Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Twentieth-Century Fiction Prof. Avishek Parui Department of Humanities and Social Sciences Indian Institute of Technology, Madras Collezione - 53 Toba Tek Singh - Part 5 (Riferirsi Slide Time: 00.13)

Quindi, ciao e benvenuti a questo corso NPTEL dal titolo Twentieth Century Fiction. Stavamo guardando il racconto di Sadat Hasan Manto di Toba Tek Singh, che spero di concludere in questa lezione di oggi.
Così, abbiamo visto come questa breve storia ricopra molti aspetti, il capo tra i quali è un trauma e l'intero turbamento e sconvolgimento della spartizione che porta via tutta l'agenzia umana e come abbiamo visto il manicomio a Lahore che è l'ambientazione in una storia - come questo diventa paradossalmente l'unico sito possibile di agenzia, l'unico sito possibile di resistenza che è ovviamente, si sa invertendo l'intero folle razionale che conosci binario. Così, scopriamo che un pazzo qui finisce per agire più razionale, finiscono per recitare domande più razionali rispetto allo spettacolo più grande della follia che si sparge in primis.
Così, il punto in cui ci siamo fermati nell'ultima lezione è un punto in cui qualcuno ha chiamato Fazal Din che è musulmano che viene da Toba Tek Singh e viene a visitarla conosce Bishan Singh che è protagonista della storia. E, scopriamo che come quel piccolo episodio, poco conversazione, poco scambiato hanno Fazal Din e Bishan Singh. È pieno di empatia umana, è pieno di conversazioni molto intime su piccole cose come un buffone che dà alla luce due vitelli, uno dei quali è morto etcetera.
Così, molto locale, di conoscenza molto intima che è sorta di consegnata a Bishan Singh e, scopriamo che come questa intimità della conoscenza viene completamente consumata completamente obliterata e completamente ripresa dalle più grandi narrazioni di conoscenza nel momento che riguarda l'India e il Pakistan, che riguarda la formazione di stati dell'India e del Pakistan.
Così, tra le altre cose di cui ho accennato nella mia ultima lezione, potrei aver accennato che quello che ha fatto la partizione è stato portato a un'intera violenza, un'intera idea di violenza, un ordine di violenza a un livello delle conoscenze epistemiche, narrazioni epistemiche. Quindi, la tua consapevolezza della realtà, la tua conoscenza della realtà, la tua navigazione della realtà che viene troncata che viene interrotta che ti fa conoscere terribilmente sregolata dalla violenza della partizione.
Quindi, la tua conoscenza del tuo indirizzo del tuo luogo di nascita della tua location della tua esperienza intorno a te, tutto ciò che ti fa sapere molto sregolato con la partizione in arrivo. Quindi, la partizione era ovviamente, un massiccio spettacolo di violenza fisica, ma anche e altrettanto è stata una grande violenza sulla salute mentale delle persone su di lei sa che ha tirato fuori traumi ovviamente, il trauma lagato per generazioni e questo è qualcosa di cui Toba Tek Singh punta anche.
Ora, scopriamo che nonostante l'intimità nell'ambito della conversazione di Fazal Din ha con Bishan Singh, c'è un piccolo episodio in quella conversazione in cui le cose si fanno un po' criptiche e c'è una qualità sinistra che parla anche di quel poco. Quando riporta a Bishan Singh che tutti i tuoi familiari ti stanno bene sai che tuo fratello sta bene, tua moglie sta bene e quando viene da sua figlia dice bene anche lei e c'è un momento di esitazione e dice che anche lei è al sicuro in India.
E, si sa che l'esitazione ovviamente, trattiene la chiave dell'ambivalenza qui sopra, potrebbe significare molte cose. Potrebbe significare che potrebbe essere stata assassina o si sa che si è portato via o si sa che è accaduto qualcosa di terribile a lui capitato a lei sessualmente, forse è diventata vittima di abusi che non conosciamo abbastanza, ma l'esitazione è un puntatore a tutti i tipi di possibilità che non si sprigionano mai in questa breve storia.
