per uffici, magari singole famiglie e altri edifici commerciali. Quindi, questo settore richiede energia diversa in diverse forme, quindi impariamo diverse forme di energia, che comunemente si usa. Allora, quali sono le forme comuni di energia? Consideriamo prima l'energia termica. Questa energia termica è utilizzata per soddisfare vari requisiti industriali e domestici. L'energia termica può convertirsi in energia meccanica utilizzando il motore termico, e questa energia termica può essere categorizzata in 3 gruppi primari in base agli intervalli di temperatura. Quindi, prima categoria è alta temperatura se la temperatura di funzionamento varia da 500 a 10000 C o superiore. E seconda categoria è l'operazione di media temperatura se la temperatura varia da 150 a 5000 Celsius e terza categoria è a bassa temperatura. Quindi, se la temperatura varia da 80 a circa 1500 Celsius. Per applicazioni ad alta temperatura, questa energia termica può essere convertita in modo efficiente in energia meccanica. Per le applicazioni a temperatura media, l'energia termica può essere convertita in energia meccanica con determinate difficoltà. Ma, nell'ultimo caso per applicazioni a bassa temperatura, questa energia termica non può essere convertita in modo efficiente in energia meccanica. Quindi, è utilizzato prevalentemente per applicazioni di riscaldamento. Ora, discutiamo la seconda categoria di energia che comunemente si usa è l'energia chimica. Così, i combustibili e la materia organica contengono energia chimica e le reazioni chimiche esotermiche rilasciano energia termica. E a volte possiamo convertire direttamente elettricità dall'energia chimica, utilizzando le celle a combustibile. Esistono diversi tipi di celle a combustibile che possono convertire l'energia chimica in energia elettrica direttamente; può essere la cella a combustibile PEM, la cella a combustibile a membrana di cambio, forse la cella a combustibile a ossido solido. Ci sono molti tipi di celle a combustibile che funzionano a temperature diverse. Inoltre possiamo convertire l'energia chimica in energia termica utilizzando la via di combustione. E sull'energia meccanica, questa energia meccanica è necessaria per la circolazione degli oggetti, cambiando la forma degli oggetti, e utilizzata nei trasporti, nell'agricoltura, nella movimentazione, nella lavorazione e nelle diverse altre attività. Ora, parliamo dell'energia elettrica, che è l'energia di alta qualità e più di 40% la distribuzione di energia nel mondo è soddisfatta attraverso i sistemi di alimentazione elettrica. E questa energia elettrica è molto conveniente ed efficiente convertita in altre forme di energia. (Riferimento Slide Time: 9.01) Così, questa slide mostra lo sviluppo, come avviene lo sviluppo industriale e come e quando l'elettricità è stata sviluppata e dopo quello che succede. Così, come si conosce con questo famoso filosofo, così è Aristotele. È il primo uomo a descrivere il concetto di energia. Così, ha dato una dichiarazione. Quindi, la dichiarazione va a qualcosa del tipo: "È chiaro che c'è qualche differenza tra finisce". Alcune estremità sono energeia significa energia; mentre altre sono prodotti che sono ulteriori all'energeia. L'energia è da sempre tra le risorse più essenziali che sostiene il progresso, l'evoluzione e la prosperità delle società umane. L'uso di energia da parte degli esseri umani, dalla scoperta del fuoco e della rivoluzione agricola alla rivoluzione industriale, e la dominazione dei combustibili fossili. Così, quest' uomo impegnato con la generazione di fuoco, quindi che indica la scoperta del fuoco da parte dell'uomo primitivo. Allora, questa foto è molto famosa, quindi è James Watt, ha inventato il motore a vapore nell'anno 1785. L'invenzione del motore a vapore ha portato la rivoluzione industriale. Dopo che sono stati sviluppati molti dispositivi più meccanici tra cui i motori a combustione interna. Così, questa epoca dal 1785 al 1888, il tempo in cui