Loading
Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Ciao a tutti. Benvenuti al corso di Marketing Analytics. Questo è il primo modulo - Introdutionto R Programming e il mio nome è il dottor Swagato Chatterjee, Vinod Gupta School of Management, IIT Kharagpur. Prenderò questo corso per voi. Così Introduzione alla R Programmazione; quindi prima dobbiamo discutere prima di saltare in tilt che perché stiamo facendo la programmazione R. Faremo hands-on di analytics di marketing. Ora le hands-on possono effettivamente essere fatte utilizzando vari software. Ma abbiamo scelto Excel per una parte dei problemi più piccoli e la programmazione R per un problema più grande. Ora Excel è qualcosa di quasi inevitabile nell'era di gestione di oggi. Tutte le persone, allio direi che i manager effettivamente usano la modellazione di fogli di calcolo. E anche gli accademici che gli insegnano, il futuro manager richiederanno anche di conoscere le intricacie di Excel. E ci concentriamo in maniera maggiorata su come le varie caratteristiche di Excel possono essere utilizzate in problem solving di marketingproblem. D'altra parte, il problema con Excelis Excel può generalmente; fino ad ora quello che abbiamo visto che Excel diventa un po' illimitato quando la dimensione dei dati è grande. Se la dimensione dei dati, il numero di righe è superiore a 6 lakhs, Exceleste ha qualche problema. Quindi è meglio utilizzare un software che sia a portata di mano per affrontare un po' di dimensioni più grandi di dati. Ora abbiamo molteplici proprietà software e non propriet, open source che abbiamo in mano. Ma abbiamo scelto R, becauseone motivo è open source. La seconda ragione è che ha un supporto enorme. Quindi ci sono le lottidi risorse disponibili online. Puoi impararlo da solo. In realtà vi insegneremo un po '. Ma ce la puoi anche da solo, un'altra opzione è Python, ovviamente. Ma Python è più utilizzato in; per la distribuzione; whenyou crea un software che verrà distribuito per un tipo di problem solving automatizzato. Ma la R è più buona per il lavoro orientato alla ricerca. E Marketing Analytics spesso backend lavoro orientato alla ricerca, quindi ci concentreremo su R Programming. Ora R ho detto che è online. È la fonte aperta, disponibile online, liberamente scaricabile. Quindi prima di saltare dentro dovremo imparare a scaricarlo e a come installare la R la Programmazione. Avremo un po' di sessionson R Programmazione, prima di saltare nell'effettiva analytics di marketing, in modo da diventare handycon il software. Così la prima cosa è, questa particolare presentazione vi mostrerà come installare R e R Studioand discuterò anche di R Studio. E poi oggi copriremo questi aspetti come matrice likevector, manipolazione dei dati e poco se - else funziona in poche probabilmente oneor due sessioni. Ora installazione di R che è il primo lavoro. Se vuoi installare R, devi andare a questo link particolare. Puoi anche andare su Google e cercare Cran R o qualcosa come il thator R download o qualcosa del genere. In definitiva vi condurrà in questo particolare link.I ho scelto Windows perché uso Windows. Se si utilizzano altri modi, allora è possibile utilizzare il software R corrispondente. Quindi bisogna andare su questo particolare linke clicca su "installare R per la prima volta". Ci sarà scritto lì, devi cliccarci. Che ti indirizzerà davvero all'ultima versione di R disponibile, currentlyl' ultima versione è R3 .6.1. Quindi una volta che ci si va, in realtà si scarica R3 .6.1. Whenwe effettivamente si vede questo video, probabilmente potrebbe essere disponibile una versione più recente di R. Ifit è disponibile, scarica quello. Ora dopo il download si deve installare tramite doubleclicking sull'installatore come si fa per qualsiasi altro file exe e si otterrà l'installazione. Ora in realtà usiamo R Studio su R. R ha anche la sua interfaccia utente - utente. Ma noi utilizziamo RStudio perché ho visto; è la mia opinione personale e probabilmente molte altre peoplesaranno in realtà concorderanno con me che la UI di RStudio è più user friendly della R's UI. Sono disponibili molte più opzioni, sono disponibili lotti di opzioni più drag and drop