Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

La versione più comune è la cella cilindrica. Così, ne ho appena disegnato una sezione trasversale. Così, in linea di principio, avrai una parte centrale che sembra così e poi sai che avrai un guscio che è tutto intorno che va in giro e quel guscio praticamente se vieni in cima sembra così ok. Quindi, dentro di esso tutte queste cose sono avvolgenti intendo dire, quindi dall'esterno questo è quello che vedete vi sto mostrando come una sezione trasversale come se voi l'abbiate sezionata verticalmente e poi vedreeste una cosa del genere. Così, qui potete vedervi avere un separatore, io chiamerò solo questo anodo, questa zona grigia è l'anodo, questo è un separatore e questo è il catodo. Quindi, si dispone di un tipo di separatore anodico - catodico che viene laminato. Quindi, si dispone di separatore anodico - cathode separatore I am separator anode separatore cathode separatore. Quindi, tutta questa cosa è ferita e poi si ottiene una cosa del genere. Quindi, questo è il catodo separatore anode separatore. Quindi, questo è questo modo che abbiamo allora si può ordinare di saperla finire e poi si può avere questa batteria che si fa una connessione con l'anodo da un lato. Quindi, se sei un elettrodo positivo intendo il tuo elettrodo negativo è l'anodo. Quindi, vi connetterete fino in fondo alla cella l'elettrodo positivo è il catodo che vi connetterete alla parte superiore della cella. Quindi, avrete qualche connessione lì che si smette anche lì che vi connettono l'elettrodo positivo. Quindi, questo è il modo. Quindi, ecco il catodo. Quindi, ecco quale sarebbe la connessione. Così, che il catodo si unirà lì l'anodo si sarebbe collegato in fondo ed è così che si fa questa cella cilindrica. Quindi, cella cilindrica come ho detto è forse la cellula più comunemente fatta. Quindi, tutte quelle batterie che si acquistano lì che si dice batteria doppia che in parlanza indiana chiamiamo batteria torcia di penna abbiamo la tendenza a chiamarla batteria torcia, batteria torcia di penna perché quella era un luogo comune in cui abbiamo esteso per usarlo abbiamo anche la tripla batteria poi hai la cella C, D cell tutte queste hanno questa costruzione di base di tipo cilindrico. celle cilindriche, queste sono tutte celle cilindriche. E sono in genere penso che il processo di fabbricazione sia abbastanza semplice intendo relativamente, è semplice da fare e più facile ottenere una maniglia di e quindi, un sacco di produttori di batterie iniziali abituati a questo tipo di struttura. Quindi, il problema però è che se si guarda il Mi sto guardando la sezione trasversale verticale, se si prende una sezione trasversale orizzontale quello che abbiamo è un cerchio a destra abbiamo un cerchio che è un cilindro. Quindi, la sezione trasversale orizzontale è un cerchio. Quindi, ora, se voglio, se questa è una cella e se voglio fare una batteria che è un intero branco di queste cellule in serie o parallele allora mi permetto di sedermi tutti così bene, quindi fatelo mettere qui. Così, per esempio, ho messo 1, 2 qui, 3 qui, 4 qui, 5, 6, 7, 8. Quindi, diciamo che ne ho messo una dozzina in serie - parallelo qualche connessione. E allora, che dire di tutto questo spazio? Abbiamo tutto questo spazio qui che è sprecato spazio questo spazio qui, spazio qui, giusto, questo è tutto spazio sprecato. Quindi, se cerchi di risparmiare spazio vuoi che tu sappia tenuto in qualche modo compatto in modo che perché lo spazio sia un vincolo e in te intendo che ci sono molti posti dove lo spazio è un vincolo. Quindi, ad esempio, se si guarda alle batterie automotive realizzate per lo scopo automobilistico. Quindi, bisogna mettere la batteria in questo momento siamo già abituati a un'automobile di una certa forma e dimensione destra. Quindi, bisogna adattare la batteria all'interno che senza incidere sul livello di comfort dei passeggeri che sono