Tesla scoprì il motore a induzione. Così, questa epoca è conosciuta come era meccanica. Molte macchine meccaniche o che si sviluppano o che genera energia meccanica sono state sviluppate. Nell'anno 1888, Nikola Tesla sviluppò il motore a induzione. L'invenzione del motore a induzione porta alla commercializzazione dell'energia elettrica. Così, dal 1888 che era evoluta l'era elettrica. Così, molte più tecnologie sono state sviluppate così, senza elettricità ora non possiamo pensare alla nostra vita. Così, Tesla ha cambiato l'intero scenario del mondo. Così, ora questo aumenta il fabbisogno energetico per balli e limiti. Dopo che sono state sviluppate molte più tecnologie. (Riferirsi Slide Time: 12.09) Ora, facciamo attenzione ai progressi dell'energia utilizzata che è, scenario mondiale. Così, questa figura mostra l'energia utilizzata contro gli anni. Così, è iniziato nell'anno 1900 a 2009. Quindi, questa combinazione è stata riportata in questa figura. Come si può vedere il fabbisogno energetico era molto basso, quando si confronta il 1900 e se vediamo nel 2009 si può vedere l'aumento del fabbisogno di energia. Si tratta di circa 10 volte di più. Quindi, questa unità è Exa-joule. Quindi, 1 Exa - joule è uguale a 1018 joule. Così, ora vedere qui la quota di energia proviene da diverse fonti. Quindi, questo colore indica il biocarburante e poi è un carbone. Il carbone e il biocarburante a partire dal 1980 erano tutti presenti ma la quota aumenta con il tempo. Ma, anche quest' anno è molto importante. Questi anni dopo la seconda guerra mondiale, accadono molte più cose e le persone furono date molta attenzione all'energia del raccolto da altre fonti. Ancora una volta se vediamo 1970s, questo gas naturale utilizza aumenti dopo il 1970s. Quindi, questo è il gas naturale e il consumo di petrolio prende le quote del leone dal 1960s perché tutte le macchine sviluppate da quel momento ed è per questo che è stato il petrolio a prendere le quote del leone. E l'uso di gas naturale aumenta dalla Seconda Guerra Mondiale e l'elettricità nucleare e geotermica aumenta costantemente a partire dal 1970s. Come potete vedere qui questi sono aumenti costantemente, e il consumo di biocarburante aumenta per tutto il 1900 a 2000 e aumenta ulteriormente dal 2000 al 2009. E questa cifra mostra l'offerta di energia primaria totale pro capite dal 1900 al 2009. Come potete vedere qui questa è quasi una curva quasi piatta, e poi dopo la seconda guerra mondiale vi è un aumento dell'offerta totale di energia primaria. E poi aumenta continuamente fino al 1980s. Poi 1980s a 2000 di nuovo è quasi costante, alcune oscillazioni c'erano e poi dopo il 2000 si aumenta l'offerta di energia primaria totale. Il che significa che, una volta che l'approvvigionamento di energia primaria aumenta significa che la qualità della vita aumenta. Così, in questo modo si può vedere se dobbiamo aumentare la qualità della vita, poi bisogna bruciare più combustibili. E se bruceremo più combustibili, allora emana molta emissione di gas serra. Quindi, che dovremmo tenere a mente. (Riferimento Slide Time: 15.32) Ora, facciamo attenzione allo scenario energetico mondiale. Ecco, questa è la mappa mondiale e questo vecchio consumo di energia è di circa 13,5 miliardi di tonnellate equivalenti di petrolio. Nell'anno 2018, il consumo di energia della Cina è di circa 3164 milioni di tonnellate di petrolio equivalente nell'anno 2018. Seguite rispettivamente da US e India circa 2258 e 929 milioni di tonnellate di olio equivalente. Il tasso di crescita dei consumi energetici della Cina è del 3,7%, e questa crescita è stata la più forte dal 2010 e ha quasi raddoppiato la media del 10 di 1,5% all'anno. (Riferimento Slide Time: 16.36) Ora, vediamo questa figura. Questa figura mostra il confronto tra mix energetico dal 1970s a quello previsto 2040. Così, come si può vedere questa quota è in aumento. Quindi, questo colore verde è il petrolio. Poi questa parte è rossa è gas, poi