Così, di nuovo questo è un tropo molto classico di tutte le grandi storie brevi, le cose non sono mai realmente sprigionate di cose suggerite, intrecciate, insinuate. E, noi come lettori abbiamo bisogno di disfare le insinuazioni, noi come lettori abbiamo bisogno di disfare i suggerimenti e di suggerire l'intera economia dei suggerimenti che ci sono nel breve racconto. E, poi, ovviamente, questo piccolo episodio sui buffoni marroni che partorisce per calmare uno di loro che muore etcetera.
E, insomma, basta tornare a questo punto e questo dovrebbe essere sul vostro schermo dove sta raccontando a Bishan Singh - Say che li penso spesso. Così, quando incontri la tua famiglia dovresti trasmettere i miei migliori auguri a loro - Say io penso a loro spesso e a scrivermi se c'è qualcosa che posso fare. Così, ancora, possiamo vedere come questi esseri umani siano separati da questa attività completamente sfacciata o minuta di partizione. Improvvisamente hanno deciso di demarcare le persone sulla base della religione e di conseguenza persone che sono stati vicini, da anni, da generazioni si ritrovano improvvisamente a conoscersi in due diverse parti del mondo, due nazioni diverse.
C'è improvvisamente un confine creato tra le case all'improvviso si sa, è stato creato un confine tra le case e ovviamente, questi confini e confini non sono solo siti fisici che diventano anche mentali che conosci situazioni in cui c'è sempre questo confine che devi attraversare per parlare con qualcuno per fidarsi di qualcuno. Così, tra le altre cose che partizione ha fatto storicamente è stata la violenza non solo sul corpo umano non solo sul sé corporea umano, ma anche il sé umano mentale. È stata una violenza sulla fiducia; è stata una violenza su di lei sa relazioni. Così, così tutto è diventato noto sospettoso dopo la partizione, le persone hanno iniziato a diffidare dei vicini, eccetera.
Così, ancora la questione della fiducia diventa molto importante, la questione dell'empatia diventa molto importante qui. Così, lo sai e questa conversazione continua e io torno e questo dovrebbe essere sul tuo schermo - Poi ha aggiunto, ecco, ho portato delle pruzioni per te. Così, sta riportando di nuovo alcuni frutti come token di intimità, un gettone di gentilezza umana e di cura e preoccupazione che ha sorta fino a incontrare Bishan Singh da Toba Tek Singh e gli sta consegnando la notizia sulla sua famiglia, gli sta consegnando notizie locali su buffoni che danno alla luce i vitelli e poi naturalmente, alla fine gli dà dei regali molto semplici, ma molto umanamente caricati e ricchi.
Bishan Singh ha preso il regalo da Fazal Din e l'ha consegnato alla guardia l'ha consegnato alla guardia. Dove si trova Toba Tek Singh? Ha chiesto. Ecco le domande chiave. Quindi, ancora sguardo al modo in cui le intime narrazioni sui buffoni, sui familiari tutti queste piccole cose nei villaggi quelli che vengono subiti completamente sotto questa grande domanda, la meta domanda dove si trova Toba Tek Singh? È Toba è Toba Tek Singh in India o in Pakistan, ecco la cosa più grande che è la grande domanda, ovvero il grande racconto della conoscenza che tutti vogliono sapere dov' è la mia location, ora dov' è il mio indirizzo e quale paese appartiene.
Così, tornando nuovamente al punto di cui ho già parlato, è che come si allontana l'intimità, come si allontana la fiducia, quanto le piccole narrazioni locali vadano via completamente abbiamo invece una grande narrazione sulla formazione della nazione che diventa tutta la narrazione che diventa l'unica narrazione che le persone sono interessate.
Allora, dove si trova Toba Tek Singh? Dove? Perché è dove è sempre stato. Quindi, guardate ancora la drammatica ironia di esso - non sembrano capirci subito perché quando Fazal Din si chiede dove sia Toba Tek Singh la pensa come una location fisica che dice bene, non è cambiata. È dove si trova sempre, è lo stesso posto.