presenti. Quindi, quindi, se si guarda un'auto c'è già spazio se si prende uno spazio auto per passeggero e diciamo il loro bagaglio. Quindi, questo spazio è già definito. Quindi, qualsiasi auto si vada a trovare qualsiasi cosa sia l'attuale auto popolare che c'è là fuori se la prenota avrai qualche specifica che dice che questo spazio è disponibile per i passeggeri questo tanto spazio è disponibile per i bagagli. Questo è già bagaglio o bagaglio questo tanto spazio è dato che apriranno il bagagliaio e vi mostreranno spazio e poi vi mostreranno quanto spazio quanto spaziano i sedili e quanta legatura avete tutte queste cose che vi diranno. Quindi, ora ma la dimensione esterna dell'auto è fissa. Quindi, se volete fare la stessa auto sia come versione a benzina che come una versione a batteria, la versione elettrica le batterie devono usare solo quello che rimane lo spazio rimanente. Quindi, qualunque spazio sia stato usato dai motori plus benzina ok. Quindi, qualunque sia lo spazio che ci fosse stato utilizzato dal serbatoio motore e benzina che è lo spazio che ora è disponibile per mettere qualsiasi cosa si voglia mettere in termini di infrastruttura elettrica. Ora, nello spazio del motore comunque un po' di motore qualche motore elettrico appare lì a destra. Quindi, può essere leggermente più piccolo del motore può essere la stessa dimensione etcetera, quindi ma non si può dipendere da un sacco di spazio disponibile lì nell'area motore. Quindi, qualunque cosa ci fosse in termini di un serbatoio di benzina che è il tipo di spazio disponibile per te per la batteria. Ma la gente fa un sacco di cose diverse, quindi quando si fa un veicolo elettrico non si deve partire da un veicolo a benzina e poi necessariamente si riadatta al veicolo di pattuglia come veicolo a batteria, ma molte volte almeno la struttura generale generale viene prelevata dal veicolo regolare che c'è là fuori, ma si fa una modifica significativa. Quindi, non usano semplicemente il serbatoio della benzina visto che la batteria a volte depone le batterie sotto i sedili. Quindi, tante cose diverse che fanno, perché guarderebbero anche la sicurezza della batteria in caso di incidente in caso di incidente, la batteria verrà perforata, la batteria verrà colpita dall'altro veicolo cosa accadrà alla batteria. Quindi, questi sono tipi di cose a cui bisogna fare attenzione. E quindi, potrete posiirla in modo diverso, ma il mio punto è che c'è qualche specifica serie di vincoli di volume all'interno del quale si deve adattare la batteria. Quindi, allora non aiuta se si hanno batterie che sono all'avanguardia sprecando lo spazio. Proprio all'inizio, sai che c'è così tanto spazio che va sprecato ok. Quindi, quindi, questo tipo di struttura cilindrica anche se è abbastanza popolare anche se è abbastanza prevalente e facile ottenerlo non è la struttura a scelta quando si vogliono fare batterie allo spazio che riguardano applicazioni automobilistiche o che riguardano i giocattoli etcetera. Istantaneamente ho parlato della sicurezza della batteria in un senso automobilistico che è tutto anche qualcosa che devi tenere a mente perché spesso, infatti, se il veicolo viene colpito e diciamo che la benzina fuoriesce può fuoriuscire dal veicolo, ma qui la batteria seduta all'interno del veicolo. Quindi, sei una specie di sai tenere tutta l'energia proprio lì. Quindi, un serbatoio di benzina che si può sapere alla fine perdere molto carburante e carburante può essere perso ed è pericoloso non è che non sia pericoloso è pericoloso. Ma qui si hanno tutti i pericoli seduti proprio lì, non si ha una batteria che si perde così per parlare in questo caso lei tutta la batteria è seduta lì in caso di; ovviamente si può avere una batteria parzialmente scaricata. Quindi, in tal senso, si ha una batteria leggermente inferiore. Ma non si perde nessuna parte della batteria è seduta proprio lì a destra del veicolo. Quindi, comunque, questo