questo grigio è il carbone, poi il nucleare è questo giallo, poi la parte blu è idro e rinnovabile. Come potete vedere le rinnovabili non erano da nessuna parte nel 70s e 80s molto nominali e come potete vedere nel 2010, potete vedere qualche tipo di visibilità. E si prevede che questa energia rinnovabile prenderà un posto di rider nei prossimi anni. Così come potete vedere qui circa il 80% della quota proviene dai combustibili fossili, e come potete vedere circa il 158 è aumentato nei consumi fossili dal 1970s al 2020. Si tratta di un enorme aumento del consumo di combustibili fossili. Così, questa slide mostra la produzione di energia contro gli anni. Così, come si può vedere oltre 3 anni, il consumo di energia aumenta. Quindi, quello che possiamo concludere da qui nel 2017, la produzione mondiale di energia è segnalata a circa 15000 milioni di tonnellate di equivalente petrolio. Quindi, è uguale a 575 Quad Btu che non è altro che questo è uguale a 1 Quad Btu è uguale a 1018 o 1 Exa - joule; exa - joule o 1018 joule. Quindi, questo è joule e uguale a un exa-joule. Gli USA e la Cina sono stati i principali contributori insieme contribuendo al 54% della crescita nel 2018. L'India condivide circa 588 milioni di tonnellate di petrolio equivalente alla produzione di energia globale. (Riferimento Slide Time: 19.08) Così, questa slide mostra sullo scenario energetico mondiale a 3 anni diversi. Quindi, uno è a 1978, uno è a 1998 e l'altro è a 2018. Così, in un asse orizzontale mostra energia pro capite in Giga - joule per testa, e nell'asse verticale mostra la popolazione in percentuale, queste sono percentuali. Così nel 2018 circa il 81% della popolazione globale ha consumato meno di 100 Giga - joule per testa e il resto 20% consuma le da 100 a 350 Giga - joule per capo. Si può vedere la non uniformità di utilizzo dell'energia. La domanda media di energia pro capite in Cina è passata da 17 Giga - joule per testa nel 1978 a 97 Giga - joule per capo nel 2018. Si tratta di un enorme aumento del consumo di energia pro capite. (Riferimento Slide Time: 20.24) Ora, impariamo a conoscere l'effetto dei combustibili fossili. Così, questa figura mostra l'anidride carbonica presente nell'atmosfera dell'arte, si può vedere il colore rosso. Così, come per la relazione IEA, l'emissione globale di anidride carbonica è stimata in 32,6 gigatonnes nell'anno 2017. E se vedete questa figura e questa figura, questa figura è ampliata vista da questa figura che mostra l'anidride carbonica media mensile. Quindi, se vediamo molto precisamente questa figura, questo asse verticale mostra parti per milione di anidride carbonica ed ecco l'anno dal 1980s al 2020. Così, si può vedere la variazione dell'anidride carbonica in atmosfera terrestre. Era il 340 nell'anno 1980s e si continua ad aumentare e ora è di circa 410 vicino a 410. Così, come si capisce il limite ammissibile di anidride carbonica nell'atmosfera terrestre è il 350. Quindi, potete immaginare di essere nella situazione molto pericolosa ora. Quindi, siamo davvero in una situazione molto pericolosa perché questa atmosfera terrestre contiene più di 410 ppm di anidride carbonica. Quindi, questa può essere maglata vista su questo, si avvierà da a 2015 e 2020. Si vede come varia e ora siamo qui. Quindi, a confronto, quindi nel dicembre 2019 era di 412,0 ppm e nel dicembre 2018 era di 408,94 ppm, si può vedere l'aumento in un solo anno. Allora, quali sono gli effetti negativi di questo? C'è un cambiamento climatico. Così, si possono vedere i ghiacciai in fusione e poi la siccità in molte parti del globo. Quindi, abbiamo bisogno di una sorta di soluzione alternativa per mitigare quei problemi ambientali. (Riferimento Slide Time: 22.52) Così, vediamo la produzione di combustibile fossile con anni. Quindi, questa produzione cumulativa questo betto è qualcosa chiamato miliardi di barili all'anno. Quindi, la produzione cumulativa fino al 1950s è stata di 19 in 10 alla potenza 9 bbls e la