(Riferimento Slide Time: 07.22)

In India o in Pakistan? In India o no, in Pakistan. Quindi, ancora l'ambivalenza qui è interessante, la confusione qui è interessante. Prima dice in India e poi ha detto che è il Pakistan. Quindi, la confusione nella risposta, la risposta confusa qui nasconde la chiave del dilemma esistenziale nella mente di questo popolo. Quindi, non sanno bene dove si trova il luogo di nascita, è solo una qualche decisione casuale presa per loro e qualche rituale casuale con cui è successa tutta la mappatura.
Così, lui prima dice l'India e poi dice il Pakistan apparentemente incerto. Così, di nuovo sta cercando di provare a consolare Bishan Singh a scambi improvvisi come aveva cercato di consolarlo con la notizia di sua figlia. Non ha voluto dirgli forse la brutta cosa brutta che probabilmente le è capitata non sappiamo bene, ma aveva esitato per un attimo prima di dirgli che lei sa che anche lei è al sicuro in India. Allo stesso modo, quando gli viene chiesto di sapere domanda su Toba Tek Singh o, sì in indiano poi dice o, forse è in Pakistan.
Così, ancora la confusione qui è cognitiva, è politica, è esistenziale, è emotiva e tutto ciò che unisce tutte quelle coalizioni in forma questa grande confusione massiccia sulla tua identità, sulla tua location, sulla tua situazione esistenziale come soggetto umano. Senza dire un'altra parola, Bishan Singh ha camminato via murando. Ancora, la cosa apparentemente non sensazionale che dice uper il gur gur l'annessa la baia dhayana il mung il dj del Pakistan e l'India dur fittey moun.
Così, ancora il crudo di questa sciocchezza sciocca è bene che non sappiamo bene cosa sia in India ciò che è in Pakistan e gli dei sopra non si preoccupano proprio come non se ne importasse mai la qualità del dal deteriorarsi. Così, ancora il deteriorarsi del dali diventa una cosa molto simbolica, un oggetto molto simbolico qui da qui perché questo è il riflesso del deterioramento maggiore e del marciume maggiore che sta accadendo tutto intorno. Marcire a livello di conoscenza umana; marcire a livello di conoscenza politica, marcisce a livello di localizzazione umana, sulle condizioni umane etcetera.
Così, il mung ki dal quale si sta deteriorando a Toba Tek Singh è di nuovo un po' come si sa se si legge il play Rhinoceros di Eugène Ionesco o si conosce una qualsiasi delle giocate di Ionesco, c'è sempre un deteriorarsi, una cosa ruotante. Si tratta di un corpo morto che ruotano e crescono le unghie con questo rinoceronte che si fa bellare e in metropoli molto corrotta. Quindi, c'è una qualità assurda simile, insomma Ionesco ovviamente, appartiene alla scuola di un teatro assurdo.
C'è una qualità assurda simile su Toba Tek Singh, ma come il gioco di Ionesco. L'assurdità di questa storia particolare è ciò che lo rende così profondamente politico di qualità. Dunque, l'assurdità non è un'assurdità irrazionale, non è una fuga dalla razionalità piuttosto è un riflesso della razionalità, piuttosto è un riflesso del marciume della razionalità che ciò che noi consideriamo e consumiamo per essere razionale è in realtà diventa marcio al nucleo che si conosce il consumo della razionalità stessa è diventato patologico nella qualità.
Dunque, la razionalità sta ruotando e quindi assurdità da quando è l'unico modo in cui possiamo impegnarci con delle questioni razionali perché la razionalità il modo in cui è operativo ora è un meccanismo di rotazione è al suo core è una struttura molto rotante. Allora, l'assurdità qui diventa non una fuga dalla razionalità, ma un impegno più profondo con la razionalità e che è il messaggio ironico a Toba Tek Singh lì e quando si ha un momento come partizione quando si ha un momento traumatico, un'esperienza traumatica e un evento come partizione, allora l'assurdità diventa paradossalmente l'unico impegno possibile con la razionalità perché la razionalità stessa diventa così marcia al core.
