Loading

Module 1: Consegna Specifica di rotta

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Video:

Ciao a tutti. Benvenuti in un'altra lezione di Drug Delivery Engineering and Principles. Mi chiamo Rachit e continueremo la nostra discussione su questo argomento.
(Fare caso Side Time: 00.34)

Quindi, facciamo un rapido riassunto di quello che abbiamo imparato nell'ultima classe. Quindi, quello che abbiamo imparato nell'ultima classe è stato per la prima volta una consegna specifica che ha essenzialmente due diverse ampie categorie. Uno è impiantato che significa che ci sarà qualche intervento chirurgico coinvolto e questo è nei casi in cui è troppo grande, quindi il vostro impianto potrebbe essere in dimensioni millimetriche, in dimensioni di centimetro e non si può davvero iniettare quello e un altro è, ovviamente, l'iniezione.
E in questo caso la rotta diventa importante o iniezione o potrebbe essere anche qualche altra strada. Quindi, potrebbe essere orale, potrebbe essere sulla pelle. Quindi, anche quelli che hanno veicoli di grande consegna possono essere consegnati anche sia tramite orale che come pelle. Ma per la maggior parte poi ci troviamo a cercare l'iniezione, che coinvolgerà poi una iniezione endovenosa o una iniezione sottocutanea, intramuscolare e diverse altre.

E così, quando parliamo della consegna specifica di rotta in sostanza si preoccupa di questa sezione, perché impiantare di nuovo si può fare in qualsiasi momento, ma poi la chirurgia è molto più invasiva e che poi diventa definita da quella che è l'applicazione e perché si vuole fare un intervento chirurgico. Ma per sistemi più tradizionali e più avanzati siamo più guardando all'iniezione perché questo è più paziente conforme e a seconda di quale strada scegliamo possiamo portarlo in varie parti del corpo.
E in questo abbiamo poi parlato di vari fattori che determinano la selezione delle vie di consegna, essenzialmente se si vuole consegnarlo a un organo locale o multi - organo, sia che si tratti di una qualche proprietà del farmaco che potrebbe ostacolarlo attraverso una particolare via. Diciamo dove il farmaco non è molto stabile a basso pH, poi non c'è davvero il punto di usare la via orale. Quindi, tutti questi fattori abbiamo discusso nell'ultima classe.
(Fare caso Side Time: 02.49)

Poi ci siamo concentrati sull'amministrazione orale prima e abbiamo parlato di alcuni modi tradizionali in cui si fa la consegna orale. Quindi, questi potrebbero includere capsule e tablet e anche sospensioni come gli sciroppi per la tosse e tutti. E poi abbiamo parlato di che questi processi di fabbricazione sono ben stabiliti, possiamo andare più in alto a lasciarci dire un tablet lakh al minuto in quella gamma di throughput, quindi non è davvero difficile scaldare questo.
Ma poi ovviamente, ha i suoi svantaggi dove il paziente inconsapevole non può prenderlo, il farmaco viene distrutto abbastanza un po' con quell' ambiente duro, affronta l'assorbimento è abbastanza basso.

Quindi, parleremo di più su come ora possiamo migliorare queste diverse sfide e fare in modo che il farmaco venga consegnato in modo più efficiente. Quindi, lasciamoci tuffare in quello, ok.
(Fare caso Side Time: 03.54)

Quindi, la prima cosa di cui parleremo è legata al rilascio controllato e questi sono chiamati compresse osmotiche. Quindi, questi non sono niente, ma qual è il tuo tablet standard.
Allora, forse è un tablet qualcosa come un centimetro lungo e potrebbe essere anche in forme diverse, e il fattore distintivo di questi tablet osmotici quando li si confronta con i tablet tradizionali di cui abbiamo parlato è che questi non sono altro che una mini pompa. E così, vediamo cosa abbiamo qui.
Quindi, in questo tablet c'è se zoomate in questo tablet troverete che c'è un piccolo buco che questo tablet indurisce e poi c'è una membrana semi permeabile contenente anche un sacco di ioni all'interno insieme al farmaco. Quindi, anche se dall'esterno sembra qualsiasi tipo di tablet tradizionale questo non è altro che una pompa osmotica.
E così, come avviene il rilascio da qui? Quindi, questo è guidato dalla pressione osmotica.
Quindi, il tasso di rilascio della droga non sarà altro, ma dM by dt sarà governato da quanta acqua poi se ne va dentro. Ecco quindi una membrana semi permeabile che permetterà all'acqua di entrare e uscire, ma quel farmaco dentro non può uscire da qui, può uscire solo da questi pori.

