Loading
Note di Apprendimento
Study Reminders
Support
Text Version

Equilibrio dei consumatori

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Manageriale Economia Prof. Trupti Mishra S.J.M. School of Management Indian Institute of Technology, Bombay Lezione - 25 Comportamento dei consumatori (Contd ...) - I

Continueremo la nostra discussione su Consumer Theory o Theory of Consumer Behaviour anche in questa sessione. Quindi, se ricordate nella sessione precedente, abbiamo parlato dell'assunzione di quanto generalmente si assume nella teoria del comportamento dei consumatori o quando facciamo l'analisi del comportamento dei consumatori. Poi quando introduce il concetto di utilità totale, utilità marginale. Come entrambi sono legati l'uno all'altro? E questo è l'utilità totale e l'utilità marginale è generalmente basata sulla percezione del consumatore sulla soddisfazione, quello che ottengono dopo aver consumato il prodotto.
Poi, introduciamo il concetto di legge di minore utilità marginale, che ci dice che; quando un consumatore va a consumare prodotto dopo un certo punto di tempo generalmente l'utilità marginale diminuisce, e a volte raggiunge addirittura il 0, e a volte si ottiene l'utilità marginale negativa. Poi introduciamo il concetto di analisi della curva di indifferenza, che fa parte di un'analisi di utilità ordinale. E qui si discute delle diverse proprietà della curva di indifferenza. Poi qual è la velocità con cui i beni si sostituiscono tra loro come la sostituzione marginale. E inoltre, abbiamo discusso del diverso tipo di curva di indifferenza come, quando la natura delle merci sono diverse come le merci complementari sono forse le merci sostituzioni.
Così, nella classe di oggi, porteremo la nostra discussione sulla linea di bilancio. Come i redditi dei consumatori sono limitati dalle preferenze dei consumatori. Poi parliamo della linea di bilancio di mantenimento dell'equilibrio dei consumatori il vincolo è la linea di bilancio o il vincolo di bilancio. Poi introdurremo il concetto di legge di utilità equi marginale.
Poi, discuteremo dell'effetto di sostituzione del reddito di prezzo. E infine il nostro punto di discussione sarà sull'avanzo dei consumatori. Allora, qual è una linea di bilancio? Così, fino al momento in cui sappiamo che la curva di indifferenza ci dà le preferenze dei consumatori. E allo stesso punto ci dà anche la diversa combinazione di beni e servizi, che ottengono lo stesso livello di soddisfazione.
Ora, di più è sempre meglio per il consumatore, ma quando si tratta di abbordare il consumatore sempre il reddito si pone come un vincolo. Quindi, il reddito dei consumatori è qui, noi reddito di consumo, rappresentiamo in termini di linea di bilancio dei consumatori. E la linea di bilancio descrive i limiti alla scelta dei consumi, e dipende dai bilanci dei consumatori o dai prezzi dei beni e servizi.
Così, mostra tutti i possibili bundle di commodity che possono essere acquistati ad un determinato prezzo con reddito di denaro fisso. Così, il reddito è fisso, la linea di bilancio ci mostra il diverso tipo di merci, e i servizi ciò che il consumatore può consumare con questo reddito fisso tipico.
Quindi, in questo caso, se si considera M è il reddito di denaro. E se il paniere di consumo totale del consumatore è solo costituito da appena 2 merci X e Y. Poi la linea di bilancio totale sarà rappresentata in termini di M, pari a P x X plus P y Y.
Ora, perché questo è solo P x X e P x Y? Stiamo ipotizzando che l'intero reddito di denaro del consumatore venga speso solo per il consumo di merci X e Y. Quindi, P x è il prezzo di X, P y è il prezzo di Y. Quindi, la x è la quantità di X, e y è la quantità di Y. Quindi, l'intero reddito di denaro viene speso per la X e Y, e dato che è uguale al reddito il prezzo di X. E il prezzo di Y viene moltiplicato anche insieme alla quantità di x e y.
Ecco, questa è la rappresentazione grafica della linea di bilancio. E se guardate qui, rappresentiamo nel grafico A e B come linea di bilancio. Poi, al punto A, se si otterrà il valore è uguale a M è uguale a P y. E come si ottiene il valore di A all'asse Y è uguale a M da P y, perché l'intero reddito di denaro viene speso solo nel consumo di buono uno dei beni.