o clickkind di opzioni che lo rendono più facile. E, quindi anche RStudio è gratuito, itis open source software. Quindi è meglio usarlo Così andiamo a questo particolare link per scaricare R Studio. Così quando si va al link, sono disponibili varie versioni di RStudio e useremo questo desktop di RStudio la versione gratuita. E ancora nella versione gratuita per vari lotti di OS sono disponibili diversi tipi di installatori. Useremo il RStudio, l'ultima versione per Windows 10or 8 o 7 perché lo faccio per Windows. Quindi l'ultima versione attualmente disponibile è RStudio 1.2.5001. Ma quando lo si fa, si può arrivare oltre la versione più recente, qualunque sia la versione più alta disponibile, installarlo. Ora problema con RStudio, un po' di problema con RStudio è che le versioni più recenti sono moreconcentrate verso il sistema 64 bit. Ora per caso se hai un sistema da 32 bit devi goderti questo link. E poi la stessa cosa, l'ultima, la più antica, qui i versanti più vecchi ci sono. La versione più recente ma più vecchia, ma allo stesso tempo gestisce 32bit sistema può essere scaricata da qui. Così è possibile scaricare e installare che. Per lo scopo di Marketing Analytics, entrambi di questi RStudio se sono 64 bit o compatibili con 32 bit, entrambi funzioneranno. Quindi non abbiamo alcun problema. Installare uno qualsiasi di essi. Così una volta installato questo, saremo in grado di andare avanti con l'apprendimento Basic R Programmingche verrà utilizzato nel corso di Marketing Analytics mentre procederemo. Ora vi mostrerò come iniziare con il RStudio. Così una volta installato, è possibile andare e fare clic su questo pulsante Start. RStudio potrebbe essere mostrato lì oppure è possibile effettuare la ricerca di RStudio. E RStudio arriverà, puoi clicca su questo. E una volta clicca che, una cosa del genere aperta. Ora per il tuo caso; per il mio caso c'era già un file aperto. Ma la maggior parte di voi, se lo state facendo per la prima volta, questo è qualcosa che vedrete. Questa è una vista o probablicamente simile a questa vista è ciò che vedrete. Ora questa è una UI, come ho detto che è più amichevole della UI propria di R e lì vari aspetti di questo particolare UI.Attualmente si possono vedere ci sono tre scatole. Due qui e due in questa parte e uno è thisside. E in realtà spiegherò passo dopo passo, quali sono i lavori di queste particelle di particolato. Ora in qualsiasi software, sia che sia lasciato ussay, Microsoft Word o Excel o qualunque cosa, si desidera iniziare prima con una pagina vuota, dove scriverà qualsiasi cosa e salverà quel determinato file. Ora anche qui staremo con una pagina vuota che è il primo lavoro che dobbiamo fare aprire una pagina vuota. Quindi per fare quello che farò è, ti farò il file all'angolo, a sinistra si vedrà file e poi nuovo file e script R. File, Nuovo file, R Script, puoi anche clicca Ctrl Shift N. Così che aprirà una cosa del genere. È un nuovo file senza titolo. Questo significa che è un nuovo file dove non c'è nessun nome. Ora è una buona pratica che credo, che quando hai aperto un nuovo file in lasciarci dire MicrosoftWord o Excel, è una buona pratica che lo salvi. Lo si salva, in modo che in seguito pointof time se scrivi qualcosa basta premere Ctrl S e si risparmia. Quindi altrimenti, bypassa il tuo pc o per caso; a volte si tratta di un linguaggio di programmazione, quindi se si runa il programma, a volte può andare per un, può essere probabilmente disturbato. In modo che tu non perda i tuoi dati, non perdi il tuo codice, è una buona pratica iniziare a salvare fromthe molto prima. Quindi quello che ti chiederò di fare è clicca su questo pulsante, che è un pulsante blu che canta. Si tratta di un tipo di pulsante floppy disc. Se è possibile fare clic, è un pulsante di salvataggio in realtà.Se clicca su questo ti chiederà dove salvare. E tu scegli qualsiasi dove. Quindi probabilmente la salverò sul mio desktop. C'è qualcosa di chiamato, ho creato una cartella. E probabilmente scrivo probabilmente qualcosa come "pratice.r". Ora una volta scrivo che e salva che, il file thisparticular viene salvato. Ora sei pronto a usare RStudio. Quindi ci sono tantissimi opzioni