Ora, cosa accadrà? Se hai confezionato questo particolare tablet con lotti e lotti di ioni, quindi diciamo che hai concentrazione di sodio all'interno di x e magari l'esterno è solo x entro il 10 poi l'acqua avrà tendenza a muoversi perché c'è uno squilibrio osmotico. E sappiamo che in realtà possiamo usare l'equazione di non Hoff per determinare quale sarà. Così, questo sarà descritto attraverso questa matematica e da questo si può allora iniziare a capire come funzionerà. Quindi, quello che accadrà essenzialmente è che l'acqua si muoverà, si creerà sempre più pressione per questo farmaco per uscire e qualunque cosa sia dentro per uscire da questo piccolo orifizio e che guiderà il rilascio di questo farmaco da questi tablet osmotici.
Quindi, ancora questo è un sistema abbastanza bello di cui abbiamo parlato qui. Quello che accadrà è invece di rilasciare immediatamente il farmaco quando va al tuo stomaco dove l'ambiente è duro questo tablet sta per proteggere il farmaco all'interno attraverso questo rivestimento finale all'esterno. E solo quando lentamente il farmaco verrà rilasciato quando l'acqua si muove all'interno. Quindi, ricevi un piccolo rilascio più prolunga. Quindi, non sono alcuni dei sistemi di consegna della droga di cui avevamo parlato in cui ci si sta ricevendo da settimane a mesi, ma in questo caso otterrete un rilascio di controllo per oltre un periodo di 20 - 24 ore.
(Fare caso Side Time: 06.55)

Parliamo di un'altra strategia molto diffusa che è il rivestimento enterico. Allora, che cosa è il rivestimento enterico? Quindi, tipicamente un film sottile viene applicato alla forma di dosaggio per minimizzare lo scioglimento della droga nello stomaco. Quindi, diciamo di nuovo tornare al

tablet tradizionale, diciamo che questo è un tablet tradizionale. Una volta che questo tablet colpisce l'acqua questo tablet inizia a sciogliersi immediatamente e a prescindere dal fatto che questo sia nello stomaco o se questo è in bocca che è il motivo per cui a volte quando prendi i tablet puoi anche sentire quel sapore del tablet, questo tablet comincerà a sciogliersi e rilasciare qualunque cosa sia incapsulata all'interno.
Ma ancora come sappiamo già che il duro ambiente presente nello stomaco sta per distruggere molto questo farmaco. Quindi, per evitare che alcune di queste cose accadano applichiamo questo rivestimento che chiamiamo rivestimento enterico. E ciò che questi rivestimenti fanno è che sono insolubili nello stomaco, ma mentre si muove più in basso nello stomaco a intestino questi rivestimenti poi si dissolvono e poi rilasciano il farmaco. Quindi, ordina di agire come protettore del farmaco nel tuo ambiente di stomaco, ma quando si va più giù questi rivestimenti poi si dissolvono e la droga può quindi rilasciare.
Quindi, questa è solo una mostra grafica che ci fa dire questo è la droga, poi qui hai un rivestimento enterico e questi non sono altro, ma questi sono polimeri che contengono piuttosto un po' di acido carbossilico e verrò in un momento per cui questi agiscono come buoni rivestimenti enterici.
Quindi, a pH 2 che si trova tipicamente nello stomaco questi acidi carbossilici sono ora protonati. Quindi, diciamo che questa è la catena dei polimeri e che contiene molto acido carbossilico. Quindi, tutti questi acidi carbossilici avranno un certo pKa al quale questi saranno protonati all'improvviso e al di sotto e sopra che questo cambierà carica.
Quindi, sappiamo tutti che un pH neutro, diciamo che il pH è di 7, poi queste molecole particolari esisteranno come COO meno che perderanno il loro protone. Ma una volta che il pH scende sotto il loro pKa lasciateci dire a un pH di 3 questi verranno poi protonati ed esistiti come la forma carbossile.
Ora, sappiamo che la forma ionica di un polimero è molto più solubile allora la forma non ionica che è ciò che è in questa fase e quindi la sua solubilità scende drasticamente. Quindi, usiamo un polimero la cui solubilità è abbastanza bassa in forma non ionica e la solubilità aumenta in forma ionica, ciò che avremo è a un pH inferiore a 3 per questo caso particolare questo sarà un rivestimento insolubile. Quindi, questo sarà un rivestimento insolubile che non lascerà che l'acqua e il duro ambiente penetrino attraverso, ma mentre lascia lo stomaco e va a lasciarci dire fino al pH di 8, non deve neanche essere pH di 8 potrebbe arrivare addirittura a pH di 5 in questo caso particolare.