riserva comprovata è di circa 250 in 10 al potere 9 bbls. Così, con l'intervento tecnologico esistente, possiamo prevedere il tipo di riserva che abbiamo. Ma, questa parte non abbiamo quel tipo di soluzione tecnologica per stimare la quantità di riserva che abbiamo. Ecco, ecco perché queste future scoperte sono richieste che stimano di essere circa 910 x 109 bbls. Così, negli anni ' 2000 la produzione mondiale di petrolio raggiunge il suo valore di picco di 12,5 miliardi di barili all'anno. A partire dal 2016, la produzione mondiale di petrolio è stata di 29,4 miliardi di barili all'anno. Quindi, queste riserve di combustibili fossili sono rapidamente esaurite che abbiamo davvero bisogno di capire. (Riferimento Slide Time: 24:20) Quindi, perché hai bisogno di energia rinnovabile? A causa di questo cambiamento climatico, dobbiamo fare qualcosa in merito a questo cambiamento climatico, e sappiamo molto chiaramente la crisi energetica. Nel 1973, questi paesi Opec, hanno smesso di fornire petrolio agli altri paesi. Hanno aumentato il prezzo del petrolio a un valore molto alto quindi è stato molto difficile permettere ai paesi non produttori di petrolio. Poi la gente ha pensato a una qualche soluzione alternativa. Cosa fare? Da dove possiamo generare energia? Così, quest' anno è molto importante per lo sviluppo delle tecnologie per le energie rinnovabili. Ancora nel 1973 c'era una crisi e le persone sono state davvero costate a pensare ad abut di nuovo sviluppo e generazione di energia da risorse alternative. E ancora 2018, c'è stata una crisi finanziaria. Quindi, questo insieme di crisi ha effettivamente costretto i ricercatori a pensare a qualche tipo di soluzioni alternative e ovviamente hai bisogno di sicurezza energetica e sostenibilità. Allora, quali sono le fonti alternative che abbiamo? (Riferimento Slide Time: 25:48) Abbiamo molti come l'energia solare, l'energia eolica, l'energia geotermica, l'energia idroelettrica, l'energia bio e l'energia delle maree. Ora, vediamo questa figura come la quota di tutte le fonti energetiche che variano con il tempo. Così, dal 1970s al 2040, dal 2020 al 2040, c'è una previsione e questi sono i valori reali. Così, come si può vedere questa produzione di petrolio diminuiscono con gli anni e se vediamo il carbone, il carbone a volte diminuiscono aumentando, diminuendo sempre di più, e poi la tendenza recente è diminuire. E si prevede che l'utilizzo del carbone diminuirà con i prossimi anni. E gas naturalmente, aumenterà e idroelettrico è quasi costante e si prevede che questo crescerà lentamente. E il nucleare è quasi costante ora e rimarrà come per i modelli previsti. Ma, come si può vedere questa energia rinnovabile, crescerà e sarà nei posti di guida a guardare i problemi ambientali e la sostenibilità. Quindi, la quota di energia rinnovabile cresce ad un tasso del 7,1% annuo. La previsione di aumentare fino al 15% entro il 2040 dal 4% di oggi. Allora, qui che cosa viene mostrato qui? Come la quota rinnovabile stimata del consumo totale di energia finale nell'anno 2017. Così, come si capisce circa il 80% dell'energia proviene dai combustibili fossili e il resto viene da altre fonti. Forse il nucleare, forse la biomassa tradizionale, forse altre fonti come la biomassa idroelettrica, il solare, il vento etc. Questa figura mostra l'aggiunta annuale di capacità di energia rinnovabile grazie alla tecnologia dal 2012 al 2018. Così, come potete vedere questo colore giallo è per PV, allora questo colore blu è per il vento e questo colore verde è per l'idropotenza, e questo colore arancione è per bio - potenza e CSP. Così, con l'anno si può vedere il contributo di tutte le diverse fonti di energia rinnovabile. E come potete vedere qui nel 2018, questo contributo di solare è estremamente più elevato rispetto ad altre fonti. E questo asse è l'asse secondario mostra il cumulo di tutti. Così, si scopre che si tratta di circa 181 Gigawatt nel 2018. Che tanta energia è prodotta da fonti