Loading

Alison's New App is now available on iOS and Android! Download Now

Study Reminders
Support
Text Version

Set your study reminders

We will email you at these times to remind you to study.
  • Monday

    -

    7am

    +

    Tuesday

    -

    7am

    +

    Wednesday

    -

    7am

    +

    Thursday

    -

    7am

    +

    Friday

    -

    7am

    +

    Saturday

    -

    7am

    +

    Sunday

    -

    7am

    +

Twentieth-Century Fiction
Prof. Avishek Parui
Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali
Istituto indiano di tecnologia, Madras
Collezione - 51
Toba Tek Singh - Parte 3
(Riferimento Slide Time: 00.14)
Così, ciao e benvenuto a questo corso NPTEL dal titolo Twentieth Century Fiction. Inizieremo con il nuovo testo oggi che è Sadat Hasan Manto di storia, Toba Tek Singh.
Credo di avervi davvero dato un'introduzione a questo testo e un breve background all'ambientazione culturale che produce questo testo che era uno di 1947 partizione. Questa è una storia su madmen a Lahore e abbiamo parlato di quanto sia interessante la risposta dei madmen che la risposta alla partizione si rivela essere una risposta igienizzante, una risposta più razionale, più umana rispetto alle risposte presumibilmente razionali fatte a livello burocratico.
Quindi, essenzialmente questa è una storia che riguarda lo scambio di madini provenienti dall'India e dal Pakistan. E c'è una logica dietro di essa che è che l'indiano, i madromani indù dal Pakistan sarebbero trasportati in India, e i madromani musulmani in India che avevano parenti in Pakistan sarebbero stati trasportati oltre il confine con il Pakistan.
Ora, ovviamente questa formula matematica di divisione è ciò che fa un'intera esperienza di partizione. Così, assurdo a livello umano esistenziale, perché improvvisamente le persone sono state raccontate alla casa che sono cresciuti vivendo, la casa degli antenati aveva costruito e aveva una sorta di crescendo che viveva essenzialmente apparteneva a un paese diverso. E tutta questa idea di formazione della nazione diventa qualcosa come un atto assurdo in questa storia particolare. E la risposta lunatica della risposta all'assurdità diventa stranamente ironicamente una persona molto umana, è forse la risposta più umana disponibile in quel momento.
Ora, questa storia è ovviamente come ho potuto ricordare già questa storia riguarda anche l'intera idea dell'entanglement tra memoria e spazio. Allora, come fa il posto a diventare uno spazio nella mente? Quindi, un luogo che è un indirizzo, diventa più di una semplice location fisica. Come diventa qualcosa di esistenziale, qualcosa di profondo, qualcosa di emotivo e la sua qualità spaziale emotiva circa un luogo, una qualità psicologica sul posto è ciò che lo rende così incorporato in termini di formazione identistica, in termini di location identit e di articolazione dell'identità.
In una certa misura questa storia parla di un pazzo ma si tratta anche di spazio e di come il pazzo e lo spazio si mescolano tra loro perché il protagonista nella storia è un
carattere chiamato Bishan Singh. Ma appartiene ad un villaggio chiamato Toba Tek Singh, e conosci la partizione post, nessuno sa abbastanza dove sia Toba Tek Singh. Quindi, sostanzialmente diventa uno spazio in un modo molto metaforico. Così, vedremo come va la storia e inizieremo di nuovo all'inizio solo per darvi il sapore della storia e poi vediamo come le questioni più grandi della follia, della partizione, dell'assurdità e della dislocazione, tutti entrano in essere in gradi diversi di voi sanno alienare. Così, ecco come inizia la storia.