e non tutta l'opzione può essere insegnata nel primo giorno. Voi ammettiamo lentamente che quali sono le varie opzioni disponibili, come possiamo andare avanti come per ogni esigenza. Quindi prima di tutto ci sono quattro caselle che potete vedere. Quindi una scatola è qui, una scatola è qui, una scatola è qui e un'altra scatola è qui. Queste sono le quattro caselle che potete vedere. Ora queste quattro scatole, mi piace dire che i teatri sono quattro quadranti del mio schermo. Ora ognuno di questi quadranti ha qualche lavoro da fare. Il secondo quandrante che è "pratice.r" dove c'è scritto è un editor. Thisis dove scrivi il tuo codice. Questo è il punto in cui si salva il codice, in modo da poterlo utilizzare per il punto successivo nel tempo. Così è qui che scrivi il tuo codice. D'altra parte, questa parte ci sono tre schede che puoi vedere console, terminale e lavori. Parleremo di console. La console è un luogo dove si esegue il tuo codice. Così quando yourun il codice, tutti i tuoi risultati arrivano nella console. Ora nella parte destra, ecco il primo quadrante e quarto quadrante. Il lato destro della mano, in cima quello che chiamiamo, quello che amo chiamare come primo quadrante è dove c'è l'ambiente, storyé lì, ecc. Quindi mi concentrerò sulla parte ambientale. Così la storia è anche lì anche le connessioni. Ma la parte ambiente su cui mi concentrerò. Ambiente è dove, qualunque data set, variabile, matrice che si desidera salvare, in modo che lo si possa utilizzare successivamente può essere memorizzato. Ad esempio, se hai mai fatto una qualsiasi codifica, lasciaci sdire C o C + +, hai fatto "int", int i è uguale a 0. Così che io sia uguale a 0 issomething che in nome di vi stia risparmiando qualche valore. Ecco allora che io valore si risparmierà in questo ambiente globale. E nel quarto quadrante ci sono lottidi schede come i file è una scheda e poi i tracciati è un'altra scheda, i pacchetti sono un'altra scheda, andat il momento giusto che discuterò di tutte queste schede. Così questi sono i quattro quadranti che ho raccontato. Qui scriverò e qui eseguo il code.Now, ho già scritto una serie di codici. Ma ti chiederei comunque che sia, è un goodpractice che copia il codice da lì o digiti da solo e esegui i codici, altrimenti puoi seguire il codice che ho condiviso con te. Ma è molto buona praticeche digiti da solo perché quando digiti da solo, fai gli errori e quando fai l'errore, impara da quegli errori. È molto importante per domisticarsi come fino a quando e a meno che non si commettano errori nella codifica, non imparerai a programmare, quindi meglio che digiti da solo. Fate errori; imparate che che tipo di cose avete fatto. Perché se il codice, scriverò tutte queste cose sono le cose giuste e che non ti insegnerà nulla. Quindi è meglio che tu scriva il codice su di te. Qualunque sia Iam che ci mostra, scrivi l'editor manualmente da solo. Così nella sezione dei file scopri che c'è il file chiamato w1s1.r, quindi week1session1.r.So sto doppio cliccando su quel file e si aprirà una cosa del genere. Quindi altro ringraziamento file, ho aperto pratice.r in precedenza. Lo sto chiudo. Così in questo momento sto closingall le cose. È di nuovo una buona pratica. Alcune persone doesano. Così vedrete che alcune persone quando lavorano su Word, più file Word restano sosta. Anche se qualche fascicolo che non sta scrivendo in questo momento, rimane ancora aperto. Quello che è accaduto, per caso una volta che la parola si impiccherà, allora tutte quelle cose avranno un problema, tutti i file avranno un problema. Quindi è una buona pratica mantenere solo quel file aperto che si sta utilizzando e chiudere tutti gli altri file. Quindi chiudere non è niente, basta cliccando sul segno della thiscross. Quindi se per caso avete altre schede aperte qui, chiudiamo che e w1s1.r è una cosa su cui lavoreremo. Ora coloro che vogliono codificare da soli come ho detto è meglio se volete digitare da soli, quindi è meglio che si apra un nuovo file, poi salviamo questo file e digitiamo ivi. Quindi qualunque sia scritto qui, puoi copiarlo uno per uno e digrirlo qui e poi eseguirlo. Così allora saprete che che tipo di errori state