Quindi, una volta che ci si lascia dire va a un pH da 5 a 8 nell'intestino tenue questi acido carbossilico contenente polimeri si avrà deprotonati avranno elevata solubilità e si dissolverà. Così, da quella parte ora che il farmaco può rilasciare. Quindi, quello che hai fatto è che hai assicurato che il tuo farmaco non si sta rilasciando nell'ambiente più duro per il farmaco.
E in realtà si sta rilasciando nell'intestino dove l'assorbimento sarà massimo comunque. Ecco, questo è quello che si vuole quando si prende il tablet oralmente che assorbe nel corpo. Quindi, anche l'assorbimento va a migliorare, così come la stabilità del farmaco andrà a finire. Quindi, ecco dove arriva il rivestimento enterico. Ecco, questa è una delle strategie di ingegneria che la gente usa.
(Fare caso Side Time: 11.20)

Poi c'è un'altra strategia che si chiama bio adesivi e vediamo quali sono. E quindi, questi non sono niente, ma queste sono formulazioni che rallentano mentre si transita. Quindi, tipicamente, diciamo se prendi un tablet il tablet si scioglie e si scioglie per tutto il tuo processo di via orale. Un tablet si dissolverà per poi rilasciare la maggior parte delle cose all'interno di noi diciamo 6 ore. Quindi, supponiamo che un rilascio standard nell'arco di 6 - 8 ore, ma poi come si renda questi più bioadesivi, quello che si può avere è che il tempo standard del farmaco o diciamo che il tempo bioadesivo potrebbe essere aumentato fino a 12 ore fino a 7 giorni. Dipende da quanto bravi si possono ottenere questi rivestimenti.
E così, qual è il meccanismo qui? Il meccanismo è che si possono formare legami covalenti o legami chimici. Quindi, questi potrebbero essere legami covalenti, essenzialmente cioè che ci fanno dire se questo è il vostro tablet, magari contiene gruppi funzionali abbastanza reattivi. Allora, forse questi gruppi funzionali vanno avanti e si legano al tuo stomaco o al tuo intestino lumen e questo aumenta il tempo invece di uscire solo fino all'intestino e semplicemente si bloccano a una di quelle pareti e formano un legame covalente.
Il problema con quello è che c'è sempre una biocompatibilità discutibile perché se questi gruppi sono così reattivi allora possono anche reagire con alcuni recettori importanti; proteine importanti che potrebbero essere necessarie per il vostro normale funzionamento. Quindi, di solito questa non è la strategia che le persone adottano. Poi c'è un altro modo, si possono formare legami di idrogeno. Quindi, ancora cose come carbossile e idrossile sono comuni. Il problema del legame con l'idrogeno è questo non aumenta davvero il tempo di permanenza, il suo aumento molto marginale perché questi sono legami deboli e lo fanno con il flusso con il tempo questi si spezzeranno e il carico continuerà a muoversi più in basso e giù.
E poi ovviamente si possono fare anche le forze di van der Waal sono migliori del legame di idrogeno in termini di forza perché le diverse. Ma ancora, mostrano anche non un elevatissimo aumento della residenza, quindi forse leggermente migliore rispetto alla bonifica dell'idrogeno, ma ancora non sufficiente per ottenerlo fino al periodo dei giorni.
L'altro modo che si può percorrere è quello di formare legami meccanici o fisici. Quindi, questo potrebbe comportare solo l'entanglement fisico del vostro polimero con il muco. Quindi, se io zoom in lasciarci dire una parete di strato dell'intestino, queste sono cellule intestinali e tutte secrete di muco. Quindi, quello che succede è, il muco è una combinazione di lotti di polimeri e quando dico polimero in questo caso si tratta di proteine. Quindi, una delle principali proteine è mucina e queste sono lunghe catene di peso molecolare che vengono secrete e formano essenzialmente un gel.
Quindi, quello che si può potenzialmente fare è se si hanno catene più grandi che si infilano fuori dal vostro carico, possono potenzialmente andare in e intrecciarsi con queste catene di mucin e che possono causare un notevole rallentamento di questo come il progresso e la formazione di alcune obbligazioni fisiche o meccaniche. Quindi, quella è una strategia.
(Fare caso Side Time: 15.49)