è qualcosa che devi tenere a mente. Quindi, quindi, una struttura cilindrica non è conveniente, aiuta molto meglio ad avere una struttura lusinga ed è quello che è questa cellula prismatica, ok. (Riferimento Slide Time: 26:42) Così, nel concetto è che intendo di nuovo tu hai la stessa cosa che hai anodo separatore, catodo e separatore e questo puoi effettivamente impostare in modo leggermente diverso e poi ti procuri questa cella cilindrica. Quindi, se sbuccia la cella allora questo è questi sono i vari strati che vedrete e con quello, fate questa cella. Così, come ho detto questo è molto buono per applicazioni automobilistiche mobili, laptop e giocattoli questi sono luoghi comuni dove troverete questo. Quindi, questo tipo di batteria e in questi giorni conosci anche i suoi giocattoli. Molte persone ora hanno centri di hobby piuttosto elaborati e club di hobby nelle loro università dove le persone stanno realizzando dispositivi specifici per applicazioni specifiche. Così, a quel punto, puoi selezionare che tipo di batteria vuoi, quale configurazione vuoi in che cosa, struttura che dovrebbe avere, quale capacità dovrebbe avere quale potenza deve avere tutte quelle cose che puoi decidere e quindi, questo tipo di informazioni ti è molto utile. Quindi, questa è la cellula prismatica. Ora, questo di solito ha un caso difficile e quindi, può avere qualche peso in più a causa dell'involucro e poi è in questo contesto che la gente si è avvicinata anche a qualcosa chiamato la cella del pouch. (Riferirsi Slide Time: 28:24) Dove hanno capito dei modi interessanti in cui avrebbero preso contatto con le sostanze chimiche all'interno senza dover fare la grande scala, si conosce la struttura di case duro che assumerebbe più peso. L'unico problema con questo è spesso il marsupio perché è molto morbido può sgonfiare. Così, può cambiare la dimensione. Quindi, cioè, bisogna tenere a mente questo quando si usa per inserirlo per un'applicazione. Quindi, se si ha un'applicazione in cui la forma complessiva dell'oggetto non può cambiare molto e non c'è molto spazio per qualcosa da espandere allora questo può essere un po' difficile da mettere in quella situazione perché questo potrebbe espandersi in base a queste circostanze con notevole utilizzo potrebbe gonfiarsi. Quindi, devi essere un po' attento con esso. Ma questa è la cella del pouch. (Riferirsi Slide Time: 29:16) Così, quando guardiamo le batterie dobbiamo guarnirti conoscere la struttura di cui abbiamo appena parlato. Dobbiamo guardare le cose come la densità di energia; avremo bisogno di guardare un'energia specifica, una potenza specifica e così via. Quindi, ci sono un sacco di cose. Così, si guarda alla tensione che si guarda alla densità di corrente, guarda la vita del ciclo tutto bene. Quindi, hai una vasta gamma di parametri diversi questi sono alcuni dei parametri che ti piace molto probabilmente incontrare. Quindi, ad esempio, quando si dice specificatamente si tratta di peso. Quindi, si guarda a watt - ore per chilogrammo, o in questo caso watt per chilogrammo e quando si dice densità è relativo al volume. Quindi, è a quali ore per litro. Quindi, questo è il tipo di cosa che si direbbe a densità di corrente è ampere per centimetro la vita a ciclo quadrato di corso, sono diversi cicli ok. Quindi, questi sono vari parametri che si usano per confrontare le batterie. Quindi, ora, non c'è specifico, non c'è che conosci una gerarchia chiara, vogliamo anche che tu conosca la sicurezza, l'ambiente amichevole. Quindi, questi sono tutti fattori giusti. Quindi, quindi non c'è un ordine particolare in cui devi guardarlo dipende dalla tua applicazione quello che vorresti scegliere ed è per questo che come ho detto tu conosci questi giorni quando ti guardano conosci le attività del club hobby in varie università hai la flessibilità di scegliere qualcosa che soddisfa i tuoi requisiti specifici. Molte volte in questi hobby