Due o tre anni dopo la spartizione del 1947, si è verificato ai governi di India e Pakistan di scambiarsi i lunatici nello stesso modo in cui si erano scambiati i loro criminali. Così, di nuovo il modo in cui i criminali sono stati scambiati anche i lunatici saranno scambiati. Quindi, guardate ancora il modo in cui i lunatici e i criminali sono una sorta di quasi equiparati tra loro. Questi sono i cittadini caduti, questi sono i cittadini disfunzionali, questi non sono i cittadini sani.
Così, all'inizio abbiamo l'idea di una cittadinanza sana, giusto. Quindi, uno che non si adatta al modello di cittadinanza sana diventa una responsabilità, diventa qualcosa come un dissidente, qualcosa come una presenza emarginata nel panorama della cittadinanza, giusto. Così, è così che è iniziata la storia. Così, i criminali e i lunatici erano equiparati e ora si verifica ai governi di India e Pakistan per scambiarsi i lunatici proprio allo stesso modo in cui si scambiava i criminali.
Così, di nuovo vediamo il manicomio e una prigione essere un tipo di luogo molto simile. Entrambi sono luoghi di confinamento e di coercizione, qualcosa che abbiamo visto già in una diversa laurea in lasciarci dire il romanzo di Virginia Woolf, la signora Dalloway.
I lunatici musulmani in India dovevano essere inviati in Pakistan e l'indù e i lunatici di Sikh in asimmetrie pakistane dovevano essere consegnati all'India. Quindi, quello era un accordo che era stato organizzato a livello burocratico.
E'stato difficile dire se la proposta abbia avuto un senso o meno. Quindi, guarda la lingua in cheek, l'ironia secca in gioco qui. Il narratore di Manto S qui sopra è ovviamente un ironista asciutto. Non sta realmente sprigionando l'ironia, non sprigionando l'assurdità di esso, ma sta molto puntando verso lo stesso, giusto. Quindi, è difficile dire se abbia avuto un senso o meno, il che sta ovviamente suggerendo o insinuando che non abbia affatto senso. Ma che è quello che è chiaramente quello che il caso riguardava l'intera spartizione, non ha affatto senso dividere le persone in base alla religione, dividere le persone in base al principio matematico della cartografia, principio matematico della terra e della religione che ovviamente ha fatto completamente via qualsiasi comprensione dell'emotività, qualsiasi comprensione della location, qualsiasi comprensione dell'integrazione, eccetera.
Così, è stato difficile dire come il narratore ci dice se la proposta ha avuto un senso o meno. Tuttavia, la decisione era stata presa ad un livello superiore su entrambi i lati. Dopo che le conferenze di alto livello si sono tenute una giornata è stata fissata per lo scambio dei lunatici. Così, alcune conferenze burocratiche di altissimo livello si sono tenute in diversi paesi e diverse città presumibilmente a Islamabad e Delhi, e poi i burocrati hanno deciso una data in cui si sarebbe verificata questa spartizione di questa schiaffa di madmen.
Si è concordato che quei musulmani che avevano famiglie in India sarebbero stati autorizzati a rimanere indietro mentre il resto sarebbe stato escorito al confine. Da quando, quasi tutti gli indù e i Sikhs erano migrati dal Pakistan, la questione di trattenere i lunatici non musulmani in Pakistan non è emersa. Tutti dovevano essere portati in India.
Così, di nuovo come si torna indietro e rileggendo questo, scopriamo come è così affascinato e fantastico in senso letterale, in senso fantastico e negativo. Non ha nulla di logico in questo, e l'intera idea di deportare e scambiarsi diventa un atto assurdo. E questa storia in molti sensi, è abbastanza risonante con l'attuale politica della deportazione e dell'immigrazione e dell'esilio etcetera, dove si sa che l'identità è ridotta a un numero, ridotto a certi significati metonimi, religione, nome, razza, pelle di colore, linguaggio etcetera. Quindi, tutti questi diventano i marcatori dell'identità, le diverse caselle che devono essere ticchiate si sa di sapere in base alla quale si deve determinare una posizione di un solo.