Quindi, questo è solo pittoricamente mostrato qui. Quindi, in questo caso questo potrebbe essere considerato come cellula intestinale. Questo si può categorizzare come mucina o muco. E qui si può parlare di consegnare qualsiasi tipo di nano, micro o anche macro particelle con lotti e lotti di catene di polimeri per entanglement. E quello che ci aspettiamo è che una volta queste pennellate come le nanoparticelle o le micro particelle toccheranno queste superfici di mucina, queste catene di polimeri inizieranno ad interagire con essa e si intrecciano e che permetteranno di rimanere in superficie anche nelle condizioni di flusso che potrebbe sperimentare nell'intestino. Quindi, questo è un altro modo per aumentare il tempo di permanenza del tuo farmaco o la tua formulazione di particelle e poi questo può quindi rilasciarlo lentamente nel tempo, e puoi potenzialmente ottenere il rilascio molto superiore a 6 - 7 ore quello che tiri tipicamente quando prendi un tablet.
Quindi, anche con tutti questi non si vede davvero molto potenziamento, si ottiene qualche potenziamento minore con una qualsiasi di queste strategie, alcuni funzionano meglio dell'altro, ma anche poi in prevalenza si parla di massimo di forse un paio di giorni che potranno arrivare con una qualsiasi di queste strategie.
(Fare caso Side Time: 17.40)

Quindi, parliamo di un documento che ha utilizzato alcune delle strategie simili per aumentare un tempo di permanenza di un bel po '. Ecco, questo è un articolo pubblicato circa 3 - 4 anni fa e il suo sistema di consegna della droga orale e ultra lunga durata soprattutto per la via orale e questo è diretto verso obiettivi di eliminazione della malaria.
(Fare caso Side Time: 18.05)

Quindi, vediamo cosa hanno fatto gli autori. Quindi ovviamente, come ho appena accennato, questo è mirato alla malaria. E il maggiore organismo che si occupa di causare la malaria è plasmodio, cioè una foto di un verme plasmoso. E la sua trasmessa da una zanzara femmina che scientificamente è conosciuta come Anopheles e che è una foto di quel particolare ceppo dell'insetto che lo trasmette.

E così, la strategia che viene tipicamente adottata nei casi di malaria è quella di fare un'amministrazione della droga di massa. E ciò che significa è amministrarlo a lotti e moltissima di persone soprattutto questa cosa è abbastanza comune in Africa, dove questo è molto prevalente, si prende tutta la popolazione e si dà questo farmaco in massa a tutte le persone che siano infettate dalla malaria o meno.
E quello che fa è che provoca il parassita a far chiarezza dalle persone contagiate, provoca anche la prevenzione profilattica. Allora, diciamo che se mi fossi morso da questa zanzara e se sto già ottenendo questo farmaco allora anche se potrei essere morso da questa zanzara questo verme non potrà sopravvivere nel mio corpo. E poi per non citare, quando si fa questo nella scala di massa tutti questi farmaci andranno fuori anche nell'ambiente e fanno anche in modo che alcuni di questi vermi stiano morendo anche nell'ambiente.
E se lo fai per un bel po' di tempo almeno i risultati hanno dimostrato che è abbastanza efficace. Dal momento che gli esseri umani hanno l'unico serbatoio conosciuto se si può debellare negli esseri umani questa malattia viene debellata, ma poi ancora, l'efficacia dipende da livelli ematici di farmaci sufficienti e prolungati. Quindi, se per qualche motivo diciamo che i livelli ematici richiesti sono 10 milligrammo per ml, ipotizziamo ipoteticamente i suoi 10 milligrammi per ml. Quindi, vuoi fare in modo che questa quantità di farmaco rimanga nel sangue per tutta la durata del corso altrimenti ciò che può accadere è anche se ci fa cadere a lasciarci dire 8 milligrammo per ml in grado di permettere alla zanzara e a questi agenti patogeni di crescere e in realtà potrebbe addirittura sviluppare una resistenza contro il farmaco.
(Fare caso Side Time: 20.29)