rinnovabili. Quindi, quello che possiamo vedere qui, questo totale di potenza energetica globale è di circa 2378 Gigawatt nel 2018. Questo target di energie rinnovabili era stato adottato in 169 paesi a livello provinciale e statale entro la fine del 2018. Più di 230 città in tutto il mondo hanno adottato obiettivi per il 100 di energia rinnovabile in almeno un settore entro la fine del 2018. Quindi, questo tipo di accordo è già stato fatto globalmente. (Riferimento Slide Time: 29:59) Ora, facciamo attenzione allo scenario energetico in India. Così, come si può vedere la quota di energia rinnovabile e altre fonti in questo diagramma di torta. Quindi, la quota di energia rinnovabile è di circa 23,4%, il nucleare è di 1,9, l'hydro è di 12,4%. Il diesel è circa il punto uno per cento. Il contributo di lignite al carbone è di circa 1,7, il gas è di 6,9 e il contributo maggiore è il carbone che è di circa 54,2%. Quindi, questo 54,2% equivale a circa 200 Gigawatt di energia, e il contributo del gas è di circa 25 Gigawatt. Poi il carbone di lignite è di circa 6 Gigawatt, poi il diesel è di circa 0,5 Gigawatt, il nucleare è quasi 6,7 Gigawatt; poi grande idro che non è rinnovabile. Il suo contributo è di circa 12,4 ed è equivalente a circa 45,3 Gigawatt di energia ricevuti da questa grande centrale idroelettrica. E per quanto riguarda le energie rinnovabili, quindi otteniamo energia da piccoli idroelettrici, energia eolica, energia solare e potenza di biomassa. Così, dal piccolo hydro, si trova a circa 4,6 Gigawatt, dal vento circa 37 Gigawatt, solare circa (4) 34 Gigawatt e la biomassa è di circa 10 Gigawatt. Ora, analizziamo il settore saggio. Così, abbiamo 3 settori: settore centrale, settore statale e settore privato. Così, è possibile vedere la capacità di installazione. Così, il settore centrale installato circa 25,3% e settore statale installato circa 28,5% e settore privato è di circa 46,6. Quindi, se equalizziamo in termini di Gigawatt; quindi il contributo del settore centrale è di circa 93 Gigawatt, il settore statale è di circa 104 Gigawatt, e il settore privato è di circa 171 Gigawatt. E questo contributo termico è aumentato di circa il 3,57 in quest' anno e circa il 137 è aumentato nella capacità di installazione delle rinnovabili da 2013 - 14 a 2018-19. Si tratta di un enorme aumento dell'installazione di energia rinnovabile. Un tasso di crescita complessivo registrato dal 6,46%, significa che le persone utilizzano più energia. In questo modo si può pensare anche alla qualità delle persone in un determinato paese. (Riferimento Slide Time: 32:56) Quindi, perché poi l'energia solare abbiamo imparato diverse alternative, allora perché così speciale sull'energia solare? Quindi, dobbiamo sapere di quella prima cosa che è un'energia pulita, e vedere l'energia solare crea 0 emissione durante ogni operazione e la sua disponibilità. Così, l'energia solare è disponibile in tutto il globo ed è conveniente ora, e costo vantaggio. Da quando, è conveniente, allora le persone possono assumere l'impianto solare nella propria casa per generare energia per la loro utilità oltre che per vendere l'elettricità, ciò che hanno generato nel loro nucleo familiare. E ovviamente il sostegno del governo è necessario per l'installazione di impianti e ottenere sovvenzioni. (Riferimento Slide Time: 34:00) Quindi, quali sono i vantaggi chiave di utilizzare l'energia solare? Risparmiare denaro sui costi energetici, un ritorno sugli investimenti, riduce l'emissione complessiva di carbonio domestico, aumentare il valore dei beni. Quindi, aumenta il valore della proprietà. Poco o nessuna manutenzione è necessaria per questo tipo di installazione, il sistema è noiseless. Questi sono i vantaggi chiave dell'utilizzo dell'energia solare. (Riferimento Slide Time: 34:36) E altri vantaggi sono come potete vedere questo costo. Quindi, se si confronta nell'anno 1977, il costo era di circa 76 dollaro per watt. Ora, si vede che è di circa 0,3 