Analogamente, M by P x, se si guarda all'altro estremo qui anche l'intero consumo viene speso solo per il consumo dei beni e dei servizi. Vediamo, come possiamo disegnare questa linea di bilancio. Quindi, se ricordate questa equazione di linea di bilancio è P x X e P y Y. Quindi, supponiamo che l'intero reddito di denaro venga speso solo per consumare Y. Poi questo termine diventa 0, e se si risolve per Y. Poi si ottiene il valore che è M è uguale a P y, che qui troviamo M è uguale a P y.
Poi similmente, se hai speso l'intero reddito di denaro o se il consumatore spende interi proventi di denaro solo sul consumo di X. Poi il secondo articolo diventa 0. Quindi, questa M è uguale a P x da X e il valore di X è M/P x. Così, qui otteniamo il valore che è uguale a M/ P x. Quindi, se vi unirete a questo 2 punto, qual è il significato di questi 2 punti? Supponga che questo sia un; supponga che questo sia B a questo punto A. L'intero consumo è questo intero reddito di denaro viene speso solo per il consumo di y.
E a questo punto l'intero reddito di denaro del consumatore viene speso per il consumo di x. E in mezzo a tutto questo punto ci dà la diversa quantità di x e y. Quindi, qualsiasi punto di questa gamma darà un mix di combinazione di merci x e y mentre, questo 2 punto estremo ci dà che, quando l'intero reddito di denaro viene speso solo per il consumo del bene specifico.
In caso di asse orizzontale, questo è sul consumo di buono x. E in caso di x verticale è nel consumo di buona y. Così in curva di differenza ci dà le preferenze dei consumatori su beni e servizi. E qualunque sia la soddisfazione che ne fanno uscire. E la linea di bilancio ci dà, qual è la possibile combinazione di x e y si può consumare con un reddito di denaro fisso del consumatore. Abbiamo semplificato questa analisi della curva di indifferenza, e la linea di bilancio a 2 beni solo per la semplicità di esso. Quando si prendono solo 2 merci altrimenti, c'è un'opzione quando si hanno più beni e servizi. Si possono raggruppare in gruppi specifici, e li si può rappresentare nella curva di indifferenza.

Così, abbiamo introdotto il concetto di curva di indifferenza nella sessione precedente. E questa sessione, abbiamo introdotto il caso della linea di bilancio. Con l'aiuto di questo vedremo come il consumatore sta raggiungendo l'equilibrio, ma prima di analizzare la condizione dell'equilibrio dei consumatori. Vedremo che in tal caso la linea di bilancio ottiene dei cambiamenti. Primo, quando c'è un cambiamento di reddito. Quindi, ogni qualvolta ci sia un cambio di reddito, aumenta nel reddito porta ad un parallelo di spostamento verso l'esterno nella linea di bilancio.
Come, se si guarda alla terza linea che è l'aumento del reddito dalla linea di bilancio originale. E diminuire sempre nella direzione verso il basso. Quindi, l'aumento del reddito comporta un giusto spostamento nella linea di bilancio. E la diminuzione del reddito porta a un turno di sinistra nella linea di bilancio.

Quindi, il 1 è in rialzo in caso di aumento e al ribasso in caso di diminuzione. Ora, qual è il cambiamento della linea di bilancio, quando c'è un cambio di prezzo? Una diminuzione del prezzo del buon X ruota la linea di bilancio in senso orario? Se tu, quando puoi vedere nel grafico. Quindi, la linea di bilancio iniziale è la linea nera.