Quindi, il farmaco molto diffuso è ivermectina e il suo usato per il trattamento della cecità del fiume africano è anche molto efficace anche in altre malattie. Questo farmaco in realtà uccide la zanzara anopheles che trasmette la malaria.
Così, l'ivermectina orale ha una mezza vita di sole di circa 18 ore. Se prendo un tablet di questo ivermectina, dovrò praticamente prendere un'altra dose in altre 18 ore e senza contare che devo prendere una dose molto alta per arrivare a un livello in cui anche dopo 18 ore rimane sopra i 10 mg per ml che ho appena citato. E così, in questo caso i livelli sierici sufficienti non sono 10 mg, ma 8 nanogrammo per ml. E poi se si inizia ad somministrarlo con altri farmaci si ha effetto di zanzare e anche il blocco della trasmissione della malaria.
(Fare caso Side Time: 21.28)

Quindi, ora la sfida è che il paziente prenda davvero questo farmaco se non ne soffre. Ecco, questa è una grande sfida. E così, per il fatto che questi autori qui hanno progettato una capsula orale e che può provocare una prolungata residenza gastrica. Quindi, magari una volta presa che dovrebbe bastare per lasciarci dire una settimana o 10 giorni o qualcosa.
Quindi, che aumenterà la compliance del paziente per un bel po' di importo.
Così in questo caso quello che hanno guardato è che hanno guardato la forma e le dimensioni di questa particolare capsula che può rimanere più a lungo. Così, hanno giocato in giro con quel parametro e quale struttura possono utilizzare per avere residenza nella cavità gastrica. Dovrebbe anche essere in grado di portare grande carico del farmaco, in questo modo perché se vuoi che ci sia solo per più di una settimana dovrebbe avere abbastanza farmaco. Quindi, che possa essere necessario rilascia il farmaco e i livelli sierici sono più alti per più di una settimana. Dovrebbe essere a rilascio controllato.
Non si desidera che tutto si rilasci immediatamente o molto più tardi, dovrebbe essere controllato.
Dovrebbe essere stabile a pH basso, quindi qualunque sia il sistema che si ha non si dovrebbe disintegrarsi altrimenti non avrà una residenza elevata. E dovrebbe essere in grado di passare attraverso la GI lumen una volta che avete fatto con essa perché alla fine non volete che il vostro stomaco si riempia di queste cose. Quindi, dovrebbe anche essere in grado di sdoganare così, molto simile.
Allora, qual è l'organismo modello che possiamo usare qui? Così, in questo caso gli autori hanno usato i maiali dello Yorkshire. I maiali sono di nuovo abbiamo brevemente discusso prima, sono molto simili a quelli umani in termini di pesi, in termini di tessuto diverso, architettura e dimensioni.

Quindi, sono utilizzati molto ampiamente come modelli. Quindi, in questo caso hanno anche usato maiali di circa 35 a 50 kg.
(Fare caso Side Time: 23.19)

E questo è il sistema che hanno progettato. Così, hanno progettato una capsula che è confezionata inizialmente. Quindi, mi piace qualsiasi capsula standard come potete vedere qui e può essere presa per via orale, ma una volta che va nello stomaco si apre in questi 6 rami come qui viene mostrato. Quindi, a un pH dello stomaco di 1,5 o 2 si aprirà così. Così, hanno progettato due strutture, una è questa struttura e una è questa struttura. Questi sono i due possibili scenari che gli autori osservavano, e poi alla fine hanno impartito in queste strutture alcuni componenti degradabili. Quindi, queste cose possono scoppiare e questo si tradurrà in loro diventare molto più piccoli, così, che possono passare attraverso lo stomaco.
Quindi, ecco un'intera idea che si prenda questa capsula, si va nello stomaco, in quell' ambiente duro si apre a pH basso. È abbastanza grande, tanto che non sarà in grado di passare da qui, ma una volta che inizia a degradarlo può poi uscire. Quindi, questo è il punto intero e poi hanno guardato varie ottimizzazioni, quindi questa forma stellata ha dato loro circa il 85% di impacchettamento più efficiente in capsule in modo da poter caricare più droga rispetto a questo esagono. Così, sono andati con la forma stellata.
(Fare riferimento al tempo: 24:40)