dollaro per watt che significa, negli ultimi tempi in India se il governo sostiene, otteniamo un valore di circa 2,5 rupie per costo unitario. O se i sussidi non ci sono, allora forse andrà fino a 6,5 rupie per costo unitario. Inoltre dobbiamo capire questa legge di Swanson. Così, questo è stato sviluppato da Richard Swanson, uno dei proprietari dell'azienda solare. Ecco, ecco come è conosciuta come la legge di Swanson. Quello che racconta, è l'osservazione che il prezzo dei moduli fotovoltaici solari tende a scendere del 20% per ogni raddoppio del volume cumulativo spedito. Attualmente il costo è diminuito del 75% circa ogni 10 anni. Così, questo asse orizzontale racconta le spedizioni del modulo cumulativo, che saranno in megawatt di picco. E in asse verticale mostra il prezzo medio del modulo. È possibile vedere come si sta diminuendo con la spedizione del modulo cumulativo. Questa legge può essere applicata anche per comprendere la riduzione futuristica del costo. (Riferimento Slide Time: 36:20) Ora, facciamo attenzione alla capacità di energia solare installata nel 2018. Così, come potete vedere questi colori scuri per la Cina, è la Cina. Così, hanno installato enorme quantità di gadget solari. Così, possono generare più di 80 Gigawatt di energia seguiti da US e da alcuni paesi europei. E se parliamo di India, è più di 40 Gigawatt in questa gamma; e si può dire, si può usare questa scala e possiamo comprendere gli impianti di energia solare in tutto il globo. (Riferimento Slide Time: 37:05) Ora, concentriamoci sullo scenario dell'energia solare in India. Quindi, questa è una mappa India, e potete vedere la scala qui in base al codice colore. Quindi, il darker il colore è il più alto l'installazione solare. Così, possiamo capire il tipo di energia disponibile qui. Forse la sezione più scura è di 7,5 kilowattora per metro quadrato al giorno. Queste regioni sono note più scure e poi qui si ottiene una maggiore concentrazione solare. La capacità installata solare in India come il 28 febbraio 2018 è di circa 19,6 Gigawatt e il potenziale solare stimato in India è di circa 789 Gigawatt peak. Così, questo grafico mostra di capacità solare di diversi stati dell'India. 10 Stati qui sono mostrati. Sono le principali capacità solari. Karnataka seguito da Telangana, poi Rajasthan, Andhra Pradesh, Tamil Nadu, Gujarat, Madhya Pradesh poi Maharashtra, Uttar Pradesh e Punjab. Si può vedere il tipo di capacità solare che hanno. Così, una volta che conosci questo codice colore di una determinata regione conosciamo la quantità di radiazione solare che cade su quella determinata regione. Così, in questo modo anche noi possiamo pensare e anche noi dobbiamo conoscere le ore solari. Così, in questo modo si può capire, quante ore solari normalmente presenti in una determinata località e possiamo stimare la quantità di radiazioni disponibili per la conversione. (Riferirsi Slide Time: 38:53) E possiamo vedere questa generazione di energia solare nel 2018, quindi qui viene mostrata qui la generazione totale di energia solare che viene misurata in terawattora. Così, la Cina sta producendo circa 177,5 terawattora seguiti dagli Stati Uniti. Si tratta di circa 100 terawattora seguiti dal Giappone. Poi 72 terawatthour, poi la Germania, poi l'India è di circa 31 terawattora. Così, questa figura mostra la generazione totale di energia solare da parte dei paesi. (Riferimento Slide Time: 39:38) Così, possiamo sintetizzare quello che abbiamo discusso oggi. Abbiamo discusso principalmente della definizione di energia, della necessità di energia e di ciò che sono diverse forme di energia, e dove si possono applicare queste diverse forme. E anche noi abbiamo discusso di scenario energetico, poi scenario energetico indiano. Poi trend globale di generazione di energia rinnovabile e infine abbiamo discusso delle tendenze di generazione dell'energia solare. Quindi, spero che tu abbia goduto di questa lezione. Grazie per aver guardato questo video.