E quando c'è una modifica del prezzo della merce. Ora, con la stessa quantità di reddito di denaro; il consumatore può consumare più di buono x, e a causa di questo passaggio di linea di bilancio a destra. Quindi, se si guarda a questo caso, se si sta considerando qui come la X, qui si sta considerando come Y.
Questa è la linea di bilancio originale. Ora, il prezzo di X diminuisce, quindi con lo stesso reddito di denaro. Ora il consumatore può ancora avere più quantità di x, dato che il prezzo del prezzo di x è diminuito. Così, in questo caso la linea di bilancio si sposterà a destra, questa è la nuova linea di bilancio. Quindi, questo è A B; questo è A B 1. Ora, supponiamo che il prezzo di y diminuisca. Ora, lo stesso reddito di denaro ora, il consumatore può avere più quantità di Y. Quindi, a questo punto B restano vincolo.
Ora, la curvatura cambierà in caso di Y, e supponiamo che questo sia A 1 B. Così, la nuova linea di bilancio è A 1 B, se il prezzo di y diminuirà. Ora, si muoverà nella direzione opposta. Se il prezzo di x è in aumento o prezzo x è, il prezzo di y è in aumento. È il caso del caso precedente; analizziamo la diminuzione del caso diminuiscono nel prezzo di X e prezzo di Y. E lo scenario cambierà, quando il prezzo di X aumenterà o il prezzo di y aumenterà.

Ora, vedremo come raggiungere l'equilibrio dei consumatori? L'equilibrio dei consumatori è il punto. Questo è il consumo ottimale per il consumatore. E qual è il problema di ottimizzazione per il consumatore? Il problema di ottimizzazione per il consumatore è quello di massimizzare la soddisfazione.
Così, il consumatore si comporta razionalmente, e punterebbe sempre a massimizzare l'utilità considerando i prezzi del reddito dei beni nel paniere di consumo. Quindi, indipendentemente dal prezzo della merce, e servizi il reddito che lo tiene come vincolo. Il consumatore si comporta sempre razionalmente, e vede sempre che come possono massimizzare l'utilità.
È a un punto, dove la linea di bilancio è tangente al più alto a un livello di curva di indifferenza da parte del consumatore soggetto al vincolo di bilancio. Quindi, graficamente come si ottiene il punto di equilibrio dei consumatori? È in un punto in cui la linea di bilancio è tangente alla più alta curva di indifferenza raggiungibile dal consumatore soggetto al vincolo di bilancio.

Allora, qual è l'obiettivo del consumatore o qual è il problema di ottimizzazione dei consumatori; per massimizzare la sua utilità al vincolo di reddito? Abbiamo conservato 2 merci in questo caso; 1 è X e altro è Y. Quindi, il cestino dei consumi di consumo è composto da 2 merci X e Y. Prezzo di entrambi i x e y sono fissi come P x e P y sono fissi. Il reddito dei consumatori è dato. Quindi, il prezzo X e Y è fisso, il reddito è fisso, 2 beni ci sono x e y. E l'obiettivo del consumatore è quello di massimizzare la sua utilità soggetta al vincolo di reddito.

Ora, qual è il consumo ottimale? Il consumo ottimale è il punto in cui il consumatore massimizza l'utilità o dove l'utilità massimizzante avviene o che è il punto in cui l'equilibrio dei consumatori. Ora, qual è la precondizione per questa ottimizzazione o qual è la precondizione per questa massimizzazione di utilità? Richiede la pendenza della linea di bilancio è uguale alla pendenza della curva di indifferenza. Quindi, nel caso precedente, se ricordate la linea di bilancio è A destra B.
Così, al punto A; qui si ottiene un valore che è M è uguale a P y. E al punto B otteniamo un valore uguale a M da P x. Quindi, corrispondente a questo, quale sarà la pendenza della linea di bilancio? La pendenza della linea di bilancio sarà P x da P y. E, come sappiamo in precedenza che la pendenza della curva di indifferenza è un tasso marginale di sostituzione tecnica è che si scusa il tasso marginale di sostituzione che è M R S x y, pari anche al rapporto di utilità marginale di x e marginale utilità di y?
Quindi, l'ottimizzazione richiede l'uguaglianza tra i rapporti di utilità marginale e il prezzo di x, pari all'utilità marginale e al prezzo di y. Quindi, abbiamo 2 merci in questo caso, prezzo x e prezzo di y è fisso, il reddito è fisso.