E poi guardiamo ai vari componenti. Quindi, c'è un componente PCL che è policaprolattone. Ed è un materiale rigido per il rilascio del farmaco. È abbastanza biocompatibile, usato abbastanza spesso preparato da una lavorazione del melt a bassa temperatura ed è quello che hanno usato. Quindi, tutti questi componenti sono stati progettati da PCL.
Poi hanno messo un parrucchiere enterico. E quindi, perché è richiesto? Questo per separare il braccio carico di droga con il ricovero elastico. Quindi, questo è il riccio elastico e poi hanno messo un parrucchiere enterico. Quindi, che si separa fuori e il farmaco, quindi questo è ciò di cui stiamo parlando e poi anche che si dissolve a pH superiore. Così, continuerà a dissolversi lentamente e una volta che raggiungerà un pH più alto si dissolverà completamente, quindi questo permette a queste braccia di sdoganarsi dallo stomaco.
Il poliuretano composto da PCL a basso peso molecolare è utilizzato per il collegamento incrociato.
Quindi, questo è fondamentalmente che la componente recupera e ciò che hanno fatto anche è che hanno guardato la forza pieghevole che potrebbe essere necessario passare attraverso il piolo che non è altro, ma il buco dello stomaco attraverso il quale il vostro cibo passa e va all'intestino.
E hanno ottimizzato queste formulazioni tali che la forza che ogni oggetto può sperimentare la sua capacità di tenere in quella forza non dovrebbe davvero ripiegare. Ecco, questo è l'insieme dei criteri nella progettazione di questo.
(Fare riferimento al tempo: 26:14)

Poi sono andati avanti e hanno fatto alcuni esperimenti sui maiali e come potete vedere queste cose si infilano nello stomaco come si può vedere da tutte queste immagini ed ecco il tempo di permanenza. Quindi, se dai solo braccia quelle cose si schiariscono, se dai solo gli elastomeri quelle cose si schiariscono, se la si dà tutta la combinazione con le braccia, tutta la stellata integro, che rimane nello stomaco per un bel po' di tempo.
Così, qui potete vedere la sua mostra soggiorno fino a 10 giorni nel 100 dei casi e poi inizia a degradarsi e uscire. E non hanno ulteriormente osservato alcun pregiudizio o erosione all'animale. Non era aderente al muco. Quindi, non è che questo sia il motivo e il punto maggiore era la salvezza. Quindi, che questo possa ostacolare il movimento alimentare, ma dato il suo abbastanza poroso, non ha causato davvero alcun tipo di blocco alimentare.
(Fare riferimento al tempo: 27:14)

E poi qui hanno dimostrato di poter cambiare la formulazione, così possono cambiare PCL, quantità di droga, polimeri diversi che stanno usando lì e possono variare anche il rilascio. Così, è possibile ottimizzare questo polimero. Quindi, questo in questo caso stanno cercando di farlo con ivermectina, ma si può usare qualsiasi altro farmaco compatibile anche con quel sistema e si possono ottenere essenzialmente diversi tipi di velocità di rilascio. Ecco, questo è quello che hanno mostrato qui.
(Fare riferimento al tempo: 27:41)

Poi hanno mostrato i livelli sierici del farmaco. Quindi, in questo caso il siero IVM con diverse formulazioni è possibile ottenere valori diversi. Così, come abbiamo parlato del suo circa 8 nanogrammo per ml e si può vedere lasciarci dire per esempio, di questo caso costantemente ci lasciamo dire

se disegna una linea a 8, allora quello che vedete è lungo tutto lo studio che vedete molto più in alto, almeno per 14 giorni, livelli sierici molto più alti per questo farmaco che sarà molto più efficace. Quindi, una volta che prendi questo tablet non devi prenderlo per i prossimi 14 giorni. E questo è per il farmaco libero. Così, si vede che viene sdoganato molto rapidamente, entro quasi due giorni è necessario prendere un altro tablet.
(Fare riferimento al tempo: 28:34)

Quindi, la conclusione che questi ragazzi hanno tratto da questo è che la singola somministrazione di una capsula trasportata da questi dosaggi può erogare farmaci fino a 10 - 14 giorni e soste. Così come, almeno nei maiali non ci sono evidenze di ostruzione o lesioni mucose una volta che utilizzano questo sistema. Certo, questo è alla fase di ricerca che deve ancora sperimentare attraverso un bel po' di round, questo è solo un esempio di quello che le persone stanno facendo per innovare in termini di consegna attraverso via orale. Quindi, molti dei test dovranno essere fatti prima di poter raggiungere le cliniche, ma solo un sistema promettente che volevo discutere con voi ragazzi.
Quindi, ci fermeremo qui e continueremo a riposare nella prossima classe.
Grazie.