club, quindi diciamo che improvvisamente vogliono far conoscere a un robot subacqueo qualcosa del genere che vogliono fare. Quindi, ora, deve essere necessario tenere a mente che è sott'acqua, quindi potrebbe bagnarsi. Quindi, bisogna scegliere una batteria sigillata molto bene che può funzionare in condizioni sott'acqua, non deve corrodere l'acqua sott'acqua poi bisogna anche guardare quanto tempo si desidera che la batteria corra a supporre questo veicolo dovrebbe correre per 1 ora e tornare da solo. Poi chiaramente si conoscono 2 ore di un'ora in su e un'ora indietro di due la nostra durata deve correre. Quindi, qualunque sia il potere che richiama la batteria che metti dovrebbe fornire almeno il doppio di potenza, in modo che duri almeno 2 ore di applicazione potrebbe essere più un qualche fattore di sicurezza due ore e mezza o qualcosa entro cui tornerà a te. Quindi, molte cose ci sono. Quindi, dovresti fare un'attenta analisi di qualunque progetto tu stia facendo per capire quali sono i parametri di conoscenza che sono importanti per te dalla prospettiva della batteria e poi scoprire se c'è un fornitore che può fornirti una batteria con quelle specifiche. In questi giorni quelle cose sono disponibili è possibile ottenere batterie che conoscano particolari valori di sapere tutti questi parametri o alcuni di questi parametri magari il resto di loro si sistemerà di conseguenza in base a ciò che si sta raccogliendo. Ma è così che lo avrai e poi puoi ottenerlo per il tuo progetto. Quindi, questo è qualcosa che dovresti tenere a mente ok. Quindi, l'unica cosa che non abbiamo guardato qui è la chimica, e questo è effettivamente lo sai che in realtà influenza tutti questi o è affetto da tutti questi e o in realtà influenza tutti questi e ha anche una forte implicazione riguardante la amicizia ambientale. Quindi, quello che guarderemo ora e poi questo nella parte restante di questa classe sono alcune delle comuni chimie della batteria che sono là fuori e che si sa valutarle in qualche senso generale ok. (Riferirsi Slide Time: 33:26) Così, ancora come ho detto che la lista non sarà esaustiva perché c'è che ci sono tanti tipi di batteria, ma vi darà qualche idea di quello che abbiamo a che fare con ok. Quindi, forse la forma più comune di batteria che è prevalente ormai da parecchio tempo è la batteria al piombo - acido. Quindi, quasi tutte le nostre automobili, praticamente ogni automobile che ha un inizio elettronico di qualche tipo avrà una batteria al piombo - acido. Quindi, tutte le nostre auto, tutte le nostre automobili, per un tempo piuttosto lungo hanno avuto in esso una batteria al piombo - acido e in genere può darvi correnti elevate elevate correnti elevate possono essere disegnate da esso e questo è necessario per quando si fa l'avviamento dell'auto. Quindi, può darti una quantità di 100 ampere significative di corrente può uscire da essa che è un sacco di correnti e può aiutarti a iniziare l'auto. Quindi, tipicamente ha come suggerisce il nome che ha piombo e ha acido. Quindi, hai Pb lead e l'ossido di piombo quelli sono i 2 elettrodi che abbiamo, e l'elettrolita è acido solforico. Allora, questo è quello che abbiamo. Così, molte volte queste batterie in qualche tempo l'acido fuoriesce da esso e così via è in uno stato liquido. Quindi, gli elettroliti liquidi anche se sono molto simpatici nel senso che di solito possono supportare la conduttività ad alta ionica e così via e quindi sostengono correnti superiori. La parte messosa con gli elettroliti liquidi è che tendono ad evaporare, tendono a fuoriuscire dalla cella etcetera e se si ha l'acido che fuoriesce dalla cellula cattiva, si sta rovinando l'ambiente ovunque si stia lasciando con queste batterie qualsiasi sia il riciclo qualunque sia il luogo in cui si ha tutte queste batterie raccolte in grandi numeri si ha una grande quantità di acido seduto intorno che non è mai una cosa piacevole da