Il consumo ottimale o la voglia in cui il consumatore raggiungerà l'equilibrio. A questo punto il rapporto di utilità marginale e prezzo di x dovrebbe essere uguale al rapporto di utilità marginale e prezzo di y. Quindi, ora se guardate nel grafico, a questo punto guardate il segno della freccia; questo è il punto di equilibrio dei consumatori Perché questo è il punto dell'equilibrio dei consumatori? Perché questo è il bundle di consumo di equilibrio è il bundle abbordabile che nel più alto livello di soddisfazione. Il consumatore può prelevare la combinazione nella curva di indifferenza 1. Il consumatore può prelevare una combinazione in curva di indifferenza 2.
Il consumatore può anche prelevare una combinazione buona X e Y nella curva di indifferenza 3. Ma i consumatori dall'ottimizzazione o dal problema dell'ottimizzazione per il consumatore sono di massimizzare la soddisfazione, massimizzare l'utilità. Questo è il motivo per cui il consumatore raggiungerà l'equilibrio.
A questo punto nella curva di indifferenza 3, perché questo dà un massimo livello di soddisfazione e anche la combinazione in curva di indifferenza 3 può essere ottenuta con il vincolo sotto forma di linea di bilancio o vincolo sotto forma di reddito. Quindi, la retta è la linea di bilancio, ci sono 3 curve di indifferenza.
E il consumatore raccoglierà sempre un punto nella più alta curva di indifferenza, perché questo darà un livello di soddisfazione superiore o il livello di utilità superiore. E questo va il problema di ottimizzazione di base con il consumatore.

Ora verifichiamo qual è la condizione per questo equilibrio di consumo nei dettagli? Quindi, del y by del x o rapporto di utilità marginale di x o y è la pendenza della curva di indifferenza. P x da P y è la pendenza della linea di bilancio. E qual è il? Qual è la precondizione? Quali sono le condizioni per il consumo ottimale? Ovvero il rapporto di utilità marginale di x e y marginale è uguale al rapporto di prezzo di x e y. Quindi, se guardate ci sono 3 punti A punto B e punto C.
Tutti questi 3 punti, il consumatore sta raggiungendo l'equilibrio. Perché U 1 è una curva di indifferenza, U 2 è la seconda curva di indifferenza, e U 3 è la terza curva di indifferenza. Analogamente, abbiamo 3 linee di bilancio B 1 B 2 e B 3. Ora, supponga che il consumatore abbia il reddito, pari a B 1. Ora, avendo l'equilibrio B 1, il consumatore può scegliere solo un punto in caso di combinazione in caso di curva di indifferenza 1 che sia U 1.
Supponiamo che il reddito aumenti per il consumatore da B 1 a B 2. Ora il consumatore può preferire una quantità o preferire una combinazione di x e y nella curva di indifferenza superiore che è U 2. Così, ecco un altro punto di equilibrio dei consumatori al punto B.
Allo stesso modo, quando il prezzo di B 3 aumenta o il reddito dei consumatori aumenta da B 2 a B 3? Il consumatore può di nuovo raggiungere un livello di soddisfazione superiore scegliendo una combinazione come la curva di indifferenza 3 che è U 3. Quindi, se si uniscono questi 3 punti A B e c. Raggiungiamo un percorso che è il percorso di consumo. E perché questo è conosciuto come il percorso di consumo, perché quando il reddito aumenta lo schema di consumo del consumatore. E se si guarda ad ogni punto di equilibrio il consumatore massimizza la soddisfazione.
Così, dopo aver aderito al punto A B e C, tutti questi sono punto di equilibrio dei consumatori, otteniamo come percorso di consumo. Quindi, l'equilibrio dei consumatori è il punto, questo è anche noto come consumo ottimale o questo è anche noto come il, può essere il miglior consumo per il consumatore, perché ottengono un livello di soddisfazione superiore o il massimo livello di soddisfazione con un reddito limitato con un reddito fisso.
E quando i prezzi sono fissati anche e come si può raggiungere questo? Ci sono 2 punti per raggiungere questo; 1 a questo punto, dove il rapporto dell'utilità marginale. E il prezzo di x è uguale al rapporto di utilità marginale e prezzo di y.