facendo. Sometimesit è meglio non copiare o probabilmente digitare da solo, allora saprete quali sono gli errori che state facendo e come è possibile rettificare quegli errori. Ora diciamo che avete scritto questi codici. E ne arriverò uno per uno. Quindi prima goodjob è la pulizia, la pulizia è un'altra cosa molto importante per qualsiasi codifica becausepoi ci si confonderà meno. Quindi non scrivete nulla, qualunque cosa io sia tellingora, non scrivete nulla. Anche in questo caso si tratta di una buona pratica per imparare la codifica tramite praticingrather che memorizzando. Deve essere, ha, dovrebbe venire dal tuo interno che ok questo tipo o se non viene dall'interno, dovresti avere una risorsa per rientrare e questo non dovrebbe essere qualcosa che sono i tuoi appunti. Quindi non scrivete. Per prima cosa che farò sarà il controllo, pulirò la mia console e a dogli quello che farò sarà premere il controllo L. Così basta premere quel controllo e L keepingcontrol e L. Così il controllo L pulisce la console in qualsiasi momento. Quindi quale plusL di controllo, ecco cosa devo mantenere pulita la console. Così spesso ci capita di scrivere dei codici della lottizzazione nell'editor e di eseguire i codici. E gestiamo più codici per vedere che qualunque codice è in realtà funzionante, quale codice sta effettivamente regalando le uscite che voglio. Ora in anteprima non mi serve, quindi poi premerò solo il controllo L per pulire la mia console. Console isdove i codici eseguiti. Quindi ora iniziamo con questa cosa. Quindi la prima cosa che devi capire in R è che R ha certi oggetti come un obitis chiamato vettore, un altro oggetto si chiama matrice, un altro oggetto si chiama data set. Quindi a seconda delle dimensioni, a seconda dei contenuti, a seconda di vari altri aspetti, gli oggetti differiscono. Quindi l'oggetto di base, l'oggetto più base della R si chiama vectoror una variabile. Così si può immaginare, vettore o variabile isin Excel, è una colonna di un Excel o una riga di un Excel. Quindi è meglio immaginare una colonna di un Excel che ha il nome in cima alla colonna e poi ci sono dei valori di arecertain. Può avere un solo valore; può avere più valori. Quindi anche se aparticolare, qualche nome contiene un solo valore che è un vettore, più valori sono anche thatis un vettore. Così per esempio comincio con, quindi ho scritto questo "Start with a vector". Così questo commento di isa. Tutto ciò che inizia con un segno di hash è un commento. Quindi il commento significa che si candiderà ma non darà alcun risultato. Allora come percorrerlo? Ci sono due modi di eseguire itone è possibile selezionare l'area che si desidera eseguire, il codice che si desidera eseguire selectand premere su questo pulsante di esecuzione. Vedi il momento in cui clicca su run, è sceso nella console "Startwith a vector". Si è fatto correre ma è un commento. Non darà alcun output. Nulla è cambiato. Soche è il primo passo. Ora se vuoi eseguire due linee a volte insieme, una alla volta due a due righe, devi selezionare probabilmente tutta la zona, cioè voglio eseguire tutti questi tre e clicca su pulsante di esecuzione, si correrà anche. Ora una buona pratica è selezionare l'area. Ancora, credo che una buona pratica sia selezionare esattamente la parte del codice che si desidera eseguire. A volte vogliamo eseguire la riga per riga, quindi invece di selezionare l'intera linea, io canta il mio cursore e poi anche a correre. Se appena metto il mio cursore e la stampa eseguo, eseguirà una sola riga di codice. Ecco quindi che la seconda riga di codice è un is uguale to0, che si candiderà. Così viene eseguito un is is uguale a 0 e il momento in cui eseguo che un isequals a 0, vedrete che nell'ambiente globale, 0 minuti vengono salvati nel valore di un, significa che il nome è un; c'è un vettore che viene creato il cui nome è un e il corrispondente valore che viene creato, che viene salvato è 0. Come lo userò?Se scrivo nella mia console, solo un e poi premi un ingresso. Ho scritto un inserto e pressa, mi dà 0. Mi dà che l'output come 0. È come la stampa A, giveli l'output come 0. C'è qualcosa scritto nella terza staffa del 1, ne discuterò più avanti. Quindi