Così, sai che l'intera idea di Hindu e lunatici musulmani qui sopra sono matematicamente divise. Così, i lunatici indù e i lunatici di Sikh erano sapete chi erano in Pakistan appena rimandati in India perché non ci sono indù e Sikhs rimasti in Pakistan, e i lunatici musulmani che avevano famiglie in India sarebbero autorizzati a rimanere indietro, altrimenti se le famiglie fossero in Pakistan, sarebbero rimandate in Pakistan, ok.
Nessuno sapeva cosa traspare in India, ma finora il Pakistan era preoccupato per questa nuova notizia creata abbastanza scalpore nell'asilo lunatico di Lahore. Così, Lahore essendo il sito di questa particolare storia l'asilo a Lahore è dove l'ambientazione, l'azione si svolge. Così, ha causato piuttosto scalpore, parecchi di voi conoscono tante voci e polemiche e la commozione che accadde in quel particolare manicomio quando questa notizia è scoppiata.
Condurre a tutti i tipi di ogni sorta di divertenti sviluppi e conoscere la parola divertente qui è ovviamente molto ironico perché in questa storia c'è un sacco di humour oscuro. Insomma è umoristico, è divertente, ma allo stesso tempo è abbastanza inquietante se ci pensiamo in modo più profondo.
Perché da una parte si tratta di madini confusi e ovviamente non hanno idea di cosa stia succedendo e a volte ridiamo loro in modo sadico, ma allo stesso tempo la loro crisi diventa molto metaforica e molto microcosmica rappresentazione della più grande crisi di dislocazione o della più grande crisi di identità - meno - meno - ness. Non hai davvero nessuna agenzia, non scegli davvero dove andare, è scelta per te e devi solo entrare in una narrazione particolare se si tratta di una narrativa indiana o del racconto pakistano.
Così, in qualche senso metafico si potrebbe spingere l'argomento e dire che questi sono i personaggi che non vogliono inserirti in nessuno di questi due romanzi, i due romanzi sono India e Pakistan, i due romanzi con impiega, carattere, storia, etcetera, sono scritti due romanzi. Così, se si guarda alla nazione come romanzi, si formano due narrazioni e questi pazzi, questa presenza liminale, questi outsider davvero non vogliono andare da nessuna parte lontano da dove sono e vogliono tornare ad uno spazio pre - novel, uno spazio pre - nazione che non è più disponibile per loro.
Così, tutto è post - nazione, ora la storia sta per iniziare, la narrazione nazionale sta per iniziare, il romanzo sta per cominciare, i due romanzi sono India e Pakistan, stanno per cominciare subito. Quindi, si tratta di scegliere uno di questi due, e ovviamente la scelta non è con le persone qui sopra, è scelta per loro. Quindi, devono solo seguire gli ordini in termini di marcatori d'identità. Se sei indù vai in India, se sei musulmano vai in Pakistan che viene scelto per te che ti piaccia o no.
Così, di nuovo diventa una questione molto chiave sull'agenzia - meno - ness o senza volontà - meno - nel contesto della partizione qui sopra. Così, c'era molto scalpore nell'asilo lunatico a Lahore, portando a ogni sorta di sviluppi divertenti. Un lunatico musulmano, un regolare lettore della fiuteria Urdu daily Zamindar, quando ha chiesto cosa si rifletteva sul Pakistan per un po' e poi ha replicato, “ Non si sa? Lì si trova un posto in India noto per la manifattura dei rasoi per la gola. ” apparentemente soddisfatto, l'amico non ha fatto più domande.
Abbiamo una serie di domande e risposte quasi non sensate qui. Allora, qualcuno chiede dove sia il Pakistan e c'è una persona che legge tutti i tipi di giornali molto fieri che dice, oh non lo sai? È un luogo in India dove producono rasoi, rasoi per la gola, cioè il luogo chiamato Pakistan e la persona che sente che diventa, è soddisfatto e va via.