Così, e poi arriviamo a ritagliarci nel tempo presente in cui si sa che il grande giorno di scambio è stato deciso, è stato sistemato e i lunatici sono stati trasportati al bazar, fino al confine in un furgone che conoscete e di nuovo c'è qualcosa di molto assurdo su tutta l'ambientazione. Tutti i lunatici sono vestiti in uniformi presumibilmente e due furgoni arriveranno da tutta l'India e il Pakistan e si incontreranno oltre il confine e rilasceranno i lunatici che conosci catena presumibilmente.
Quindi, è abbastanza spettacolare e c'è anche una qualità comica scura che lo rende anche molto politico in qualità perché quello che è stato fatto qui in sostanza è che due paia di madrelinsti, citare uncitare madmen oltre i confini, sarebbero scambiati tra di loro perché quella sembra essere la cosa politicamente corretta da fare proprio nelle date circostanze in cui la partizione ha fatto vivere la tua conoscenza di tanta distruzione nella vita di tante persone. Per renderla matematicamente completa, per dare una chiusura a tutta questa politica di divisione anche i folli saranno scambiati attraverso i confini proprio come lo erano stati i lunatici, ci raccontano all'inizio della storia.
Quindi, ora sappiamo che questo è di nuovo parte del testo che dovrebbe essere sul vostro schermo - A lungo le modalità con lo scambio sono state complete. Gli elenchi di lunatici che dovevano essere inviati da entrambi i lati sono stati scambiati e la data fissata. Così, ogni partito, ogni paese ha inviato una lista di lunatici all'altro paese e corrisponderebbero solo tativamente e abbinando le liste in termini di portare i lunatici dall'altra parte. Ancora, c'è qualcosa di molto bizzarro burocratico di tutto il movimento che lo rende molto assurdo. Così, ancora questo è tornato alla stessa cosa - l'assurdità diventa un impegno più profondo con la razionalità mentre, la burocrazia razionale diventa una vera assurdità in questa situazione.
Così, su una fredda serata invernale camion carichi di Hindu e Sikh lunatici dall'asilo di Lahore sono stati spostati al confine indiano sotto scorta della polizia. Così, di nuovo c'è un tu sai che è molto cinematografico tutto a riguardo. Un camion carichi di scuse, i lunatici indù e Sikh sono stati trasportati dall'asilo mi scusate, dall'asilo di Lahore e sono portati verso il confine il confine di Wagah presumibilmente dove si conoscono India e Stati del Pakistan si scambierebbero gli uomini pazzi.
Alti funzionari sono andati con loro per garantire uno scambio liscio. Così, di nuovo i burocrati si assicureranno che ci sia uno scambio liscio che tutte le scatole sono ticchiate, il tally è tenuto a sapere che i nomi di madmen sono abbinati l'uno contro l'altro, c'è una lista etcetera. Le due parti si sono incontrate al controllo di frontiera di Wagah, documenti firmati e il trasferimento in corso.
Ora, se diamo un'occhiata a questa frase qui sopra le due parti si sono incontrate, documenti firmati e il trasferimento è iniziato. C'è qualcosa di automatico, qualcosa di perversa e perversa non umano su questo movimento qui sopra. Quindi, è quasi come se due interruttori sono accesi e il meccanismo di swap inizia a succedere come una macchina di vending; si preme un interruttore la funzione avviene. Così, i camion sono spariti, i camion vanno al confine che conosci, i documenti sono firmati e i prigionieri vengono rilasciati e hanno cominciato a scambiarsi a vicenda.