avere. Quindi, in ogni caso quando si tratta di un'operazione si ha questa pista che si trova nello stato solidale che reagisce con acido solforico forma piombo solfato 2 protoni e 2 elettroni. Quindi, questi protoni vanno nel circuito esterno e fanno qualunque lavoro si stia cercando di far fare in questo caso a cominciare l'auto e vengono al catodo. Così, da qui gli elettroni vanno, trovano lì che attraversino il carico e arrivano al catodo giusto. E sono al catodo l'ossido di piombo reagisce di nuovo con acido solforico e i 2 protoni che sono arrivati attraverso il circuito esterno e i 2 elettroni sono mescoli i due protoni che hanno attraversato l'elettrolita e il suo acido solforico. Quindi, hai la conduttività protonica lì e i 2 elettroni che sono arrivati attraverso il circuito esterno per formare quel solfato e l'acqua. Quindi, la cosa interessante qui è che nell'anodo si inizia con piombo e catodo si inizia con l'ossido di piombo. Sia per anodo che per catodo man mano che si scarica la batteria, quindi si inizia con una batteria carica e si inizia a scaricare la batteria sia anodo che catodo si convertono in piombo solfato, e entrambi stanno consumando l'elettrolita entrambi utilizzando acido solforico, entrambi utilizzano acido solforico, cioè l'anodo utilizzare il catodo acido solforico usa l'acido solforico. Quindi, quando si prende la batteria ricaricata o una batteria completamente carica che avrà piombo e ossido di piombo e acido solforico, questo è ciò che avrete. Quando si dispone di una batteria scarica sia l'anodo che il catodo sarebbero il solfato di piombo e l'elettrolita sarà prevalentemente esaurita dall'acido solforico ok. Quindi, tutto l'acido sulfurico ci sarebbe stato consumato più o meno hai un qualsiasi acido solforico diluito e tanta acqua. Ecco, questo è quello che vi accadrà per lo più avete diluito acido solforico e acqua nello stato scaricato. Quando si ricarica l'acido solforico si riformerà e si otterrà piombo e ossido di piombo. Quindi, questo è il modo in cui funziona. Quindi, ovviamente, questo come l'ho detto, ti aiuta ad avere delle correnti elevate sono possibili. Quindi, anche ora per applicazioni che richiedono elevate quantità di correnti e si sa in modo relativamente economico, questa è ancora la batteria della scelta. Quindi, i veicoli elettrici di prima generazione hanno tipicamente operato usando batterie al piombo e naturalmente, e ovviamente, questo è messosi come ho detto a causa del piombo e dell'acido che è presente. Quindi, è tossico perché si ha piombo e, ma l'unico che direi il risparmio di grazia e il modo odierno di affrontarlo sono che tutti i produttori di batterie che fanno di queste batterie il riciclo l'attore protagonista. Quindi, ogni volta che cambierai la tua batteria in molte delle automobili oggi ogni qualvolta devi cambiare la batteria che magari sai di solito circa dai 2 ai 3 anni dopo l'acquisto del veicolo auto che dovrai cambiare la batteria una volta in circa 3 anni dovrai caricare la batteria. Se vai a farti cambiare ti daranno sempre qualche vantaggio monetario per restituire la tua vecchia batteria. Quindi, quasi tutti torneranno la vecchia batteria perché non c'è assolutamente nulla che faremo con quella vecchia batteria. Dopotutto è comunque finito che non funzionerà per nessuna applicazione pratica. Quindi, non ha senso mantenerlo questo un massiccio pezzo pesante di attrezzatura con esso che sta per sedersi a casa tua o sedersi nel tuo garage ed è che non c'è assolutamente scopo di tenerla. Quindi, la maggior parte di noi la spegne volentieri perché prima di tutto ci si libera di questo grosso pezzo di cosa a cui siamo bloccati e otteniamo anche qualche beneficio monetario da parte di qualche cashback ci sarà nel processo di fare l'installazione della batteria e questo è un processo attivo che le persone seguono. Quindi, ecco la batteria al piombo - acido. E'una batteria ricaricabile