E geometricamente, questo è nel punto in cui la linea di bilancio è tangente alla curva di indifferenza. Quindi, il consumatore vi è un rapporto di uguaglianza tra l'utilità marginale, e il prezzo di x e l'utilità marginale e il prezzo di y.
Così, il consumatore destina il reddito. Quindi, che l'utilità marginale per rupie spendono su ogni bene è uguale per tutti gli acquisti di merce. Quindi, come da quando c'è un rapporto è uguale al rapporto di un bene è uguale ad un altro buono. Si può dire che l'utilità marginale per rupie spesa per rupie per ogni bene è uguale per tutti gli acquisti di commodities.
Fino al momento in cui l'uguaglianza è mantenuta, allora va bene così. Ma quando c'è un disturbo nell'uguaglianza o in qualsiasi momento. Il rapporto di prezzo di utilità marginale di ONE buono è maggiore o minore del rapporto di utilità marginale e del prezzo degli altri beni.
In questo caso possiamo dire che come in questo caso il rapporto di utilità marginale di x è maggiore del prezzo di x è maggiore dell'utilità marginale di y che il prezzo di y il consumatore spenderà di più per bene x. E meno su y, perché sta ottenendo una maggiore utilità marginale spendendo su x come rispetto a y.
La situazione cambierà di nuovo, se l'utilità marginale e il prezzo di y è maggiore del rapporto di utilità marginale e prezzo di x. In questo caso il consumatore preferirà spendere di più per la buona y rispetto a x, perché il consumatore sta ottenendo un livello di soddisfazione superiore o superiore di utilità spendendo per bene.
Perché l'utilità marginale, quello che sta ottenendo spendendo un'ulteriore rupia su di esso sta dando un'utilità superiore rispetto a un'ulteriore utilità che sta ottenendo dal buon x. Quindi, se si eguagliava, allora il consumatore spende soldi in modo tale perché l'utilità marginale sta ottenendo pari.

Ma, qualche volta c'è un mismatch; il consumatore spende sempre più il reddito di denaro, dove ottengono un livello superiore di utilità marginale. Ora, faremo un esempio che come generalmente si fanno queste scelte, quando si tratta del processo decisionale in termini di utilità marginale.
Faremo un caso di Jill che quanto di gelato fa Jill entro un mese. Ci sono alcuni fatti, questo è un reddito limitato. E c'è anche un costo opportunità coinvolto per fare una scelta. Acquistare gelati lascia Jill meno soldi per comprare altra cosa che ogni dollaro speso per il gelato potrebbe essere speso per l'hamburger.
Allora, quanto il gelato Jill dovrebbe comprarlo. Ci sono pochi fatti su questo. Non può acquistare illimitato, perché c'è un reddito limitato. E inoltre, c'è l'opportunità di abbinarsi, ogni volta che compra il gelato, perché lo stesso dollaro o lo stesso reddito di denaro speso per acquistare altri beni come il caso dell'hamburger.
Quindi, che si tratti di Jill o di qualsiasi altro consumatore, fanno sempre un paragone prima di decidere dove devono spendere il reddito di denaro. Quindi, in questo caso, se il gelato o è il caso del prosciutto burger, Jill deve decidere in base all'utilità marginale. Quanta utilità marginale sta generando? Quando spende soldi per il gelato? O spendere soldi per l'hamburger di prosciutto per esempio?

Così, alcuni più fatti il prezzo dell'hamburger, e le creme di ghiaccio sono market date. Il consumatore non può cambiare il prezzo della merce. Jill, come ogni altro consumatore razionale desidera massimizzare la sua utilità. Quindi, i prezzi sono dati, il marketing è dato al consumatore non può cambiarlo. E Jill massimizza la sua utilità, perché questo è il problema di ottimizzazione generale per qualsiasi consumatore razionale.