Così, tutte queste divertenti domande e sessioni di risposta apparentemente non sensate e di risposta ovviamente sono riflettenti delle più grandi sciocchezze della partizione o della più grande assurdità di partizione dove le persone semplicemente non sanno perché c'è bisogno di due stati nazione diversi, dove nel processo milioni di persone vengono uccise e dislocate e indignate e gridate a causa dei marcatori religiosi.
Allo stesso, un lunatico di Sikh ha chiesto un altro Sikh, “ Sardarji, perché siamo deportati in India? Non conosciamo nemmeno la loro lingua. ” Il Sikh ha dato un sorriso conoscente. “ Ma conosco la lingua di Hindostoras ” ha replicato. “ Questi maledetti indiani il modo in cui si stravolgono. ”
Così, guardate ancora il modo in cui la lingua, le religioni tutte queste cose diverse che si vedono come marcatori di identità, i marcatori dei materiali sono in realtà più emotivi nella qualità. È cresciuto parlando una lingua particolare e poi lo trasferisci in un altro paese, un altro luogo in cui parlano una lingua diversa, semplicemente perché la tua religione capita di essere in alleanza con la loro religione. Ebbene, la religione diventa la metanarrativa dell'identità qui sopra che ovviamente subentra e consuma tutte le altre micro - narrazioni di identità come la lingua per ricorrenza.
Questa è stata una questione molto grande a quanto pare nel Nord India in quel punto del tempo perché molte persone, molti induisti, citano uncito Hindus che veniva dal Pakistan durante la partizione ben sono cresciuti parlando Urdu perché appartenevano a quella parte di terra. E quando sono arrivati, quando sono venuti a Delhi o si sono insediati nelle zone settentriche dell'India la lingua lì la lingua più comune lì, la lingua più consumata è stata hindi che è diversa da Urdu, giusto Così, ancora solo perché è capitato di essere religiosamente stessi dislocati e sono stati costretti ad essere reintegrati in un altro tipo di cultura del tutto.
Così, si può guardare il cibo che si può guardare al linguaggio, si può guardare il vestito, tutti questi diversi marcatori tutti questi si sono immersi completamente e un solo metanarrativo, l'unico grande racconto di identità che viene imposto a tutti durante la partizione è quello della religione. Quindi, questo diventa il tutto e finisce tutto qui. Quindi, se sei un indù andresti a x, se sei un musulmano vai a y e non c'è altro che conosci il territorio liminale in mezzo, quindi questo diventa il problema maggiore qui.
Così, qui troviamo tutte queste domande non sensaiche. Domande e risposte rispecchiano le sciocchezze e l'assurdità di dividere le persone, semplicemente sulla base della religione e che questo diventa il più riduzionista, il più barbaro il più assurdo e forse l'atto di divisione più irrazionale mai fatto nella storia di questo subcontinente, ok.
(Riferimento Slide Time: 12.19)
Un giorno mentre faceva il bagno, un pazzo musulmano urtato, “ Pakistan Zindabad ” con tanta forza che è scivolato, è caduto sul pavimento ed è rimasto incosciente. Quindi, ancora questi sono momenti quasi buffi, ma poi sai se diamo uno sguardo profondamente questi non sono affatto divertenti. Questo è un pazzo che cerca di impegnarsi o di provare a elaborare, la storia della partizione appena scomposto su di loro, che si è appena spezzata a loro.
E c'è questa situazione di Rip Van Winkle anche sulla storia. Si tratta di persone che hanno sostanzialmente dormito per tanti anni. Non sanno davvero cosa sta accadendo, non sono scambiati sugli affari correnti. Improvvisamente si svegliano e raccontano che ci sono due paesi ora India e Pakistan.
Quindi, se hai la religione x vai in paese a, se sei religione ti vai in paese b e nessuno ti chiede nessuno ti sta dando la possibilità di un terzo spazio di piuttosto lo spazio in cui sei cresciuto appartenendo o cresciuto, sai che vivere lo sai che non devi andarci, non hai bisogno di andarci, non ti viene chiesto di andarci. Ti sei appena chiesto di andare da qualche altra parte che è determinato e deciso per te.