Quindi, scopri che questo che la quiete, la qualità clinica di tutto questo scambio è ciò che lo rende così perverso nella qualità. Ora, contro questa quiete perversa, contro questa perversa qualità automatica di scambio quello che abbiamo è un atto di resistenza da parte dei madmen. Così, i movimenti lunatici, i movimenti delle membra lunatiche, i movimenti motori, le oscillazioni emotive, gli sbalzi d'umore dei madrelinghi diventano l'unica resistenza umana disponibile contro il suo cambio burocratico clinico. Così, troviamo in questa descrizione data subito dove i maduschi conosci movimenti di resistenza che ci vengono descritti.
E, ovviamente, è molto tragico, molto triste e anche sembra divertente e molto superfluo. Hanno cominciato a scappare, hanno cominciato a ribellarsi, hanno cominciato a protestare, non vogliono attraversare i confini perché si sa che nessuno ovviamente li aveva consultati, nessuno ovviamente aveva preso il consenso in termini di accordarsi per trasferirli. Ma, poi portano avanti e sono costretti a farlo. Si tratta di uno spettacolo di coercizione in tal senso. Così, tutti questi pazzi sono costretti ad attraversare i confini secondo i loro nomi e le affiliazioni religiose. Così, gli induisti arriveranno in India, i musulmani andranno in Pakistan.
Quindi, ancora una volta è molto matematico perversamente razionale una truffa e che ancora di nuovo corrobora il punto. La razionalità diventa malata qui, la razionalità diventa un vero e proprio assurdo fenomeno qui sopra. Ci viene detto che la resistenza dei madini diventa piuttosto palpabile e abbastanza spettacolare nella qualità.
Far uscire i lunatici dai camion e consegnarli al lato opposto si è rivelato un lavoro duro. Alcuni si sono rifiutati di scendere dai camion. Chi poteva essere persuaso a farlo cominciò a correre in tutte le direzioni. Così, ancora il running qui in diverse direzioni diventa il contrasto completo della qualità lineare sequenziale e automatica dei movimenti di trasferimento fatti dai burocrati.
Così, ancora la disfatta dei madoni diventa in un modo un atto di resistenza contro questo senso di ordine perverso, un'imposizione perversa di ordine che è stato fatto o che è stato eseguito con uno scambio neat secondo le affiliazioni religiose. Così, i folli che scappano via, i madoni che diventano unquote isteriche, i tutti questi diventano quasi politici di qualità sotto forma di resistenza data contro questo grande racconto di scambio.
Così, alcuni rifiutarono di scendere dai camion quelli che potevano essere persuasi a farlo iniziarono a correre in tutte le direzioni. Alcuni erano stark nudi. Così, ancora la nakedness diventa un atto di sovversione. Stai togliendo i vestiti, stai correndo in tutte le direzioni e questo è ovviamente, la sottoquotazione e la manovra clinica molto pulita che è stata fatta con i burocrati qui - vestirli in modo particolare, incatenarli in un modo particolare e poi scambiarli oltre i confini e ticchetta le scatole, tally i nomi contro la gente che arriva in qualità molto burocratica, molto clinica, molto automatica. Quindi, la mancanza di cuore è qualcosa di molto palpabile, l'umano, la qualità non umana, inumana del tutto diventa molto palpabile qui sopra.
Così, alcuni erano stark nudi. Appena vestiti si sono strappati di nuovo i vestiti. Così, ancora l'allevamento dei vestiti diventa in un modo un atto di sovversione, un atto di ribellione. Hanno giurato, hanno cantato, hanno combattuto l'uno con l'altro. Quindi, ancora, scopriamo che è completamente sottocosto o tentando di sottovalutare la neat, clinica, chiusura che i due governi volevano avere ora.
E, il fatto che i pazzi siano giurati, correndo l'uno contro l'altro, cantano insieme, si esibisce ogni tipo di citazione senza citare reazioni isteriche. E, l'isteria qui sopra paradossalmente diventa l'unica agenzia disponibile che possono escogitare di poter emanare nelle circostanze.