Il costo opportunità di 1 dollari spesi per il gelato è l'utility perduta per 1 dollaro che potrebbe essere speso per l'hamburger. Perché qual è l'opportunità qui è costata, se sta spendendo un dollaro sul gelato. Poi il costo opportunità di questo dollaro è quello di rinunciare all'utilità di 1 dollaro che potrebbe essere su hamburger.
Quindi, se non sta spendendo sul gelato. Avrebbe potuto arrivare sul, avrebbe potuto comprare un hamburger, se l'utilità di 1 dollari aggiuntivi di gelato è maggiore dell'utilità dell'ultimo dollaro speso per l'hamburger. Jill può aumentare la sua utilità totale spendendo 1 dollaro in meno su hamburger di prosciutto e su dollaro in più sul gelato.
Quindi, è come, quando si fa più utilità spendendo un dollaro aggiuntivo sul gelato piuttosto che sul prosciutto burger. Nel suo prossimo consumo, quello che farà, ridurrà il suo consumo di hamburger di prosciutto. E spenderà di più sul gelato, perché sta ottenendo un livello di utilità superiore, se si spende per il gelato.
Quindi, qui la regola della decisione è, quando sta spendendo o quando qualsiasi consumatore spende più unità di denaro. Che sia sotto forma di dollaro; sotto forma di rupie; qualunque sia l'utilità aggiuntiva che stanno ottenendo. E la loro decisione va sempre per il prodotto, dove stanno ottenendo un livello di utilità superiore. E lo stesso accade nel caso di Jill. Anche se sta spendendo sia per il gelato che per l'hamburger, ma se sta ottenendo più utilità sul gelato preferirà spendere di più per il gelato piuttosto che per l'hamburger.

Quindi, l'utilità massimizzante regola ha da dire, che esiste un rapporto di utilità marginale di x e y. Analogamente, se si prendono due - buoni qui io e H; la regola due - buona è il rapporto di utilità marginale e prezzo di I. Dovrebbe essere uguale al rapporto di utilità marginale e prezzo di H.
Il consumatore razionale acquisterebbe un'unità aggiuntiva di buon H. Il valore del dollaro percepito di utilità di 1 unità aggiuntive di quel bene dicono, l'utilità marginale è maggiore del suo prezzo di mercato. Come fino al tempo, il rapporto è uguale, il consumatore spende sia per la merce, ma quando si tratta di disuguaglianze come abbiamo discusso in pochi minuti.

Se c'è una disuguaglianza, il consumatore spende sempre di più sulla merce dove sta ottenendo un livello di utilità superiore. Ora, vedremo come l'utility massimizza si svolge sotto un vincolo di reddito. La spesa dei consumatori per i beni di consumo è vincolo dal loro reddito come qui.

Si può osservare l'equazione della linea di bilancio è, P x Q x plus P y Q y o P w o Q w o P z Q z e il vincolo di reddito o il vincolo di bilancio sono costituiti dal prezzo della merce e dalla quantità della merce. Quindi, che cosa può essere acquistato con un reddito fisso? Quindi, in questo caso, anche se il consumatore cerca di egualmente uguale il rapporto tra l'utilità marginale e il prezzo di tutte le merci, possono spendere uguali somme di denaro su tutti i beni. Ma per massimizzare la nostra totale utilità se è un caso di Jill, la sua spesa totale non può superare il suo reddito.
Ad esempio, con un reddito di 86 dollari, Jill sta cercando di decidere quanto hamburger dovrebbe comprare. Quindi, se il reddito di Jill è 86, allora può consumare sia la merce, possa essere il gelato e l'hamburger. Quindi, se è 5 moltiplicato per 10, più 6 moltiplicato per 6.Then arriva a 86 rupie. Ora, vedremo come otteniamo questo numero 5 10 6 e 6, quale è l'unità e quale è il prezzo, e qual è il requisito per qui? Dovremmo sapere qual è il prezzo del gelato che dovremmo sapere qual è il prezzo dell'hamburger. Dovremmo sapere qual è il reddito di denaro che Jill sta avendo.
Così, sappiamo che la Jill sta avendo il reddito pari a 86 dollaro. Ora vedremo con un aiuto di 86 dollari, quanta unità di gelato o quanta unità di hamburger Jill può acquistare. Con questo reddito vediamo se sta raggiungendo l'ottimizzazione o il consumo ottimale o meno.