E ancora, tutta questa idea di predeterminazione diventa importante qui mentre, dove perdi la tua agenzia, perdi la tua autorità per decidere la tua stessa vita e che ti viene portata via e tutto diventa molto burocraticamente governato molto burocraticamente. Allora, tutti questi c'è una burocrazia Kafkaesque più grande da qualche parte lassin che prende le decisioni per te e tutto quello che devi fare è obbedire agli ordini che arrivano dal punto Kafkaesque, ok.
Ora, veniamo alla demografia nell'asilo che è molto interessante un mix perché ci viene detto subito che si sa che si tratta di uno spazio molto misto e ibrido e complesso, dove non tutti sono un pazzo. Ci sono persone qui che fingono di essere impazzite perché questo è l'unico modo in cui potrebbero sfuggire ai gabbi. Quindi, erano dei criminali. Così, ora, sono messi con il folle che qualcuno li ha corrotti per entrare lì e corroborato le autorità per entrare lì, farli arrivare fin qui, solo per poter essere al sicuro da impiccagioni o altri tipi di penalità. Così, ci viene detto che è qui che in questa sezione.
Non tutti i detenuti erano pazzi. Abbastanza pochi erano assassini. Per sfuggire ai getti, i loro parenti li avevano avvolti corromando i funzionari. Così, in tal senso il manicomio diventa uno spazio sicuro perché ancora una follia vi proteggerà dalla retribuzione legale. Se si fa qualcosa fuori dalla follia, se si spezza la legge fuori dalla follia la teoria comunemente consumata è necessaria assistenza medica, non serve la retribuzione legale. Così, la follia diventa qualcosa di licenza anche qui, per sfuggire alla legge, per sfuggire alla punizione della legge e che diventa di nuovo molto complessa.
Così, di nuovo se date un'occhiata all'ontologia della follia nella storia, si tratta di un fenomeno molto complesso, a volte è più razionale di quello che è il mondo presumibilmente razionale e a volte è solo febbrile e performativo non è affatto folle per tutti e si sa in un senso propriamente medico, ok.
Così, queste persone che erano appena state lì perché volevano sfuggire ai getti, avevano solo un'idea vaga sulla divisione dell'India o su cosa fosse il Pakistan. Erano assolutamente ignoranti della situazione attuale. I giornali difficilmente hanno mai dato il quadro vero e i giardini dell'asilo erano analfabeti dalle cui conversazioni non potevano sgozzare nulla. Quindi, questi sono il preventivo unpreventivo “ sane ”. Così, volevano sapere cosa stava realmente accadendo. Così, volevano scoprire o fare informazioni a glese, raccogliere informazioni dai giardini dell'asilo. Ma sono arrivati sempre più a parlare con loro perché nessuno aveva idea di sapere cosa stesse succedendo davvero, ok.
Tutto quello che questi detenuti sapevano era che c'era un uomo con il nome Quaid-e-Azam e che aveva creato uno stato separato per i musulmani chiamato Pakistan. Quindi, il riferimento ovviamente qui è Quaid-e-Azam che fa riferimento a Muhammad - Ali - Jinnah. E Jinnah ovviamente era un primo statista del Pakistan. Era uno era un forerunner per quel separato stato etcetera e ora queste persone sono raccontate che c'è qualcuno che chiama il Quaid-eAzam Muhammad - Ali - Jinnah, e che ora ha formato il Pakistan e ora tutti i musulmani qui devono appartenere e non all'India.
Ma questo è un po' importante o anche nel modo divertente. Non avevano idea di dove fosse il Pakistan. Così, ancora il Pakistan diventa più un'idea per loro piuttosto che una vera collocazione geopolitica e all'improvviso si dice che questo è il Pakistan. E poi farebbero domande completamente a cui si conoscono domande allegoriche come bene se questo è il Pakistan come mai questa è stata l'India solo qualche minuto fa e poi dov' è l'India. Così, si dà solo un nuovo nome, una nuova classificazione e quella classificazione, quel macchinario materiale attraverso il quale vengono indicati nuovi nomi, i macchinari materiali attraverso i quali si verifica nuove classificazioni in un livello geopolitico che crea o che genera una dislocazione esistenziale.