qualunque sia questo tipo ne discuterò più tardi; al punto più giusto, discuterò. Allo stesso modo, se avete fatto che come archiviare il valore di 5 in b, quindi ho scritto b è uguale a 5 e se ho scritto b è uguale a 5, eseguo questo. E vedere qui, in 5 minuti viene salvato nel nome chiamato b.Se; basta controllare queste 3 4 righe, queste 3 4 righe. Così la prima linea è pari a 0. So0 viene salvato in un ma nulla arriva come output. Nella riga successiva ho scritto un inserto e pressato. Ora sto chiamando un. Quindi qualunque valore sia in un, viene fuori. La prossima againi ha scritto b è uguale a 5. Quindi 5 minuti vengono salvati a b ma non c'è uscita. È giusto che il codice sia eseguito e qualcosa è stato fatto ma non esce nulla. Ora, se chiedo all'uscita, b e stampa un ingresso, allora solo mi dà l'uscita di b. Come posso usare questo? Diciamo che voglio sapere cosa è un plus b; qual è la summationdi un plus b? Scriverò un plus b e premerò un ingresso. Mi dà l'uscita di una plusb, quindi a è 0, b è 5 aggiunge. Allo stesso modo un meno b, mi dà meno 5 e così via. amultiplicazione di B, mi darà 0 e così via. Quindi tutte queste cose un plus b, un minusb, un in b; tutte queste cose mi stanno davvero dando dei outmessi. Ma un is equal0 e b è uguale a 5 sta memorizzando in realtà qualche valore in a e b. Quindi questo è il primo passo. Quindi questi a e b sono due vettori. Ora i vettori possono essere poco più lunghi anche. Nella situazione reale della vita, le nostre colonne in Excelare più lunghe di un unico valore. Così qui ho creato due modi. Uno è, ho scritto scrivo è uguale a 1 punti 10. Così selezionerò questo e poi correrò. Così il momento Irun, si vede che qui il valore precedente di un viene cambiato. Quindi un è uguale a; un intero isan. È stato scritto un è un intero. Int stand per intero. Questo 1 colon 10 è che sta dicendo che ha 10 unità, 10 valori, 10 direi indirizzi. E i valori di quelli sono da 1 a 10. Quindi anche se questi valori fossero qualcosa di diverso, avrebbe scritto solo 1 colon 10. Questo 1 colon 10 e questo 1 colon 10 non ha senso, non sono uguali. Questo 1 due punti 10 sta dicendo che l'indirizzo inizia da 1 e va fino a 10.There sono 10 indirizzi, 10 posizioni, 10 celle dove viene dato qualche valore e poi quei valori sono 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 e 10. Allo stesso modo se corro b è uguale a c qualcosa qualcosa. Ora questo è quello che dobbiamo capire, penso con attenzione.Quindi ci sono due tipi di cose che vedremo in R. uno è qualcosa di scritto, qualche xyz isscritto. Diciamo che ho scritto xyz, qualche nome, non lo so. E poi una prima staffa. Il momento in cui scrivo questo voi vedrete una cosa del genere, dove qualcosa è scritto e una prima staffa, una prima staffa in genere significa una funzione. Che cos' è un lavoro di funzione?Dà un certo input e funziona qualcosa e dà un output. Quindi questo è un lavoro di afungo. D'altra parte, per caso se abbiamo visto xyz e poi una terza staffa, parla di una location, di un indirizzo, di una cella; perlopiù un indirizzo, non sempre una cella, un indirizzo. Così terza parentesi parla di un indirizzo. Prima staffa parla di una funzione che ha qualcosa. Allo stesso modo qui se vedete, ho scritto scrivete uguale a c e poi prima staffa. Quindi questo significa che c'è una funzione chiamata c. whatis il suo lavoro? Il suo compito è quello di darvi una combinazione vettoriale di qualunque input che si dia. Soqui gli input sono 2, 5, 6, 8, 9. Questi cinque numeri sono gli input. Si converte; la funzione thisc, converte gli input in forma vettoriale. Quindi se eseguo solo questa riga vedi qui è scritto da 1 a 5 perché ci sono da 1 a 5 cellsda prima cella alla quinta cella. E i contenuti sono questi. La differenza tra la firstone e la seconda è che questi sono interi e questo è un numerico. La prima è integerita perché il momento in cui scrivo un 1 al colon 10, sa che sto chiedendo dal 1 al 10 solo i valori integermi. Ecco perché ci sta mettendo "int" lì. Ma quando scrivo b è uguale c 2, 5, 6, 8, 9, che R non sa che Iwill scriverà nella prossima volta 9, 9,5, 10,3, 11,6 o qualunque cosa. Non sa che il prossimo