Ecco, questo è l'esempio del prezzo di quantità sia del gelato che dell'hamburger. Così, la prima colonna ci dà la quantità. La seconda colonna ci dà l'utilità marginale del gelato. La terza colonna ci dà il prezzo del gelato. La quarta colonna ci dà il rapporto di utilità marginale e prezzo del gelato. La quinta colonna ci dà l'utilità marginale dell'hamburger. La sesta colonna ci dà il prezzo dell'hamburger. E l'ultima colonna ci dà il rapporto dell'utilità marginale di hamburger e prezzo dell'hamburger.
Ora se il prezzo è di 10 dollari per il gelato e 6 per l'hamburger, allora quante unità di gelato Jill dovrebbero comprare e quanta unità di hamburger dovrebbe comprare? Qual è il rapporto? Se ricordate la condizione di uguaglianza, un consumo ottimale è uno dove l'utilità marginale e il prezzo di entrambi i beni deve essere uguale. Così, in questo caso stiamo ottenendo l'utilità marginale e il prezzo del buono è uguale, sia all'unità 5, dove il prezzo è di 10 rupie, può essere il prezzo del gelato è di 10 dollari e il prezzo dell'hamburger è di 6 dollari.

Ora guardando questo, se la trama in una linea di bilancio, quando l'intero 86 rupie viene speso per il gelato, allora il valore di y è di 8,6 perché il prezzo del gelato è di 10 dollaro. E con l'aiuto di 86 dollaro, il consumatore può acquistare solo 8,6 unità di gelato. E se il consumatore compra solo hamburger, allora in questo caso, il consumatore può acquistare 14,33 unità di hamburger. perché, il prezzo dell'hamburger è fissato a 6 rupie. Quindi, ci sono 2 estremi; un estremo 8,6, l'altro estremo 14,33.
E, qual è il consumo ottimale? Il consumo ottimale è quando il consumatore acquista 5 unità di gelato e 6 unità di hamburger. Quindi, il prezzo del gelato è di 10 dollari, arriva a 5 unità, arriva a 50 dollari e il prezzo dell'hamburger è di 6 dollari, quando il consumatore spende 6 unità su hamburger che ci dà i 36 dollari. Quindi, 50 più 36, che ci dà il dollaro da 86 dollari. E cosa c'è di pendente qui? La pendenza qui è del 6 entro il 10. Perché il 6 è il prezzo dell'hamburger e il 10 è il prezzo del gelato, e questo arriva a 0,6 come la pendenza.
Quindi, se si guarda ora, qual è il consumo ottimale? Il consumo ottimale è di 5 unità di gelato e 6 unità di hamburger, che dà il livello di soddisfazione a Jill, e anche questo si adatta all'interno del reddito che è di 86 dollaro.

Quindi, se si ricorda la regola di massimizzazione dell'utilità. Questo è anche il rapporto tra le merci che si confronta con il rapporto tra gli altri beni. E il prezzo di x aumenta, questa parità sarebbe disturbata. Non è solo l'utilità a disturbare questa parità. Anche quando c'è un cambiamento del prezzo che disturba anche l'uguaglianza. Così, M U x P x sarà inferiore a M U y P U y, se c'è un aumento del prezzo di x. E accadono anche cose simili, se c'è un cambiamento nel prezzo di y.

Quindi, per tornare all'uguaglianza il consumatore deve adeguare il proprio consumo, avendo in mente che il consumatore non può cambiare il prezzo, se ha un vincolo di reddito. Poi quali sono le opzioni di consumo? Se c'è una mancata corrispondenza per raggiungere il consumo ottimale, il consumatore deve adeguarsi al suo consumo. Qui bisogna ricordare qui che, il consumatore non può cambiare il prezzo, il consumatore non può cambiare il reddito a sua disposizione.

Ora, quali sono le opzioni di consumo? Per rendere i due lati della disuguaglianza di cui sopra, di nuovo uguale, dato che P x P y non poteva essere modificato, potremmo dover aumentare M U x e diminuire M U y. Ricordando la legge di diminuzione dell'utilità marginale, possiamo aumentare la M U x riducendo X e possiamo diminuire M U y aumentando Y.