Altri indossano. Anche i lunatici femminili, che venivano scambiati, erano anche noiosi. Era puro bedlam. I loro denti si calmano nel freddo amaro. Così, il bedlam ovviamente, diventa che si sa che è bello è un archetipo, è il manicomio originale e risale ai tempi classici; il bedlam è medioevale, è classico. Allora, si sa che questo manicomio di asilo Lahore è collegato ad un archetipo di follia che è bedlam che è diventato sinonimo di confusione, sinonimo di tumulto, una completa etcetera topica. Ma, originariamente era su di esso una grande madreperla in epoca classica e anche in epoca medievale bedlam. Così, lo sai che è stato puro bedlam. Così, questa parola diventa interessante in termini di dialogo con un locale e il mitico.
Così, la maggior parte dei detenuti sembrava essere morto ambientato contro l'intera operazione. Così, è qui che entra in gioco l'agenzia - meno - ness dei pazzi. Non vogliono essere spostati, non vogliono essere scambiati, sono assolutamente contrari. Sono morti impostati contro l'intera operazione. La parola operazione ovviamente, gli conferisce una qualità clinica, fredda, distaccata, burocratica che non è umana.
Quindi, il consenso umano non viene preso. La volontà umana è contro questa operazione, ma questa operazione deve essere eseguita perché è quello che i governi hanno deciso che i centri molto Kafkaesque hanno deciso questo scambio. Quindi, gli esseri umani devono rispettarlo o conformarlo, altrimenti ci sarebbe la dissidenza e ovviamente, i pazzi sarebbero affrontati diversamente.
Semplicemente non potevano capire perché venivano forzati forzatamente in un posto strano. Così, la stranezza diventa importante e ovviamente, stravoltezza qui sotto porta qualche somiglianza con la comprensione freudiana dell'uncino inconfondibilmente anche strano, inconfondibilmente anche fuori casa. Così, in realtà sono stati fatti per lasciare la loro casa in un certo senso. Così, Lahore essendo la casa, il loro asilo era la casa più lunga. Così, a loro è stato chiesto di lasciare la casa e di entrare nel tronco.
Così, India a queste persone nonostante la loro affiliazione indù, nonostante l'affiliazione Sikh, l'India è uno strano paese. L'India nel senso che è stata di recente costituita lo stato di, il nuovo stato dell'India è un paese strano per loro e non vogliono andarci perché sono nati a Lahore. Sono nati in diverse parti di quello che è il Pakistan e vogliono esserci perché è lì che sono cresciuti ed è lì che è l'identità che hanno, l'estensione spaziale della loro identità.
Ora, che l'estensione spaziale viene amputata qui e o cessata e ora sono in una sorta di spinta verso un diverso tipo di identità spaziale che si impone loro senza il loro consenso. Così, ci viene detto che semplicemente non potevano capire - è una confusione cognitiva anche per loro perché sta accadendo, dove stiamo andando, quali sono le implicazioni politiche di questi movimenti. Ecco, queste sono domande a cui nessuno può dare alcuna risposta. Quindi, sono completamente confusi, cognitivamente confusi, politicamente confusi etcetera.
Semplicemente non potevano capire perché venivano forzati forzatamente in un posto strano. Sono stati allevati slogan del Pakistan Zindabad e del Pakistan Murdabad. Così, ancora lunga vita in Pakistan e morte in Pakistan entrambi sono stati cresciuti insieme, quasi contemporaneamente da persone diverse, e solo un intervento tempestivo ha impedito gravi scontri.
(Riferimento Slide Time: 20.43)

Quindi, intervento della polizia, intervento da parte dei militari, da parte dei funzionari osservanti che era l'unico modo in cui eventuali scontri potevano essere fermati altrimenti la gente veniva solo a colpi quasi regolarmente. E, anche tutta questa idea di Pakistan Zindabad, Pakistan Murdabad - lunga vita in Pakistan, morte in Pakistan sono stati clamate quasi insieme e questo ovviamente, va a dimostrare che si sa che tutte queste affiliazioni sono molto casuali nella qualità. Quindi, quello che è a una persona un desiderio di morte può anche essere, una vita lo desidera a qualche altra persona, lo stesso evento lo stesso spazio può avere un desiderio di vita e un desiderio di morte di due persone diverse a seconda della prospettiva che si sceglie di prendere.