Così, possiamo vedere come ci sia un'equazione qui tra la classificazione e la dislocazione, giusto. Quindi, questo è qualcosa a cui dovremmo prestare attenzione, ok. Per questo erano tutti in perdita se fossero ora in India o in Pakistan. Quindi, si sono completamente confusi se si trovano in India o in Pakistan. Se fossero in India, allora dov' era il Pakistan?
Se fossero in Pakistan allora come mai solo poco tempo fa erano in India? Come potrebbero essere in India poco fa e ora improvvisamente in Pakistan?
Così, perché è, le divisioni sono molto repentine, sono fatte in una base ad hoc non ha alcun senso a tutti, queste persone che hanno vissuto in questo asilo per tanti anni.
E ancora, puoi dare un'occhiata all'asilo come qualcosa di uno spazio fuori dal discorso politico mainstream. Quindi, gli outsider, la notizia non le ha storicamente penetrate. Così, in un modo che avevano vissuto in una situazione di Rip Van Winkle dove erano al di fuori di questa azione mainstream e ora improvvisamente si sono svegliati e si dice che ora c'è un paese diverso e ora devono prendere una decisione in termini di, non decisione, la decisione è già presa per loro. Ma sono appena informati che devono spostarsi in determinate località a seconda di dove fossero le identità religiose. E ovviamente dalla loro prospettiva diventa un fenomeno estremamente assurdo, e che l'assurdità è qualcosa di poco ostacolato nella storia, ok.
Così, ora riperdiamo tutto questo divertente questa divertente qualità umoristica nella storia mentre si avvicina. Uno dei lunatici si è così spiazzato con questo India - Pakistan, Pakistan - India rigmarolo che un giorno mentre spazzava il pavimento si è arrampicato su un albero, e seduto su un ramo danneggia le persone sotto per due ore per finire sui delicati problemi dell'India e del Pakistan. Quando le guardie gli hanno chiesto di scendere si è salito ancora più in alto e ha detto, “ Io non vivo in India e Pakistan. Farò la mia casa proprio qui su questo albero. ”
Così, ancora questo è divertente questo è assurdo, questo è irrazionale, ma questo diventa di nuovo la risposta umana più sana data la condizione a questo punto. Ed ecco l'uomo che dice che non voglio andare in India, non voglio il Pakistan, voglio vivere in questo albero. Albero ovviamente diventa un simbolo qui sopra, lo spazio scelto o lo spazio agentico, la location agentica. Questo è uno spazio dove voglio appartenere, giusto. Non voglio andare in India o in Pakistan che sono decisi per me, piuttosto mi arrampicherei su questo albero e vivrò qui lo sai e questo è perché questa è la mia scelta.
Così, la scelta del pazzo, qui la scelta di un pazzo asserisce qui, diventa piuttosto politica in qualità e a volte sovversiva anche nella qualità. Così, di nuovo tutta questa idea di vivere nell'albero diventa importante. Non voglio andare a nessuna di queste due terre che sono decise per me. Ho deciso per me stesso di vivere in questo albero e questa è una decisione importante.
Tutto questo hubbub ha colpito un ingegnere radiofonico con una laurea MSc, un musulmano, un uomo tranquillo che ha fatto lunghe passeggiate da solo. Un giorno si spogliò di tutti i vestiti, li diede a guardia e correva in giardino stellato nudo. Così, ancora il fatto che sia spogliato di tutti i suoi vestiti, lo abbia dato a una guardia ed è corso in giro nudo, di nuovo diventa irrazionale madama s act. Ma poi ancora questo non è più assurdo, non più folle di tutta l'idea di partizione al primo posto, giusto.