Manageriale Economia Prof. Trupti Mishra S.J.M. School of Management Indian Institute of Technology, Bombay Lezione - 26 Comportamento dei consumatori (Contd ...) - II

Poi arriveremo a quello che succede quando c'è un cambio di prezzo? A cosa porta? Perché se ricordate i turni di linea di bilancio, che si spostino anche l'equilibrio dei consumatori, che si spostino anche le preferenze dei consumatori, con il cambiamento della linea di bilancio, che analizzeremo attraverso il reddito dei prezzi e l'effetto di sostituzione.
Quindi, se diminuire o aumentare il prezzo di un bene ha due effetti. Un consumatore tenderà ad acquistare più del bene che è diventato meno costoso e meno di quelle merci che oggi sono relativamente più costose. Così, in caso di diminuzione del prezzo, il consumatore tenderà ad acquistare più beni che sono diventati meno costosi, e meno di quei beni che ora sono diventati relativamente più costosi.
Perché uno dei beni oggi costa meno, il consumatore gode dell'aumento del potere d'acquisto reale. Se ricordate lo spostamento nella linea di bilancio, se il prezzo di x è in diminuzione, questo porta lo spostamento nella linea di bilancio nell'asse orizzontale. Perché con lo stesso reddito di denaro, ora il potere d'acquisto del consumatore è aumentato e il consumatore sta acquistando più quantità di x. Quindi, qualsiasi variazione del prezzo ha due effetti; uno il consumatore acquista di più di questi beni dove il prezzo è calato, e meno di quelle merci che diventano ormai costose.

Ora, vedremo analizzeremo la variazione del prezzo, e vedremo che come l'effetto di variazione del prezzo è pari all'effetto sostitutivo, l'effetto di reddito e pari l'effetto prezzo è pari all'effetto di sostituzione e all'effetto di reddito.
Quindi, se si guarda al grafico, il consumatore è inizialmente alla A sulla linea di bilancio R S. Ora, se si sta considerando il cibo sull'asse x, l'abbigliamento sull'asse y e il cestino di consumo sono costituiti da solo cibo e abbigliamento due articoli. Il consumatore è inizialmente a un punto A, alla linea di bilancio R S. Quando il prezzo del cibo diminuisce, poi la linea di bilancio si sposta a destra. Ora, come si spostano le linee di bilancio a destra? Perché c'è una diminuzione del prezzo del cibo, che porta al potere d'acquisto del consumatore. E con il quale possono acquistare di più il cibo ora che è il motivo per cui la linea di bilancio si sposterà a R T. Così, quando il prezzo delle buone cadute, il consumatore aumenta di F 1 F 2 mentre il consumatore si sposta su B. Ora, qual è l'aumento della quantità che è F 1 e F 2? ora, quali sono le opzioni il consumatore con una nuova linea di bilancio? Il consumatore si sposta su una linea di bilancio superiore e idealmente il consumatore dovrebbe consumare di più. Ora, vedremo che come questo consumo di più di x porterà ad un qualche aggiustamento del potere d'acquisto del consumatore, qualche aggiustamento del modello di acquisto del consumatore.

Così, inizialmente la linea di bilancio è A B, e il consumatore era supposto che questa sia la curva di indifferenza il consumatore era in equilibrio a questo punto, potrebbe essere supposto questo è E. Ora se stai considerando qui x e qui y, il prezzo di x diminuisce. Quando c'è una diminuzione del prezzo di x che porta a cambiare nella linea di bilancio da A B a A B 1. Perché ora con l'aiuto del prezzo ridotto, il consumatore può acquistare di più x. con una nuova linea di budget il consumatore può raggiungere o il consumatore può scegliere una combinazione alla curva di indifferenza più alta U 2 perché U 2 darà come livello di soddisfazione superiore.

Consideriamo questo punto come E 2. Ora quello che il consumatore cercherà di fare se il consumatore vuole ancora lo stesso livello di soddisfazione? Poi in quel caso dobbiamo tracciare una linea parallela per curva di domanda compensata e qual è questa curva di domanda compensata? Questa curva di domanda compensata sta riducendo la stessa quantità di reddito che ha o ciò che è stato aumentato dal reale potere d'acquisto. Quindi, da questo momento il passaggio della linea di bilancio a C D e che è di nuovo al consumatore può preferire una combinazione o il consumatore può essere equilibrio a questo punto E 1.

Dunque, questo movimento da E a E 2, questo è a causa dell'effetto prezzo. Il movimento da E 2 a E 1, questo a causa dell'effetto reddito. Perché c'è una riduzione dell'effetto di reddito da parte della curva di domanda compensata e questo movimento da E a E 2 è l'effetto di sostituzione.
Così, ora come questo intero processo di reddito subiti