Quando il turno di Bishan Singh è arrivato a dare i suoi dettagli personali da registrare nel registro, ha chiesto al funzionario Where is Toba Tek Singh? In India o in Pakistan? Così, ancora l'unico dettaglio che conta per lui, e questa è la discrepanza completa nei dettagli a causa dei funzionari il dettaglio più interessante è se sia indù o Sikh o musulmano, un paese che nel movimento sarà fatto il movimento sarà determinato a seconda della sua affiliazione religiosa. Ma, a lui l'unica domanda è dove si trova Toba Tek Singh. Quindi, a lui non interessa molto l'affiliazione Sikh qui sopra, non importa davvero di questo che conosci l'affiliazione anti - musulmana qui. Tutto quello che vuole sapere tutto quello che deve sapere a questo punto è dove si trova Toba Tek Singh in India o in Pakistan.
L'agente ha riso più forte. In Pakistan, ovviamente. Allora, questo doveva essere uno scherzo forse in Pakistan ovviamente, ma quello che fa a Bishan Singh è che dà l'impressione di essere costretto a lasciare e lasciare il Pakistan e andare in uno strano paese che è l'India a destra. Quindi, si preoccupa di Toba Tek Singh, il villaggio da cui proviene e non gli importa davvero se è in India o in Pakistan ha solo bisogno di sapere dove si trova. Ora, qualcuno che conosci la metà racconta scherzando che è in Pakistan che dà un'impressione che sta per essere mandato via dalla propria terra e ovviamente, che è un momento molto drammatico per lui, che è un momento di epifania per lui che sai che sto per perdere la mia casa sto per perdere il mio posto di nascita.
Sentendo che Bishan Singh si è trasformato ed è tornato a unirsi ai suoi compagni. Così, si è rifiutato di andare perché gli è stato detto che è in Pakistan e ha capito che sta per lasciare il Pakistan in un certo senso che sta per lasciare la sua casa così non tornerà mai più a casa sua che è quello che si sa suonare nella sua mente. Così, corre indietro si gira e ripercorre i suoi compagni. Le guardie pakistane lo catturarono e cercarono di spingerlo attraverso la linea di linea verso l'India. Bishan Singh non si muoverebbe. Questo è Toba Tek Singh, ha annunciato. Uper il gur gur l'annesso l'essere dhayana il mung il dal Toba Tek Singh e il Pakistan.
Quindi ancora, le sciocchezze scioccanti circa, la linea di sciocchezze sulla qualità del dal deteriorarsi e su come il Pakistan e Toba Tek Singh sono la stessa cosa, che gli è stata pronunciata proprio da lui. E, ovviamente, si è rifiutato di andare perché gli viene detto che questo è in Pakistan e si sa che questo è, questo essere il Pakistan si realizza perché andrebbe in India se andare in India significa perdere Toba Tek Singh. Dunque, guardate ancora il modo in cui l'identità spaziale ha una prerogativa nella sua mente sulla sua identità religiosa. Non poteva davvero occuparsi tanto della sua identità religiosa, ma di ciò che gli interessa è la sua identità spaziale, come lo spazio diventa un'estensione del sé e che la qualità di estensione è importante per capirci bene.
È stato spiegato a lui più volte che Toba Tek Singh era in India o molto presto sarebbe, ma tutta questa persuasione non ha avuto alcun effetto. Così, di nuovo la gente cerca di liberarsi solo di loro. Così, gli stanno dicendo che Toba Tek Singh è in India; se non è in India ora, sarà l'India in qualche momento, ma che non ha avuto alcun effetto.