Così, tutti questi diversi micro modelli di follia che qui vediamo rispecchiano il modello macro di follia che è la partizione in primo luogo, il fatto che lei abbia deciso di creare due masse di terra separando milioni di persone e nel processo tante persone sono rimaste uccise e dismesse e traumatizzate e a causa di alcune decisioni burocratiche prese ad un certo livello di Kafkaesque. Così, tutte queste micro madrezze in realtà riflettenti della macro più grande la grande narrazione di follia che è la partizione in primo luogo.
Un altro detenuto musulmano da Chiniot un erstoso aderente della Lega musulmana che bagnava quindici o sedici volte al giorno, improvvisamente ha smesso di fare il bagno; come suo nome era Muhammad Ali, un giorno ha proclamato che non era altro che Quaid-e-Azam Muhammad - Ali - Jinnah. Prendendo spunto dal Sikh, prendendo spunto da lui un Sikh ha annunciato di essere il Maestro Tara Singh, il leader dei Sikh. Questo avrebbe potuto portare ad una violenza aperta. Ma prima che qualsiasi danno potesse essere fatto i due lunatici sono stati dichiarati pericolosi e rinchiusi in celle separate.
Così, di nuovo quello che vediamo qui è una politica di affiliazione. Così, lui perché il suo nome è Muhammad Ali dichiara di essere Muhammad - Ali - Jinnah il Quaid-e-Azam vedendo che un altro Sikh dichiara di essere il maestro Tara Singh, il leader dei Sikhs. Così, ancora l'affiliazione ai modelli macro più grandi al di fuori dell'asilo che diventa importante qui e alla fine entrambi sono dichiarati pericolosi e rinchiusi in celle separate.
(Riferimento Slide Time: 21.15)
Così, di nuovo coercizione, confina queste possono diventare categorie molto importanti qui come abbiamo visto già nella signora Dalloway e Virginia Woolf, ma questa era ovviamente più grafica, più corporea etcetera. Quindi, queste persone sono corporee confinate, corporalmente coesa in qualche tipo di esistenza e sono fisicamente gestite dalle guardie e dai medici e dai protettori presumibilmente.
Tra i detenuti dell'asilo c'era un avvocato indù di Lahore che era impazzito a causa dell'amore non riqualificato. Fu profondamente addolorato quando seppe che Amritsar, dove la ragazza aveva vissuto, dove la sua amata era vissuta, avrebbe ora formato una parte dell'India. Ha roundamente abusato di tutti i leader indù e musulmani che avevano cospirato per dividere l'India in due, rendendo così il suo amato un indiano e lui un pakistano. Quando i colloqui sullo scambio sullo scambio sono stati finalizzati i suoi amici pazzi gli hanno chiesto di prendere il cuore da quando ora potrebbe andare in India. Ma il giovane avvocato non ha voluto lasciare Lahore, per aver temuto che la sua prassi legale per la sua pratica legale in Amritsar.
Così, ancora se date un'occhiata a questo piccolo passaggio qui sopra ci sono così tanti tipi diversi di umore in gioco. Abbiamo un avvocato indù di Lahore che era anche ovviamente abbastanza bravo, presumibilmente abbastanza buono, ma si era innamorato di una ragazza di Amritsar che ora appartiene all'India. Così, ora gli viene detto che sarà inviato in India e che presumibilmente sarebbe una buona notizia per lui perché ora potrebbe andare a incontrare la sua amata sua ladylove che ora era ad Amritsar. Ma poi l'altra tensione arriva a lui e dice, beh io qui sono un avvocato, quindi cosa succederà alla mia pratica? Non sarò in grado di praticare abbastanza bene ad Amritsar come posso qui a Lahore. Così, ancora le vostre diverse correnti di pensiero, sentimenti diversi, diverse tensioni affettive in gioco tra di loro a volte in guerra tra loro.
Ci sono due anglo - Indiani nel reparto europeo. Quando si informavano che gli inglesi se ne andavano, passavano ore insieme a discutere dei problemi con cui si sarebbero affrontati. Il reparto europeo sarebbe abolito? Farebbero la colazione? Invece di pane, avrebbero a che fare con un measly chapatté indiano?