ok. Quindi, ecco la batteria ricaricabile. (Riferimento Slide Time: 38:35) Quindi, l'altra batteria ricaricabile che si aggira molto comunemente per un periodo abbastanza lungo questa altra batteria ricaricabile è la batteria al nichel - cadmio o la batteria NiCad come si chiama. Ha una vita a ciclo elevato, moltississimi cicli possono fare NiMH che vedremo in un attimo, la vita a ciclo elevato e la sua molto affidabile. Quindi, un sacco di iniziali conosci l'utilizzo di batterie ricaricabili per applicazioni più piccole conosci l'applicazione portatile, i dispositivi portatili, i piccoli giocattoli, l'etcetera hanno tutte le batterie al nichel - cadmio tipicamente usate che ha una capacità inferiore rispetto al nichel - metallo questo idolo NMH - metallo che vedremo, vedere che in un po' ed è tossico perché il cadmio è tossico, il cadmio è tossico così è tossico. Quindi, se viene smaltita gettando nella spazzatura che fa male perché il cadmio stiamo solo distribuendo un materiale tossico nell'ecosistema. Ha una cosa interessante chiamata effetto memoria quello che è che si sa se si compra una batteria di qualche capacità e diciamo che l'ha scaricata solo a metà strada e poi la ricarica e diciamo che continui a farlo qualche volta perché sai che diciamo che il tuo tipico utilizzo è mattina a sera ogni sera che lo metti nel caricabatterie. E diciamo nel tuo normale utilizzo o usando solo il 50 al 60 di quella capacità di batteria e la sera che vuoi ricaricarlo non appena torni a casa lo metti in carica se questa è la tua abitudine allora quello che succede è dopo diversi cicli di cui la batteria ricorda solo il 60 della sua capacità non ricorda che ha a disposizione un altro 40 disponibile in questo caso in realtà. Così, questo si chiama effetto memoria perché sembra che la batteria abbia dimenticato di avere capacità extra. In realtà quello che sta accadendo è che si conosce struttura all'interno della batteria le dimensioni delle particelle e la struttura all'interno della batteria sta cambiando in modo che diventi più facile ricaricarsi solo quella porzione della batteria che si è consumata. Puoi ancora ricaricarlo il resto, ma dovrai forzarlo in qualche modo, non capita facilmente che diventi più facile e più facile ricaricarsi solo quella parte della batteria che è stata usata ripetutamente e quindi, una sorta di visto che sta trovando difficile ricaricarlo il resto, ti dà un segnale falso che è completamente carica. Quindi, fermati con il segnale falso che è completamente carica anche se resta ancora qualche capacità di cui non hai avuto accesso ok. Quindi, intendo quando fai un passo indietro e lo descrivi come, anche se c'è qualche effetto di memoria. Quindi, ecco di cosa parla questo effetto di memoria. Allora, quali reazioni abbiamo? Abbiamo il cadmio che reagisce con 2 OH meno che ti dà Cd OH due volte e 2 elettroni. Quindi, questi poi vanno nel circuito esterno e poi arrivano al catodo dove NiO OH reagisce con acqua e 2 e meno ti ottiene Ni OH due volte e 2 OH meno. Ecco, queste sono le due reazioni anode e catodi e si può, ovviamente, invertire queste. Certo, quindi il sistema di nichel - cadmio era molto conveniente un sacco di gente l'ha usato, ma hanno riconosciuto che il cadmio era tossico. Così, hanno cercato di pensare ad altre chimica che avrebbero almeno mantenuto alcuni di questi benefici e poi a perdere la tossicità. Così, sono arrivati con questo NiMH che è quello che abbiamo qui, l'hydride in metallo nichelato. (Riferimento Slide Time: 41:35) Dunque, ci sono molte batterie ricaricabili là fuori che si chiamano batterie idro-metal. Questo è non tossico può sostituire gli alcalini oltre che le batterie al nichel - cadmio. Questo non ha l'effetto di memoria solo noi, così succede che la chimica della batteria e il modo in cui funzionano i materiali sono tali che questo effetto non è visibile. Ha alta capacità e alta densità di energia