Ora, il punto qui è capire che quali sono i due parametri spaziali in gioco qui. Così, a Bishan Singh l'unico parametro spaziale che ha significato è Toba Tek Singh, a questo funzionari i due altri grandi parametri significativi sono l'India o il Pakistan. Così, Toba Tek Singh sarebbe completamente insignificante nei loro radar, nel loro radar cognitivo. Non importa davvero, non è davvero caratteristica nei loro radar cognitivi. Ciò che fa caratteristica l'unica cosa che si presenta è se questa persona è indù nel quale caso andrà in India o se sarà musulmano andrà in Pakistan.
Quindi, due spazi che con la materia sono solo India e Pakistan ed è quasi come uno svuotamento di uno spazio. Toba Tek Singh è scomparso, è stato fatto sparire è stato fatto sparire dalla faccia dell'India o del Pakistan. Allora, lo sai che ora stanno cercando di convincerlo a dirgli che in realtà è in India che stai andando in giusta direzione e se non è in India, sarà in India a un certo punto di tempo. Quindi, la cosa ovvia che sta accadendo è che stanno cercando di cascarlo per andare solo in India, dopo che il loro lavoro sarà finito, il loro dovere sarà finito.
Quindi, guardate ancora il modo in cui un essere umano è mappato prettamente sulla base della sua affiliazione religiosa. Non ha assolutamente nulla a che fare con l'affiliazione spaziale, non ha nulla a che fare con la sua affiliazione culturale, ma capita semplicemente di essere un indù o un Sikh. Quindi, deve andare in India anche se lo vuole o non vuole, non ha alcun effetto, tutta questa persuasione non ha avuto alcun effetto.
Hanno anche cercato di trascinarlo dall'altra parte all'altra parte, ma non è stato usato. Così, di nuovo cercano di controllarlo corporealmente, stanno cercando di coglierlo corporalmente, stanno cercando di trascinargli il suo corpo giù dall'altra parte, ma anche questo è inutile. Perché? Lì sorgeva sulle sue gambe gonfie come se nessun potere sulla terra potesse dislocarlo. Così, di nuovo le gambe gonfie diventano importanti che quasi sono vicine alle gambe gonfie.
Ci viene detto che non aveva dormito o seduto nessuno l'ha mai visto non stare in piedi per 15 anni a causa del quale i suoi piedi si sono gonfiati i piedi. È quasi come ho accennato un accumulo di tempo che è andato nel suo corpo. Quindi, è quasi come una corporealizzazione del tempo o una temporalizzazione del corpo qualunque sia il modo in cui vorrete guardarlo. Così, tutto il tempo è entrato nel suo corpo e si dà una sorta di una sorta di densità che sta producendo quiete, che sta producendo immobilità e lui è solo transitato lì, non si muove affatto. Quindi, ogni sforzo per spostarlo non funziona perché si erge lì come Atlante, la statua perché i suoi piedi si sono gonfiati nel corso degli anni.
Nessun potere della terra potrebbe dislocarlo. Ben presto, da quando era un uomo innocente, i funzionari lo lasciarono da solo per il momento e procedetelo con il resto dello scambio. Così, perché era un uomo innocente, i funzionari lo hanno lasciato solo e lui è rimasto lì per sempre mentre il resto dello scambio è avvenuto. Di nuovo, scambiarsi qui di persona si conosce manovra burocratica, una manovra di mindless dove queste scatole sono spente, la gente viene inviata e spinta oltre i confini come per le decisioni prese da due grandi centri ok.
Così, il procedimento va avanti, la truffa va avanti per sempre. Poco prima dell'alba, Bishan Singh ha fatto uscire un orribile urlo. Come tutti si precipitarono verso di lui, l'uomo che aveva resistito alle gambe per quindici anni, ora trapassato faccia a terra. Da un lato, dietro filo spinato, si alzarono insieme i lunatici dell'India e dall'altra parte, dietro più filo spinato, sorgavano la lunatica del Pakistan. Nel tra, su un po' di terra che non aveva nome, laica Toba Tek Singh.