ingresso di questa particolare serie saranno non interi o meno. Ecco perché isplora sicuro, ci sta mettendo un numerico lì. Così come ottenerli; come stamparla? Qui l'assegnazione avviene, nient'altro. Quindi howper stamcarli? Se stampa un e la stampa un ingresso, ricevo 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9,10. Se premo b e premete un ingresso, allora riceverò 2, 5, 6, 8, 9 e così via. Allo stesso modo, quindi parlerò della terza cosa in pochi minuti. Così poi la cosa successiva è la lunghezza di A, come scoprire quanto è lungo un vettore particolare. Spesso per eseguire un loop dobbiamo sapere a che punto sta terminando. Quindi qual è la lunghezza di A. lunghezza è una funzione e poi se la seleziono e basta correggelo, ci darà la lunghezza di un è 10 perché un ha 10 input. Facile, niente di elegante fino ad ora. Così Iwill salverà questi. c è uguale a lunghezza di b sta trovando l'allungamento b; vedi ho scritto l'; così ho detto qualunque scritto dopo un hash è un commento. Non avrà alcun significato. Qualunque sia scritto prima dell'hash non è un commento, quindi che correrà. Quindi c è uguale a lunghezza di b. quindi cosa succede? Lunghezza di b mi dà quello che 5because b ha 5 voci. Che il valore 5 venga salvato in c. Ora perché ho scritto questo è devi identificare che questo c quello che ho evidenziato e questo c è diverso. Questo c è un nome di un particolare vettore e questo c è una funzion.R in realtà più o meno capisce che ma spesso si deve stare attenti che quello che si sta scrivendo. Classe è un'altra funzione che ti dà che classe è, significa che tipo di oggettit è. Così la classe di un è un intero. La classe di b è un numerico e la classe c è un integerre perché c è anche un intero. Così puoi qualsiasi punto di tempo puoi scrivere classto scopri: ora ti mostrerò un'altra cosa interessante. Diciamo che volevo che scopriate una cosa chiamata sequenza e sequenza inizia da 1, termina alle 30 con un salto di 2. Così 1, 3, 5,7, 9, 11 e così via fino a raggiungere il 30. Ora so che questa particolare funzione è funzione calledsequenza funzione seq. Quindi probabilmente diciamo, se sapete che la funzione ' sname è seq, ad esempio in precedenza conoscevo classe e lunghezza. Quindi se conosco il nome della funzione, posso chiedere l'aiuto come questo aiuto all'interno di staffe per sapere che quali sono i vari aspetti. E nel lato destro vedrete che arriva la documentazione di aiuto, tutta la documentazione di aiuto. Così puoi leggerlo un littlebit. Ecco come sto mostrando nel quarto quadrante, una scheda che sto mostrando che è calledla scheda di aiuto. Ci sono altre schede. Arriveremo a quello quando è richiesto. Così nella scheda di aiuto c'è la descrizione, c'è l'utilizzo. Così nell'utilizzo vedrete thalì che è scritto help da è uguale a questo, ad essere uguale a questo, è uguale a qualcosa. E mentre si va giù si dice da e a è l'avvio di valori di fine della sequenza, per mezzo è l'incremento di numero della sequenza e se si scende ulteriormente bisogna ripartire con attenzione. E se si scende ulteriormente, anche le usanze sono date. C'è un usage chiamato sequenza 1, 9, da è uguale a 2. Così posso probabilmente copiarlo e incollarlo qui di seguito. Che cosa sta dando? Si dà il 1,3,5,7,9. Questo vuol dire che inizia alle 1, finisce a 9 ogni jumpis 2. Ecco perché se mi risparmio questo; se corro questo ora e poi prova a stampare A, ho 1 ,3,5,7 ... becauseit inizia a 1, finisce alle 30 di 2. Ora puoi fare questa cosa a patto che tu sappia il nome della funzione seq. È così che ho scoperto. Corro l'aiuto e mi ha dato tutti i tedi. Se non conosci la funzione; in situazione di vita reale non lo saprete. Ne sono molteplici le funzioni. Probabilmente ci sono miliardi; se non milioni, lakhs di funzionaria meno. Per un solo essere umano è quasi impossibile ricordare tutte le funzioni, la loro sintassi e le sue. Quindi devi, non devi ricordare i nomi. Quindi whatto do? In realtà cercheremo di vedere nel prossimo video. Grazie. Continueremo da questa linea particolare solo dal prossimo video. Grazie di forare nella mia classe. Spero che tu abbia un meraviglioso viaggio di apprendimento. Grazie.