e la sua densità di energia si avvicina a quella di litio. Quindi, la densità di energia sarebbe ciò che ha watthour più un per litro. Quindi, che la densità energetica si avvicina a quella di litio. Può autoscaricare il significato che lentamente scarica se non lo usi, il punto base è invece di cadmio hai questa idra metallica? Questo metallo è di per sé tipicamente un tipo di materiale intermetallico che ha più di un metallo lì e poi questa la lega metallica è lei sa reagisce con OH meno ti fa ottenere questo M e H 2 O più e meno che questo e meno va al tuo circuito esterno NiO OH più H 2 O plus e meno reagisce con Ni OH due volte e OH meno e ti cassa OH meno. Quindi, questa reazione catodica se vedi sembra essenzialmente uguale a quello che avevi qui giusto, quello che hai qui e quello che hai qui e quello che hai qui sono gli stessi tranne che questo è stato bilanciato per due elettroni e questo è stato bilanciato per un elettrone tenendo presente che l'anodo sta generando 1 elettroni qui anodo sta generando 2 elettroni qui. Questa è l'unica differenza e altrimenti, la reazione catodica è la stessa. Ecco, questa è la batteria al nichel - metallo anche questa è ricaricabile. (Riferirsi Slide Time: 43:15) E ovviamente c'è una batteria agli ioni di litio che è forse la batteria più apprezzata a questo punto della letteratura comune e anche in realtà, anche negli ambienti scientifici, la gente lavora molto pesantemente sulle batterie agli ioni di litio. È addirittura più leggera della batteria idratante al nichel - metallo perché il litio è il metallo più leggero che si può trovare, quindi, molto meglio della densità di energia è ricaricabile è la parte ionica che lo rende ricaricabile e può anche scaricare su un po' di tempo il suo fondamentalmente utilizza il litio in carbonio come l'anodo e così quando si scarichi che il litio lascia quell' anodo e rilascia l'elettrone questo che va nel circuito esterno. E poi la litio che arriva attraverso l'elettrolita e gli elettroni che arrivano attraverso il circuito esterno reagiscono con l'ossido di cobalto. E l'ossido di cobalto è solo un esempio, ci sono vari materiali che usano per l'ossido di cobalto catodico è uno di quei materiali di esempio e in questo processo formano l'ossido di litio cobalto LiCoO 2. Così, ecco cosa è fatto e si può invertire questa reazione. Ecco, questa è la versione ricaricabile della batteria agli ioni di litio. Quindi, se si guardano le batterie ricaricabili queste sono poi forse le 4 comuni che vediamo da lei molto visibilmente nello spazio pubblico. La batteria al piombo - acido, la batteria al nichel - cadmio, la batteria idratante al nichel - metallo e la batteria agli ioni di litio. Questi sono i 4 che si vedono più comunemente in, si conosce lo spazio pubblico dove la maggior parte di noi va nei negozi e compra le batterie ok. Allora, questo è quello che vediamo. (Riferimento Slide Time: 44:45) Ci sono un paio di batterie non ricaricabili di cui dovremmo anche almeno brevemente essere a conoscenza, batterie alcaline che continuiamo a sentire su queste batterie un po' alcaline. Sono molto poco costose, ma non le hanno consegnate come molto attuali, ma sono poco costose, quindi per molti si conoscono applicazioni associate a dire telecomandi, telecomandi giocattoli etcetera, questo potrebbe essere ok. Quindi, ha lo zinco e il biossido di manganese come i 2 materiali negli elettrodi 2. Così, lo zinco diventa ossido di zinco e rilascia 2 elettroni e il manganese MnO 2 diventa Mn 2 O 3 e consuma quei 2 elettroni. Quindi, questa è la tua cella alcalina e di solito non è ricaricabile. Ci sono alcune versioni di cellule alcaline che sono ricaricabili, ma deve specificamente dire che non prende solo una cella alcalina e prova a ricaricarlo, è pericoloso che possa esplodere. Quindi, questo non è che non è destino che ci siano delle versioni che sono ricaricabili specificherà espressamente