Così, di nuovo un diverso tipo di dinamica si genera per diverso tipo di identità, identità che non appartiene ad indù o musulmano, ma gli anglo - indiani presumibilmente cristiani. Ora, sono più preoccupati per la degradazione, la possibile degradazione del cibo. Così, parlano tra loro dicendo la parola, cosa succederà alla nostra colazione, avremo ancora la nostra colazione inglese, o sarà ridotta a soffrire di chapati che è di nuovo una cosa indiana.
Così, di nuovo anche questi marcatori alimentari diventano importanti. Così, quando il reparto europeo si dissolva e le persone in reparto europeo cominciarono a mangiare chapatté invece di pane che la transizione del cibo ovviamente diventa anche una transizione politica, perché si apre alle letture del cambiamento politico, ok. Così, ora, veniamo al protagonista nella storia Bishan Singh. Riusciamo a conoscere il suo carattere conoscendo il suo background, e ovviamente riusciamo a conoscere le sue eccentricità che informano la sua presunta follia.
C'era un Sikh che era stato ricoverato in asilo quindici anni fa. Ogni volta che parlava era la stessa misteriosa gibberastra: “ Uper il gur gur l'annesso la baia dhayana il mung il daltain. ” Così, sai cosa si traduce grosso modo, gli Dei in alto cielo, non hanno davvero alcuna cura per la qualità del dal che si sta deteriorando ogni singolo giorno, che ovviamente non ha alcun senso perché parla della qualità del dal che si sta deteriorando ogni singolo giorno.
Ora, si può se uno desideri fare una lettura di questo dal essere una metafora per la domesticità, la felicità, il nutrimento, la cosa che si consuma per sostenersi etcetera e quando dice che il dal si sta deteriorando e gli Dei non si preoccupano di quello che sta realmente dicendo, quello che potrebbe dire è la qualità della vita, il sostentamento della vita, la cosa, che ti sostiene nella vita, il nutrimento della vita, tutti questi si stanno deteriorando drammaticamente e gli Dei in alto paradiso semplicemente non si curano. Quindi, questo distacco completo da qualsiasi disegno divino e invece c'è completo che tu conosca la partecipazione o questa partecipazione forzata in qualcosa di un design anarchico è qualcosa che qui viene intatto.
Così, il movimento è dalla divinità all'anarchia e che questo particolare non sensazionale conosci gibberish possa essere letto per interpretarti sapere in un modo che interpreto questo tipo di transizione da un disegno divino in un'esistenza - meno esistenza, in un'esistenza, in un'agenzia - meno esistenza, in qualcosa che non ha alcun scopo o qualsiasi significato, solo un deterioramento graduale, un deterioramento molto organico di quello che dovrebbe sostenerti e confortarti.
Le guardie hanno detto di non aver dormito un occhiolino in tutto questo tempo. Non mentirebbe nemmeno a riposare. I suoi piedi erano gonfiati con costante stare in piedi e i suoi vitelli si erano soffiati in mezzo, ma nonostante questa agonia non ha mai tenuto a sdraiarsi. Quindi, di nuovo tutto questo, diventa immagine molto simbolica e grafica se ci pensate. I suoi piedi si gonfiano e si gonfiano, e il fatto che in piedi tutto il tempo, non si smette mai. È quasi come se si accumuli di tempo e quasi diventi la corporeità del tempo.
Così, sta accumulando il tempo nel suo corpo. Non ha parlato con le persone per molti anni. Non ha dormito per molti anni. Lui è solo sempre stand e nessuno lo ha mai visto dormire. Così, diventa l'intero i piedi nel suo corpo, la massa nel suo corpo, si fa poco più veloce e più grande e più grande, sempre più gonfia e che la qualità gonfia si riflette ovviamente nella corporealizzazione della sua delle momentanee che lo informa che gli entra in quel senso in quel senso.