che ci sarà un ricaricatore specifico per esso se abbiamo una vita a ciclo limitato, ma bisogna usare solo in quella combinazione non si può solo fare casualmente qualcosa. Tutte le batterie sono sempre attenti con che ci sono alcune che sono ricaricabili alcune che non sono ricaricabili. Non si può ricaricamente ricaricarsi arbitrariamente una batteria non ricaricabile intendo dire che non si può nemmeno provarlo, non sarà possibile farlo perché la chimica non lo permetterà. Ma più di quello che non si dovrebbe nemmeno provare perché dato che non può invertire la reazione farà qualche altra reazione. Dopotutto, ci si sta forzando la corrente e poi quella può essere una reazione pericolosa che si potrebbe essere davvero. Potresti rilasciarti qualcosa di tossico puoi rilasciare dei fumi tossici, potresti far saltare la batteria, sono possibili molte cose. Quindi, non si deve rischiare di conoscere la ricarica di una batteria che è stata designata come una batteria non ricaricabile o una batteria monouso. Anche ricaricabili, dovresti usare il dispositivo di ricarica corretto in cui si spina in quella batteria. Non si deve solo prendere qualche batteria e collegarlo in qualche altro caricabatterie perché hanno tensioni specifiche che funzionano a modi e modi specifici in cui spingono la corrente nella batteria e c'è una specifica tensione di taglio alla quale smetteranno di ricaricarsi la batteria. Quindi, se si mette casualmente qualche batteria in qualche portata è in esecuzione ad alcune impostazioni che la batteria non è progettata per. Così, sovrintende la batteria e a over al punto di sovrapprezzo potrebbe esplodere. Quindi, questa è una cosa pericolosa da fare. Quindi, dovresti sempre fare attenzione a quelle cose. Quindi, comunque l'alcalino è una batteria non ricaricabile. (Riferirsi Slide Time: 46:57) E la batteria al carbonio - zinco, questa è stata anche molto comune estremamente poco costosa, ma molto bassa densità di energia e non molto utile in tal senso. Quindi, solo per applicazioni limitate associate a detto telecomando o qualcosa del genere si può usare. Inoltre ha zinco e anidride manganese e crea Mn 2 O 3 e così via. C'è un carbonio arriva in realtà come il tipo di raccoglitore corrente che si può dire che si connette al MnO 2 ed è così che il nome carbonio entra in questo nome ed è una batteria non ricaricabile ok. Ecco, questi sono i tipi di batteria comuni che ci sono, ricaricabili oltre che non ricaricabili. (Riferimento Slide Time: 47:36) E così in termini di conclusioni complessive per quello che abbiamo discusso qui, c'è una vasta gamma di tipi di batteria che abbiamo visto. Abbiamo visto almeno pochi ricaricabili alcuni non ricaricabili, e queste batterie si differenziano tra loro in termini di capacità, amicizia ambientale, densità di corrente, che sostengono la vita a ciclo, densità di energia, potenza specifica, energia specifica, una vasta gamma di parametri in cui differiscono. Ed è per questo che come ho detto se si sta creando un nuovo progetto se si, ovviamente, si compra un dispositivo che avrebbero già specificato quale batteria deve essere utilizzata lì o potrebbero addirittura fornirti quella batteria. Ma se stai facendo un progetto specifico allora fai una batteria alla tua specifica e puoi farlo arrivare alla tua specifica e usarlo. Quindi, ad esempio, se si torna indietro qui a quelle strutture che stavamo osservando questa cellula prismatica. Questo è lo stesso tipo di cella che si vede essenzialmente nei telefoni cellulari e così via. E si vede che sono stati fatti appositamente per quel telefono. Quindi, se ti fai conoscere un branco di telefoni diversi e li apri e guarda le batterie sono tutte delle diverse dimensioni. Non si vede come uno standard conosci la doppia dimensione o una tripla di dimensioni, non si vede alcun standard tutto è lo stesso produttore. Scegli di conoscere chiunque produttore comune per